Rai3.LA MELEVISIONE. Favole e cartoni
Testi di Mela Cecchi e Bruno Tognolini - A cura di Mussi Bollini - Regia di Pierluigi Pantini

FILASTROCCHE E CANZONI
DELLA MELEVISIONE
Mela Cecchi e Bruno Tognolini, RAI ERI, 1999


Il libro può essere acquistato online presso

 Alla Home Page di Bruno Tognolini
Copertina

La copertina a pieno formato (JPG 51KB)

Due pagine con illustrazioni (JPG 60KB)

Altre due pagine (JPG 60KB)



INDICE

Introduzione

LE FILASTROCCHE

1. Filastrocca della gnoma Linfa per svegliare il suo fratello Ronfo
2. Filastrocca della gnoma Linfa per fermare il suo fratello Lampo
3. Filastrocca della gnoma Linfa per scacciare la Tristite acuta di Re Quercia
4. Filastrocca di Tonio Cartonio per accendere la sua Radio Gufo
5. Conta di Tonio Cartonio per scegliere che mantello mettersi
6. Filastrocca di Fata Gaia per far venire la pioggia
7. Filastrocca di Tonio Cartonio sul freddo
8. Filastrocca di Tonio Cartonio per riconoscere le gemme
9. Filastrocca della gnoma Linfa per vederci sempre chiaro
10. Filastrocca di Tonio Cartonio per incominciare un nuovo giorno
11. Filastrocca di Fata Gaia per far schiudere le uova
12. Filastrocca-istruzioni di Tonio Cartonio per farsi un autoritratto
13. Filastrocca di Fata Gaia per costruire ragnatele
14. Filastrocca degli gnomi per trovare tesori nascosti
15. Filastrocca della gnoma Linfa sul Grande Futuro
16. Ricette Incrociate
17. Filastrocca utilizzata da Tonio Cartonio per guarire dalla Pallinite
18. Filastrocca di Fata Gaia e Orco Bruno per mangiare tantissimo
19. Filastrocca di Lupo Fosco il Solitario
20. Quartina in rima di Tonio Cartonio per dire come si fa il Pioggialatte
21. Raccontino corto di Tonio Cartonio senza rima
22. Filastrocca che Tonio Cartonio dedica ai suoi nonni
23. Filastrocca di Tonio Cartonio per non litigare con chi provoca
25. Gioco battimani come si fa al Fantabosco
27. Filastrocca di Tonio Cartonio per la faccia
28. Filastrocca della gnoma Linfa per le cinque dita
29. Filastrocca usata da Lupo Fosco contro Orco Bruno
30. Filastrocca usata da Orco Bruno e Lupo Fosco
31. Filastrocca di Fata Gaia allo specchio
32. Filastrocca di Strega Rosarospa allo specchio
33. Filastrocca di Tonio Cartonio per fare viaggi immaginari col suo letto
34. Filastrocca di Fata Gaia per aiutare le api a fare il miele
35. Filastrocca di Tonio Cartonio per cantare senza vergognarsi
36. Rime di battaglia dei tre Gnomi per difendere le fiabe ed i boschi dalle città
37. Filastrocca di Fata Gaia per pulire le scarpe vecchie
38. Filastrocca degli gnomi e Tonio Cartonio per farsi amico uno scheletro
39. Filastrocca di Strega Rosarospa per tenere le pipì
40. Saluto allegro di Tonio Cartonio al mondo
41. Filastrocche delle Tre Porte nella fiaba dei Tre Gnomettini e del Lupo Cattivo
42. Controincantesimo di Rosarospa per scoprire, tra le tante, una mela avvelenata
43. Filastrocca di Tonio Cartonio per aprire le porte chiuse
44. Conta del riso risata
45. Filastrocca stappaorecchie di Strega Rosarospa
46. Filastrocca di Lupo Fosco dopo essere stato dallo Gnomo Dentista
47. Alfabeto dolce di Fata Gaia
48. Gioco di parole della gnoma Linfa sulla parola Scuola
49. Filastrocca di Tonio Cartonio per imparare i numeri dall'Uno al Cinque
50. Filastrocca di Strega Rosarospa per imbrogliare
51. Filastrocca di gnoma Linfa per correre
52. Filastrocca della mamma di Tonio Cartonio per pettinare i capelli
53. Filastrocca di Tonio Cartonio per imparare a risparmiare
54. Filastrocca di gnoma Linfa per trovare le cose perdute
55. Filastrocca di Fata Gaia per far crescere le piante
56. Filastrocca di Tonio Cartonio sul giornale
57. Filastrocca di gnoma Linfa contro la noia
58. Filastrocca degli Gnomi per giocare a Morra Cinese
59. Filastrocca di Fata Gaia in onore degli alberi
60. Filastrocca di Saluto di Mela e Bruno

LE CANZONI

1. Melevisione cresci!
2. C'era una volta
3. Tipiditappi
4. Con la carta si può
5. Canta sottovoce
6. Il treno di laggiù
7. Scricchiola paura
8. Ninna nanna del Fantabosco
9. C'è un ragno!
10. Travestimenti
11. Io son più bella di te
12. La pallinite
13. Gioca gioca con me
14. Passi nel bosco
15. Lo so io come sono i bambini
16. Scrivimi, scrivimi
17. Il letto volante
18. Fame da Lupi
19. Strega comanda colore
20. Gnomi pompieri
21. Ali vocali
22. Guerra e pace
23. Canzone Risata
24. Solo Sole
25. Un mantello per sparire
26. La Giga Brace



INTRODUZIONE

1 . IL FANTABOSCO

Ai piedi della Montagna Grande, non lontano da Città Laggiù, proprio accanto a Bosco Vicino, lì, probabilmente, c'è il Fantabosco. È un bel bosco di Fantasalici Ridenti, con ruscelli, un piccolo lago, case e tane, caverne e tesori nascosti. E proprio al centro del bosco, in una spaziosa radura, c'è il posto del folletto Tonio Cartonio. Ma che cos'è una radura? È un campo che si apre e si distende tra il fitto degli alberi, è un intermezzo del bosco dove, sotto un bel fazzoletto di cielo, il folletto Tonio accoglie gli amici, li ristora con le sue bibite squisite, inventa giochi, legge notizie, dispensa storie animate grazie alla Melevisione mangiamele, e dove, molto spesso, cerca di mettere pace tra i litiganti. Ma non c'è da aver paura: Tonio sa come tenerti alla larga dai guai e ogni volta, con l'aiuto dell'una o dell'altro, è sempre riuscito a raddrizzare le cose storte.
Come si fa a raggiungere il Fantabosco? Basta premere un piccolo tasto, e una parete della tua stanza diventa il posto di Tonio, i loro giochi diventano anche i tuoi... Piano piano, giorno dopo giorno, nella tua camera ci sono gli oggetti che il folletto ti ha insegnato a costruire. Anzi no: che avete costruito insieme! E ci sono anche le risate, gli scherzi degli gnomi, Lampo, Ronfo e Linfa, le perfidie di strega Rosarospa, i salti e gli acuti di Orco Bruno, le insidie di Lupo Fosco e le dolcezze di Fata Gaia... e perfino i loro modi di dire. Perché quando parlano...

2 . LE FILASTROCCHE

...Quando parlano, questi folletti e gnomi e orchi e fate e streghe: come parlano?
Parlano normalmente, come tutti, quando dicono cose normali. Ma quando hanno da dire qualcosa di speciale, allora saltano subito dentro la rima.
Dicono filastrocche che sono soprattutto formule magiche, per fare succedere qualcosa che si vuole: per trovare tesori nascosti, per guarire dalle malattie, per fare un filtro magico...
Ma anche filastrocche di gioco per fare, toccare, conoscere e ricordare: le parti della faccia, le dita della mano, le lettere dell'alfabeto, i numeri da uno a cinque...
Oppure filastrocche in onore delle cose, per contentezza che le cose ci siano: per le gemme, per i nonni, per le api, per gli alberi, per il mondo...
Quando si parla in rima è sempre diverso. Le cose che si dicono non vanno dritte come treni indaffarati, ma a rimbalzi come palle allegre, beccano teste, scendono scale, scoppiano come bolle di sapone. Quelli che sono vicini a noi fanno silenzio, e ci ascoltano se erano distratti. I gatti capiscono ciò che diciamo, anche se fanno finta di no. E il cuore batte il suo tamburo più convinto: perché noi facciamo le rime e lui dà il ritmo.

3 . LE CANZONI

Ci son tre modi di muoversi nel Fantabosco: camminare, correre e volare. Non si può dire quale sia meglio o peggio: servono tutti, ma per cose differenti. Anche per dire le cose ci sono tre modi: parole, filastrocche, e canzoni. Quando non serve niente di speciale, si cammina, cioè si parla. Quando serve qualcosa di speciale, come abbiamo già detto, si corre, cioè si dicono filastrocche.
Ma quando serve qualcosa di veramente specialissimo, si vola sulle ali di canzoni. Le canzoni, come le filastrocche, hanno le rime e il ritmo, ma hanno una cosa in più: la musica. È la musica che fa sembrare di volare, non si sa come sia ma è così: uno canta, e quando ha finito e riprende a parlare si accorge che sta di nuovo camminando.
Le canzoni della Melevisione sono belle, perché abbiamo trovato un elfo musicista travestito da umano. Lui non lo dice, ma nelle musiche che fa si sente.

4 . IL LIBRO e IL CD.

Sai che ti dico? Che forse un po' folletto o un po' gnomo, un po' fata o un po' strega, un po' Orco o un po' Lupo, sei anche tu.
E allora, perché le rime possano rimbalzare allegre ogni volta che vuoi, perché le canzoni tornino a volare, lente, veloci, a cerchio o in picchiata, ecco questo libro delle Filastrocche e il Cd con tutte le canzoni e le parole per cantarle.
Sai come raggiungere il Fantabosco ogni volta che vuoi, sai costruire le cose di Tonio, sai che basta una mela croccante perché la Melevisione trasmetta buone storie e, da adesso, conoscerai anche le filastrocche, le canzoni e perfino alcune formule magiche...Sei un abitante del Fantabosco a tutti gli effetti! Che cosa ti manca? Ah sì! La ricetta per fare il Tiramisuper! Ma quella non la sa nessuno. È un segreto! Chissà! Forse, prima o poi, riusciremo anche a scoprire gli ingredienti delle bibite squisite! Sssstt...non lo dire a nessuno, però.

Mela Cecchi e Bruno Tognolini
Indice

LE FILASTROCCHE

1 . Filastrocca della gnoma Linfa per svegliare il suo fratello Ronfo

Cuore di uomo,
occhi di nonno,
svegliati gnomo,
sciogliti sonno.

Bruno Tognolini
Indice

2 . Filastrocca della gnoma Linfa per fermare il suo fratello Lampo
Ti fermi e rimani,
ti siedi e mi vedi.
Calmatevi mani,
fermatevi piedi.

Bruno Tognolini
Indice

3 . Filastrocca della gnoma Linfa per scacciare la Tristite acuta di Re Quercia
Triste tristezza, spenta candela,
fermo vento, vuota vela,
freddo, buio, notte nera,
luna opaca, bianca cera.
Si accende un sorriso, diventa risata,
ho fame di chiacchiere e di marmellata.
Ritorna la voglia, la voglia di tutto...
Ma guarda che rosso quel frutto!

Mela Cecchi
Indice

4 . Filastrocca di Tonio Cartonio per accendere la sua Radio Gufo
Radio Gufo, Radio Gufo,
naso a becco, occhi a faro,
apri gli occhi, coso buffo,
apri il becco e parla chiaro.

Bruno Tognolini
Indice

5 . Conta di Tonio Cartonio per scegliere che mantello mettersi
Freddo di sera, sole bruciante,
giacca leggera, cappotto pesante.
Svegliati tardi, alzati presto,
mettiti... questo!

Bruno Tognolini
Indice

6 . Filastrocca di Fata Gaia per far venire la pioggia
Faccio due passi e ti vengo vicino,(fare due passi in avanti)
acqua che giochi con me a nascondino.
Poi giro in tondo e sollevo una mano,(fare una giravolta e alzare una mano)
acqua che vieni da molto lontano.
Batto tre volte le mani e poi salto,(battere tre volte le mani e poi saltare)
goccia di pioggia che vieni dall'alto.
Poi come un fiore apro tutte le dita,(unire le mani a calice)
acqua bagnata che porti la vita!

Mela Cecchi
Indice

7 . Filastrocca di Tonio Cartonio sul freddo
Frrrr, frrrr, freddo gelo!
Naso e orecchi lividi.
Neve e ghiaccio giù dal cielo.
Brrr, brrrr, brividi!

Bruno Tognolini
Indice

8 . Filastrocca di Tonio Cartonio per riconoscere le gemme
Viene l'autunno, goccia di vino:
rosso di rosso rubino.
Viene l'inverno, ghiaccio brillante:
bianco di bianco diamante.
È primavera, viene più caldo:
verde di verde smeraldo.
Sole d'estate in tutto lo spazio:
giallo di giallo topazio.

Bruno Tognolini
Indice

9 . Filastrocca della gnoma Linfa per vederci sempre chiaro
Voglio vederci, e vederci ben chiaro.
Voglio nel buio la luce di un faro.
Voglio vederne di brutte e di belle.
Voglio arrivare a vedere le stelle!

Mela Cecchi
Indice

10 . Filastrocca di Tonio Cartonio per incominciare un nuovo giorno
Che giorno è oggi, Tonio, lo sai?
Venti ventaio, trenta febbraio.
Ieri è finito nel nero del buio.
Poi da quel nero è uscito Domani:
diventa Oggi nelle mie mani.

Bruno Tognolini
Indice

11 . Filastrocca di Fata Gaia per far schiudere le uova
Apriti sesamo, apriti uovo,
scatola magica, scrigno rotondo.
Apriti e libera un essere nuovo,
che volerà per i cieli del mondo.

Bruno Tognolini
Indice

12 . Filastrocca-istruzioni di Tonio Cartonio per farsi un autoritratto
Metti te stesso davanti allo specchio,
come la luna si specchia nel secchio.
Guardati bene, guardati attento,
l'autoritratto si fa in un momento.
È lungo il tuo viso? È largo? Rotondo?
Allora disegna il cerchio del mondo.
E gli occhi? Il naso? Hai capelli all'insù?
Dì alla matita di farne di più.
Guardati ancora, più giù, fino al mento:
è l'autoritratto di un viso contento.

Mela Cecchi
Indice

13 . Filastrocca di Fata Gaia per costruire ragnatele
(ma serve anche per i lacci delle scarpe)
Tira e molla, sciogli e annoda,
passa il capo nella coda.
Passa sopra, gira sotto,
filo forte non si è rotto.
Giralo giù, tiralo su,
facci un bel nodo e non scioglierlo più!

Bruno Tognolini
Indice

14 . Filastrocca degli gnomi per trovare tesori nascosti
Gnomo che dormi, sogna che posto,
fammi trovare il tesoro nascosto.
Sogna che è ricco, sogna che è molto,
fammi trovare il tesoro sepolto.
Chiave di ferro, cassa di legno,
sognati un sogno e segnami un segno.
Segno per terra per dire dov'è:
tutto il tesoro per me!

Bruno Tognolini
Indice

15 . Filastrocca della gnoma Linfa sul Grande Futuro
Grande, lontano, sognato futuro
che niente ti ferma, che abbatti ogni muro.
Non c'è calendario, non conti le ore,
non freddo, non caldo, non so il tuo sapore.
Tu corri più avanti, tu fai troppo presto,
tu cambi, tu voli e indietro io resto.
Lo so che domani non sei più lo stesso,
però, se ci penso, sei il sogno di adesso.

Mela Cecchi
Indice

16 . RICETTE INCROCIATE
di Rosarospa per fare un filtro maligno e di Tonio per fare una bibita squisita
ROSAROSPA
Cuori di rane, zampe di blatte,
puzze di piedi, cispe di sonno,
denti rubati ai topini di latte,
ciuffi di peli di naso di nonno...

TONIO
Luci di lucciole, foglie di menta,
zucchero in briciole, fresca rugiada,
riso di bimba che ride contenta,
pioggia bevuta prima che cada...

ROSAROSPA
Ali di vespa che punge i bambini,
puzza che puzza che non ti avvicini...

TONIO
Raggi croccanti di sole d'agosto,
stelle candite e nuvole arrosto...

ROSAROSPA
Spine che pungono, spine di rovo,
schifo di schifo, e schifo di nuovo!

TONIO
Succo di fragole, more e lamponi,
storie di favole, libri e cartoni!

Bruno Tognolini
Indice

17 . Filastrocca utilizzata da Tonio Cartonio per guarire dalla Pallinite
Voglio sentirmi di nuovo io,
voglio il mio corpo di nuovo mio.
Guance rosa, fresca faccia,
grande forza nelle braccia.
Sano appetito, sete normale:
adesso basta sentirsi male!

Mela Cecchi
Indice

18 . Filastrocca di Fata Gaia e Orco Bruno per mangiare tantissimo
Apriti pentola, apriti rima,
dopo mangiato più fame di prima.
Chiuditi rima della filastrocca,
apriti bocca: ahm!

Bruno Tognolini
Indice

19 . Filastrocca di Lupo Fosco il Solitario
Uno è il sole nel suo viaggio.
Uno è il naso del mio fiuto.
Uno è il cuore del coraggio.
Uno e solo è il lupo!

Bruno Tognolini
Indice

20 . Quartina in rima di Tonio Cartonio per dire come si fa il Pioggialatte
Il cielo è un grande pascolo di azzurro,
pieno di grandi nuvole di burro.
Arriva un vento zucchero e le sbatte
e sulle mani piove Pioggialatte!

Bruno Tognolini
Indice

21 . Raccontino corto di Tonio Cartonio senza rima
C'era un uomo grasso
che si chiamava Pranzo,
che sposò una signora cicciottella
che si chiamava Cena.
Ebbero due bambine golose,
che si chiamarono Colazione e Merenda.

Bruno Tognolini
Indice

22 . Filastrocca che Tonio Cartonio dedica ai suoi nonni
Ci sono delle cose
che solo i nonni sanno,
son storie più lontane
di quelle di quest'anno.
Ci sono delle coccole
che solo i nonni fanno,
per loro tutti i giorni
sono il tuo compleanno.
Ci sono nonni e nonne
che fretta mai non hanno:
nonni e nipoti piano
nel tempo insieme stanno.

Mela Cecchi
Indice

23 . Filastrocca di Tonio Cartonio per non litigare con chi provoca
Voce di aria, parole di vento,
quello che dici io non lo sento
e se lo sento, io non lo vedo
e se lo vedo, io non ci credo.
Le tue parole scorrono via,
come di acqua, come di sabbia,
non me la togli la mia allegria!
Non mi fai rabbia!

Bruno Tognolini
Indice

24 . Filastrocca di Tonio Cartonio per non perdere l'aquilone
Vola, ondeggia, scende e sale,
corre nel vento e fa una spirale.
Stringo il mio filo, lo tengo tirato,
vola aquilone, ma accompagnato.

Mela Cecchi
Indice

25 . Gioco battimani come si fa al Fantabosco
Mi chiamo Lola
E son spagnola
Per imparare l'italiano vado a scuola
La mia mammina
È una fatina
Il mio papà è l'imperatore della Cina
Le mie sorelle
Sono fiammelle
I miei fratelli han le ali degli uccelli
Batto le mani
Fino a domani
Io me ne vado a Samarcanda e tu rimani...
... qui!

Bruno Tognolini
Indice

26 . Filastrocca di Tonio Cartonio per parlare coi pesci
Pesce muto che vuoi parlare,
capovolgi cielo e mare:
cielo giù, mare su,
zitto io e parli tu!

Bruno Tognolini
Indice

27 . Filastrocca di Tonio Cartonio per la faccia
Ciuffi biondi, rossi o neri.
Fronte piazza dei pensieri.
Occhio bello la finestra.
Un gemello alla sua destra.
Naso dritto campanile.
Bocca per mangiare e dire.
Guancia baciata, guancia fiorita,
mento da solo, e la faccia è finita!

Bruno Tognolini
Indice

28 . Filastrocca della gnoma Linfa per le cinque dita
Questo Pollice è chiamato,
dito basso e un po' sgraziato.
Prende, stringe, forte, piano,
è il padrone della mano.
Questo Indice vien detto,
è saccente ma è perfetto.
Segna, suona e dà lezioni,
fa disegni e operazioni.
Questo è Medio, strano dito,
alto, alto e un po' stordito.
Lui fra tutti è il numero tre
ma della mano si sente il re.
Questo serio è l'Anulare,
proprio un dito da sposare.
Suona bene il pianoforte,
e poi si lecca mangiando le torte.
E il numero cinque lo sai chi è?
È un dito piccolo, somiglia a te.
Mignolo, coda di tutta la mano,
ringrazia e saluta da lontano.

Mela Cecchi
Indice

29 . Filastrocca usata da Lupo Fosco contro Orco Bruno per delimitare il territorio
Fino a qui comando io
e da qui comandi tu.
Questo qui è il posto mio
e tu qui non passi più!
Questo è il gioco dei confini:
siamo amici, siam vicini,
ma tra noi c'è un segno scuro
duro come un muro.
Questo segno nella terra
non fa pace, non fa guerra.
Dice solo, se capisci:
qui io inizio, e tu finisci!

Bruno Tognolini
Indice

30 . Filastrocca usata da Orco Bruno e Lupo Fosco per stare in pace nello stesso territorio
Niente più righe, niente più muri:
tutto è più tuo se tutto più mio.
Dico lo giuro, dici lo giuri,
dove sei tu posso stare anche io.
Basta barriere, basta confini,
basta dividere ad ogni costo.
Non siamo uguali, ma stiamo vicini:
e ci scambiamo di posto!

Bruno Tognolini
Indice

31 . Filastrocca di Fata Gaia allo specchio
Specchio non dirmi la verità,
ma qualche cosa che vada più in là:
non il colore di occhi e capelli,
ma se i pensieri che ho in testa son belli.
Porta di luce, porta d'argento,
dimmi chi sono in questo momento.

Mela Cecchi
Indice

32 . Filastrocca di Strega Rosarospa allo specchio
Specchio stregato, ti chiedo un dono:
fammi più bella di quella che sono.
Dammi due occhi di gatta moresca.
Dammi una fronte di luna serena.
Dammi due guance di candida pesca.
Dammi una bocca di rossa amarena.
E arcobaleni di meraviglia
dammi per sopracciglia.

Bruno Tognolini
Indice

33 . Filastrocca di Tonio Cartonio per fare viaggi immaginari col suo letto
Letto fratello di notti sorelle,
letto del cielo, cuccia di stelle,
vento maestrale, ape gigante,
nave spaziale, tappeto volante...
Fammi vedere paesi lontani,
portami in cielo, portami via.
E prima che torni di nuovo domani
riportami in camera mia.

Bruno Tognolini
Indice

34 . Filastrocca di Fata Gaia per aiutare le api a fare il miele
Sole sui fiori, aria alle foglie,
ali per l'ape che vola e raccoglie.
Goccia di sole nelle corolle,
diventa nettare tiepido e molle,
diventa pane per l'ape che vola,
diventa miele che cola!

Bruno Tognolini
Indice

35 . Filastrocca di Tonio Cartonio per cantare senza vergognarsi
Canta il cigno, canta il gallo,
canta il re sul suo cavallo.
Canto io che son stonato,
canta tu ciò che hai imparato.
Canta il canto e non pensare,
canta e non ti vergognare!

Mela Cecchi
Indice

36 . Rime di battaglia dei tre Gnomi per difendere le fiabe ed i boschi dalle città
LINFA
Se tutti i boschi son come città,
tutte le fiabe son come realtà,
tutta la vita si vede e si sente,
cosa si salva?

LAMPO E RONFO
Niente!

LINFA
Se noi possiamo fare qualcosa
perché la fiaba sia misteriosa
e nessun bosco venga distrutto,
cosa facciamo?

LAMPO E RONFO
Tutto!

LINFA
Se nessun altro ci vuole pensare,
se tutti quanti stanno a guardare
e si dimenticano prima o poi,
chi si ricorda?

LAMPO E RONFO
Noi!

Bruno Tognolini
Indice

37 . Filastrocca di Fata Gaia per pulire le scarpe vecchie
Scarpe che molto avete viaggiato,
sporche di fango, sporche di prato,
sporche di fiumi, sporche di mare,
scarpe che ancora dovete viaggiare:
tornate nuove, lucenti, pulite,
tornate in strada, correte in tondo,
tornate a casa ma poi ripartite,
perché c'è ancora tantissimo mondo!

Bruno Tognolini
Indice

38 . Filastrocca degli gnomi e Tonio Cartonio per farsi amico uno scheletro
Scheletro scheletro fatto di ossa,
dormi nel buio dentro una fossa.
Se vuoi uscire aspetti la notte
per combinarne di crude e di cotte.
Teschio che ride, cranio rotondo,
al posto dell'occhio c'è un buco profondo.
Ma se ti guardo senza tremare
vedo qualcosa che mi è familiare...
Scheletro scheletro fatto di ossa,
senza di te io non faccio una mossa.
Grande colonna di vertebre forti
che mi sostieni dovunque mi porti.
Scheletro scheletro, sai che ti dico?
Scheletro scheletro, sei un buon amico.

Mela Cecchi
Indice

39 . Filastrocca di Strega Rosarospa per tenere le pipì
Zitta pipì, aspetta un poco,
fermati, fermati, ruscelletto!
Non interrompere il mio gioco,
chiuditi, chiuditi, rubinetto!

Bruno Tognolini
Indice

40 . Saluto allegro di Tonio Cartonio al mondo
Buongiorno al giorno...
Buonbosco al bosco...
Buonsole al sole...
E buonamela a tutti!

Bruno Tognolini
Indice

41 . Filastrocche delle Tre Porte nella fiaba dei Tre Gnomettini e del Lupo Cattivo
GNOMA LINFA
Porta di aria, porta di gioco,
non è di legno, non è di sassi,
ma dove segno con il mio dito tu non ci passi!

LUPO FOSCO
E io la rompo con il mio artiglio,
entro, ti prendo e ti piglio!

GNOMO LAMPO
Porta di tenda, porta di gioco,
non è di legno, non è di sassi,
ma dove segno con il mio dito tu non ci passi!

LUPO FOSCO
E io la rompo con il mio artiglio,
entro, ti prendo e ti piglio!

GNOMO RONFO
Porta di legno, quercia ed ulivo,
ferro di cardini, legno di assi,
anche se bussi, lupo cattivo, qui non ci passi!

Bruno Tognolini
Indice

42 . Controincantesimo di Rosarospa per scoprire, tra le tante, una mela avvelenata
Mela croccante
frutto carnoso
rosso brillante
morso succoso
frutto del male
mela incantata
mela di sonno
addormentata.
Mostrati mela
rossa o dorata...
Quale di queste
sarà avvelenata?

Mela Cecchi
Indice

43 . Filastrocca di Tonio Cartonio per aprire le porte chiuse
Filastrocca chiave corta,
girala bene, girala prima,
apriti sesamo, apriti porta,
chiuditi rima!

Bruno Tognolini
Indice

44 . Conta del riso risata
Riso risata, riso risotto,
ridi di sopra e mangi di sotto.
Riso di stelle nel cielo d'estate,
chicchi di mille risate.

Bruno Tognolini
Indice

45 . Filastrocca stappaorecchie di Strega Rosarospa
Acqua che sciacqua, spugna che schiuma,
acqua zampilla che spruzza lo specchio:
fammi sentire volare una piuma,
vento che stura l'orecchio

Bruno Tognolini
Indice

46 . Filastrocca di Lupo Fosco dopo essere stato dallo Gnomo Dentista
Denti robusti di bravi castori,
grandi e potenti come trattori.
Denti appuntiti e avvelenati,
denti di brutti serpenti arrabbiati.
Denti di squalo fitti e taglienti,
zanne d'avorio di enormi elefanti.
Denti di bimbo, di mamma, di zio,
denti di lupo, che poi sono io:
denti affacciatevi sopra ogni viso,
questo è il momento di un grande sorriso!

Mela Cecchi
Indice

47 . Alfabeto dolce di Fata Gaia
A come Amico, Bi come Bello,
Ci come Correre, Di come Dico,
E come Essere, Effe Fratello,
Gi come Guarda che sono tuo amico.

Bruno Tognolini
Indice

48 . Gioco di parole della gnoma Linfa sulla parola Scuola
S come Scuola
C come Compagni
U per tutti Uguali
O per Occhi e Occhiali
L come Lezione
Adesso ricreazione!

Mela Cecchi
Indice

49 . Filastrocca di Tonio Cartonio per imparare i numeri dall'Uno al Cinque
Il Grande Capo è il numero Uno,
prima di lui non viene nessuno.
Ecco i fratelli, il Due dei gemelli,
due mani, due piedi e duecento saltelli.
Poi viene Tre, perfetto perché
sei fata, sei strega e io faccio il re.
Quattro invece è due più due,
come le zampe del cane e del bue.
Cinque le dita di tutta una mano
scrivono, suonano e fanno baccano.

Mela Cecchi
Indice

50 . Filastrocca di Strega Rosarospa per imbrogliare
Filo di maga, filo di strega,
sono una ladra ma chi se ne frega.
Trama la truffa, intreccia l'imbroglio,
io rubo quello che voglio!

Bruno Tognolini
Indice

51 . Filastrocca di gnoma Linfa per correre
Piedi correte, passi scappate.
Io corro fino in fondo all'estate,
io corro fino alla fine del giorno,
poi corro indietro girandogli intorno,
ed il mio cuore è contento perché
vento, tu corri con me!

Bruno Tognolini
Indice

52 . Filastrocca della mamma di Tonio Cartonio per pettinare i capelli
 
Pettina pettine, raspa rastrello,
testa foresta, testa giardino.
Filo di erba per ogni capello
e riga, per sentierino.

Bruno Tognolini
Indice

53 . Filastrocca di Tonio Cartonio per imparare a risparmiare
Una moneta, risparmio, la tengo,
piccola voglia che viene e che spengo.
Dieci monete risparmio e guadagno,
dura fatica, ma io non mi lagno.
Cento monete e vuoto il porcello:
ora mi compro il regalo più bello!

Mela Cecchi
Indice

54 . Filastrocca di gnoma Linfa per trovare le cose perdute
Gnoma Fortuna, senti il mio verso.
Fammi trovare la cosa che ho perso.
Fruga le fronde, cerca fra i sassi.
Guida i miei passi... Là!!!

Bruno Tognolini
Indice

55 . Filastrocca di Fata Gaia per far crescere le piante
(serve anche per far crescere i bambini)
Stagioni vengono, stagioni vanno.
Pioggia e poi sole, sera e mattina.
Cresci di un giro, tronco dell'anno,
cresci di un giorno, piantina.

Bruno Tognolini
Indice

56 . Filastrocca di Tonio Cartonio sul giornale
Foglio giornale stampato ogni giorno,
una notizia più tre di contorno.
Parole strillate, lettere nere,
narrano storie, ma storie vere.
Gira la terra e viene domani,
nuove notizie tra le mie mani.

Mela Cecchi
Indice

57 . Filastrocca di gnoma Linfa contro la noia
Noia moscona che rubi le ore
e che mi trovi anche se mi nascondo,
lascia le cose del loro colore,
rendimi subito il mondo!

Bruno Tognolini
Indice

58 . Filastrocca degli Gnomi per giocare a Morra Cinese
Doppio pugnale, spada di sarta:
lama di forbice vince la carta.
Pugno di marmo, uovo di onice:
colpo di pietra vince la forbice.
Sole che scaccia la notte più tetra:
carta che canta... vince la pietra!

Bruno Tognolini
Indice

59 . Filastrocca di Fata Gaia in onore degli alberi
Tronco che cresci, foglie sui rami,
albero grande, cuore che ami.
Fiore fiorisci, frutto rotondo,
pianta più grande del mondo.

Mela Cecchi
Indice

60 . Filastrocca di Saluto di Mela e Bruno
Larga è la foglia, stretta è la via.
Chiara è la Mela, Bruno è l'inchiostro.
Fine del libro, noi andiamo via.
La rima è chiusa, ma il libro è vostro:
e lo potete ogni giorno riaprire,
e sentirete andare e venire
dire, cantare, fare bisticci,
dare, baciare, fare pasticci,
Tonio Cartonio con la Favolizia,
con Fata Gaia, "Oh, beh, sai com'è!",
con Rosarospa che sprizza malizia,
e con la gnoma più bella che c'è,
e con lo gnomo che corre più lesto,
e col fratello che dorme più presto,
mentre minaccia invano Orco Bruno
e Lupo Fosco non mangia nessuno,
e tutti insieme bevono ridono
saltano ballano corrono girano.
E allora Mela si guarda in giro,
ride con Bruno e chiude la biro.
E se ne vanno in punta di piedi,
sono invisibili, tu non li vedi.
Scrivono tanto, scrivono in fretta,
fuori di qui un altro libro li aspetta.
Chiudi la rima, né lunga né corta,
chiudi la porta.
Clac.

Mela Cecchi e Bruno Tognolini

Indice


LE CANZONI

1. Melevisione cresci!

Testo: Mela Cecchi
Musica: Aldo Valente

INSIEME
Mele - melevisione
Tele - te le chiediamo
Cele - ce le racconti
Mele - mele per te!

LAMPO
C'è lo gnomo corridore
che non riesce a stare fermo:
vuole correre e giocare
con lo schermo.

LINFA
C'è la gnoma poetessa
che ha dei gusti un po' diversi:
vuole una televisione
che fa versi.

RONFO
C'è lo gnomo dormiglione
col lenzuolo bianco panna:
vuole una televisione
ninna-nanna...

INSIEME
Mele - melevisione
Tele - te le chiediamo
Cele - ce le racconti
Mele - mele per te!

RONFO
Dimmi un po', televisione,
siamo qui zitti e tranquilli,
non capiamo la ragione
perché strilli...

LINFA
Perché semini paura?
Perché spargi porcheria?
Perché vuoti spazzatura
A casa mia?

LAMPO
Voglio solo cose buone,
o non guardo più la tele!
Voglio una televisione...
... che va a mele!!!

INSIEME
Mele - melevisione
Tele - te le chiediamo
Cele - ce le racconti
Mele - mele per te!
Mele - Melevisione
È ora ormai, che cresci
Parla con i bambini
Se ci riesci!!!
Se ci riesci!!!
Se ci riesci!!!

Indice

2. C'era una volta
testo: Mela Cecchi
musica: Aldo Valente

ROSAROSPA
Le fiabe, le fate,
le storie incantate,
quanto e quanto le hai riascoltate!
Ma cambiano sempre: lo sai perché?
Perché le fiabe crescono con te!

C'era una volta, c'era e c'è ancora,
c'era un castello contorri e mura,
c'era un bambino, e un orco lo cattura...
C'erano e ci saranno, ma vince chi la dura.
C'erano e ci saranno, ma vince chi la dura.

Le fiabe, le fate,
le storie incantate,
quanto e quanto le hai riascoltate!
Ma cambiano sempre: lo sai perché?
Perché le fiabe crescono con te!

C'era una volta, c'era e c'è ancora,
c'era un castello contorri e mura,
c'era un bambino, e un orco lo cattura...
C'erano e ci saranno, ma vince chi la dura.
C'erano e ci saranno, ma vince chi la dura.

Indice


3. Tipiditappi
testo: Bruno Tognolini
musica: Aldo Valente

INSIEME
Sughero d'albero fatto a pezzetti,
tipi di tappi, quelli che vuoi.
Tagliali lunghi, tagliali stretti,
tipi di tappi, fatti da noi.
Taglialo bene, taglialo tondo,
tipi di tappi, quanti ne vuoi.
Tappi di sughero per tutto il mondo,
tipi di tappi, fatti da noi.

LAMPO
Questo tappo che ho tagliato
tapperà una bella fiasca
di vinello di moscato
per la Strega Rosarospa,
che lo beve tutto con un sorso solo,
finalmente toglie il tappo e prende il volo.

INSIEME
Sughero d'albero fatto a pezzetti,
tipi di tappi, quelli che vuoi.
Tagliali lunghi, tagliali stretti,
tipi di tappi, fatti da noi.
Taglialo bene, taglialo tondo,
tipi di tappi, quanti ne vuoi.
Tappi di sughero per tutto il mondo,
tipi di tappi, fatti da noi.

RONFO
Questo bel tappo gigante
non sarà un tappo da brocca,
sarà un tappo da cantante
tapperà una grande bocca.
E se ce lo metterai bello diritto
finalmente l'Orco Bruno starà zitto.

INSIEME
Sughero d'albero fatto a pezzetti,
tipi di tappi, quelli che vuoi.
Tagliali lunghi, tagliali stretti,
tipi di tappi, fatti da noi.
Taglialo bene, taglialo tondo,
tipi di tappi, quanti ne vuoi.
Tappi di sughero per tutto il mondo,
tipi di tappi, fatti da noi.

LINFA
Grande cielo della notte,
grande cielo blu profondo,
tra le stelle a sciami, a frotte
c'era un buco bello tondo.
Ma ho tagliato il tappo giusto, per fortuna,
un bel tappo per il cielo: la Luna!

INSIEME
Sughero d'albero fatto a pezzetti,
tipi di tappi, quelli che vuoi.
Tagliali lunghi, tagliali stretti,
tipi di tappi, fatti da noi.
Taglialo bene, taglialo tondo,
tipi di tappi, quanti ne vuoi.
Tappi di sughero per tutto il mondo,
tipi di tappi, fatti da noi.

Indice

4. Con la carta si può
testo: Mela Cecchi
musica: Aldo Valente

ROSAROSPA
Lascia stare gli incantesimi, i trucchi e la magia,
un'idea, un sogno bello, non è affatto una pazzia...
C'è un'amica colorata, tanta e tutta divertente
che quel sogno scopre e poi lo trasforma facilmente.

Perché...
Con la carta si può
Con la carta lo so
Che la carta lo fa
Carta t'incanterà!

Le tue mani son gli arnesi, poi la colla e dei pennelli,
e qualcosa per tagliare, gomma e tanti pennarelli...
la tua amica nuova o usata, la tua grande amica carta,
tutto il mondo ti ritaglia come fa una brava sarta!

Perché...
Con la carta si può
Con la carta lo so
Che la carta lo fa
Carta t'incanterà!

Indice

5. Canta sottovoce
testo: Bruno Tognolini
musica: Aldo Valente

INSIEME
Canta sottovoce
coi rumori del mondo.
Canta sottovoce
per non rompere il coro.
E il vento veloce
e il tuono profondo
ti prendono a cantare con loro.

ORCO BRUNO
La bianchissima risata
di una splendida cascata
con il canto solitario di un cane.
Il fruscio di un acquazzone
e il saluto di un airone
sul coretto raffreddato delle rane.

Se questo ti piace,
ascoltalo in pace,
stai zitto un istante
e poi...

INSIEME
Canta sottovoce
coi rumori del mondo.
Canta sottovoce
per non rompere il coro.
E il vento veloce
e il tuono profondo
ti prendono a cantare con loro.

ROSAROSPA
Ecco l'urlo di una sega,
uno stereo a cento mega,
uno strillo di una moto che passa.
Il frastuono dei motori,
il vulcano dei rumori,
e la voce umana sempre più bassa.

Se la vuoi salvare
non devi gridare,
stai zitto un istante
e poi...

INSIEME
Canta sottovoce
coi rumori del mondo.
Canta sottovoce
per non rompere il coro.
E il vento veloce
e il tuono profondo
ti prendono a cantare con loro.

Indice

6. Il treno di laggiù
testo: Mela Cecchi
musica: Aldo Valente

TONIO
Mangio la strada, la strada ferrata,
sono la forte locomotiva,
l'aria mi batte che sembra arrabbiata
penso solo al treno che arriva...

INSIEME
Gira, tatta tatà, la ruota, tattatà
Gira la ruota tattatà
Gira tatta tatà, la ruota tattatà
Inizia la corsa tattattà.
LINFA
Parlano, leggono, fanno pensieri
nel mio vagone dei passeggeri.

RONFO
Sognano stelle di un cielo-merletto
nel mio tranquillo vagone letto.

INSIEME
Gira, tatta tatà, la ruota, tattatà
Gira la ruota tattatà
Gira tatta tatà, la ruota tattatà
Inizia la corsa tattattà.

LAMPO
Corre la lettera e il pacco speciale
nel mio veloce vagone postale.
Mi lascio indietro la strada ferrata,
ora la posta, la posta è arrivata.

INSIEME
Gira, tatta tatà, la ruota, tattatà
Gira la ruota tattatà
Gira tatta tatà, la ruota tattatà
Finisce la corsa tattattà.
Finisce la corsa tattattà.
Finisce la corsa tattattà.

Indice

7. Scricchiola paura
Testo: Bruno Tognolini
Musica: Aldo Valente

Buio calamaio intorno a te che dormi,
cose inconcepibili strisciano fuori,
tizi spaventosi con le pance enormi
e con gli occhi di tutti i colori!

Proprio accanto a te uno scalpiccio di passi
e dall'altra parte il soffio di un respiro,
se tu chiudi gli occhi è come se guardassi
spettri blu che se ne vanno in giro...

Uh-huuuuuu!
Squik squik...
Uh-huuuuuu!
Ah ah ah!...
Uh-huuuuuu!
Clop clop...
Aaaaaaaah!

Filtra un po' di luce sotto quella porta,
sopra il tavolino c'è una mano aperta,
dietro la finestra c'è una faccia morta,
c'è qualcosa sotto la coperta...

Dimmi, bel bambino, come puoi dormire
con questi terrori che strisciano attorno?
Questa notte buia non può mai finire
e domani non verrà mai giorno!

Uh-huuuuuu!
Tic tac...
Uh-huuuuuu!
Crick crick...
Uh-huuuuuu!
Knock knock...
Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhh!

Indice

8. Ninna nanna del Fantabosco
testo: Mela Cecchi
musica: Aldo Valente

RONFO
E' da quando ero neonato,
sono un tipo addormentato,
ma stasera non riesco a dormire
conto pecore a non finire...
questa sera non riesco proprio a dormire

LINFA, FATA, TONIO
Ninna nanna, ninna o,
dormono tutti ma c'è chi non può!
Chiudi gli occhi, ascolta un momento,
lento, il cullare del vento...
Ninna nanna, ninna o,
Ninna nanna, ninna o...

RONFO
Ecco, ora son calmato,
mi son quasi addormentato,
ma staseraritorna un pensiero
assomiglia a qualcosa di nero
assomiglia davvero a qualcosa di nero! p>LINFA, FATA, TONIO
Ninna nanna, ninna o,
dormono tutti ma c'è chi non può!
Chiudi gli occhi, ascolta un momento,
lento, il cullare del vento...
Ninna nanna, ninna o,
Ninna nanna, ninna o...

Indice

9. C'è un ragno!
testo: Bruno Tognolini
musica: Aldo Valente

ROSPAROSPA
C'è un ragno, lì! C'è un ragno!
Nella sua tela scura...
C'è un ragno, lì! C'è un ragno!
Io muoio di paura!
C'è un ragno, aiuto, un ragno!
Che sogna di mangiarmi...
Un ragno, un brutto ragno!
Io sono senza armi...

FATA GAIA
C'è un ragno, qui! C'è un ragno!
Ma guarda che bellezza!
C'è un ragno, qui! C'è un ragno!
Gli faccio una carezza...
C'è un ragno, guarda, un ragno!
Ma che bella giornata!
Il ragno fa guadagno:
io sono fortunata!

ROSAROSPA
La ragnatela è orrida
nel buio della notte!
Con la sua bava umida
ti appiccica e ti inghiotte!

FATA GAIA
La ragnatela è splendida
nel sole del mattino!
Luminosa e fantastica
Tela d'oro zecchino!

ROSAROSPA
C'è un ragno, aiuto, un ragno!
Che sogna di mangiarmi...
Un ragno, un brutto ragno!
Io sono senza armi...

FATA GAIA
C'è un ragno, guarda, un ragno!
Ma che bella giornata!
Il ragno fa guadagno:
io sono fortunata!

Indice

10. Travestimenti
testo: Mela Cecchi
musica: Aldo Valente

LAMPO
Nello specchio cosa vedi? Occhi tondi, naso in su...

RONFO
Lui ti dice, grasso o magro, quello lì sei proprio tu.

LINFA
Ma un cappello metti in testa, fatti neri baffi e poi
guarda ancora nello specchio, tu puoi essere chi vuoi.

INSIEME
Travestimenti! Travestimenti!
Trasformano i tuoi momenti:
con niente diventi un Re,
ma in fondo sei sempre te!
Travestimenti! Travestimenti!
Trasformano i tuoi momenti.
Sei stufo di stare con te?
E allora diventa un re!

LAMPO
Nell'armadio tra vestiti, scarpe e giacche di papà...

RONFO
Guarda bene c'è il turbante del famoso Alì Babà!

LINFA
Nel cassetto della mamma, calze, guanti e fazzoletti
quel che basta a diventare la Regina dei Folletti!

INSIEME
Travestimenti! Travestimenti!
Trasformano i tuoi momenti:
con niente diventi un Re,
ma in fondo sei sempre te!
Travestimenti! Travestimenti!
Trasformano i tuoi momenti.
Sei stufo di stare con te?
E allora diventa un re!

Indice

11. Io son più bella di te
testo: Bruno Tognolini
musica: Aldo Valente

ROSAROSPA
Io son più forte di te!
Io son più bella di te!
Sono più brava di te!
Più intelligente di te!
Più fortunata di te!
E vuoi sapere perché?
Perché son meglio, son molto meglio di te!

Perché si vede,
perché si sente.
E mi dispiace ma non posso farci niente!
Nell'altalena
io vado su:
e allora amico, giù per terra ci sei tu!

Io son più forte di te!
Io son più bella di te!
Sono più brava di te!
Più intelligente di te!
Più fortunata di te!
E vuoi sapere perché?
Perché son meglio, son molto meglio di te!

Di tanta gente
il mondo è pieno,
ed è così: qualcuno è più e qualcuno è meno.
Non stare tanto
a pensarci su:
semplicemente tu sei meno e io son più!

Io son più forte di te!
Io son più bella di te!
Sono più brava di te!
Più intelligente di te!
Più fortunata di te!
E vuoi sapere perché?
Perché son meglio, son molto meglio di te!

Indice

12. La pallinite
testo: Mela Cecchi
musica: Aldo Valente

ROSAROSPA
Ci sono delle volte che proprio non l'aspetti,
trecento e due starnuti che sembrano dispetti.
E poi la febbre alta, la stanza zitta e scura,
e quei pallini rossi che fanno un po' paura...

TONIO e ROSAROSPA
Matte, matte malattie,
antipatiche magie.
Vi sopporto bravo e calmo...
intanto però...intanto però... io crescerò!

ROSAROSPA
E adesso come faccio? Dovevo andare a scuola,
a feste, a balli e invece c'ho questa faccia viola.
Però, a dire il vero, mi stanno tutti intorno,
che quasi quasi quasi...sto male un altro giorno!

ROSAROSPA e TONIO
Matte, matte, malattie,
antipatiche magie.
Vi sopporto bravo e calmo
intanto però...intanto però... io crescerò!

Indice

13. Gioca gioca con me
testo: Bruno Tognolini
musica: Aldo Valente

LAMPO
Se vuoi giocare a correre,
il trucco lo sai...

LINFA
Il mondo è lì, grandissimo
e i piedi ce li hai.

RONFO
Staffetta, guardie e ladri,
da solo o in compagnia:
pigliare il vento e correre via!

INSIEME
Gioca, gioca, gioca con me!
Tocca, tocca a me poi a te!
Conta filastrocca per vedere a chi stia...
E poi via!

Gioca, gioca, gioca con me!
Tocca, tocca a me poi a te!
Batto la tua mano e tu batti la mia...
E poi via!

RONFO
Con un pallone e un campo
si fa un partita.

LINFA
Ma alla morra cinese
ti bastan le dita.

LAMPO
E se non hai giocattoli
ma solo parole,
hai già tutto ciò che ci vuole!

INSIEME
Gioca, gioca, gioca con me!
Tocca, tocca a me poi a te!
Conta filastrocca per vedere a chi stia...
E poi via!

Gioca, gioca, gioca con me!
Tocca, tocca a me poi a te!
Batto la tua mano e tu batti la mia...
E poi via!

Indice

14. Passi nel bosco
testo: Mela Cecchi
musica: Aldo Valente

LAMPO
Bosco scuro, bosco grande, bosco strano e misterioso,
ogni tronco tre domande, il segreto in te racchiuso.
Ma devo andare e andare perché...
Io devo andare e andare perché
vinca la parte migliore di me!

ORCO BRUNO e RONFO
Canta, canta e canta ancora
canta, e scappa la paura.
Ci siamo persi nel bosco ma...
sempre cantando la luce verrà!

LINFA
Bosco bello, bosco verde, bosco chiaro e luminoso,
conto tronchi, non mi perdo, sbuca un lupo minaccioso.
Ma devo andare e andare perché...
Io devo andare e andare perché
vinca la parte migliore di me!

TUTTI INSIEME
Canta, canta e canta ancora
canta, e scappa la paura...
Ci siamo persi nel bosco ma...
sempre cantando la luce verrà!

Canta, canta e canta ancora
canta, e scappa la paura.
Ci siamo persi nel bosco ma...
tutti contenti: così finirà!

Indice

15. Lo so io come sono i bambini
testo: Bruno Tognolini
musica: Aldo Valente

ORCO BRUNO e LUPO FOSCO
Lo so io come sono i bambini!
Lo so io cosa fanno i bambini!
Lo so io dove vanno i bambini!
Lo so meglio dei bambini!

ORCO BRUNO
Hanno piedi puzzolenti.
Hanno bocche ma non hanno denti.
Han tre dita nelle mani.
Sono deboli, inutili e strani!

Se ti vengono vicini,
con quei loro sorrisini
da bugiardi innocentini,
tu non crederci perché...

ORCO BRUNO e LUPO FOSCO
Lo so io come sono i bambini!
Lo so io cosa fanno i bambini!
Lo so io dove vanno i bambini!
Lo so meglio dei bambini!

LUPO FOSCO
Hanno zampe mingherline.
Hanno peli ma non hanno spine.
Hanno code fatte a ciuffi.
Sono piccoli, stupidi e buffi!

E se te li trovi accanto,
con quei moccoli di pianto
che ti fanno pena tanto,
tu non cedere perché...

ORCO BRUNO e LUPO FOSCO
Lo so io come sono i bambini!
Lo so io cosa fanno i bambini!
Lo so io dove vanno i bambini!
Lo so meglio dei bambini!

TONIO
Hanno piedi corridori.
Occhi grandi che guardano fuori.
Mani sporche di cacao.
Bocche aperte che dicono ciao!

Se ti vengono a cercare,
te lo devi meritare.
Forse un po' li puoi capire
ma non devi dire mai...

ORCO BRUNO e LUPO FOSCO
Lo so io come sono i bambini!
Lo so io cosa fanno i bambini!
Lo so io dove vanno i bambini!
Lo so meglio dei bambini!

Indice

16. Scrivimi, scrivimi
testo: Mela Cecchi
musica: Aldo Valente

LAMPO
Non fa niente se la penna qualche volta non riesce;
‘pesche' tu volevi scrivere, ed invece viene ‘pesce'.

LINFA
Non fa niente se la penna qualche volta fa frittate;
chiama mamma: le parole son parole anche dettate.

RONFO
Ma se la tua firma sai fare
tu falla volare, volare...così!

TUTTI
Scrivimi, scrivi e raccontami che...
voglio sapere ogni cosa di te.
Frasi, disegni, una fotografia,
scrivi una lettera, poi sarà mia!

Scrivimi, scrivi e domandami se...
se vuoi sapere ogni cosa di me.
Fallo col cuore e sarà una magia,
scrivi una lettera, poi sarà mia.

LAMPO
Non fa niente se non scrivi cose belle o complimenti,
quel che voglio sono solo, solo i veri sentimenti.

LINFA
Non fa niente se mi scrivi quando meno me l'aspetto,
un messaggio vuole tempo, cura e molto, molto affetto.

RONFO
E se la tua firma sai fare
tu falla volare, volare...così!

TUTTI
Scrivimi, scrivi e raccontami che...
voglio sapere ogni cosa di te.
Frasi, disegni, una fotografia,
scrivi una lettera, poi sarà mia.

Scrivimi, scrivi e domandami se...
se vuoi sapere ogni cosa di me.
Fallo col cuore e sarà una magia,
scrivi una lettera, poi sarà mia!

Indice

17. Il letto volante
testo: Bruno Tognolini
musica: Aldo Valente

RONFO
Quando arriva la notte e io ancora non dormo,
dentro l'uovo del buio io sto zitto, sto fermo...

LAMPO
I pensieri son leggeri come dentro una bolla,
ed allora... ed allora...
... il mio letto decolla!

INSIEME
Letto che viaggi nei paesi lontani
portami in cielo, portami via.
E prima che torni di nuovo domani
riportami in camera mia.

LINFA
Vola letto delle favole, tappeto volante
sui terrazzi, sulle regge, sui mercati d'oriente.
Guardo in volo i paesaggi, poi mi fermo un pochino
a giocare, a giocare... con Aladino!

INSIEME
Letto che viaggi nei paesi lontani
portami in cielo, portami via.
E prima che torni di nuovo domani
riportami in camera mia.
Riportami in camera mia...
Riportami in camera mia...

Indice

18. Fame da Lupi
testo: Mela Cecchi
musica: Aldo Valente

RONFO
Se sapessi, nel tuo corpo, quanti aiuti per mangiare,
i tuoi denti sempre pronti il boccone a masticare.

LINFA
Poi il boccone, piano piano, scende giù in un bel sacco
che lo stomaco si chiama, e la fame mette in scacco.

INSIEME
E allora, e allora...
Come il lupo non fare mai,
non ti mettere nei guai.
Non mangiare in un boccone
pensa alla tua digestione!
Perché il lupo, e tu lo sai,
pancia piena non sente mai:
dopo aver mangiato te
di sicuro vorrebbe anche me!

LAMPO
Se sapessi, nel tuo corpo, quanti aiuti per mangiare,
ora il cibo masticato corre il sangue a rafforzare...

LINFA
Quel che resta e che non serve va a finire sempre lì,
scappa fuori in altra forma: è la cacca e la pipì.

INSIEME
E allora, e allora...
Come il lupo non fare mai,
non ti mettere nei guai.
Non mangiare in un boccone
pensa alla tua digestione!
Perché il lupo, e tu lo sai,
pancia piena non sente mai:
dopo aver mangiato te
di sicuro vorrebbe anche me!

Indice

19. Strega comanda colore
testo: Bruno Tognolini
musica: Aldo Valente

LAMPO
Lasciami, strega, il rosso dei tramonti,
lasciami i papaveri e la polpa dell'anguria.
Il sangue delle vene, i fuochi dei racconti,
salvamene un po' dalla tua furia.

RONFO
Lasciami, strega, il giallo del limone,
banane ecanarini, anemoni e ginestra.
La faccia gialla splendida del gran sole leone
che ride fuori dalla mia finestra.

ROSAROSPA
Strega comanda colore rosso.
Strega comanda colore giallo.
Strega comanda colore blu,
a me tutti i colori
e non se ne parli più!

LINFA
Lasciami, strega, l'azzurro della notte,
il blu della balena nel blu dell'oltremare.
Le mie perline azzurre di collanine rotte
le ho perse e non le posso più trovare...

ROSAROSPA
No!
Strega comanda colore rosso.
Strega comanda colore giallo.
Strega comanda colore blu,
a me tutti i colori
e non se ne parli più!

Indice

20. Gnomi pompieri
testo: Mela Cecchi
musica: Aldo Valente

LINFA
Fiamme sorelle piccole, fiamme di tante candele
che al vento degli auguri sbattete come vele...

LAMPO
Fiamme di un caminetto acceso quand'è sera,
danza di fuoco chiaro, danza di luce vera...

RONFO
Però, lo so, che tu lo sai, del fuoco non fidarti mai,
perché...

GNOMI
Perché il fuoco è bello, il fuoco è magia,
ma se lo fissi, il fuoco, il fuoco è malìa...
E devi ricordarti di stare attento
per non gridare AL FUOCO che brucia in un momento!

LINFA
Fiamme di un sentimento acceso d'improvviso,
fiamma d'amore rossa che brucia tutto il viso...

LAMPO
Fiamma che cuoci piano e profumi di stufato,
fiamma che fame mi sale solo con l'odorato.

RONFO
Però, lo so, che tu lo sai, del fuoco non fidarti mai,
perché...

TUTTI INSIEME
Perché il fuoco è bello, il fuoco è magia
ma se lo fissi, il fuoco, il fuoco è malìa...
e devi ricordarti di stare attento
per non gridare AL FUOCO che brucia in un momento!


Indice

21. Ali vocali
testo: Bruno Tognolini
musica: Aldo Valente

FATA, ORCO, TONIO
Gamba qua, gamba là.
mi presento son la A.
Sono Quercia e sono Re,
la corona mia è la E.
La mia testa fa così,
gioco a palla, son la I.
Come RONFO dormo un po',
poi sbadiglio, son la O.
Io mi arrendo, braccia in su,
e confesso, son la U!

Le vocali della voce sono ali,
che le parole
fanno volare.
Le sorelle consonanti sono zampe,
che le parole
fan camminare.

Svolazzate per il cielo,
camminate per il mondo,
fate una parola lunga a girotondo.
Io vi aspetto con la biro,
fate ancora un altro giro
e poi presentatevi da me...

Gamba qua, gamba là.
mi presento son la A.
Sono Quercia e sono Re,
la corona mia è la E.
La mia testa fa così,
gioco a palla, son la I.
Come RONFO dormo un po',
poi sbadiglio, son la O.
Io mi arrendo, braccia in su,
e confesso, son la U!

Indice

22. Guerra e pace
testo: Mela Cecchi
musica: Aldo Valente

ROSAROSPA
Guerra, guerra! E' guerra!
Con forza e decisione, mi prendo la tua terra!
Non sentirò ragioni, non voglio piagnistei:
io sono prepotente e bado ai fatti miei!

TONIO E FATA GAIA
Pace,
facciamo la pace.
Stringiamoci la mano,
parliamo più piano, più piano perché...
Ci vuole gentilezza, e ragionevolezza...
perché la guerra è proprio una schifezza!

ROSAROSPA
Guerra, guerra! E' guerra!
Con forza e decisione conquisterò la terra!
E romberà il cannone, già prigioniero sei:
io sono un'arrogante, e bado ai fatti miei!

TONIO E FATA GAIA
Pace,
facciamo la pace.
Stringiamoci la mano,
parliamo più piano, più piano perché...

Ci vuole gentilezza, e ragionevolezza...
perché la guerra è proprio una schifezza!
Ci vuole gentilezza, e ragionevolezza...
perché la guerra è proprio una schifezza!

Indice

23. Canzone Risata
testo: Bruno Tognolini
musica: Aldo Valente

ROSAROSPA
C'è una canzone si fa con la bocca.
che fa dei versi non è filastrocca,
che fa dei suoni non ha un ritornello
Però cantarla è davvero bello!

Se corri via cantandola
Il cuore è più contento
Se il cuore è una girandola
La tua risata è il vento!

E canta ah ah ah ah ah!
Poi canta eh eh eh eh eh!
Poi canta ih ih ih ih ih!
E canta oh oh oh oh oh!
Poi canta uh uh uh!
E poi quando si stufa... non canta più!

C'è una canzone si fa di mattina
La sera in bagno e la notte in cucina
Per qualche cosa oppure per niente
Ma se la canti il mondo la sente!

Ti stacca dalla terra
Per un momento solo
Se il cuore è un cielo limpido
La tua risata è il volo!

E canta ah ah ah ah ah!
Poi canta eh eh eh eh eh!
Poi canta ih ih ih ih ih!
E canta oh oh oh oh oh!
Poi canta uh uh uh!
E poi quando si stufa... non canta più!


Indice

24. Solo Sole
testo: Bruno Tognolini
musica: Aldo Valente

ORCO BRUNO e ROSAROSPA
Solo sole, solo sole, voglio solo sole!
Solo sole, solo sole, voglio solo sole!
Solo sole, solo sole, voglio tutto il sole!
Solo sole, solo sole, voglio un grande sole!

ORCO BRUNO
Le tue mani son gelati
e le braccia cucchiaini.
I tuoi piedi son ghiaccioli
e le gambe bastonini.
Freddo cane...

ROSAROSPA
Bau! Bau!
ORCO BRUNO
Freddo gatto...

ROSAROSPA
Miau! Miau!
ORCO BRUNO
Qui però se non mi sbrigo
tu finisci dentro al frigo!

INSIEME
Solo sole, solo sole, voglio solo sole!
Solo sole, solo sole, voglio solo sole!
Solo sole, solo sole, voglio tutto il sole!
Solo sole, solo sole, voglio un grande sole!

ROSAROSPA
Freddo becco che congela,
che ti entra nelle ossa.
Che ti screpola, ti spela,
che ti fa la faccia rossa.
E tu tremi...

ORCO BRUNO
Brrrr... Brrrr...

ROSAROSPA
E tu fremi...
ORCO BRUNO
Frrrr... Frrrr...

ROSAROSPA
O si fa ciò che si deve,
o farai l'uomo di neve!

INSIEME
Solo sole, solo sole, voglio solo sole!
Solo sole, solo sole, voglio solo sole!
Solo sole, solo sole, voglio tutto il sole!
Solo sole, solo sole, voglio un grande sole!

Indice

25. Un mantello per sparire
testo: Mela Cecchi
musica: Aldo Valente

LINFA
Qualche volta, nelle fiabe, c'è un oggetto misterioso,
qualche cosa brilla o balla, e ti senti più curioso...

ROSAROSPA
Un mantello nero e rosso, e invisibile diventi,
un anello che ti cambia faccia e pure sentimenti!

LINFA TONIO RONFO
Oggetti magici, io li vorrei...
usarli bene io li saprei...
un mantello e, oplà, sparire
se combino un guaio grosso
un anello e, oplà, cambiarsi
in un pesciolino rosso!

LINFA
Qualche volta, nelle storie, trovi un fiore colorato
tu lo annusi ed ecco fatto ti ritrovi innamorato

ROSAROSPA
C'è lo specchio che ti parla, una zucca un po' fatata,
la bacchetta generosa di una buona e dolce fata...

LINFA TONIO RONFO
Oggetti magici, io li vorrei...
usarli bene io li saprei...
Un mantello e, oplà, sparire,
se combino un guaio grosso
un anello e, oplà, cambiarsi
in un pesciolino rosso!

Indice

26. La Giga Brace
testo: Bruno Tognolini
musica: Aldo Valente

TONIO, FATA GAIA, ROSAROSPA
La Giga Brace, la Giga Brace
Se tu l'ascolterai
Ti alzerai dovunque siedi
La Giga Brace, la Giga Brace
Con noi tu ballerai
Fin quando lo vorranno i piedi.

La Giga Brace, la Giga Brace
Resistere non sai
A questa antica danza magica
La Giga Brace, la Giga Brace
Con noi tu ballerai
Fin quando lo vorrà la musica.

ROSAROSPA
La piazza gira intorno a te
Oppure giri tu intorno alla piazza
La danza è pazza sempre più
Oppure, chi lo sa, sei pazzo tu.
E tutto tutto girerà
I giorni con i mesi e le stagioni
Ma poi la danza finirà
E ti ritroverai di nuovo qua.

TONIO, FATA GAIA, ROSAROSPA
La Giga Brace, la Giga Brace
Se tu l'ascolterai
Ti alzerai dovunque siedi
La Giga Brace, la Giga Brace
Con noi tu ballerai
Fin quando lo vorranno i piedi.

La Giga brace... Eh!
La Giga Brace, la Giga Brace
Se tu l'ascolterai
Ti alzerai dovunque siedi
La Giga Brace, la Giga Brace
Con noi tu ballerai
Fin quando lo vorranno i piedi.
La Giga brace... Eh!


Indice
Home Page


Questa pagina, messa in rete il 18 settembre 1999, è stata aggiornata il 9 ottobre 2000.

ARRIVEDERCI