MINHO
VIGNETI AMARANTE VINHO VERDE
VIGNETI AMARANTE VINHO VERDE
MINHO
ZONA VITICOLA COMUNITARIA C1

La regione viticola “Minho” corrisponde alla ex provincia storica amministrativa omonima con i distretti di Braga e Viana do Castelo e alla ex provincia Douro Litoral, con in tutto o in parte distretti di Oporto, Viseu, Aveiro, con l’esclusione dei Concelhos: di Oporto e Vila Nova de Gaia e un concelho del distretto di Vila Real.
Storicamente chiamata “entre Douro e Minho” per il motivo che i due fiumi ne delimitano a nord e a sud la zona a forma di anfiteatro, di fronte all’Atlantico con alle spalle una linea di Serre (da Peneda, do Geres, do Baroso,e do Marão); territorio fresco ed umido, le piogge e i venti atlantici condizionano il clima ed è proprio questa caratteristica che distingue la viticultura locale, l’uva non riesce a maturare mai completamente, conservando un buon carico di acidità fissa, dando dei vini leggermente aciduli, freschi e leggermente alcolici, di qui il nome di “Vihno Verde” (vino giovane non completamente maturo).
Essa appartiene alla regione amministrativa (1969) “Região do Norte”; si trova all’estremo nord-ovest del Portogallo confinando con la Galizia a nord con il fiume Ninho che fa da limite, ad est con la regione viticola Trás os Montes, a sud con la zona viticola Beira Litoral della região Centro e ad ovest con l’oceano Atlantico.
La menzione “Vinho Verde” è accettata dalla Comunità Europea come DOP anche se non è un riferimento geografico, l’usanza storica di definire così i vini di questo territorio ha un legame tra ambiente e vino che storicamente indica una zona geografica ben precisa.
Il sistema storico di allevamento dei vigneti e quello delle Alberate “Chantoés”, si tratta di tutori vivi che fanno da supporto ai tralci di vite sino ad altezze di tre o quattro metri; questi tutori sono chiamati “uveiras o árvores de vinho”, questo sistema veniva usato per delimitare le proprietà e ai bordi di altre colture o ai bordi di cortili, strade e capezzagne; dai tutori secondo la forma di allevamento pendono dei festoni “festões”, candelabri “Lampadários” oppure “rédeas” frange, la coltura è molto complicata data l’altezza dei tralci così anche la vendemmia, il tutto fatto con l’aiuto di alte scale.
Oggi nei nuovi impianti, il sistema ad alberate, viene sostituito da filari in spalliera o pergolette.

La superficie dei vigneti secondo l’inventario comunitario (2008) è la seguente:
31.622 ettari di cui
30.541 ettari dedicati a vini DOP
1.081 ettari dedicati ad IGP e vini da tavola.

Questo territorio è famoso in tutto il mondo per la produzione dei vini a DOC “Vinho Verde”,
con i suoi freschi “agulhas” vini bianchi e ai vini rossi giovani, entrambi con un sapore lievemente acidulo e bassa gradazione alcoolica; inoltre si producono partendo sempre dai vini a DOC anche spumanti con metodo classico, acquaviti di vino, acquaviti di vinacce (bagaceira) e aceti, tutti tutelati dalla denominazione di origine.
Oltre ai prodotti tutelati dalla DOC, la regione produce anche vini IGP che portano il nome del territorio “Minho”, vini sempre giovani, freschi, leggeri prodotti nel medesimo territorio delimitato della DOC, ma con una gamma di vitigni (castas) molto vasta con un assortimento vinicolo più ampio.
La zona delimitata della DOC “Vinho Verde” è suddivisa in 9 sub-zone:
Amarante:
circondata dalle sub-zone di Basto a nord, di Baião e Paiva a sud, Sousa ad ovest e la regione Tras os Montes ad est, sulle sponde del fiume Tâmega affluente del Douro, nel distretto di Oporto;
Ave:
a sud della sub-zona Cávado nel bacino del fiume Ave e dei suoi affluenti, dalla Serra da Cabreira sino all’oceano, con a sud le sub-zone di Basto e Amarante;
Baião:
a cavallo tra i distretti di Oporto e Viseu sulle sponde del fiume Douro ad oriente della Serra do Marão;
Basto:
sul limite tra i distretti di Braga e Vila Real, nel medio bacino del fiume Tâmega a sud della Serra de Baroso, tra le sub-zone di Ave e Sousa ad ovest, Amarante a sud e a nord – est con la regione viticola Tras os Montes.
Cávado:
nel distretto di Braga, lungo le sponde dei fiumi Cávado e Homem , a sud-ovest della Serra do Géres sino alla costa nel concelho de Esposende, tra la sub-zona Lima a nord e Ave a sud;
Lima:
nella parte settentrionale, lungo le sponde del fiume Lima dalle Serre da Peneda e do Geres che ne fanno il confine orientale, sino all’Atlantico, comprende anche il territorio del capoluogo di distretto Viana do Castelo;
Monçao Melgaço:
è la sub-zona più settentrionale al confine con la Galizia (nord ed est), lungo la sponda sinistra del fiume Minho, a nord della Serra da Peneda, limitato al territorio dei due concelhos, patria dei vini bianchi a base di Alvarinho;
Paiva:
nel distretto di Aveiro, nel concelho de Castelo de Paiva sulla sponda sinistra del fiume Douro;
Sousa:
Ad est di Oporto, sul lato destro del fiume Tâmega a sud della sub-zona Ave e ad ovest di Amarante;
esistono inoltre due zone senza specificazione geografica, una a nord alla frontiera con la Galicia, sulla costa Atlantica, ad ovest della sub-zona Monçao e Melgaço e a nord di Lima;
la seconda si trova nel distretto di Viseu sul limite meridionale della zona a sud di Baião e Paiva, entrambe portano solo il nome della DOC generale “Vinho Verde”.
La zona di produzione del Vihno regional “Minho” equivale esattamente a quella totale del “Vinho Verde”.

Varietà di vite idonee alla coltivazione:
bianche:
raccomandate:
Alvarinho, Avesso, Azal-Branco, Batoca, Loureiro, Arinto (Pedernã),Trajadura;
autorizzate:
Branco-Escola, Cascal, Chardonnay, Chenin-Blanc, Diagalves (Formosa), Duradinha, Esgana-Cão (Esganoso), Esganinho, Esganoso-de-Lima;, Fernão-Pires, Folgosa, Godelho, Lameiro, Malvasia-Fina, Malvasia-Rei, Pinot, Rabo-de-Ovelha (Rabigato), São-Mamede, Semilão.

Rosse:
raccomandate:
Azal-Tinto (Amaral), Borraçal, Brancelho, Espadeiro, Padeiro-de-Basto, Pedral, Rabo-Ovelha, Vinhão.
autorizzate:
Alicante Bouschet, Baga (Poeirinha), Cabernet-Sauvignon, Doçal, Doce, Espadeiro-Mole, Labrusco;, Merlot,
Mourisco, Pical, Pinot-Tinto, Sousão, Grand-Noir, Trincadeira-Preta (Tirita-Amarela), Touriga-Nacional,
Verdeal,Verdelho.
Maggior diffusione territoriale:
Vinhão R.: 7.745 ettari, 25%,
Loureiro B.: 5.388 ettari, 16%,
Azal B.: 4.715 ettari, 14%,
Arinto B.: 3.704 ettari, 11%,
Trajadura B.: 2.021 ettari, 6%,
Espadeiro R.: 1.684 ettari, 5%,
Borraçal R.: 1.684 ettari, 5%,
Alvarinho B.: 1.684 ettari, 5%,
altri: 5.051 ettari, 15%.

Produzione 2008 (dati CVRVV):
sub-zona Amarante: 75.653 ettolitri in totale;
Amarante: 44.461 ettolitri di bianco, 15.180 ettolitri di rosso, 1.189 ettolitri di rosato;
Marco de Canaveses: 9.916 ettolitri di bianco, 4.822 ettolitri di rosso, 125 ettolitri di rosato;
totale: 54.377 ettolitri di bianco, 20.002 ettolitri di rosso, 1.314 ettolitri di rosato,
sub-zona Ave: 96.859 ettolitri in totale;
Vila Nova de Famalicao: 14.759 ettolitri di bianco, 5.508 ettolitri di rosso, 405 ettolitri di rosato;
Fafe: 24.800 ettolitri di bianco, 10.282 ettolitri di rosso, 2.097 ettolitri di vino rosato;
Guimaraes: 9.838 ettolitri di bianco, 7.879 ettolitri di rosso, 733 ettolitri di vino rosato;
Santo Tirso: 11.691 ettolitri di bianco, 3.801 ettolitri di rosso, 621 ettolitri di rosato;
Trofa: 740 ettolitri di bianco, 450 ettolitri di rosso, 206 ettolitri di rosato;
Povoa de Lanhoso: 3.104 ettolitri di bianco, 2.687 ettolitri di rosso, 202 ettolitri di rosato;
Vieira do Minho: 12 ettolitri di bianco, 32 ettolitri di rosso;
Povoa de Varzim: 371 ettolitri di bianco, 208 ettolitri di rosso;
Vila do Conde: 457 ettolitri di bianco, 240 ettolitri di rosso;
totale: 65.772 ettolitri di bianco, 31.087 ettolitri di rosso, 4.264 ettolitri di rosato.
Sub-zona Baião: 30.608 ettolitri in totale;
Baião: 20.333 ettolitri di bianco, 2.814 ettolitri di vino rosso, 5 ettolitri di vino rosato;
Resende: 412 ettolitri di bianco, 2.867 ettolitri di vino rosso;
Cinfaes: 2.389 ettolitri di bianco, 1.754 ettolitri di rosso, 34 ettolitri di vino rosato;
totale: 23.134 ettolitri di bianco, 7.435 ettolitri di rosso, 39 ettolitri di rosato.
Sub-zona Basto: 66.817 ettolitri in totale;
Cabeceiras de Basto: 4.238 ettolitri di bianco, 7.377 ettolitri di rosso, 97 ettolitri di rosato;
Celorico de Basto: 23.440 ettolitri di bianco, 11.210 ettolitri di rosso, 707 ettolitri di rosato;
Mondim de Basto: 4.536 ettolitri di bianco, 9.593 ettolitri di rosso, 50 ettolitri di rosato;
Ribeira de Pena: 1.579 ettolitri di bianco, 3.923 ettolitri di vino rosso, 67 ettolitri di rosato;
totale: 33.793 ettolitri di bianco, 32.103 ettolitri di rosso, 921 ettolitri di rosato.
Sub-zona Cavádo: 53.452 ettolitri in totale;
Esposende: 601 ettolitri di bianco, 214 ettolitri di rosso;
Barcelos: 18.754 ettolitri di bianco,8.973 ettolitri di rosso, 285 ettolitri di rosato;
Braga: 2.617 ettolitri di bianco, 3.257 ettolitri di rosso;
Vila Verde: 1.683 ettolitri di bianco, 3.256 ettolitri di rosso, 4 ettolitri di rosato;
Amares: 11.120 ettolitri di bianco, 2.446 ettolitri di rosso, 5 ettolitri di rosato;
Terras de Bouro: 23 ettolitri di bianco, 214 ettolitri di rosso;
totale: 34.798 ettolitri di bianco, 18.360 ettolitri di rosso, 294 ettolitri di rosato.
Sub-zona Lima: 64.396 ettolitri in totale;
Viana do Castelo: 2.406 ettolitri di bianco, 2.707 ettolitri di rosso;
Ponte de Lima: 22.180 ettolitri di bianco, 15.174 ettolitri di rosso, 40 ettolitri di rosato;
Ponte da Barca: 6.715 ettolitri di bianco, 9.309 ettolitri di rosso, 550 ettolitri di rosato;
Arcos de Valdevez: 983 ettolitri di bianco, 4.332 ettolitri di rosso;
Totale: 32.284 ettolitri di bianco, 31.522 ettolitri di rosso, 590 ettolitri di rosato.
Sub-zona Monção e Melgaço: 65.776 ettolitri in totale;
Monção: 24.124 ettolitri di bianco, 13.846 ettolitri di rosso, 1.180 ettolitri di rosato;
Melgaço: 22.620 ettolitri di bianco, 3.856 ettolitri di rosso, 150 ettolitri di rosato;
totale: 46.744 ettolitri di bianco, 17.702 ettolitri di rosso, 1.330 ettolitri di rosato.
Sub-zona Paiva: 6.786 ettolitri in totale;
Castelo de Paiva: 3.066 ettolitri di bianco, 3.710 ettolitri di rosso, 10 ettolitri di rosato;
Cinfaes: già inserito nella sub-zona Baião.
Sub-zona Sousa: 176.402 ettolitri in totale;
Paços de Ferreira: 1.390 ettolitri di bianco, 416 ettolitri di rosso;
Paredes: 5.322 ettolitri di bianco, 1.971 ettolitri di rosso, 10 ettolitri di rosato;
Lousada: 10.533 ettolitri di bianco, 4.043 ettolitri di rosso, 620 ettolitri di rosato;
Felgueiras: 44.018 ettolitri di bianco, 10.459 ettolitri di rosso, 2.015 ettolitri di rosato;
Penafiel: 79.627 ettolitri di bianco, 8.217 ettolitri di rosso, 664 ettolitri di rosato;
Vizela: 5.599 ettolitri di bianco, 792 ettolitri di rosso, 706 ettolitri di rosato;
totale: 146.489 ettolitri di bianco, 25.898 ettolitri di rosso, 4.015 ettolitri di rosato.

Territori senza sub-zona con solo diritto alla DOC “Vinho Verde”: 26.818 ettolitri in totale;
Arouca: 667 ettolitri di bianco, 470 ettolitri di rosso;
Caminha: 74 ettolitri di bianco, 118 ettolitri di rosso;
Gondomar: 2.326 ettolitri di bianco, 184 ettolitri di rosso;
Maia: 688 ettolitri di bianco, 139 ettolitri di rosso, 5 ettolitri di rosato;
Matosinhos: 5 ettolitri di bianco, 2 ettolitri di rosso;
Oliveira de Azemeis: 41 ettolitri di bianco, 3 ettolitri di rosso;
Paredes de Coura: 10 ettolitri di bianco, 9 ettolitri di rosso;
Vale de Cambra: 2.958 ettolitri di bianco, 3.608 ettolitri di rosso, 52 ettolitri di rosato;
Valença: 1.040 ettolitri di bianco, 755 ettolitri di rosso;
Valongo: 11.848 ettolitri di bianco, 1.303 ettolitri di rosso, 400 ettolitri di rosato;
Vila Nova de Cerveira: 39 ettolitri di bianco, 74 ettolitri di rosso;
totale: 19.696 ettolitri di bianco, 6.665 ettolitri di rosso, 457 ettolitri di rosato.

Totale della DOC Vinho Verde:
vino bianco: 459.947 ettolitri,
vino rosso: 192.503 ettolitri,
vino rosato: 13.201 ettolitri
per un totale complessivo di 665.651 ettolitri
inoltre la regione ha prodotto 93.096 ettolitri di mosto per utilizzo industriale.

La produzione del vinho regional “Minho” nel 2008 è stata la seguente:
vino bianco: 10.215 ettolitri,
vino rosso 7.573 ettolitri,
vino rosato: 526 ettolitri
per un totale complessivo di: 18.314 ettolitri.

La produzione dei vini da tavola “vinho de mesa” è di: 7.826 ettolitri in totale
La produzione di tutta la regione “Minho” è stata di 784.887 ettolitri di vino.

Menzioni tradizionali:
Palhete o Palheto e Clarete: termini per indicare un vino rosso di colore rubino chiaro, prodotto con uva rossa e una quantità di uva bianca minimo del 15%.
VIGNETI MELGACO VINHO VERDE
VIGNETI MELGACO VINHO VERDE
DOC
Amarante
Ave
Baiao
Basto
Cavado
Lima
Moncao e Melgaco
Paiva
Sousa
Vinho Verde
VINHO REGIONAL
VR Minho
WORLD WINES' GEOGRAPHICAL INDICATIONS
IL SITO CONTINUA CON LA SECONDA PARTE -SEQUEL-
CLICCARE QUI