MOTIVAZIONI ED OBIETTIVI:
METODO E CONSULTAZIONE
VIGNETI A CASTELLINA IN CHIANTI
VIGNETI A CASTELLINA IN CHIANTI
Ho iniziato dal 1962 ad affrontare le tematiche sulla degustazione,l'abbinamento ed il servizio dei vini per migliorare la preparazione e l'interesse specifico. L'informazione approfondita era necessaria per una didattica scolastica chiara e motivata.
All'epoca vi era pochissimo materiale in circolazione, non esistevano associazioni professionali se non l'Amira alla quale ero iscritto ma che si occupava della problematica " vino" solo in modo marginale. Più tardi si formò l'Ais e poi l'Onav.
Anche la bibliografia era pressoché inesistente salvo alcuni scritti principalmente narrativi e/o storici.
Nomi importanti come Veronelli e Soldati iniziarono ad essere incisivi solo a metà degli anni '60.
Personalmente utilizzavo il Manuale dell'industria alberghiera edito dal Touring Club Italiano che era un po' il breviario per tutti noi amanti della professione ma che trattava l'argomento vini in modo sommario.
Negli anni successivi ecco nascere guide e pubblicazioni specializzate, citiamo tra le altre Civiltà del bere, che puntualmente consulto.
Negli anni '80 si è diffuso il Codice Enologico e l'Enciclopedia Enologica del dott. Garoglio.
Il Codice Enologico continua ad aggiornarsi dando la possibilità di valorizzare la conoscenza professionale; questa conoscenza mi è stata particolarmente utile in qualità di insegnante all'Ipssar Prever.
L'Istituto,ora ISTITUTO SUPERIORE PER L'ENOGASTRONOMIA E L'OSPITALITA' ALBERGHIERA "ARTURO PREVER", si è notevolmente ingrandito ed è diventato un Polo per l'Istruzione Professionale.
Il mio aggiornamento quindi è continuato nel tempo sulle Gazzette Ufficiali fino al 2004 ma ora, grazie ad Internet, direttamente on line. Già dal'92 ho potuto conoscere tutti i decreti dell'Inao sui vini francesi quindi l'interesse e la passione mi hanno portato in Spagna, in Portogallo, in Germania ed inevitabilmente verso tutti i vini dell'Unione Europea.

METODO

La ricerca sui vini italiani,effettuata inizialmente sulle varie gazzette, è proseguita con il sito ufficiale (visto il breve tempo di consultazione gratuita e cioè 60 giorni) con aggiornamenti a cadenza quindicinale.
Per le altre nazioni le ricerche sono le seguenti:
Francia(la nazione più organizzata) utilizzo del sito Inao per aoc e vdqs e Onivins per la legislazione ed i vins de pays.
Germania: la gazzetta tedesca e l'istituto tedesco del vino.
Austria: la gazzetta austriaca ed il sito vini austriaci.
Lussemburgo, Belgio, Olanda, Gran Bretagna, Cipro e Malta: le rispettive gazzette uficiali.
Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria e Slovenia: le proprie gazzette ed alcuni siti in lingua inglese.
Romania:ondov e gazzetta ufficiale
Bulgaria: sito ufficiale dei vini bulgari.
Grecia: era incompleta e non sempre aggiornata (vedi Italia) per cui la mia insistenza di circa cinque anni ha fatto si che, dopo varie email cadute nel vuoto, finalmente un'anima pia mi ha consigliato il percorso e cioè "edoado" da cui ho ricevuto le fotocopie scannerizzate dei decreti dal 1971 al 2005.
Ora per l'aggiornamento utilizzo il sito della gazzetta ufficiale ellenica.
Una ricerca più ampia, inserita nel sito "parte seconda" , riguarda le nazioni extra comunitarie(paesi terzi) dove vi è una legislazione di tutela dell'origine.
Sono in possesso della documentazione riguardante la legislazione ed i disciplinari di: Canada, Usa, Argentina,Brasile, Cile; Tunisia, Algeria, Marocco, Sud Africa; Nuova Zelanda, Australia; Svizzera, Croazia, Moldavia e Macedonia.

OBIETTIVO FINALE

Dare l'opportunità a tutti gli appassionati di fare propria la mia esperienza in questo settore con particolare riguardo per i colleghi degli Istituti Alberghieri ed i professionisti della ristorazione.

PERCHE'

Avendo condotto per molti anni corsi di enogastronomia mi piace pensare che, ancora una volta e grazie ai sistemi informatici, sia possibile condividere la mia curiosità e passione.

MODALITA' D'USO

In questo sito, non essendo possibile inserire tutta la documentazione, verranno sintetizzati,esclusa l'Italia che sarà completa, i disciplinari e la normativa. Come già accennato per la Grecia e parzialmente per la Spagna, prima del 1995, troverete le copie originali dei decreti. Diversamente darò i riferimenti dei vari siti dove sarà facile scaricare i testi originali.
Per aggiornamenti personali ricordo che tutto parte dal sito dell'unione europea: http://ec.europa/agricolture/markets/wine/lists/index-it.htm.
Naturalmente il sito verrà aggiornato almeno ogni trimestre.

INOLTRE, ESSENDO IL LAVORO DI RICERCA MOLTO LUNGO E COMPLESSO PER ALCUNE NAZIONI E/O REGIONI, SPERO NELLA VOSTRA COMPRENSIONE, SE I TEMPI SI DOVESSERO DILUNGARE.

Buon lavoro!
CASTEL TOBLINO
VIGNETI CASTEL TOBLINO
CASTEL DEL MONTE
VIGNETI A CASTEL DEL MONTE
CASTEL RAMETZ
VIGNETI A CASTEL RAMETZ
Un po' di archeologia!

Anfora vinaria etrusca dal mare di Baratti-territorio di Populonia-VI secolo a.c.
ANCIENNE VIGNE
CABERNET SAUVIGNON
(ancienne vigne)
STRADA DEL CHIANTI CLASSICO VIGNETI MELETO
STRADA DEL CHIANTI CLASSICO VIGNETI MELETO
WORLD WINES' GEOGRAPHICAL INDICATIONS
SITO PARTE SECONDA
VISITATELO CLICCANDO QUI!