Bruno Tognolini
Il lavoro e le opere di uno scrittore multimediale



I GIORNI
Cursus Honorum


STUDI  TEATRO  TELEVISIONE  LIBRI  MULTIMEDIA  CINEMA

 Curriculum abbreviati     Foto     Rassegna stampa online   English version

Home Page | Private Stats

Un Curriculum

Un curriculum è una fonte d'informazioni, utile a chi ha qualche motivo per voler conoscere una biografia, una formazione, un profilo professionale. Non è bene che sia una vanteria. Ciò detto, uno scrittore lo scriverà come sa e deve fare: cioè tentando di non annoiarsi.


STUDI

Due istituti superiori
Sono stato un ragazzo studioso. A Cagliari, nel 1969, ho raggiunto la maturità classica con i pieni voti (60/60). Dieci anni dopo a Bologna, subito dopo la laurea, per vaghe ansie occupazionali, ho guadagnato - e sempre a pieni voti - il diploma di maturità magistrale. Non ho mai insegnato.

Due università
A Cagliari, dal '70 al '74, ho studiato per quattro anni medicina e chirurgia. Poi il maestrale che ogni tanto sradica i sardi ha portato via anche me, dalla Sardegna e dagli ospedali. Non mi pento né di aver intrapreso, né di aver interrotto quegli studi: la narrazione meticolosa del corpo degli uomini è una palestra mirabile, per chi scriverà testi.
A Bologna, dal '74 al '79, ho frequentato il DAMS, la celebre università di "Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo", in quegli anni un'esperienza straordinaria. Lo studio della Comunicazione era esplorato con Umberto Eco nelle aule, non meno che con Giuliano Scabia e Gianni Celati per le strade e "nello spazio degli scontri".
Ciò che in seguito per anni e finora avrei imparato, io l'ho sognato lì.

Una laurea
Nel '79 mi son laureato in Comunicazioni e Spettacolo, con 110 e lode, discutendo una tesi d'argomento drammaturgico (relatore Giuliano Scabia) e pedagogico (correlatore Andrea Canevaro). La trattazione, intitolata "Lo spazio dei giochi", analizzava i giochi infantili come testi modellati sulle scenografie del paesaggio urbano e domestico, e come dispositivi di misura delle dimensioni reali e immaginarie di questi spazi.
Molti anni dopo, nel progettare i cyberspazi dei cd-rom per i bambini, l'eredità di quegli studi lontani sarebbe riaffiorata con felice noncuranza: come dice Eliot, "ciò che tu ami resta".


Ma le lezioni non finiscono mai
Negli anni che seguirono, come dirò qui sotto, ho frequentato un teatro che faceva della formazione ininterrotta un cardine fin troppo centrale. Ho preso parte attiva in parecchi seminari, laboratori, stages: molti di drammaturgia e scrittura scenica, e taluni con maestri d'eccezione (Eugenio Barba, Jerzy Grotowski, Wim Wenders...).


All'indice
Alla Home Page

TEATRO

Il gruppo
Dopo l'università, dal 1979, ho lavorato a Bologna in una cooperativa teatrale "di base", che si chiamava Centro Teatrale Roselle. Si trattava di inventare, promuovere e realizzare seminari, convegni, rassegne, eventi spettacolari, e insomma l'eterogeneo brulichio del teatro in quegli anni. Si trattava, per fortuna, anche di scrivere testi per spettacoli, fuori e dentro il gruppo. Con due di quei testi ho vinto persino premi drammaturgici, d'ambito nazionale, ma non di primo piano.

Gli spettacoli
Tra molti, ricordo quattro lavori importanti:

All'indice
Alla Home Page

TELEVISIONE

La preistoria
Nel '79, per RAI Sardegna, ho scritto e realizzato al microfono una serie radiofonica di 15 puntate "di e su" la poesia, intitolata "Vino tagliato" .
Nell'89 ho scritto i testi per il documentario "CAGLIARI" , 16 mm., 25', regia di Gianfranco Cabiddu, prodotto dall'Associazione Industriali Provincia di Cagliari, e messo in onda nell'89/90 da RAI Sardegna.


L'Albero Azzurro
Dal '91 al '95 ho lavorato come coautore per il programma televisivo per i più piccini "L'ALBERO AZZURRO" , prodotto dalla RAI (RAI 1 e RAI 2). Nei quattro anni, con Bianca Pitzorno, Roberto Piumini, Mela Cecchi e altri eccellenti compagni, ho scritto scene, storie, filastrocche, interi copioni, per più di 200 puntate. Inutile dire che lì è spiccato il cosiddetto "salto professionale": ma la rincorsa era stata lunga e buona.

Home video
Nel '93 e '94 sono stato coautore dei testi delle due serie di 20 home video collegati alla stessa trasmissione ( "L'Albero Azzurro", produzione VideoRAI, San Paolo Audiovisivi).

RAISat 2 Ragazzi
Nell'ottobre del '97 parte la televisione satellitare digitale della RAI, coi suoi tre Canali Tematici. Nel palinsesto di RaiSat2, il canale tematico per ragazzi, la fascia pomeridiana per gli spettatori di otto-undici anni è occupata dal programma MULTICLUB. La rubrica centrale del programma, che io curerò ("Rubrica Internet"), acquista presto la sua fisionomia: forme e contenuti della cultura digitale (e del web in particolare) saranno proposti dai due conduttori con una forte connotazione quotidiana, sottolineandone la continuità e l'armonia rispetto a tutte le altre esperienza del bambino attraverso un vai e vieni continuo tra due mondi (qualcosa di più si legge nei miei Otto appunti sul programma e sul suo sito).

All'indice
Alla Home Page

LIBRI

Libri per bambini
Ho pubblicato sette libri per bambini:


Le prospettive
Non so cosa sarà dei miei molti, e forse troppi mestieri. Non so quanto durerà la fortuna che pare accompagnare oggi la strada dell'autore multimediale, e la pazienza, a questa strada non meno necessaria. Ma so che continuerò strenuamente a scrivere libri, o - come dicevano gli antichi cavalieri - a soccombere nel tentativo.

All'indice
Alla Home Page

MULTIMEDIA

Nel '93 avevo già alle spalle cinque anni di uso del computer, un uso che eccedeva di un bel po' le parche necessità digitali di uno scrittore. Ero uno "smanettone", a livello windows o poco più in giù. Di ciò sentivo, a dire il vero, un molesto disagio, uno sdoppiamento: non della personalità... come dire: dell'abilità.

1993: Cd-i L'ALBERO AZZURRO
Così l'offerta della RAI, di curare una versione su Cd-i dell'Albero Azzurro, giunse come una benefica saldatura tra queste due parti. In collaborazione con appassionati sviluppatori (Mario Fumagalli e Massimo Bertolucci, ora CD Italy) ho scritto ideazione, disegno della navigazione e testi per l'opera ("ALBERO AZZURRO CD-I" - produzione VideoRAI e Philips Media Systems - Philips Interactine Media Italy).

1994: Cd-i SAPIENTINO
E' stato un buon investimento: l'anno dopo, nel '94, venivo chiamato dalla Philips Interactive Media Italy a scrivere i testi per il CD-i "IL TESORO DELL'ISOLA DEI GIOCHI" (produzione Clementoni e Philips Media Systems - Philips Interactine Media Italy). La collaborazione con gli autori era buona, e il mio apporto si è ben presto allargato dai meri testi all'invenzione di giochi e snodi di navigazione. Nel '96 il CD-i di Sapientino è stato riedito in CD-rom.

1995: Esperimenti
Intanto, in collaborazione con Renzo Salvi della RAI di Milano, mi cimentavo con quegli esperimenti, giochi, saggi da baraccone che accompagnano e spingono ogni forma culturale nascente.
Uno per tutti: nell'ambito della mostra biennale delle tecnologie per lo spettacolo MAGIS 95, dal 26 al 29 marzo, a Rimini, ho curato l'ideazione e i testi per un evento sperimentale di teatro e televisione interattiva, intitolato "SPACCATRAPPOLE 5 - Re dei Rifiuti", prodotto dall'A.I.T.C. (Associazione Italiana TeleCineoperatori).
1996: CD-rom RIMELANDIA
L'impresa successiva parte da me. Nell'ottobre del '95 propongo ai maggiori editori multimediali un CD-rom di filastrocche originali, e una squadra d'autori: ROBERTO PIUMINI, il più apprezzato scrittore italiano per l'infanzia, GIULIA ORECCHIA, una delle migliori illustratrici, FRANK NEMOLA, arrangiatore e "rapper", ed io - che scriverò parte delle filastrocche e curerò ideazione, design interattivo e testi.
La cosa piace, e nasce "RIMELANDIA": un CD-rom per leggere, ascoltare, suonare e giocare 64 filastrocche "d'autore". Dopo mesi di lavoro, purtroppo, nell'aprile del '96 la sorpresa: Editel, l'editore che avevo scelto, va in liquidazione e tutto si ferma. Ma dopo un anno tutto riprende a muoversi, e assai meglio: nel Natale del '97 va in porto addirittura una doppia edizione, con Mondadori Newmedia per il CD-rom, e con Mondadori Libri per Ragazzi per una versione con libro e audiocassetta.


1996: CD-rom NIRVANA X-ROM
Nel maggio del '96 vengo chiamato da Roberto Liscia (Cecchi Gori Group) e Mario Fumagalli (CD Italy) a presentare alla Colorado Film un progetto per un CD-rom tratto dal film di Gabriele Salvatores "NIRVANA", in produzione dal giugno '96 a Milano. E' una mistica e sfrenata storia cyber-punk, un genere che amo e leggo da anni: il mio soggetto è accolto con entusiasmo da Salvatores, e la cosa si fa.
A Milano, con MASSIMO BERTOLUCCI - il mio partner "soft" dalla CD Italy - cominciano i lavori in team, le discussioni e i caffè. E a Bologna comincia la scrittura furiosa e solitaria. A metà settembre la prima stesura completa della sceneggiatura è consegnata ai produttori. Nel gennaio del '97 film e CD-rom escono in Italia. Entro l'anno, nel resto del mondo.

1997: CD-rom STORIA DI UNA GABBIANELLA
Evidentemente Nirvana X-rom è andato bene, e si fa il bis: è ancora Roberto Liscia di Cecchi Gori New Media, nel maggio del '97, a proporre alla stessa squadra, a CD Italy e a me, l'ideazione e la realizzazione di un CD-rom da affiancare a una nuova produzione di Cecchi Gori Group, il film d'animazione "STORIA DI UNA GABBIANELLA", che Enzo D'alò e Umberto Marino hanno tratto dal libro di Luis Sepùlveda, best seller in Italia. Il film sarà realizzato da "La Lanterna Magica" di Torino, con la regia di Enzo D'Alò, e sarà sugli schermi solo nel Natale del '98. Il CD-rom dovrà uscire poco prima.
Per lo stesso film scriverò i testi italiani delle canzoni (gli originali in inglese sono dei musicisti di Real World, di Peter Gabriel) e le rime della scena dei titoli di testa.


1997: SITI INTERNET
Nei primi mesi del '97 l'incontenibile corrente che porta al world wide web mi coinvolge. Mi viene chiesto di progettare, o collaborare a progettare, due siti:
1) il sito per la MOVIEMENT (vedi sotto)
2) il sito del programma MULTICLUB, una delle tre produzioni di RaiSat2.

All'indice
Alla Home Page

CINEMA

Negli ultimi mesi del '96 Maurizio Totti, con l'appoggio della Colorado Film, fonda la MOVIEMENT, un cartello di artisti di spettacolo che si associano per scambiarsi conoscenze, collaborazioni, occasioni di lavoro, e che conta già oltre 40 nomi: Totti mi propone di entrare a far parte di questo cartello, e di usufruire per il mio lavoro dei servizi di "agenzia" di Valentina Conti (Moviement). Accetto.

1997: accostamento a Corto Maltese
Dopo pochi mesi, nel marzo del '97, Maurizio Totti mi propone di collaborare con Fabio Scamoni a un lavoro di raccolta di materiali e ipotesi di sceneggiatura per quello che pareva dover essere il prossimo film di Gabriele Salvatores, CORTO MALTESE, ispirato ai celebri fumetti di Hugo Pratt. Tiro fuori i miei esemplari di Corto, che leggevo accanitamente nel '79, e lavoro per produrre schemi, sinossi, scalette e scalettoni, che sarebbero state utilizzate per la sceneggiatura del film. Sfortunatamente, per motivi che in parte ignoro, la "yawl" di Corto e l'impresa del film con essa fanno naufragio nell'autunno del '97. Ci saranno altre storie.

All'indice
Alla Home Page

Curriculum abbreviati

Oggi sembra una guasconata ma un giorno, quando la Rete sarà usata a tutto andare, produttori, organizzatori, PR e quant'altri, invece che per faticosi fax, potranno prelevare da sé in copia e incolla il curriculum della taglia che abbisogna: 5 righe, 10 righe, 20 righe...

Circa 5 righe

Bruno Tognolini, nato a Cagliari, ha studiato comunicazioni e spettacolo al DAMS di Bologna, dove tuttora vive. Dopo gli anni del teatro (opere con G.Vacis, M.Paolini, M.Baliani), ora lavora a tempo pieno come scrittore multimediale: di televisione ("L'Albero Azzurro", RAI; "Multiclub", RaiSat2), libri per bambini (Giunti, Salani, Mondadori, Fatatrac), e cd-rom per tutti (Rai, Philips, Cecchi Gori Newmedia, Mondadori Newmedia).
Notizie approfondite, foto e testi nella sua Home Page, all'indirizzo http://tognolini.com.



Circa 10 righe

Bruno Tognolini, nato a Cagliari nel '51, abita dal '75 a Bologna, dove ha avuto luogo la sua formazione: dalla laurea in comunicazioni e spettacolo al DAMS, alla lunga stagione del teatro (opere con G.Vacis, M.Paolini, M.Baliani). Dal '90 il suo lavoro si mette a fuoco sulla figura di scrittore multimediale. In televisione partecipa come autore ai programmi "L'Albero Azzurro" (RAI), e "Multiclub" (RaiSat2). Cura ideazione e testi di opere multimediali di primo piano: "L'Albero Azzurro CD-i" (RAI e Philips), "Nirvana X-ROM" (Cecchi Gori Newmedia - dal film di G.Salvatores), "Rimelandia" (Mondadori Newmedia - con testi di R. Piumini), "Storia di una gabbianella" (Cecchi Gori Newmedia - dal film di Enzo D'Alò, previsto per la fine del '98). Restano irrinunciabili per il suo lavoro i libri: sette titoli dal '91 ad oggi, romanzi, racconti e poesie per bambini, pubblicati con Salani, Giunti, Mondadori, Fatatrac.
Altre notizie, foto e testi nella sua Home Page, all'indirizzo http://tognolini.com.



Circa 25 righe

Bruno Tognolini è nato a Cagliari nel 1951. Dal '75 abita a Bologna, dove ha avuto luogo la sua formazione artistica: dalla laurea DAMS (Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo) alla lunga stagione del teatro, dove ha collaborato come drammaturgo con Marco Baliani, Marco Paolini, Gabriele Vacis, e altri artisti e gruppi del teatro "non tradizionale".
Nel '90 il raggio delle scritture si apre dal teatro alla televisione: per quattro anni è tra gli autori del programma RAI per bambini "L'ALBERO AZZURRO", e attualmente cura la "Rubrica Internet" quotidiana per il programma di RaiSat2 "MULTICLUB".
Nel '94, con un CD-i prodotto da RAI e Philips su "L'Albero Azzurro", si apre la strada dei media digitali. Scrive progetto interattivo e testi per opere multimediali di primo piano: nel '94, oltre "L'ALBERO AZZURRO CD-i", il CD-rom "IL TESORO DELL'ISOLA DEI GIOCHI" (Clementoni e Philips, solo testi): nel '95 il CD-rom "RIMELANDIA", con filastrocche originali di Roberto Piumini e Tognolini stesso (Mondadori Newmedia, pubblicato nel '97); nel '96 il CD-rom "NIRVANA X-ROM" (Cecchi Gori New Media), tratto dal film "Nirvana" di Gabriele Salvatores. E attualmente lavora alla progettazione del CD-rom "STORIA DI UNA GABBIANELLA" (Cecchi Gori New Media), che accompagnerà alla fine del '98 il film di animazione di Enzo D'Alò tratto dal libro di Luis Sepùlveda.
Inevitabile era, a questo punto, l'espansione ai media digitali "distribuiti": nel '97 partecipa alla progettazione di due siti web, uno per il programma di RaiSat2 "MULTICLUB" (www.raisat2.rai.it/multiclub) e uno per la MOVIEMENT (www.moviement.it), un cartello d'artisti promosso dalla Colorado Film di cui Tognolini stesso fa parte.
Buoni ultimi nell'elenco, ma primi nella sua predilezione, i libri per bambini: sette titoli dal '91 a oggi, romanzi, racconti e poesie, pubblicati con Salani, Giunti, Mondadori e Fatatrac.

Altre notizie, foto, e soprattutto un'amplissima scelta di testi si possono leggere online sulla sua Home Page, all'indirizzo http://tognolini.com.

All'indice dei curriculum brevi
All'indice
Alla Home Page

Rassegna stampa online

Tralasciando il Press Book cartaceo - che non posso né voglio digitalizzare - e citazioni puntiformi apparse su vari siti, riporto qui sotto alcune segnalazioni dei miei lavori sulla stampa italiana online (quelle che ho trovato).

  L'INTERVISTA "Dal libro al gioco, dal gioco al libro: Nirvana e Rimelandia", rilasciata al Caffè Letterario di Alice.it il 10 aprile 1997

  La bella RECENSIONE di Nedo Paoli sulla rivista online "Computer & Internet", di DUEFFE.

  L'ARTICOLO"Nel mondo di Nirvana dopo l'ultima scena del film", di Marta Mando, apparso sull'edizione online de la Repubblica il 28 marzo 1997

  La SEGNALAZIONE della Sceneggiatura di Nirvana X-rom on line, apparsa sulla Rubrica Libri di Affari Italiani


All'indice
Home Page



Questa pagina è stata aggiornata il 21 dicembre 1997

ARRIVEDERCI