NAVARRA
VIGNETI LODOSA NAVARRA
VIGNETI LODOSA NAVARRA
NAVARRA
ZONA VITICOLA COMUNITARIA C2

La Comunidad Autónoma Foral de Navarra è divisa ( a nord) dalla Francia (Pyrénées Atlantiques) con la catena montuosa dei Pirenei; confina con le province basche ad occidente, con la Rioja (fiume Ebro) a sud e ad est con le province di Saragozza e Huesca (Aragona); il suo capoluogo è Pamplona (Iruña in basco).
La DO principale della Navarra porta il suo nome ed è distribuita su un vasto territorio lungo più di 100 km (da nord a Pamplona sino alla sponda del fiume Ebro).
Territorio dove il clima atlantico si scontra con quello mediterraneo, favorendo una situazione del tutto speciale (caldo, fresco) e molto adatto alla coltivazione della vite, soprattutto lungo la sponda sinistra del fiume Ebro sino alle primi rilievi montuosi dei Pirenei.
La vastità della denominazione dispone la suddivisione in cinque subzone specifiche per territorio e clima:
Baja Montaña:
sul confine orientale della Navarra con l’Aragona, ai piedi dei Pirenei, il suo centro principale è Sangüesa; territorio con poco spazio coltivabile, molto boscoso, la parte più idonea alla coltivazione è a sud lungo le vallate dell’Aragon e del rio Irati, con pendii più dolci e terreno idoneo alla vite.
Si produce solo vino rosso con predominanza del Garnacha (60%) e Tempranillo (25%).
Tierra Estela
Situata all’estremo occidente sul confine con il Pais Vasco, il suo centro principale è Estella.
Protetta dai venti freddi dalla Sierra de Urbasa e disposta lungo la vallata del rio Ega, i vigneti si concentrano nella sua parte più meridionale mescolandosi con gli oliveti e campi di cereali.
Predomina di vitigno Tempranillo (50%) seguito dal Cabernet Sauvignon, per i bianchi il vitigno principale è lo Chardonnay.
Valdizarbe
Disposta al centro della Comunidad a sud della conca di Pamplona, il suo centro principale è Puenta La Reina.
Protetti a ovest dalla Sierra de Andia e a nord dalla Sierra del Pérdon, i vigneti si trovano lungo la valle del rio Arga su dolci colline che lo affiancano.
I vitigni dominanti sono il Tempranillo, la Garnacha e il Cabernet Sauvignon; esiste anche qualche vigneto di Chardonnay.
Ribera Alta
E’ la subzona più vasta, di fatto è la continuazione meridionale della confinante Valdizarbe lungo le valli del rio Ega, Arga, Aragon e Cidacos, dove il terreno diventa sempre più pianeggiante sino al fiume Ebro; il centro più importante è Olite e la città capoluogo è Tafalla.
Territorio molto adatto alla coltivazione della vite dove predomina il Tempranillo e il Garnacha per i rossi, lo Chardonnay per i bianchi con una certa presenza di Moscatel.
Ribera Baja
Inserita tra la Rioja e l’Aragon all’estremo sud della Navarra con capoluogo Tudela.
Territorio in parte terrazzato (Montes Cierzos) e in parte con dolci pendii o pianura sulla sponda destra dell’Ebro.
Il vitigno dominante è il Tempranillo (40%) seguito dal Garnacha (30%) tra i rossi, mentre nei bianchi esiste la maggior concentrazione dei vitigni Viura e Moscatel della Navarra.

Nella zona della DO Navarra ci sono 3 DO di Pago (nate nel 2009); un riconoscimento unico nel suo genere di tutta la Comunità Europea, consiste nel riconoscere un vino con denominazione di origine circoscritta ad una sola proprietà viticola (simile agli Estates Sud Africani); le norme di tutela definiscono le caratteristiche specifiche della produzione della proprietà, mentre quelle più generali sono gestite dalla DO territoriale.
Il Consejo Regulador della DO specifica ha il compito di tutela, classificazione e controllo delle DO di Pago.
Esse sono:
Pago de Arinzano:
situato nella Merinda de Estella nel comune di Alberin, di proprietà della famiglia Chivite, bodegas vitivinicola fondata fin dal 1647, che si è interessata ai vini di Navarra e a questo Pago dal 1988.
Su 355 ettari di terreno vitato, 127,95 sono dedicati al pago Arinzano.
I vini (in netta maggioranza rossi)sono a base di Tempranillo, Cabernet Sauvignon e Merlot, (l’Arinzano rosso è un uvaggio con 35% Tempranillo, 38% Merlot e 27% Cabernet Sauvignon, 14 mesi di invecchiamento in barricas da 330 litri, 60% nuove, 40% del secondo anno)), i pochi bianchi sono a base Chardonnay.
Pago Otazu:
situato nel comune di Echauri a solo 8 km da Pamplona, sul rio Arga, protetto dalla Sierra del Perdón e la Sierra de Echauri, di proprietà della bodega Otazu.
Il vigneto è di 92,40 ettari composto da Tempranillo, Cabernet Sauvignon e Merlot per i rossi e Chardonnay per i bianchi.
Pago Prado de Irache:
situato nella località di Ayegui ai piedi del Montejurra, a 2 km dal comune di Estella; di proprietà della bodega Irache tra le più antiche della Navarra, nata nel 1891 a pochi passi dal Monastero di Irache (tappa sul cammino di Santiago de Compostela).
Dei 150 ettari di vigneto 16,58 sono destinati alla DO di Pago Prado de Irache, produce solo vini rossi sia in purezza come Graciano, Garnacha e Mazuelo sia in uvaggio tra Merlot, Tempranillo e Cabernet Sauvignon.

Oltre alla DO Navarra e ai tre Pagos, questa regione ha una piccolo territorio costituito da alcuni comuni (intensamente vitati), siti lungo il fiume Ebro, (vedere in calce) inserito nel territorio delimitato della DOCa Rioja Baja.

Inoltre nella Comunidad Foral de Navarra vi sono due VdlT, uno inter-comunidades (Navarra e Aragon) Vino de la Tierra Ribera del Queiles, l’altro copre il territorio della DO Navarra, di recentissima istituzione VdlT 3 Riberas.
VdlT 3 Riberas: è di fatto una classificazione di secondo livello della DO Navarra, copre tutto il territorio vitato della Navarra eccetto la parte dedicata alla DOCa RioJa e al VdlT Riberas de Queiles.
VdlT Ribera del Queiles: il suo territorio è suddiviso su due Comunidades Navarra e Aragon, la zona della Navarra è costituita dai comuni di Ablitas, Barillas, Cascante, Monteagudo, Murchante e parte di Tudela e Tulebras nella Ribera Baja (subzona della DO Navarra).

Secondo l’inventario viticolo comunitario 2005 la superficie del vigneto è la seguente:
Navarra: 25.739 ettari in totale di cui:
DOP 25.713 ettari dei quali 13.584 irrigabili.
IGP e vini da tavola:26 ettari

La situazione delle DOP dati CRDO 2008 è la seguente:
DOCa:
Rioja Baja (Navarra): 6.573,31 ettari di uva rossa, 201,10 ettari di uva bianca, 955 viticoltori privati, 627 viticoltori iscritti in cooperative, prodotto 131.448 ettolitri di vino rosso, 1.837 ettolitri di vino rosato, 4.638 ettolitri di vino bianco; distribuito tra:
cosecheros: 774 ettolitri,
cooperativas: 58.900 ettolitri,
almacenistas: 0 ettolitri,
criadores: 78.249 ettolitri.

DO:
Navarra: 18.432 ettari, 5.262 viticoltori, 118 bodegas, prodotto 305.743 ettolitri di vino rosso, 144.895 ettolitri di vino rosato, 33.756 ettolitri di vino bianco, 399 ettolitri di vino de licor (Moscatel).
Ribera Baja: 5.165 ettari, prodotto 162.552 ettolitri di vino rosso, 39.979 ettolitri di vino rosato, 17.219 ettolitri di vino bianco e 2.741 ettolitri di vino de licor Moscatel, per un totale di 222.492 ettolitri di vino;
Ribera Alta: 5.780 ettari, prodotto 92.040 ettolitri di vino rosso, 29.929 ettolitri di vino rosato, 4.279 ettolitri di vino bianco, 204 ettolitri di vino de licor Moscatel, per un totale di 126.452 ettolitri di vino;
Baja Montana: 2.417 ettari, prodotto 46.751 ettolitri di vino rosso, 34.461 ettolitri di vino rosato, 485 ettolitri di vino bianco, 0 ettolitri di vino de licor Moscatel per un totale di 81.696 ettolitri di vino;
Valdivarze: 1.385 ettari, prodotto 50.352 ettolitri di vino rosso, 7.463 ettolitri di vino rosato, 2.670 ettolitri di vino bianco, 0 ettolitri di vino de licor Moscatel, per un totale di 60.999 ettolitri di vino;
Tierra Estella: 3.006 ettari, prodotto 49.665 ettolitri di vino rosso, 7.780 ettolitri di vino rosato, 3.554 ettolitri di vino bianco, 0 ettolitri di vino de licor Moscatel, per un totale di 60.999 ettolitri di vino.

DOPago:
Arinzano: 127,95 ettari, in produzione dal 2010;
Otazu: 92,40 ettari, in produzione dal 2010;
Prado de Irache: 16,58 ettari, in produzione dal 2010.

Varietà di vite idonee alla coltivazione:
Navarra:
raccomandate bianche: Moscatel de grano menudo, Viura;
raccomandate rosse: Cabernet Sauvignon, Garnacha, Graciano, Mazuelo, Tempranillo;
autorizzate bianche: Chardonay, Garnacha blanca, Malvasia;
autorizzate rosse: Merlot.

Distribuzione vitigni per DO:
Navarra:
Tempranillo: 6.621 ettari
Garnacha tinta: 4.424 ettari
Cabernet Sauvignon: 2.719 ettari,
Merlot: 2.404 ettari,
Chardonnay: 592 ettari,
Viura: 330 ettari,
Graciano: 218 ettari,
Moscatel grano menudo: 178 ettari,
Mazuela: 126 ettari,
resto 141 ettari.

Rioja:
Tempranillo: 5.530 ettari,
Garnacha tinta: 491 ettari,
Mazuela: 356 ettari,
Viura; 206 ettari,
Graciano: 193 ettari,
Cabernet Sauvignon: 28 ettari,
Chardonnay: 2 ettari,
Merlot: 2 ettari,
Moscatel grano menudo: 1 ettaro,
altri: 18 ettari

suddivisione per comune, superficie DOCa Rioja:
Andosilla: 910,81 ettari di va rossa, 22,06 di uva bianca,
Aras: 76,09 ettari di uva rossa, 1,75 di uva bianca,
Azagra: 1.410,83 ettari di uva rossa, 21,25 di uva bianca,
Bargota: 366,40 ettari di uva rossa, 13,54 di uva bianca,
Mendavia: 1.523,24 ettari di uva rossa, 19,83 di uva bianca,
San Adrian: 551,59 ettari di uva rossa, 20,28 di uva bianca,
Sartaguda: 29,77 ettari di uva rossa, 0,09 di uva bianca,
Viana: 1.435,82 ettari di uva rossa, 94.97 di uva bianca.

Menzioni tradizionali:

Vino de Licor o vino dulce natural: è l’equivalente del francese Vin doux naturel, è un mosto parzialmente fermentato a cui si aggiunge dell’alcool di origine vinica a 96,00% vol. sino a raggiungere un minimo di gradazione alcoolica effettiva di 15,00% vol.
Nella DO Navarra è fatto con il vitigno Moscatel de grano menudo (Muscat a petit grains), l’uva deve avere un minimo di 212,00 g. di zuccheri naturali, dopo il taglio con l’alcool avrà un minimo di 15,00% vol. e un massimo 18,00% vol. ed un residuo zuccherino pari a 4,00% vol. di alcool potenziale. (circa 68 gr.).

Roble: è un vino rosso che ha passato un periodo in botti di rovere di capacità massima di 330 litri per almeno 90 giorni.

Noble: vini invecchiati almeno 18 mesi di cui almeno 6 in botti di rovere di capacità massima di 600 litri.
VIGNETI TUDELA NAVARRA
VIGNETI TUDELA NAVARRA
DECRETI DI RICONOSCIMENTO
DOCa
Rioja baja
Rioja
DO
Navarra
DO Inter-comunidades
Alava
La Rioja
Navarra
Catalunya
Valencia
Extremadura
Cava
DO Pago
Pago de Arinzano
Finca Bolandin
Larranzair
Pago de Otazu
Pago de Prado de Irache
VdlT
VdlT 3 Riberas
Aragon
Navarra
VdlT Ribera del Queiles
WORLD WINES' GEOGRAPHICAL INDICATIONS
SITO PARTE SECONDA
VISITATELO CLICCANDO QUI!