TEJO
VIGNETI FERREIRA DO ZEZERE
VIGNETI FERREIRA DO ZEZERE
TEJO
ZONA VITICOLA COMUNITARIA C3B

Con il Decreto Lei n. 445 del 27 Aprile 2009 questa regione viticola ha cambiato nome da “Ribatejano” a “Tejo”, essa copre il distretto di Santarem e il comune di Azambuja del distretto e regione “Lisboa”, essa fa parte della regione “Alentejo”, sub-regione Leziria do Tejo.
Confina ad ovest con la regione viticola “Lisboa”, a nord con la regione Beiras (Região Centro) ad est con la sub-regione Alto Alentejo, a sud con la sub regione Alentejo Central e la regione Lisboa sub-regione Péninsúla de Setubal.
Questa regione viticola è caratterizzata dal bacino del fiume Tejo (di qui il nome) e con i corsi finali degli affluenti di destra Ribera de Alferareda, Rio Zêzere, Rio Almonda, Rio Alviela, Rio Maior, e quelli di sinistra: Ribera de Ulme, Ribera de Muga, Rio Soraia e Rio Almansor.
Zona collinare con la Serra de Aire a nord-ovest e zone pianeggianti concentrate nel basso corso del fiume tra Santarem e l’estuario.
Il clima temperato e la ricchezza dei suoli dà prodotti di qualità (i migliori vengono definiti come quintas), i vigneti sono disposti in tre zone distinte:
Campo: territori pianeggianti , alluvionali, ricchi di humus, “Leziria” (zone umide), zone idonee ai vitigni bianchi;
Bairro: zona collinare situata tra il fiume e i contrafforti dei massicci di Porto de Mós, Candeeiros e Montejunto, territori idonei ai vitigni rossi;
Charneca: zona meridionale del fiume Tejo, con terreni arenosi medio fertili, rese più modesti e qualità migliore dei vini.

La posizione geografica dei vari DOP e IGP è la seguente:
V.R. Tejo: comprende tutta la sub-regione Leziria do Tejo è il territorio del comune di Azambuja (Lisboa);
Ribatejo:
come sopra con esclusione dei comuni di Sardoal e Mação nella parte settentrionale della sub-regione, essa è suddivisa in sei sub-zone:
Almeirim: nei territori di Almeirim, Alpiarça e Salvaterra de Magos, territori di “campo e Charneca” sulla sponda sinistra del Tejo, zona di bonifica (canale de Alpiarça), predominano i vini bianchi;
Cartaxo:
a sud di Santarém, nei comuni di Cartaxo (Leziria do Tejo) e Azambuja (Lisboa), sulla sponda destra del Tejo, territori di “campo” di recenti alluvioni, con il canale di bonifica de Azambuja, le zone collinari “Bairro” non superano i 200 metri slm., predominano i vitigni rossi;
Chamusca: ai lati del Tejo (Chamusca a sinistra; Golegã a destra) e ai lati del ribera de Ulma, in maggioranza territori di “Campo” e più in alto (corso del ribera de Ulma) di Bairro, predominano i vini bianchi;
Coruche:
nella zona più meridionale al confine del distretto di Santarém con quello di Setubal, nel comune omonimo e di Benavente (sull’estuario del Tejo), maggioranza di vini rossi su territori di “Campo” (estuario del Tejo), e “Charneca” (Coruche, alto corso del rio Soraia e rio Almansor);
Santarém:
comprende i comuni di Rio Major e Santarém a destra del Tejo sulle sponde del rio Maior e Ribera de Almoster, al confine con il distretto Leiria, la produzione dei vini è equilibrata tra rossi e bianchi;
Tomar:
All’estremo nord del distretto di Santarém al confine con la regione Beiras, zona collinare pedemontana (Serra de Aire)nei comuni di Tomar e Torres Novas;
Il territorio di Abrantes e parte di Ferreira do Zêzere non è incluso nelle sei sub-zone pur facendo parte della DOC Ribatejo.


La situazione dei vigneti (inventario viticolo comunitario 2004) è la seguente:
20.239 ettari di cui:
DOP: 1.575 ettari,
IGP e Vino da tavola: 18.664 ettari.

In questa regione abbiamo
1 DOP con sei sub-zone,
1 DOP di aguardente de vinho,
1 DOP di vinagre de vinho,
1 IGP

La produzione regionale (dati IVV 2008) è la seguente:
Vinho de Mesa:
186.146 ettolitri di vino rosso e rosato, 229.584 ettolitri di vino bianco, 181 ettolitri di vino liquoroso rosso e rosato, 5.557 ettolitri di vino liquoroso bianco, 460 ettolitri di mosto rosso e 320 ettolitri di mosto bianco;
totale vinho de mesa: 186.787 ettolitri di vino rosso e rosato, 235.461 ettolitri di vino bianco per complessivi 422.248 ettolitri di vino.
Vinho regional:
115.470 ettolitri di vino rosso e rosato, 59.398 ettolitri di vino bianco per complessivi 174.868 ettolitri di vino.
Vinho espumate DOC:
Ribatejo: 168 ettolitri di bianco spumante;
Almeirim: 450 ettolitri dio rosso e rosato spumante, 400 ettolitri di bianco spumante;
Coruche: 30 ettolitri di bianco spumante;
Santarém: 11 ettolitri di rosato spumante;
Tomar: 50 ettolitri di bianco spumante.
Totale vinho espumante DOC: 461 ettolitri di rosato e rosso spumante, 648 ettolitri di bianco spumante, per complessivi 1.109 ettolitri di vino spumate.
Vinho licoroso DOC:
Ribatejo: 327 ettolitri di vino liquoroso bianco;
Santarém: nessuna produzione;
Tomar: nessuna produzione
Totale vinho licoroso DOC: 327 ettolitri;
Vinho DOC (tranquilli):
Ribatejo: 32.863 ettolitri di vino rosso e rosato, 15.157 ettolitri di vino bianco;
Almeirim: 6.986 ettolitri di vino rosso e rosato, 4.629 ettolitri di vino bianco;
Cartaxo: 2.674 ettolitri di vino rosso e rosato, 495 ettolitri di vino bianco;
Chamusca: 1.180 ettolitri di vino rosso e rosato, 522 ettolitri di vino bianco;
Coruche: 636 ettolitri di vino rosso e rosato, 1.131 ettolitri di vino bianco;
Santarém: 3.018 ettolitri di vino rosso e rosato, 421 ettolitri di vino bianco;
Tomar: 2.235 ettolitri di vino roso e rosato, 140 ettolitri di vino bianco;
totale vinho DOC: 49.592 ettolitri di vino rosso e rosato, 22.496 ettolitri di vino bianco per complessivi 72.088 ettolitri di vino.
Totale regionale:352.310 ettolitri di vino rosso e rosato, 318.330 ettolitri di vino bianco, per complessivi 670.640 ettolitri di vino.

Varietà di vite idonee alla coltivazione:
bianche:
Alicante-Branco, Almafra, Alvadurão, Alvarinho, Antão-Vaz, Arinto (Pedernã), Bical, Boal-Branco, Boal-Espinho, Cerceal-Branco, Cercial, Chardonnay, Chenin, Côdega-de-Larinho, Diagalves, Encruzado, Fernão-Pires (Maria-Gomes), Galego-Dourado, Gouveio, Jampal, Loureiro, Malvasia, Malvasia-Fina, Malvasia-Rei, Marquinhas, Moscatel-Galego-Branco, Moscatel-Graúdo, Pinot-Blanc, Rabo-de-Ovelha, Ratinho, Riesling, Sauvignon, Seara-Nova, Semillon, Sercial (Esgana-Cão), Síria Roupeiro, Tália, Tamarez, Trincadeira-Branca, Trincadeira-das-Pratas, Verdelho, Viognier, Viosinho, Vital;

rosse:
Alfrocheiro, Alicante-Bouschet, Amostrinha, Aragonez (Tinta Roriz), Baga, Bastardo, Bonverdo, Cabernet-Franc, Cabernet-Sauvignon, Cabinda, Caladoc, Camarate, Carignan, Castelão Periquita, Cinsaut, Grand-Noir, Grenache, Grossa, Jaen, Merlot, Molar, Monvedro, Moreto, Negra-Mole, Parreira-Matias, Petit-Verdot, Pinot-Noir, Preto-Cardana, Preto-Martinho, Ramisco, Rufete, Sousão, Syrah, Tannat, Tinta-Barroca, Tinta-Caiada, Tinta-Carvalha, Tinta-Miúda, Tinta-Pomar, Tintinha, Tinto-Cão, Touriga-Franca, Touriga-Nacional, Trincadeira (Tinta-Amarela);

rosate e grigie:
Fernão-Pires Rosado, Gewurztraminer, Pinot-Gris.

Menzioni tradizionali:
Vinho leve (Tejo): vino bianco o rosso di bassa gradazione alcolica (10,50% vol.) lievemente mosso (massimo 1 bar), giovane e fresco (acidità fissa minima 4,50 gr/l.).
Vinho de Quinta: (Ribatejo): vini bianchi e rossi di qualità superiore, prodotti da vitivinicoltori/imbottigliatori, portano la definizione di “quinta”: tenuta, proprietà singola ecc.
VIGNETI VALE DE SANTAREM
VIGNETI VALE DE SANTAREM
Doc
Almeirim
Cartaxo
Chamusca
Coruche
Santarém
Tomar
Do Tejo
Vinho Regional
Tejo
WORLD WINES' GEOGRAPHICAL INDICATIONS
SITO PARTE SECONDA
VISITATELO CLICCANDO QUI!