Cenni biografici
 
 
 
 
 
 
 
  
Cronologia
 
Indice Scienziati
 
Bibliografia
  
 
Padre Gian Battista Beccaria Luigi Galvani

 

Franz Ulrich Theodosius Aepinus

   
Rostock, Mecklenberg-Schwerin (now Germany) 13.12.1724-
Dorpat (Russia) 10.08.1802
Perfezionamento del condensatore
Condensatore ad aria
   
    
   
    
  
Fisico e matematico , autore del trattato
"Tentamen theoriae electricitatis et magnetismi" ( 1759)
  

Nel 1759 ha dimostrato che gli effetti della bottiglia di Leida si potevano ottenere anche con semplici armature metalliche,  separate da un isolante     (dielettrico), l'aria per esempio. Quanto è più sottile lo spessore del dielettrico - a parità d'altre condizioni   - tanto maggiore è l'accumulo d'elettricità. Applicò per primo la matematica alle teorie elettromagnetiche, e introdusse nel mondo scientifico il concetto dei numeri negativi. 
Studia inoltre i materiali isolanti in modo molto più accurato di quanto fatto da Gray, stabilendo la conducibilità specifica, ossia il potere di trasmissione dell'elettricità, di molti materiali.  Sempre nel 1759 appare la sua opera principale "Tentamen theoriae electricitatis et magnetismi", nella quale cerca di applicare,  in modo sistematico, la matematica all'elettrologia, basandosi sulla teoria elettrica di Franklin. Anche se oggi l'opera di Aepinus appare di poco valore, essa ha il grande merito di indicare agli studiosi del tempo la possibilità di applicare il calcolo matematico ai fenomeni elettrici e magnetici.