Perché leggere i gialli del commissario Cantagallo?

September 28th, 2014 | Author: admin

I gialli del commissario Cantagallo hanno per protagonista un simpatico e caparbio commissario di Polizia toscano che insieme agli uomini della sua squadra indaga sui delitti che accadono in un piccolo paese della Toscana centrale chiamato Collitondi. Pochissime tracce e nessun testimone: questo è il pane quotidiano del commissario Cantagallo. Il poliziotto toscano si muove nelle strade del piccolo paese di Collitondi alla ricerca del colpevole del delitto. La tecnica d’indagine è particolare: è seguita ogni traccia e ogni indizio che per il commissario costituiscono le tessere di un “mosaico criminale”. Completato il “mosaico” è risolta l’indagine. Cantagallo analizza i fatti nella sua stanza da lavoro, il vero e proprio laboratorio investigativo del commissariato. A complicargli la vita c’è il suo capo, il Questore Fumi Zondadari, soprannominato Zorro dallo stesso Cantagallo. Il Questore lo intontisce di frasi in latino per mascherare la propria incapacità investigativa e per metterlo in difficoltà. Cantagallo non cede facilmente e ribatte a suon di proverbi che lasciano frastornato il Questore e permettono al commissario di abbandonare la discussione prima che degeneri. Il commissario rinuncia alle discussioni inutili ma non rinuncia alla buona tavola. Abitualmente, insieme ai colleghi Razzo e Bandino, mangia da “Attanasio” dove la trippa alla fiorentina, i piatti squisiti e l’accoglienza della proprietaria sono il migliore biglietto da visita del rinomato ristorante cittadino. La buona cucina paesana però non distrae Cantagallo che con la sua esperienza, la sua intelligenza e la sua squadra riesce sempre a venire a capo del delitto e a completare il “mosaico”. L’omicida alla fine è sempre smascherato e tutto è risolto con un colpo geniale a sorpresa del commissario Cantagallo. Le sorprese per il lettore non sono mai finite e l’ultima è proprio nel finale. Spesso ricorda alla sua squadra il principio fondamentale che lo guida durante ogni indagine di un delitto: «Io rincorro un’illusione: analizzare scientificamente la scena del crimine per scoprire il colpevole. Voglio osservare e capire ogni singolo indizio raccolto nell’indagine per comporre il “mosaico criminale” e prendere il responsabile del delitto. Questo con la collaborazione di tutti voi. Nessuno escluso».

Guarda il trailer del libro «Un vecchio tappeto persiano».

Leggi le notizie dei miei libri e guarda le novità sul Blog di Cantagallo oppure scrivimi per chiedermi informazioni sui miei romanzi. Puoi segnalarmi errori e miglioramenti da fare, di cui ne terrò conto nelle stesure dei prossimi libri gialli. Puoi chiedermi anche di essere tenuto al corrente sulle uscite dei prossimi romanzi del commissario Cantagallo. Scrivimi o contattami con Facebook per invitare i tuoi amici a fare lo stesso. Ti risponderò il prima possibile.

Guarda il trailer del libro «Segreto fra le righe».


November 28th, 2015 | Author: admin

Oggi ho inserito i trailer dei gialli pubblicati sempre da Cavinato Editore nel 2015. Buona visione.

Guarda il trailer del libro «Lo sguardo nel buio», il racconto è stato pubblicato nel 2015.

Guarda il trailer del libro «La mossa del barbiere», anche questo è un racconto pubblicato nel 2015.


Se vuoi puoi unirti alle mie amicizie su Facebook e su Twitter, cliccare “mi piace” e lasciare commenti sulla pagina Facebook del commissario Cantagallo e recensire i gialli sul sito della libreria HOEPLI online o della casa editrice Cavinato Editore International.

Ti ringrazio per aver visitato la mia pagina.

Un cordiale saluto per un arrivederci a presto.

Fabio Marazzoli

Posted in Home | Comments » | Home