MOLISE
VIGNETI BIFERNO CAMPOMARINO
VIGNETI BIFERNO CAMPOMARINO
MOLISE
Zona viticola comunitaria C2

La superficie dei vigneti della regione Molise secondo l’inventario viticolo della Comunità Europea (2004) è di 6.281,89 ettari di cui 2.000 dedicati alle DOP e 4,281,89 ai vini da tavola e alle IGP.

La superficie nel 2006 (dati ISTAT) è di 7.507 ettari suddivisa per province:
Campobasso:6.902 ettari,
Isernia 605 ettari.
La produzione di uva nel 2006 è stata di 511.000 quintali con una resa per ettaro media regionale di 70 quintali con rese provinciali di 69 quintali per Campobasso e 75 quintali per Isernia.

Secondo i dati ISMEA (2004) la situazione è la seguente:
i vigneti iscritti agli Albi dei vigneti (DOP) e delle vigne(IGP) delle province di Isernia e Campobasso sono 1.370 ettari (potenziali) di cui solo 653 ettari (in produzione 2004), per una produzione di 43.000 ettolitri complessivi.
La produzione globale della regione Molise è di 328.000 ettolitri (2004)

La regione Molise non ha DOCG;
ha 4 DOC
e 2 IGT (una per provincia)

La produzione delle DOC (2004) è la seguente:
Biferno: 84 produttori, 230,76 ettari iscritti all’Albo di cui 158 in produzione 2004 per 3.500 ettolitri
Molise: 539 produttori, 1.140 ettari iscritti all’Albo di cui 495 in produzione 2004 per 39.500 ettolitri
Pentro: nessun dato (non in produzione nel 2004).
Tintilla del Molise nuova DOC dal 01/06/2011.

Varietà di viti idonee alla coltivazione per la regione Molise:

Bianche:

Bombino bianco
Chardonnay
Falanghina
Garganega
Greco
Malvasia bianca lunga
Manzoni bianco
Moscato bianco
Pinot bianco
Riesling renano
Riesling italico
Sauvignon
Sylvaner verde
Traminer aromatico
Trebbiano toscano
Veltliner

Grigie:

Pinot grigio


Rosse:

Aglianico
Barbera
Bovale grande
Cabernet Franc
Cabernet Sauvignon
Ciliegiolo
Montepulciano
Pinot nero
Sangiovese
VIGNETI PENTRO PONTENUOVO ISERNIA
VIGNETI PENTRO PONTENUOVO ISERNIA
DISCIPLINARI DI PRODUZIONE
DOC
Biferno
Molise
Pentro di Isernia
Tintilia del Molise
IGT
Osco
Rotae
WORLD WINES' GEOGRAPHICAL INDICATIONS
IL SITO CONTINUA CON LA SECONDA PARTE - SEQUEL -
CLICCARE QUI