Cenni biografici
 
Documenti
  
  
  
 
 
Cronologia
 
Indice Scienziati
 
Bibliografia
  
 
Giambattista della Porta Otto von Guericke

 
   


   

ritratto Gilbert

 Sir William Gilbert

 
  
Colchester 25.5.1544-Londra 30.11.1603
1600 Pubblicazione  "DE MAGNETE"
   

Inglese  di  ottima  famiglia  studiò medicina e matematica a  Cambridge.  Finiti gli studi esercitò la professione a Londra e divenne famoso tanto da essere nominato  medico della regina Elisabetta I. La regina lo teneva in alta considerazione e lo beneficiò di   uno speciale lascito per i suoi   studi. Verso la fine del cinquecento scrisse un trattato con il titolo "De magnete, magneticis corporibus et de  magno magnete  tellure, physiologia  nova,  plurimis  argumentis demonstrata. ". (gi1)   Venne pubblicato  a Londra nel 1600. Lo studio moderno dell'elettricità e del magnetismo  inizia  con  i  suoi studi  sperimentali  che perdurarono per quindici anni e sostenuti  dal proprio patrimonio personale.  Tra i suoi importanti esperimenti vi è la costruzione di  un magnete sferico (la terella) con un minerale ferromagnetico,   la Magnetite, e  con  questa  svolse  lo  studio dell'orientamento d'aghi magnetizzati posti attorno ad essa, giungendo  alla  conclusione che la terra è un enorme magnete. Gilbert   fornì  per  la  prima volta,  una lista di sostanze  che  hanno  la stessa proprietà dell'ambra, quella di attrarre, dopo lo strofinio, corpi leggeri.  In questa lista figurano le resine, il vetro, la gomma lacca, la colofonia ecc. Classificò,   l'elettricità in   <<vitrea e resinosa>>. Separò i fenomeni elettrici da quelli magnetici, specificando che l'attrazione magnetica a  differenza di quell'elettrostatica non è schermata da un foglio di carta.

caravaggio