La prima foto mostra i miei nonni Silvio, Carolina Gigli, la bisnonna Ester Ribaga, mio padre Orlando, mio zio Bruno, la zia Lilia ( morta per malattia a 4 anni poco dopo questa foto ).

A Bezzecca nacque BERNARDO GIGLI il 1 Novembre 1725. Fu il quinto figlio di modesti genitori. Era detto il "Popo di Bezzecca" . La sua fama è legata alla sua statura: era alto 8 piedi e mezzo, cioè mt. 2,60.

Fu istruito dal giocoliere famoso G.B. Perghen. Nel 1745 il gigante intraprese una serie di viaggi attraverso l' Europa : fu a Parigi (1760), Madrid ( 1761 ), Roma ( 1762 ), Vienna ( 1763 ), Varsavia ( 1764-65 ), Londra (1766), Francoforte ( 1768 ), Trento (1769). Nelle varie città veniva mostrato al pubblico con buoni guadagni. Ritornò ricco in patria nel 1768 e vi costruì la casa che ora è adibita a canonica ed è sede del Municipio. Negli ultimi anni non aveva più l' uso delle gambe e doveva farsi trasportare in una poltrona. Morì il 27 Maggio 1791. Il suo ritratto sottoriportato si trova nell' ufficio comunale di Bezzecca , copia di una tela esistente presso il museo di Trento, dove sono pure conservati i documenti che lo riguardano. ( foto successiva).

 

 

Nella foto accanto una veduta di Bezzecca e della Val di Ledro verso Tiarno.

 

 

>>>>>> HOME