Il palazzo del disincanto

Teledemocrazia e democrazia diretta: hanno detto o scritto

Thomas Jefferson, a true democrat, considered "the people who constitute a society or nation as the source of all authority in that nation". The internet and other advancing technologies have made possible for the people to more accurately assert that authority.

Thomas Jefferson, un vero democratico, considerava "la gente che costituisce una società o una nazione come la fonte di ogni autorità in quella nazione".
Internet e le altre tecnologie avanzate hanno reso possibile per la gente di rivendicare con maggior puntualità quell'autorità.

Citazione tratta da "Citizen Power" webzine of TAN+N.


"I mezzi di comunicazione sono importanti di fatto, e forse dovrebbero assumere più importanza anche nella teoria costituzionale".

Ralf Dahrendorf
Il conflitto sociale nella modernità -Cap.3, pag.70
Sagittari Laterza - Giugno 1989


"Il Presidente degli Stati Uniti e io, crediamo che prerequisito essenziale per uno sviluppo sostenibile di tutti i membri dell'umanità, sia la creazione di una infrastruttura di informazione globale (GII). Questa infrastruttura circonderà il globo con delle "superstrade dell'informazione" sulle quali tutte le persone potranno viaggiare. La GII non sarà soltanto una metafora per una democrazia efficace, essa promuoverà, infatti, il funzionamento della democrazia incrementando enormemente la partecipazione dei cittadini nel processo decisionale. Io vedo una nuova Era Ateniese della democrazia forgiata nei forum che l'infrastruttura creerà".

Al Gore 1991
Tratto dal volume di Rosanna De Rosa - Fare politica in Internet - pag 15
Apogeo - Aprile 2000


"Nel secolo a venire, la maggior parte degli stati incominceranno a trasformarsi da oggetti di culto, carichi di contenuti emozionali, a semplici unità amministrative civili, nell'ambito di una complessa organizzazione planetaria".

Vaclav Havel
la Repubblica pag.1 - 5 marzo 2000


"Sarebbe sbagliato ridurre la disputa alla scelta tra due meccanismi di voto: maggioritario o proporzionale. "La questione è più ampia:perchè ormai quel che si è rotto è l'unità di forma della rappresentanza politica in Italia".

Andrea Manzella
la Repubblica - pag.15 - 8 marzo 2000


"Lo Stato (ogni Stato europeo) ... deve rinnovare i patti con una società mutante, fatta di individui che non si lasciano più fare, che vogliono avere cura di sé in maniera autonoma: dando a se stessi giuste leggi. ... che vogliono sapere e controllare quel che accade nelle sfere della politica, dell'economia, delle imprese mondiali di alimentazione, degli stati maggiori degli eserciti. Sono stanchi di avere di fronte a sé istituzioni irresponsabili, rinchiuse nel segreto, esoteriche".

Barbara Spinelli
"Nasce la società terapeutica - La paura mangia le nostre anime"
La Stampa - 21 gennaio 2001


"La legittimazione del potere si sta sbriciolando. Il segnale più inquietante uscito dal World Economic Forum di Davos è che nessuno si fida più di nessuno: i cittadini non si fidano dei governi e delle organizzazioni internazionali e i consumatori non si fidano dei produttori. Il cittadino-consumatore non si fida più neanche degli scienzati, con l'idea generica che tutti sono al soldo di qualcuno, che le grandi corporation hanno i mezzi per condizionare chi istituzionalmente dovrebbe tutelare gli interessi generali e chi per etica professionale dovrebbe dire le cose come stanno. Non è un piccolo problema, perchè la credibilità e la legittimazione di chi prende le decisioni è un elemento fondamentale della coesione sociale".

Marco Panara
"Istituzioni a rischio di una crisi di fiducia"
la Repubblica - AFFARI & FINANZA - 5 febbraio 2001


Avvertito il pericolo, i "potenti" ritengono che si debba ricostruire il rapporto di fiducia con gli elettori-contribuenti-consumatori ricorrendo in primo luogo a una maggior trasparenza. Ma questi tentativi non bastano più. La Costituzione della Repubblica Italiana all'Articolo 1 recita:
"L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione".
L'obiettivo dei prossimi dieci anni sarà quello di spostare i limiti in avanti - trasferendo il potere decisionale al popolo- e di impiegare le forme rese disponibili dalle nuove tecnologie, come ha prospettato anche Lord Dahrendorf. In cinque parole: la democrazia diretta attraverso INTERNET.

Il palazzo del disincanto
(Work in progress)


Next: Operazione Atene

Anno di pubblicazione: 2000
[ Home | Cerca con Google ]

Il palazzo del disincanto