ESZAK DUNÁNTÚLI
VIGNETI GARDONY ESZAK DUNÁNTÚLI
VIGNETI GARDONY ESZAK DUNÁNTÚLI

ESZAK DUNÁNTÚLI REGIONE
ESZAK DUNÁNTÚLI”
REGIONE VITICOLA
Zona viticola comunitaria C1

L’Ungheria č suddivisa a livello enologico in sei regioni, una delle quali si trova all’estremitŕ nord occidentale del Paese, “Eszak Dunántúli”.
Essa č composta dalle seguenti province:
Györ-Moson-Sopron,
Komárom-Esztergom,
Vas,
Fejér,
e la parte di territorio a destra del Danubio della provincia di Pest ad occidente di Budapest sul confine con Komárom-Esztergom e Fejér.
Essa č racchiusa ad occidente dal confine con l’Austria, a nord con il confine con la Slovacchia disegnato dal fiume Danubio, ad ovest dal Danubio stesso e a sud dai confini con le province di Tolna, Somogy e Zala.
La provincia di Vesprém pur appartenendo al territorio dei vini OFJ “Eszak Dunántúli” appartiene alla regione “Balaton”.
Per quanto riguarda i dati statistici questa regione appartiene alla macro regione “Dunántúl (Transdanubio)”, che a sua volta č suddivisa in sottoregioni:
Közép-Magyarország (Ungheria centrale) con Pest e Budapest;
Közép-Dunántúl (Transdanubio centrale) con Fejér, Komárom-Esztergom e Vesprém;
Nyugat-Dunántúl: (Transdanubio occidentale) con Györ-Moson-Sopron, Vas e Zala;
Dél- Dunántúl: (Transdanubio meridionale) con Baranya, Somogy e Tolna.
Nella region viticola “Eszak Dunántúli” troviamo
cinque OEM
due OFJ
suddivise nei nelle seguenti province:

OEM (DOP):
Sopron nelle province di “Györ-Moson-Sopron e Vas”;
Pannonalma: nella provincia di “Györ-Moson-Sopron”;
Mór: nella provincia di “Fejér”;
Etyek-Buda: nelle provincie di “FeJér e Pest”;
Neszmély: nella provincia di “Komárom-Esztergom”.
Inoltre la provincia di Vas si trova anche una parte della OEM “Nagy-Somló” (vedi Balaton).

OFJ (IGP):
“Eszak Dunántúli”.
“Dunántúli”.

La superficie totale delle 4 province interessate č di 10.065,02 ettari (dati 2009 KSH)
suddivisa in:
Györ-Moson-Sopron: 2.550,34 ettari;
Vas: 1.170,98 ettari;
Fejér: 4.122,68 ettari;
Komárom-Esztergom: 2.221,02 ettari.

GYÖR-MOSON-SOPRON
Questa provincia si trova all’estremitŕ nord-ovest dell’’Ungheria, racchiusa dalle frontiere con la Slovacchia a nord e Austria ad ovest, a sud confina con le province di Vas e Veszprém, ad est con quella di Komaróm-Esztergom, il suo capoluogo e Györ.
La sua superficie viticola ha questi dati (2009 KSH):
numero impianti a vite: 6.137;
superficie totale vitata: 2.550,34 ettari;
superficie vitata in produzione: 2.432,19 ettari;
superficie dedicata ad uva per la commercializzazione: 2.323,79 ettari;
superficie non coltivata: 102,70 ettari;
superficie autorizzata per reimpianti: 0,47 ettari;
superficie non ancora in produzione: 118,14 ettari;
superficie per varietŕ:
uva bianca: 1.017,14 ettari;
uva rossa: 1.356,04 ettari;
uva da tavola: 6,14 ettari;
uva per altri usi: 97,23 ettari;
tipologia d’impianto:
con varietŕ in purezza: 2.085,72 ettari;
con varietŕ miste a settori: 342,53 ettari;
con varietŕ miste tra di loro: 122,08 ettari;
caratteristiche d’impianto:
coltura specializzata: 2.434,26 ettari;
coltura promiscua: 116,08 ettari;
terreno:
pianeggiante: 148,80 ettari;
collinare: 2.401,54 ettari;
metodo di allevamento:
tradizionale: 56,90 ettari;
alberello alto: 47,19 ettari;
pergola: 45,79 ettari
spalliera: 2.311,79 ettari;
altri: 88,68 ettari;
potatura per l’impianto a spalliera:
cordone basso: 115,93 ettari;
cordone medio: 497,56 ettari;
cordone alto: 1.029,12 ettari;
Guyot singolo: 631,30 ettari;
GDC: 37,87 ettari;
posizione dei filari collinari:
a ritocchino: 945,73 ettari
a giropoggio: 945,01 ettari;
altri: 485,26 ettari.
Resa media uva per ettaro: 5.990 kg/ha.

Le varietŕ di vite idonee alla coltivazione per questa provincia sono:
varietŕ bianche raccomandate:
Chardonnay, Királyleányka, Olasz Rizling (riesling iraliano), Rajnai Rizling (Riesling renano), Rizlingszilváni (Müller Thurgau), Sauvignon blanc, Szürkebarát (Grauburgunder, Pinot gris), Tramini (Traminer), Zenit, Zöld Veltelini (Veltliner verde);
varietŕ bianche autorizzate:
Bacchus, Blauer Silvaner, Cserszegi fűszeres, Furmint, Irsai Olivér, Korai Piros Veltelini, Pinot blanc, Piros Velteleni, Sárga Muskotály (Moscato giallo);
varietŕ bianche temporaneamente autorizzate:
Bianca, Csabagyöngye (Perla di Csaba), Ezerfúrtű, Ezerjó, Leányka, Ottonel Muskotály, Zalagyönge (Perla di Zala), Zefir;
varietŕ rosse raccomandate:
Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Kékfrankos (Gamay), Merlot, Pinot noir, Zweigelt;
varietŕ rosse autorizzate:
Blauburger, Blauer Frühburgunder, Domina, Nero, Syrah, Rurán;
varietŕ rosse temporaneamente autorizzate:
Kékoportó (Portugieser), Medina, Rubintos.

Questa provincia produce due vini ad OEM (DOP).
Sopron: all’estremitŕ occidentale lungo la sponda meridionale del lago Fertö (Neusiedlersee austriaco) sulle pendici della Collina (hegy) omonima, ad una altimetria media di 233 m., partendo a nord da Agfalva per attraversare il Sopron e scendere verso est e sud est da Balf, lungo la costa del lago (ad una certa distanza evitando la zona pianeggiante e paludosa ), sino ad arrivare a Fertöszentmiklós, qualche vigneto si trova anche ad ovest e sud-ovest nei pressi di Harka.
Una parte di territorio, circa 259 ettari, sono situati ad oltre 70 km piů a sud nel circondario di Könszeg nella provincia di Vas (vedi).
Zona viticola storica, una delle sei borvidéki viticole migliori dell’Ungheria, patria del miglior Gamay (Kékfrankos) una delle pochissime zone ungheresi dove predominano le varietŕ rosse.
Al limite dell’Austria č meta di vacanze per gli austriaci che hanno molte seconde case in zona, grazie al clima mite in inverno, non troppo caldo in estate, particolarmente asciutto in autunno, fattori positivi per la viticoltura (l’autunno caldo e asciutto favorisce i vini da vendemmia tardiva), ma questo ha nuociuto in parte alla viticoltura, utilizzando molte posizioni di vigneti frontali al lago per costruire case per vacanze e residenze signorili.
Il vitigno piů diffuso č il Kékfrankos seguito dal Zweigelt e dal Cabernet Sauvignon, per i bianchi il Zöld Veltelini, Chardonnay e Traminer.
La normativa ungherese prevede che il “Sopron” possa essere vinificato e imbottigliato anche nelle vicine regioni viticole austriache.
I numeri del Sopron (dati 2009 SKH):
compreso il circondario di Könszeg (Vas)
viticoltori: 4.204;
numero impianti: 3.700;
superficie totale: 1.877,45 ettari;
superficie in produzione: 1.769,84 ettari;
suddivisa per utilizzo:
uva per commercializzazione: 1.675,71 ettari;
non coltivata: 90,71 ettari;
per reimpianti: 0,84 ettari;
non ancora produttiva: 107,62 ettari;
uve bianche da vino : 317,55 ettari;
superficie uve rosse da vino: 1.482,75 ettari;
uva da tavola: 0,54 ettari;
uva per altri usi: 24,80 ettari;
per purezza di varietŕ:
varietŕ in purezza: 1.566,04 ettari;
varietŕ miste separate: 248,40 ettari;
varietŕ in miscellanea: 63,02 ettari;
superficie specializzata: 1.849,33 ettari;
superficie promiscua: 28,12 ettari;
superficie pianeggiante: 55,57 ettari;
superficie collinare: 1.821,88 ettari;
esposizione maggioritaria est, sud-est, nord-ovest, nord-est;
superficie terrazzata: 25,08 ettari;
impianto:
giropoggio: 803,45nettari;
ritocchino: 537,23 ettari;
altri: 457,13 ettari;
sistemi di allevamento:
tradizionale: 12,84 ettari;
alberello alto: 7,97 ettari;
spalliera: 1,661,64 ettari;
pergola: 110,58 ettari;
altri: 84,43 ettari;
metodi di potatura:
cordone basso: 87,56 ettari;
cordone medio: 367,92 ettari;
cordone alto: 589,85 ettari;
Guyot semplice: 579,52 ettari;
GDC: 36,78 ettari;
resa uva per ettaro: 5.990 kg/ha;

Resa vino per ettaro: 41,93 hl/ha;
produzione:
vini bianchi: 13.314 ettolitri;
vini rossi: 62.244 ettolitri.

Pannonhalma:
Questa OEM č prodotta in tredici comuni a sud di Györ nella regione di Sokoróalja, dominati dalla collina di Szent Martinhegy (282 m. slm) dove si trova l’abbazia omonima, sede dal 1001 al 1949 dei Benedettini, i quali hanno da sempre coltivato uva da vino sino alla sua nazionalizzazione.
Zona collinare, clima mite (in media ogni 4 anni vi č la possibilitŕ di avere uve attaccate dalla muffa nobile), il territorio piů idoneo alla produzione di vini di qualitŕ si trova ad ovest del comune di Pannohalma, attorno alla collina di San Martino tra Györszemere, Felpéc e Kájarpéc, nella parte occidentale, e Écs, Pannonhalma e Ravazd sulla parte orientale e meridionale.
I vitigni piů coltivati sono: Olasz Rizling (Riesling italiano), Rizlingszilváni (Müller Thurgau), Rajnai Rizling (Riesling renano) e Tramini (Traminer), quelli storici della regione ma oggi vi č un incremento dello Chardonnay, tra i rossi, una sparuta minoranza (circa 23 ettari) domina il Kékfrankos con qualche Cabernet Sauvignon e Merlot.
I numeri del Pannonhalma (dati KSH 2009):
viticoltori: 1.105;
numero impianti: 1.867;
superficie totale: 744,84 ettari;
superficie in produzione: 727,93 ettari;
suddivisa per utilizzo:
uva per vinificazione: 718,50 ettari;
non coltivata: 5,65 ettari;
per reimpianti: 0,05 ettari;
non ancora produttiva: 16,91 ettari;
uve bianche da vino : 652,82 ettari;
superficie uve rosse da vino: 26,26 ettari;
uva da tavola: 4,67 ettari;
uva per altri usi: 32,49 ettari;
per purezza di varietŕ:
varietŕ in purezza: 532,56 ettari;
varietŕ miste separate: 149,44 ettari;
varietŕ in miscellanea: 62,84 ettari;
superficie specializzata: 694,32 ettari;
superficie promiscua: 50,52 ettari;
superficie pianeggiante: 27,36 ettari;
superficie collinare: 717,48 ettari;
esposizione maggioritaria sud-ovest, sud-est, est;
superficie terrazzata: 0,70 ettari;
impianto:
giropoggio: 195,10 ettari;
ritocchino: 498,33 ettari;
altri: 23,35 ettari;
sistemi di allevamento:
tradizionale: 16,09 ettari;
alberello alto: 33,53 ettari;
spalliera: 690,28 ettari;
pergola: 1,65ettari;
altri: 3,30 ettari;
metodi di potatura:
cordone basso: 16,86 ettari;
cordone medio: 104,81 ettari;
cordone alto: 426,23 ettari;
Guyot semplice: 142,21 ettari;
GDC: 0,17 ettari;
resa uva per ettaro: 6.010 kg/ha;

Resa vino per ettaro: 42,07 hl/ha;
produzione:
vini bianchi: 27.384 ettolitri;
vini rossi: 1.092 ettolitri.

VAS
All’estremitŕ occidentale dell’’Ungheria, confina con il Burgemland (Austria) e con la Slovenia ad Ovest, a sud confina con la provincia di Zala ad est con Vesprém e a nord con Gyór-Moson-Sopron (con la quale condivide l’unico OEM della zona), il capoluogo č Szombathely.
Zona prealpina, attraversata dal fiume Raba che confluirŕ nel Danubio poco piů a nord di Gyór, clima piů continentale con inverni abbastanza rigidi e rischi di gelate primaverili, territorio poco utilizzato per la viticoltura salvo la parte piů occidentale confinante con l’Austria, nel circondario di Köszeg a nord di Szombathely.
La zona delimitata del OEM “Sopron” condivisa con la settentrionale provincia di Györ-Moson-Sopron, č distribuita su tre zone specifiche:
la prima attorno al comune di Köszeg con Cak, Kőszegdoroszló e Lukácsháza sul confine austriaco a 35 km a nord di Szombathely.
La seconda zona Csepreg, limitrofa alla prima si trova poco piů ad est di Köszeg, sul versante orientale delle colline che le separano.
La terza parte si trova ad ovest di Szombathely, sempre sul conine austriaco a Vaskeresztes e Felsőcsatár.
La zona delimitata del OEM “Nagy-Somló” condivisa con la limitrofa provincia di Vesprém, č distribuita in due piccole zone, sul confine orientale della provincia;
la prima partendo da nord a Mesteri, passando per Kemeneskápolna, e chiudere a Celldömölk nel circondario di Ság-hegy Körzet;
la seconda piů a sud, sempre al confine con la provincia di Vesprém, lungo la strada nazionale 84 nei comuni di Borgáta e Kissomlyó nel circondario di Kis-Somlyó.

La sua superficie viticola ha questi dati (2009 KSH):
numero impianti a vite: 8.279;
superficie totale vitata: 1.170,98 ettari;
superficie vitata in produzione: 1.156,72 ettari;
superficie dedicata ad uva per la vinificazione: 1,005,86 ettari;
superficie non coltivata: 76,12 ettari;
superficie autorizzata per reimpianti: 6,52 ettari;
superficie non ancora in produzione: 14,26 ettari;
superficie per varietŕ:
uva bianca: 430,63 ettari;
uva rossa: 357,15 ettari;
uva da tavola: 7,66 ettari;
uva per altri usi: 307,26 ettari;
tipologia d’impianto:
con varietŕ in purezza: 245,85 ettari;
con varietŕ miste a settori: 263,60 ettari;
con varietŕ miste tra di loro: 661,52 ettari;
caratteristiche d’impianto:
coltura specializzata: 1.031,73 ettari;
coltura promiscua: 139,25 ettari;
terreno:
pianeggiante: 75,69 ettari;
collinare: 1.095,29 ettari;
metodo di allevamento:
tradizionale: 120,31 ettari;
alberello alto: 195,87 ettari;
pergola: 72,31 ettari;
spalliera: 773,85 ettari;
altri: 8,65 ettari;
potatura per l’impianto a spalliera:
cordone basso: 94,12 ettari;
cordone medio: 275,20 ettari;
cordone alto: 248,29 ettari;
Guyot singolo: 155,69 ettari;
GDC: 0,55 ettari;
posizione dei filari collinari:
a ritocchino: 266,68 ettari
a giropoggio: 713,43 ettari;
altri: 110,66 ettari.
Resa media uva per ettaro: 9.830 kg/ha.

Le varietŕ di vite idonee alla coltivazione per questa provincia sono:
varietŕ bianche raccomandate:
Chardonnay, Cserszegi fűszeres, Királyleányka, Olasz Rizling (riesling iraliano), Ottonel Muskotály, Rajnai Rizling (Riesling renano), Rizlingszilváni (Müller Thurgau), Sauvignon blanc, Szürkebarát (Grauburgunder, Tramini (Traminer), Zenit, Zöld Veltelini (Veltliner verde);
varietŕ bianche autorizzate:
Ezerfürtű, Furmint, Hárslevelű, Irsai Olivér, Korona, Kövérszőlő, Kövidinka, Leányka, Nektár, Patria, Pinot blanc, Pintes, Rozália, Sárga Muskotály, Sémillon, Zéngő;
varietŕ bianche temporaneamente autorizzate:
Bianca, Chasselas, Zalagyöngye, Zefir, Zöld Szilvani (Silvaner verde);
varietŕ rosse raccomandate:
Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Kékfrankos (Gamay), Merlot, Pinot noir;
varietŕ rosse autorizzate:
Blauburger, Kadarka, Kékoportó (Portugieser), Syrah, Zweigelt.



KOMÁROM-ESZTERGOM
La provincia di Komárom-Esztergom č situata lungo il confine con la Slovacchia, formato dal Danubio per quasi la totalitŕ del confine, partendo dal limite occidentale con la provincia di Györ-Moson-Sopron, nei pressi di Acs sino a nord di Budapest a Szob, poco piů ad est di Esztergom dove il fiume vira verso sud formando il confine est con la provincia di Pest, a sud confina con le province di Vesprém e Fejér, il suo capoluogo č Tatabánya.
Territorio collinare e montuoso per la sua parte piů orientale (Héreg 634 m., tra Tatabánya e Esztergom, Pilis 752 m. tra Esztergom e Budapest), piů pianeggiante tra Komárom e Tatabánya verso i confini con Györ.Moson.Sopron e Veszprém.
Clima moderatamente freddo e umido, ella sua parte piů elevata, piů asciutto e caldo nella pianura grazie alle correnti che arrivano da sud (Pannonia), la sua parte meno elevata (tra i 150 e 300 m.) e piů idonea alla coltivazione della vite dove primeggiano i vini bianchi aciduli, freschi, ma molto profumati, domina lo Chardonnay seguito dal Zöld Veltelini, Királyleányka e Ezerjó, poco spazio per i vini rossi come Merlot, Pinot noir e Kékfrankos.

La sua superficie viticola ha questi dati (2009 KSH):
numero impianti a vite: 9.484;
superficie totale vitata: 2.221,02 ettari;
superficie vitata in produzione: 1.951,74 ettari;
superficie dedicata ad uva per la vinificazione: 1.704,60 ettari;
superficie non coltivata: 239,90 ettari;
superficie autorizzata per reimpianti: 7,18 ettari;
superficie non ancora in produzione: 269,29 ettari;
superficie per varietŕ:
uva bianca: 1.703,48 ettari;
uva rossa: 156,40 ettari;
uva da tavola: 43,17 ettari;
uva per altri usi: 188,22 ettari;
tipologia d’impianto:
con varietŕ in purezza: 1.357,42ettari;
con varietŕ miste a settori: 383,23 ettari;
con varietŕ miste tra di loro: 480,37 ettari;
caratteristiche d’impianto:
coltura specializzata: 1.716,93 ettari;
coltura promiscua: 504,09 ettari;
terreno:
pianeggiante: 597,83 ettari;
collinare: 1.623,20 ettari;
metodo di allevamento:
tradizionale: 517,05 ettari;
alberello alto: 35,87 ettari;
pergola: 256,84 ettari;
spalliera: 1.303,15 ettari;
altri: 108,12 ettari;
potatura per l’impianto a spalliera:
cordone basso: 54,35 ettari;
cordone medio: 356,83 ettari;
cordone alto: 703,85 ettari;
Guyot singolo: 141,01 ettari;
GDC: 47,12 ettari;
posizione dei filari collinari:
a ritocchino: 261,92 ettari
a giropoggio: 943,46 ettari;
altri: 378,98 ettari.
Resa media uva per ettaro: 5.960 kg/ha.
Le varietŕ di vite idonee alla coltivazione per questa provincia sono:
varietŕ bianche raccomandate:
Chardonnay, Cserszegi fűszeres, Ezerjó, Hárslevelű, Irsai Olivér, Királyleányka, Leányka, Olasz Rizling (riesling iraliano), Ottonel Muskotály, Rajnai Rizling (Riesling renano), Rizlingszilváni (Müller Thurgau), Sauvignon blanc, Szürkebarát (Grauburgunder, Pinot gris), Tramini (Traminer);
varietŕ bianche autorizzate:
Bacchus, Bianca, Blauer Silvaner, Chasselas, Zenit;
varietŕ bianche temporaneamente autorizzate:
Csabagyöngye (Perla di Csaba), Ezerfúrtű, Vértes Csillaga, Zalagyönge (Perla di Zala), Zengő, Zöld Veltelini (Veltliner verde);
varietŕ rosse raccomandate:
Cabernet Sauvignon, Kékfrankos (Gamay), Merlot, Pinot noir;
varietŕ rosse autorizzate:
Cabernet Franc, Zweigelt.

Questa provincia comprende una OEM:
Neszméli:
Il suo territorio delimitato č suddiviso in quattro parti,:
la prima nel circondario di Aszár, al limite sud-occidentale della provincia su un asse ovest/est che partendo da Barsonyos sul confine con la provincia di Györ-Moson-Sopron poco piů ad est di Pannonhalma, e andando verso est si passa Kerékteleki, Aszár, Kisbér, Vérteskethely per giungere alle pendici collinari di Császár.
La seconda parte inizia a sud a Kisbér e sale a nord verso la sponda destra del Danubio, poco piů a sud di Komárom attraversando Ete, Csép e finendo a Nagyigmánd.
La terza parte č lungo la sponda sinistra del Danubio partendo da Dunaalmás, passando Neszmély sino ad arrivare a Süttó; il vigneto si allarga a sud di Neszmély verso Tata accorpando il comuni di Dunaszentmiklós, Szomód, Tata sulle sponde di quattro laghi tra cui il Nagy-To, Baj, kocs, Lábatlan, scendendo ancora sino a Vértesszőlős poco piů a nord di Tatabánya.
La quarta parte č all’estremitŕ nord-orientale della provincia poco piů a nord di Budapest dove il Danubio vira verso sud nei comuni di Esztergom e Kesztölc sulle pendici del Pilis Hegy.
Terra adatta alla coltivazione dei vini bianchi, freschi, leggermente aciduli da pronta beva.
I numeri del Neszmély (dati kSH 2009)
numero di viticoltori: 1.991;
numero impianti: 5.661;
superficie totale: 1.814,90 ettari;
superficie in produzione: 1.547,06 ettari;
suddivisa per utilizzo:
uva per vinificazione: 1.384,08 ettari;
non coltivata: 157,12 ettari;
per reimpianti: 5,81 ettari;
non ancora produttiva: 267,84 ettari;
uve bianche da vino : 1.483,71 ettari;
superficie uve rosse da vino: 116,68 ettari;
uva da tavola: 34,09 ettari;
uva per altri usi: 73,93 ettari;
per purezza di varietŕ:
varietŕ in purezza: 1.226,94 ettari;
varietŕ miste separate: 315,20 ettari;
varietŕ in miscellanea: 272,76 ettari;
superficie specializzata: 1.544,46 ettari;
superficie promiscua: 270,44 ettari;
superficie pianeggiante:484,48 ettari;
superficie collinare: 1.330,43 ettari;
esposizione maggioritaria sud-ovest, sud, sud-est;
superficie terrazzata: 16,95 ettari;
impianto:
giropoggio: 677,71 ettari;
ritocchino: 244,16 ettari;
altri: 372,64 ettari;
sistemi di allevamento:
tradizionale: 293,47 ettari;
alberello alto: 2,04 ettari;
spalliera: 1.171,19 ettari;
pergola: 256,24 ettari;
altri: 91,96 ettari;
metodi di potatura:
cordone basso: 31,90 ettari;
cordone medio: 277,77 ettari;
cordone alto: 679,56 ettari;
Guyot semplice: 135,31 ettari;
GDC: 46,65 ettari;
resa uva per ettaro: 5.960 kg/ha;

superficie per vitigni principali:
Chardonnay: 260 ettari;
Szürkebarát: 142 ettari;
Kitályleányka: 142 ettari;
Ezerjó: 128 ettari;
Olasz Rizling: 81 ettari;
Rajnai Rizling: 78 ettari;
Cserszegi Fűszreres: 71 ettari;
Sauvignon blanc: 63 ettari;
Irsay Oliver: 42 ettari;
Tramini: 33 ettari;
Zöld Veltelini: 32 ettari;
Zenit: 19 ettari;
Merlot: 29 ettari;
Pinot noir: 19 ettari;
Kékfrankos: 17 ettari;
Cabernet Sauvignon: 8 ettari.

Resa vino per ettaro: 41,72 hl/ha;
produzione:
vini bianchi: 61.870 ettolitri;
vini rossi: 4.868 ettolitri.

FEJÉR

Quarta provincia coinvolta nella regione viticola Eszak Dunántúli, aituata sulla sponda destra del Danubio che ne delinea il confine ad est con le province di Pest (nord-est), Bács Kiskun (sud-est), a sud confina con la provincia di Tolna, ad ovest con le provincie di Veszprém(nord-ovest) Somogy (sud-ovest), a nord confina con la provincia di Komárom-Esztergom, il capoluogo č Székesfehérvár.
Il suo territorio č modellato a nord dai due rilievi collinari di Gerecse (nord-est) e Vertes a(nord-ovest), ad est prevale la pianura alluvionale del Danubio, mentre al suo centro troviamo il Lago Velencei-To, la viticoltura si trova attorno le sponde del lago Velence portandosi verso Dudapest sino alle pendici collinari del Gerecse .
Il restante vigneto si trova a nord-ovest tra il capoluogo di Székesfehérvár e il lago Velencei sino alle pendici collinari dei Vertes nei pressi di Mór.
I numeri di Fejér (dati KSH 2009):
numero impianti: 14.551;
superficie totale vitata: 4.122,68ettari;
superficie vitata in produzione: 3.998,87 ettari;
superficie dedicata ad uva per la vinificazione: 3.695,04 ettari;
superficie non coltivata: 231,66 ettari;
superficie autorizzata per reimpianti: 55,58 ettari;
superficie non ancora in produzione: 123,81 ettari;
superficie per varietŕ:
uva bianca: 3.464,86 ettari;
uva rossa: 373,33 ettari;
uva da tavola: 61,40 ettari;
uva per altri usi: 137,26 ettari;
tipologia d’impianto:
con varietŕ in purezza: 2.109,17ettari;
con varietŕ miste a settori: 915,03 ettari;
con varietŕ miste tra di loro: 1.098,48 ettari;
caratteristiche d’impianto:
coltura specializzata: 3.467,93 ettari;
coltura promiscua: 654,75 ettari;
terreno:
pianeggiante: 831,20 ettari;
collinare: 3.291,48 ettari;
metodo di allevamento:
tradizionale: 472,22 ettari;
alberello alto: 292,44 ettari;
pergola: 73,14 ettari;
spalliera: 3.190,69 ettari;
altri: 94,18 ettari;
potatura per l’impianto a spalliera:
cordone basso: 183,85 ettari;
cordone medio: 678,28 ettari;
cordone alto: 628,36 ettari;
Guyot singolo: 1.698,44 ettari;
GDC: 1,76 ettari;
posizione dei filari collinari:
a ritocchino: 767,63 ettari
a giropoggio: 1.575,33 ettari;
altri: 516,69 ettari.
Resa media uva per ettaro: 6170 kg/ha.
Le varietŕ di vite idonee alla coltivazione per questa provincia sono:
varietŕ bianche raccomandate:
Chardonnay, Cserszegi fűszeres, Ezerjó, Hárslevelű, Irsai Olivér, Királyleányka, Leányka, Olasz Rizling (riesling iraliano), Ottonel Muskotály, Rajnai Rizling (Riesling renano), Rizlingszilváni (Müller Thurgau), Sárga Muskotály (Moscato giallo), Sauvignon blanc, Szürkebarát (Grauburgunder, Pinot gris), Tramini (Traminer), Zenit, Zöld Veltelini (Veltliner verde);
varietŕ bianche autorizzate:
Bacchus, Blauer Silvaner, Juhfark, Karát, Victória Gyöngye, Zalagyönge (Perla di Zala), Zefir, Zéngő;
varietŕ bianche temporaneamente autorizzate:
Bianca, Csillám, Ezerfürtű, Furmint, Lakhegyi Mézes, Mátrai Muskotály, Mézes, Pintes, Vértes Csillaga, Zeus, Zöld Szilvani (Silvaner verde);
varietŕ rosse raccomandate:
Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Kékfrankos (Gamay), Kékoportó (Portugieser), Merlot, Pinot noir, Turán, Zweigelt.

Questa provincia ha tre OEM, una prodotta in esclusiva “Mór”, le altre ”Etyek-Buda”in parte con la vicina provincia di Pest e i sobborghi di Budapest, “Tolna” in piccolissima parte sul confine tra le due province (Ferjér e Tolna) sulla destra del Danubio (vedi Tolna).

OEM Mór:
Questa OEM č situata sulle pendici meridionali ed occidentali del sistema montuoso del “Vertes”, su una zona collinare, attorno al comune di Mór, all’estremitŕ nord-occidentale della provincia di Fejér.
I vigneti iniziano in modo inizialmente sparso, partendo da sud a Zámoly, a nord del capoluogo Székesfehérvár (strada statale n. 7) ai piedi del sistema collinare e spostandosi verso ovest raggiunge prima Söréd, e piů a nord Csókakő e Csákberény nel cuore della zona di produzione , per spostrsi ad ovest sino a Mór, in questo tratto di territorio troviamo le migliori posizioni viticole sulle colline di Pohárhegy, Vénhegy, Kecskehegy e Dávidhegy, dove le uve bianche danno il meglio delle loro potenzialitŕ; la zona di produzione si chiude a nord-est di Mór a Pusztavám sui pendii occidentali delle colline.
Il vino piů caratteristico e di qualitŕ di questa zona č l’Ezerjo, in passato (XIX° secolo) famoso e caro quanto il Tokaji, un vino con un buon livello di estratti, con buona alcolicitŕ, adatto all’invecchiamento, seguono altri vitigni bianchi come il Tramini, Leányka, Rajnai Rizling e Ottonel MuskotÉly.
Il clima č influenzato dalle correnti meridionali da estati calde, autunni asciutti ed inverni sufficientemente miti, i vini devono raramente essere arricchiti, le uve raggiungono facilmente i 19° MM e le vendemmie tardive sono abbastanza frequenti, mentre un paio di anni ogni dieci in media vengono attaccate dalla muffa nobile; ridottissima la presenza di uve rosse (25 ha circa).
I numeri di Mór (dati KSH 2009):
numero di viticoltori: 2.472;
numero impianti: 2.505;
superficie totale: 887,56 ettari;
superficie in produzione: 865,36 ettari;
suddivisa per utilizzo:
uva per vinificazione: 677,33 ettari;
non coltivata: 136,71 ettari;
per reimpianti: 49,62 ettari;
non ancora produttiva: 22,20 ettari;
uve bianche da vino : 842,80 ettari;
superficie uve rosse da vino: 25,25 ettari;
uva da tavola: 8,65 ettari;
uva per altri usi: 0,66 ettari;
per purezza di varietŕ:
varietŕ in purezza: 776,85 ettari;
varietŕ miste separate: 34,15 ettari;
varietŕ in miscellanea: 76,52 ettari;
superficie specializzata: 801,76 ettari;
superficie promiscua: 85,79 ettari;
superficie pianeggiante:97,44 ettari;
superficie collinare: 790,12 ettari;
esposizione maggioritaria sud, sud-ovest, ovest;
superficie terrazzata: 12,33 ettari;
impianto:
giropoggio: 474,72 ettari;
ritocchino: 292,52 ettari;
altri: 2,60 ettari;
sistemi di allevamento:
tradizionale: 72,91 ettari;
alberello alto: 31,42 ettari;
spalliera: 752,90 ettari;
pergola: 3,10 ettari;
altri: 27,24 ettari;
metodi di potatura:
cordone basso: 40,95 ettari;
cordone medio: 95,57 ettari;
cordone alto: 442,90 ettari;
Guyot semplice: 171,94 ettari;
GDC: 1,53 ettari;
resa uva per ettaro: 6.170 kg/ha;
resa vino per ettaro: 43,19 hl/ha;
produzione:
vini bianchi: 29.111 ettolitri;
vini rossi: 1.075 ettolitri.

OEM Etyek-Buda:
Questa zona č una delle piů importanti produttrici di spumante, la Hungarovin, la quale detiene quasi il monopolio della produzione di vino della zona, ha dedicato una notevole estensione di territorio alla produzione di Chardonnay, idoneo alla spumantizzazione.
Il suo territorio č suddiviso in sette sottozone situate in due province Pest e Fejér oltre ad un distretto della capitale Budapest.
Partendo da sud-ovest sulle sponde del lago Velencei-To troviamo i vigneti del circondario di Velence, distribuiti in buona parte sulla riva nord-occidentale del lago, partendo dall’estremitŕ sud a Pákosd a pochi km. ad est del capoluogo di provincia (Fejér) Székesfehérvár, per andare all’estremitŕ opposta passando per Sukóro, Valence e Kápolnásnyék, si continua verso est e la zona si conclude a Pázmánd, inoltre sulla riva sud-orientale troviamo qualche vigneto anche a Gárdony.
La seconda sottozona si trova a Vál (circondario di Etyek) poco piů a nord.est di Pázmánd con una striscia di territorio che scende sino alla strada statale n. 7 a Kajáscó.
Piů a nord di Vál verso le colline “Gerecse” al limite settentrionale della provincia si trova la piů recente sottozona di Akcsútdoboz.
Infine la quarta sottozona della provincia di Fejér č il circondario di Etyek, dove si trovano la maggioranza dei vigneti, siamo al confine nord-orientale con la provincia di Pest, partendo da sud dal comune di Etyek, risalendo a nord-ovest, passando per Bickse sino a Csabdi, per spostarsi verso ovest sino a Felcsut; scendendo da Etyek lungo il confine con la provincia di Pest si raggiunge a sud-est Martonvásár passando per Gyúró e Tordas.
Nella provincia di Pest si trovano le restanti tre sottozone, la piů ampia č quella di Budajenő, Tök, Telki e Páty, ad ovest di Budapest e sui pendii occidentali del Gerecse.
Altra sottozona, molto ridotta, si trova al confine con la cittŕ di Budapest a Budakeszi, la settima si trova a nord di Budapest ai piedi delle colline di Pilis a Pilisborosjenő e Úrön.
Chiude la zona di produzione un piccolo vigneto nel XXII° distretto di Budapest nel Kerület Budafok.
I numeri di Etyek Buda (dati KSH 2009):
numero di viticoltori: 2.640;
numero impianti: 3.382;
superficie totale: 1.998,02 ettari;
superficie in produzione: 1.902,80 ettari;
suddivisa per utilizzo:
uva per vinificazione: 1.858,11ettari;
non coltivata: 31,95 ettari;
per reimpianti: 1,99 ettari;
non ancora produttiva: 95,22 ettari;
uve bianche da vino : 1.737,42 ettari;
superficie uve rosse da vino: 130,92 ettari;
uva da tavola: 12,10 ettari;
uva per altri usi: 95,31 ettari;
per purezza di varietŕ:
varietŕ in purezza: 981,19 ettari;
varietŕ miste separate: 699,94 ettari;
varietŕ in miscellanea: 316,88 ettari;
superficie specializzata: 1.798,70 ettari;
superficie promiscua: 199,32 ettari;
superficie pianeggiante:15,84 ettari;
superficie collinare: 1.982,18 ettari;
esposizione maggioritaria sud-est, sud-ovest, sud;
superficie terrazzata: 11,06 ettari;
impianto:
giropoggio: 704,93 ettari;
ritocchino: 245,47 ettari;
altri: 738,98 ettari;
sistemi di allevamento:
tradizionale: 76,72 ettari;
alberello alto: 112,36 ettari;
spalliera: 1.753,18 ettari;
pergola: 45,56 ettari;
altri: 10,19 ettari;
metodi di potatura:
cordone basso: 29,92 ettari;
cordone medio: 116,89 ettari;
cordone alto: 30,20 ettari;
Guyot semplice: 1.510,52 ettari;
GDC: 65,65 ettari;
resa uva per ettaro: 6.100 kg/ha;
resa vino per ettaro: 42,70 hl/ha;
produzione:
vini bianchi: 74.169 ettolitri;
vini rossi: 5.551 ettolitri.

OFJ (IGP):
Eszak Dunántúli:
Questa denominazione per Tajbor (vino locale IGP) copre tutto il territorio adatto alla viticoltura delle province di
Györ-Moson-Sopron,
Komárom-Esztergom,
Vas,
Veszprém
Fejér
e per ricaduta le uve o i vini prodotte nelle zone delimitate ad OEM sopra descritti.

Dunántúl:
Č l’indicazione geografica piů ampia, la quale copre tutto il territorio del Transdanubio racchiuso dalla riva destra del Danubio (parte occidentale dell’Ungheria) sino ai confini con Slovacchia, Austria, Slovenia e Croazia, comprese anche le zone ad OEM (per ricaduta) esistente in queste province (vedi Dél Pannonia).
Le provincie sono:
Györ-Moson-Sopron
Komárom-Esztergom
Vas
Veszprém
Fejér
Zala
Somogy
Tolna
Baranya.
OEM
Sopron-Soproni borvidék
Pannonhalma-Pannonhalmi Borvidék
Neszmély-Neszmélyi Borvidék
Mňr Mori Borvidék
Etyek Buda-Etyek Budai Borvidék
OFJ
Dunŕntůl
WORLD WINES' GEOGRAPHICAL INDICATIONS
SITO PARTE SECONDA
VISITATELO CLICCANDO QUI!