TRAKIJSKA NIZINA
TRAKIISKA NIZINA
TRAKIISKA NIZINA

DATI REGIONALI
TRAKIISKA NIZINA
ZONA VITICOLA COMUNITARIA C3A
ECCETTO I COMUNI DEI DISTRETTI DI PLOVDIV, STARA ZAGORA E SLIVEN CHE APPARTENGONO ALLA REGIONE VITIVINICOLA “ROSOVA DOLINA”.

Questa regione appartiene al settore amministrativo “centro sud”, è formata dalle province di Pazardzhik, Plovdiv Stara Zagora, Sliven, Haskovo, Yambol, Smolyan e Kurdzhali ed è amministrata dalle unità territoriali di Plovdiv, Sliven e Haskovo.
Geograficamente è delimitata a nord dalla catena della “Stara Planina” partendo dal Bacino di Sofia sino al confine con la provincia di Burgas, ad occidente è delimitata dai Monti Rodopi con il confine della provincia di Blagoevgrad e con la municipalità di Sofia, a sud attraverso la catena dei Monti Rodopi con la Grecia ad sud-ovest e con la Turchia a sud-est, ad oriente con la provincia di Burgas.
Al suo interno nella parte più settentrionale si trova la regione vitivinicola “Rosova Dolina” che a livello amministrativo è gestita dalle tre unità territoriali: Plovdiv, Sliven e Burgas.
Vanno esclusi quindi dal territorio della Trakiiska Nizina i seguenti territori:
Provincia di Plovdiv:
comuni di: Karlovo e Hisarya;
provincia di Stara Zagora:
comuni di: Pavel Banya, Kazanlak, Gurkovo, Maglizh e Nikolaevo;
provincia di Sliven:
comuni di: Kotel e Tvarditsa.
Questo territorio è diviso da una striscia di terreno appartenente al comune di Sliven che taglia in due i comuni di Tvarditsa e Kotel, ed appartiene alla regione vitivinicola “Trakiiska Nizina”.
Eccetto la parte orientale questa zona è circondata da Monti che le fanno un arco completo da nord-est , nord-ovest, ovest sud, e sud est formata dalle catene della Stara Planina e dei Monti Rodopi, al centro nella parte occidentale vi è il bacino del fiume Maritsa e dei suoi affluenti sia provenienti dalla Stara Planina che dai Rodopi.
Il Maritza nasce ad ovest di Kostenets sul versante occidentale dei Rodopi sull’atro lato nasce l’Izkur, altro fiume tra i più importanti che forma il bacino di Sofia e poi modella la parte occidentale della Dunavska Ravnina finendo nel Danubio; Il Maritza invece fa un percorso ovest-est, attraversa Plovdiv, tende leggermente a sud sino a Svilengrad dove incontra la frontiera Bulgaro-Greco-Turca, e continuerà il suo corso delimitando la Grecia dalla Turchia sino al Mar Egeo.
Secondo fiume importante della Tracia è lo Stryama che nasce sul fianco meridionale del Monte Vezhen nelle Zlatishko Tetevenska Planina, forma la Rosova Dolina correndo tra la Stara Planina e i Monti Sredna Gora, poi inverte in suo corso ovest-est, verso sud affluendo nel Maritsa nei pressi di Sadovo ad est di Plovdiv.
Infine Il Tundzha, che nasce sul lato est del Monte Botev nella Kaloferska Planina, forma la parte orientale della Rosova Planina, passa a Kazanluk poco a nord di Stara Zagora, continua sempre verso est nella provincia di Sliven formando il bacino di Banya, arriva a Yambol, vira a sud e finisce il suo percorso in Turchia poco a sud di Edirne nel Maritza.
Questo territorio influenzato in parte dai bacini fluviali e in parte dalle correnti orientali provenienti dal Mar Nero ha un clima più mite di quello della Dunavska Ravnina e più secco di Chernomorie, gli inverni sono un po’ meno rigidi (qualche grado sottozero in meno della zona settentrionale,) estati calde e asciutte, solo le parti pedemontane sono più umide; il tutto condiziona in meglio la coltivazione della vite e soprattutto la piena maturazione dei vitigni rossi, specie quelli tardivi, con il risultato di produrre vini rossi pieni, vigorosi, leggermente tannici, adatti ad un buon invecchiamento con profumi ampi e caratteristici.
In questa regione si producono seppur in minima parte anche qualche vino rosso dolce con uve attaccate dalla muffa nobile e qualche vino liquoroso.

Globalmente in questa regione troviamo:
6 VGKNP
11 VGNP
1 RVGU

Le posizione geografiche delle varie DOP e IGP sono:
ASENOVGRAD:
In tre comuni della provincia di Plovdiv, Asenovgrad 19 km a sud del capoluogo, Sadovo e Parvomay poco più ad est.
I villaggi del comune di Asenovgrad si susseguono lungo i pendii collinari pedemontani dei Monti Ropodi a sud del comune da nord-ovest e sud-est; i villaggi dei rimanenti comuni sono disposti lungo il loro reciproco confine.
Solo vini rossi da Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Rubin, Mavrud e Pamid, quest’ultimi tra i più caratteristici della Bulgaria.
BRESTINK:
Nella provincia di Plovdiv, a metà strada tra Asenovgrad e Plovdiv, nel comune di Rodopi, sempre lungo la dorsale settentrionale dei Monti Rodopi.
Vini rossi da Cabernet Sauvignon, Merlot e Mavrud, ottimi ed eleganti specie quest’ultimo.
PERUSHTITSA:
In provincia di Plovdiv nel comune omonimo e nel villaggio di Brestovitsa nel comune di Rodopi ad una ventina di Km. a sud-ovest di Plovdiv, quest’ultimo villaggio confina direttamente (ad est) con il territorio comunale di Perushtitsa.
Solo vini rossi da Cabernet Sauvignon e Merlot eleganti, complessi strutturati.
ORYAHOVITSA:
In provincia di Stara Zagora in quattro villaggi del capoluogo; partendo dal medesimo verso nord-est, di seguito troviamo: Kolena, Dalboki, Oryahovitsa e Bratya Kunchevi, tutti nelle zone pedemontane dei Monti Sredna Gora.
Vini rossi da Cabernet Sauvignon e Merlot, anche questi di buona stoffa ed eleganza.
STAMBOLOVO:
Nella provincia di Haskovo in nove villaggi del comune di Stambolovo nelle vallate dei Monti Chukala Gorata, sia a nord che a sud del capoluogo sino al bacino Yazovir Studen Kladenec del fiume Arda, sul confine con la provincia di Kurdzhali.
Vini bianchi da Tamianka, secchi e molto originali.
Vini rossi da Cabernet Sauvignon, Merlot e Pamid, quest’ultimo caratteristico più leggero e fresco.
SAKAR:
In provincia di Haskovo nel comune di Svilengrad sulla frontiera Bulgaro-Greca poco distante da quella Bulgaro-Turca, lungo le sponde del fiume Maritsa.
Mezek sulla frontiera Greca, Dimitrovche a pochi Km. a nord-est del capoluogo, Mustrak e Monkovo ancora poco più a nord, verso il confine con Topolovgrad.
Grandi vini sia bianchi che rossi, eleganti, complessi, strutturati.
Bianchi da Sauvignon blanc, Chardonnay e Viognier.
Rossi da Cabernet Sauvignon, Merlot (il migliore), Malbech, Syrah, Mavrud e poco Cabernet Franc.

VGNP:
BOLYAROVO:
Ultima denominazione riconosciuta (10 Luglio 2009) si trova nel distretto di Yambol all’estremità sud-orientale della Bulgaria al confine con la Turchia, nel comune omonimo, a poca distanza del bacino di un affluente di destra del Tundzha.
Vini rossi da Cabernet Sauvignon e Merlot.
YAMBOL:
Nella provincia omonima in quattro comuni:
comune omonimo tutto il territorio;
Elhovo al limite sud della provincia sulla frontiera Bulgaro Turca, nel villaggio di Malak Manastir nella vallata del fiume Tundzha;
Straldzha (al limite est della provincia al confine con la provincia di Burgas) in sei villaggi, Nedyalsko, Parvenets, Nedyalsko sul lato sud-orientale del comune, Kamenets ed Irenchekovo sul lato sud-ovest, Lozenets e Chardan poco a nord del capoluogo, nella zona collinare pedemontana della Stidovska Planina;
Tundzha, il suo territorio circonda quello del comune di Yambol, in 5 villaggi, Botevo e Roza, a sud-est del capoluogo, Kalchevo, Kozarevo e Pobeda, a nord-est tra il confine del comune di Yambol e di Straldzha.
Vini bianchi da Chardonnay, Muscat Ottonel e Tamianka.
Vini rossi da Cabenet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc, Syrah e Petit Verdot.
SLIVEN:
Nella provincia omonima in 4 comuni di cui due che appartengono alla regione vitivinicola Rosova Dolina:
Sliven nella maggioranza dei villaggi;
Nova Zagora: a sud-ovest di Sliven in gran parte dei suoi villaggi;
Kotel pur appartenendo alla regione Rosova Dolina i due villaggi Padarevo e Mokren fanno parte di questa VGNP, essi si trovano all’estremità sud-orientale del comune al limite con la provincia di Burgas;
Tvarditsa: anche questo comune appartiene alla regione vitivinicola Rosova Dolina i suoi 4 villaggi, tutti sul confine meridionale del comune appartengono alla VGNP Sliven.
Vini bianchi da Rkatsiteli, Chardonnay, Ugni blanc, Muscat Ottonel, Misket Cherven, Dimyat e Aligoté.
Vini rossi da Cabernet Sauvignon, Merlot, Pinot noir, Pamid e Shevka.
Sono esclusi i vigneti appartenenti alle VGNP Shivachevo (Rosova Dolina) e Nova Zagora.
NOVA ZAGORA:
In provincia di Sliven, al confine occidentale della provincia tra Sliven e Stara Zagora.
Occupa una parte dei villaggi delimitati delle VGNP Sliven e Shivachevo negli stessi comuni.
In provincia di Stara Zagora, nel comune di Gurkovo (Rosova Dolina) in due villaggi sul lato sinistro del bacino del fiume Tundzha e nel comune di Chirpan il villaggio di Sredno Gradishte a nord del capoluogo al confine con il comune di Bratja Daskalovi.
Nel comune di Stara Zagora due villaggi al confine con Chirpan.
Tutti nelle colline pedemontane dei Monti Sredna Gora
Vini bianchi da Muscat Ottonel, Chardonnay, Dimyat, Sauvignon blanc e Traminer.
Vini rossi da Cabernet, Merlot, Pinot noir, Mavrud, Melnik 55, Rubin, Buket, Pamid, Cabernet Franc, Syrah, Chiroka Melnishka Loza.
Questa VGNP è l’unica ad essere dedicata anche ai vini spumanti da Chardonnay e Pinot noir, prodotti con il metodo classico, con rifermentazione in bottiglia e minimo 9 mesi di contatto con i lieviti.
Per la provincia di Sliven sono esclusi i vigneti iscritti alle VGNP Sliven e Shivachevo.
STARA ZAGORA:
Nella provincia omonima, in tre comuni:
Stara Zagora in 3 villaggi Bogomilovo, Kirilovo a sud-ovest del capoluogo, Hrishteni a nord-est;
Bratya Daskalovi ad ovest di Stara Zagora, tutti i villaggi;
Opan a sud di Stara Zagora, il villaggio di Vasil Levski all’estremità sud del comune al confine con la provincia di Haskovo.
Vini bianchi da Chardonnay e Rkastiteli.
Vini rossi da Cabernet Sauvignon e Merlot, Syrah e Mavrud.
HASKOVO:
Nella provincia omonima nei comuni di Haskovo, Harmanli, Stambolovo, Minerlni Bani e Slivengrad, con esclusione dei vigneti iscritti alle VGNP Lyubimets e alle VGKNP Stambolovo e Sakar.
Sul versante settentrionale dei Monti Chukala Gorata nelle vallate dei fiumi Kharmanliyska Reka e Maritza.
Appartiene a questa VGNP anche il comune di Bolyarovo nella provincia di Yambol con esclusione dei vigneti iscritti alla VGNP Bolyarovo (solo rossi da Cabernet Sauvignon e Merlot).
Vini bianchi da Dimyat e Tamianka.
Vini rossi da Cabernet Sauvignon, Syrah, Pamid e Merlot.
IVAYLOVGRAD:
In provincia di Haskovo nel comune omonimo, in quattro villaggi: da nord a sud lungo la frontiera Bulgaro-Greca: Slaveevo, Drabishna, Belopolyane e Svirachi, sulla destra del fiume Arda poco dopo il Bacino Yazovir Ivaylovgrad.
Vini bianchi da Chardonnay,Traminer e Tamianka.
Vini rossi da Cabernet Sauvignon, Merlot, Pinot noir, Syrah, Alicante Bouschet.
LYUBIMETS:
Nella provincia di Haskovo in cinque comuni:
Topolovgrad all’estremità nord-est della provincia sul confine con quella di Yambol nel villaggio Kapitan Pekto Voyvoda ad est del capoluogo.
Lyubimets, a nord-ovest di Svilengrad a in sei villaggi lungo la vallata del fiume Maritza.
Harmanli, i villaggi di Ovcharovo, Branitsa, Shishmanovo, Polyanovo e Dositeevo a nord del capoluogo, Oreshets all’estremità meridionale, Balgarin a nord-est, tutti nella vallata del fiume Maritza.
Svilengrad in sei villaggi in coabitazione con il VGKNP Sakar, lungo il fiume Maritza sino alla frontiera Turca.
Stambolovo nel villaggio di Tankovo al confine con il comune di Harmanli.
Vini bianchi da Chardonnay, Traminer, Sauvignon, Muscat Ottonel, Tamianka.
Vini rossi da Cabernet sauvignon, Merlot, Pamid, Syrah, Mavrud, Cabernet Franc, Evmolpia, Trakiiska Slava, Rubin, Chiroka Melnishka Loza e Petit Verdot.
PLOVDIV.
Nell’omonima provincia in nove comuni con la loro maggioranza dei villaggi, dalle pendici dei Monti Sredna Gora al limite sud della provincia, nella vallata del fiume Maritza.
I comuni di Rodopi, Kuklen, Asenovgrad e Parvomay sono al limite meridionale della provincia sui bordi delle colline pedemontane dei Monti Rodopi.
Persushtitsa e Plovdiv sono al centro della provincia sulle sponde del fiume Maritza, non hanno nessun villaggio.
Saedinenie, Brezovo e Bratya Daskalovi sono a nord di Perushtitsa e Plovdiv nelle zone pedemontane dei Monti Sredna Gora al limite con la zona vitivinicola Rosova Dolina.
Vini bianchi da Misket Vrachanski, Misket Cherven, Chardonnay, Muscat Ottonel e Sauvignon blanc.
Vini rossi da Cabernet Sauvignon, Merlot, Mavrud, Pamid, Gamza, Rubin, Syrah e Pinot noir.
PAZARDZHIK:
Recentemente riconosciuta (21/Gennaio 2008), nella provincia omonima all’estremità occidentale della Trakiiska Nizina ai piedi dei Monti Rodopi, la zona di produzione è limitata al comune di Septemvri sulle sponde del Maritza poco più ad ovest del capoluogo, in due villaggi Karabunar e Vinogradets, entrambi a nord-est del comune.
Solo vini rossi da Cabernet Sauvignon, Mavrud e Pamid di ottimo livello.
Sono esclusi i vigneti iscritti alla VGNP Septemvri.
SEPTEMVRI:
Nell’omonimo comune in provincia di Pazardzhik, in tutti i villaggi con esclusione dei vigneti iscritti alla VGNP Pazardzhik (due villaggi).
Vini rossi da Cabernet Sauvignon e Mavrud, quest’ultimo di grande finezza.

RVGU:
TRAKIISKA NIZINA:
Questa IGP copre tutto il territorio meridionale (a sud della Stara Planina) della Bulgaria dalla frontiera con la Macedonia sino al Mar Nero.
Questa regione vitivinicola Trakiiska Nizina è quindi completamente racchiusa nella omonima IGP, comprendendo anche i comuni delle province di Smolyan e Kurdzhali prive di altre VGNP o VGKNP.
I vitigni utilizzati sono quelli idonei alla coltivazione per specifiche zone.

VARIETA’ DI VITE IDONEE ALLA COLTIVAZIONE
per tutte le province della regione vitivinicola Trakiiska Nizina.

varietà bianche:
Dimyat, Misket rosso, Muskat Ottonel, Chardonnay, Sauvignon blanc, Traminer, Riesling renano, Tamianka, Pinot gris, Ugni blanc, Riesling italiano, Misket Vrachanski, Rkatsiteli, Keratsuda, Kamchia, Misket Varna, Riesling bulgaro, Aligoté, Misket Markovski, Misket Sandanski, Misket Sungurlarski, Brilyant Chernomorie, Eleksir Chernomorie, Aheloy, Orfeu, Sungurlanski Biser, Korkorko, Pomoriyski Biser, Semillon, Harsh Lavelyu;
varietà rosse:
Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot, Petit Verdot, Pinot noir, Gamay noir, Gamza, Mavrud, Ranna Melnishka Loza, Pamid, Buket, Shevka, Syrah, Rubin, Evmolpiya, Trakiiska Slava, Septemvriyski rubin, Chiroka Melnishka Loza, Melnik rubin, Melnik Yubileen 1300, Melnik 82, Grenache, Plovdiv Malaga, Hebros, Kuklenski Mavrud, Gamay Fréaux, Alicante Bouschet;
DATI STATISTICI:
Il settore amministrativo a livello vitivinicolo “Centro-sud” comprende le province di Pazardzhik, Plovdiv, Stara Zagora, Smolyan, Haskovo e Kurdzhali, appartenenti alle unità territoriali: Plovdiv e Haskovo.
Le province di Sliven e Yambol appartengono all’unità territoriale di Sliven e al settore vitivinicolo sud-est.
Inoltre si specifica che alcuni comuni delle province di Plovdiv e Stara Zagora (come quella di Sliven nel sud-est) appartengono alla regione vitivinicola Rosova Dolina seppur gestita dalle unità territoriali Plovdiv Haskovo e Sliven.

Le superfici vitivinicole del centro-sud sono:
41.211 ettari potenziali di cui:
39.613 iscritti per:
27.355 dedicate ad uve rosse,
10.263 alle uve bianche,
1.995 ad uva da tavola,
il 96% del totale disponibile.

Le rese per ettaro (dati 2008 EAVW) sono state:
4.080 kg/ettaro, le più alte di tutta la Bulgaria (media 3.560 kg./ettaro).

La produzione del 2002 (dati EAVW) suddivisa per unità territoriali è la seguente:
Sliven:
vini ta tavola: 43.393 ettolitri;
vini regionali: 109.607 ettolitri;
vini VGNP: 6.964 ettolitri;
vini VGKNP: nessuna produzione;
vini spumanti: nessuna produzione:
vini speciali: 48 ettolitri;
totale Sliven: 159.994 ettolitri.

Haskovo:
vini da tavola: 19.668 ettolitri;
vini regionali: 33.720 ettolitri;
vini VGNP: 5.701 ettolitri;
vini VGKNP: 1.650 ettolitri, vino spumante: 781 ettolitri;
vini speciali: 53 ettolitri;
totale Haskovo: 61.624 ettolitri;

Plovdiv:
vini da tavola: 166.475 ettolitri;
vini regionali: 74.556 ettolitri;
vini VGNP: 11.074 ettolitri;
vini VGKNP: 740 ettolitri;
vini spumanti: 907 ettolitri;
vini speciali: 320 ettolitri;
mosto: 1.375 ettolitri;
totale Plovdiv: 255.446:
Totale Trakiiska Nizina (compreso la produzione della Rosova Dolina) è stato di 477.064 ettolitri su 1.047.421 ettolitri di produzione nazionale il 45,87%.

Le dichiarazioni di raccolta del 2008 per i vini a DOP (dati EAVW) nelle unità territoriali sono state le seguenti:
Sliven:
938 tonnellate di uva per 4.276 ettolitri di vino;
Haskovo:
1.712 tonnellate di uva per 10.057 ettolitri di vino;
Plovdiv:
2.011 tonnellate di uva per 12.590 ettolitri di vino.

Produzione per vitigno in tonnellate (dati 2008 EAVW):

Sliven:
Chardonnay: 1081;
Muscat Ottonel: 1.975;
Rkatsiteli: 1.481;
Sauvignon blanc : 141 ;
Dimyat : 2.978 ;
Ugni Blanc : 657 ;
Traminer : 211 ;
Riesling italiano : 3 ;
Misket Cherven : 1.895 ;
Viognier : 18 ;
Aligoté: 60;
Prosecco: 85;
Misket Aleksandrijski: 15;
Tamianka: 232;
altri bianchi: 2.655;
Cabernet Sauvignon: 7.499;
Cabernet Franc: 74;
Merlot: 6.266;
Pamid: 3.512;
Gamza: 232;
Mavrud: 291;
Pinot noir: 199;
Chiroka Melnishka Loza: 353;
Syrah: 575;
Shevka: 58;
Rubin: 3;
altri rossi 215:
totale bianchi: 13.492;
totale rossi: 19.279;
complessivo: 32.771 tonnellate.

Haskovo:
Chardonnay: 912;
Muscat Ottonel: 53;
Rkastiteli: 947;
Sauvignon blanc : 249 ;
Dimyat : 365 ;
Ugni blanc : 7 ;
Traminer : 48 ;
Riesling italiano : 51;
Cherven Misket : 292;
Viognier : 19;
Pinot gris : 24 ;
Aligoté : 64 ;
Muscadel : 0,6 ;
Semillon : 11 ;
Sauvignon gris : 4 ;
Tamianka : 10;
Altri bianchi : 103
Cabernet Sauvignon : 4.106 ;
Cabernet Franc: 123;
Merlot: 4.419;
Pamid: 275;
Mavrud: 680;
Pinot noir: 22;
Syrah: 425;
Malbech: 36;
Rubin: 227;
Alicante Bouschet: 6;
Barbera: 2;
Petit Verdot:15;
Grenache: 9;
Tempranillo: 47;
Sangiovese: 15;
totale bianchi:3.159;
totale rossi: 10.408
complessivo: 13.567 tonnellate.

Plovdiv:
Chardonnay: 390;
Muscat Ottonel: 2.707;
Rkatsiteli: 5.292;
Sauvignon blanc: 165;
Vrachanski Misket: 3;
Dimyat: 4011;
Traminer : 59 ;
Cherven Misket : 2.200 ;
Pinot gris : 13 ;
Aligoté: 276;
Sandanski Misket: 2;
Tamianka: 64;
Altri bianchi: 231;
Cabernet Suvignon: 5.764;
Cabernet Franc: 236;
Merlot: 9.593;
Pamid: 3.998;
Gamza: 1.195;
Mavrud: 2.010;
Pinot noir: 78;
Chiroka Melnishka Loza: 11;
Syrah: 777;
Rubin: 185;
Petit Verdot: 120;
Grenache: 7;
Tempranillo: 3;
Ancellotta: 35;
Dornfelder : 77 ;
altri rossi : 69 ;
totale bianchi : 15.415 ;
totale rossi:24.159;
complessivi 39.574 tonnellate.
GKNP
Asenovgrad
Brestnik
Oryahovitsa
Perushtitsa
Sakar
Stambolovo
GNP
Bolyarovo
Haskovo
Ivaylovgrad
Lyubimets
Nova Zagora
Pazardzhik
Plovdiv
Sleptemvri
Sliven
Stara Zagora
Yambol
RVGU
Trakijska Nizina
WORLD WINES' GEOGRAPHICAL INDICATIONS
IL SITO CONTINUA CON LA SECONDA PARTE -SEQUEL-
CLICCARE QUI