CATALUNA
VIGNETI ALELLA
VIGNETI ALELLA
Cataluna
Zona viticola comunitaria (Girona, Barcelona, Lleida, Tarragona DO Penedès e Conca de Barberá) C2
Zona viticola comunitaria (Tarragona eccetto Penedès e Coca de Barberá) C3B

La Cataluña o Catalunya (catalano) è una Comunidad Autónoma della Spagna, situata all’estremo nord est del Paese; confina a Nord con la Francia e Andorra, ad Ovest con Aragon, a sud con Valencia, mentre ad est i suoi confini sono segnati dalla costa Mediterranea; la sua capitale è Barcellona.
La vastità dei vigneti e la varietà dei vini prodotti tutelati dalle DO (12) trascinati dal Penedès e Priorat, fanno della Cataluña una delle regioni più importanti nel panorama vitivinicolo spagnolo, inoltre è la sede principale delle DO “Cava”, denominazione che tutela tutti i vini spumanti (escluse le DO specifiche) prodotti con il metodo tradizionale o classico di molte regioni Spagnole (Pais Vasco, Navarra, La Rioja, Aragon, Cataluña, Estremadura e Valencia).
La Cataluña dispone, inoltre, di un organismo specifico, che coordina, stabilisce norme e controlla il settore vitivinicolo “Institut Catalá de la Vinya i el Vi (INCAVI)”
In Cataluña esiste la seconda DOCa spagnola, di recente riconoscimento (Priorat), inoltre in questa regione non vi sono IGP (Vinos de la Tierra)
Questa regione è suddivisa in quattro province: Girona, Barcellona, Tarragona e Lleida.

La situazione viticola comunitaria (2005) è la seguente:
65.970 ettari di cui:
DOP: 59.410 ettari,
vini da tavola e uva da tavola: 6.560 ettari,
suddiviso per province:
Barcelona:23.38 ettari (più 7 ettari per uva da tavola);
Girona: 2.735 ettari (più 19 ettari per uva da tavola);
Lleida: 5,796 ettari (più 8 ettari per uva da tavola);
Tarragona: 34.100 (più 6 ettari per uva da tavola).

La produzione dei vini a DOP della Cataluña, suddivisi per provincie è la seguente:
Barcelona: 882.040 ettolitri di vino bianco, 193.619 ettolitri di vino rosato, 1.075.659 ettolitri di vino rosso, 635.069 ettolitri di vino spumante, 794 ettolitri di vino liquoroso;
Girona: 11.550 ettolitri di vino bianco, 38.316 ettolitri di vino rosato, 49.866 ettolitri di vino rosso, 2.56 ettolitri di vino spumante, 199 ettolitri di vino liquoroso;
Lleida: 97.551 ettolitri di vino bianco, 94.025 ettolitri di vino rosato, 191.576 ettolitri di vino rosso;
Tarragona: 564.842 ettolitri di vino bianco, 445.227 ettolitri di vino rosato, 1.010.069 ettolitri di vino rosso, 212.673 ettolitri di vino spumante.

In questa regione abbiamo:
1 DOCa
11 DO
nessun VC
nessun VdlT
nessun Pago

La localizzazione delle varie DOP è la seguente:
Alella: è una delle zone a DO più piccole di tutta la Spagna, situata sui pendii della Cordillera Catalana con versanti a meridione, a pochi chilometri a nord di Barcellona (appartiene alla sua provincia), sulla costa mediterranea.

Cataluña: è una DO regionale, copre tutta la superficie vitata della omonima regione ed è utilizzabile anche per riclassificazione dalle varie DO della zona, coincide anche con la maggioranza della zona del “Cava”.

Cava: prodotto in tutta la regione viticola catalana, è il cuore produttivo (anche la sede del Consejo regulador) della DO con piccole zone esterne alla Cataluña, principalmente nella zona della DO Rioja (Alava, Navarra, La Rioja) e qualche vigneto in Aragon, Valencia e nella provincia di Badajoz.

Conca de Barberá: appartiene alla provincia di Tarragona sul confine con la provincia di Lleida, comprende le valli dei rios: Francolí e Anguerra circondate a nord dalla Sierra de Tallat, ad est dalla Sierra de Prades e a sud dalla Sierra de Montsant.

Costers del Segre: è suddiviso da sette subzone:
Artesa del Segre: Ad nord-est di Lleida nella valle del rio Segre
Garrigues. La zona più merdidionale e più arida, situata ad est di Lleida, al confine con la provincia di Tarragona nella vallata del fiume Ebro ai piedi della Cordillera prelitoral Catalana;
Pallars Jussá: a nord di Lleida attorno alla cittadina di Tremp, nella zona pedemontana pirenaica;
Raimat:piccola zona situata ad ovest di Lleida, nella comarca di Segriá, al confine con l’Aragon (provincia di Huesca);
Segriá:prende il nome dalla comarca del capoluogo Lleida, situata ad ovest della stessa e a nord di Raimat, al confine con l’Aragon (provincia di Huesca);
Urgell: ad nord-est di Lleida lungo il rio Noguera e a nord della subzona Valls del riu Corp;
Valls del riu Corp: ad est di Lleida collegata con la subzona Garrigues nella zona pedemontana della Cordillera Prelitoral Catalana, nella vallata del rio Corp, sul confine con la provincia di Tarragona;

Empordá: situato all’estremità settentrionale della Cataluña al confine con la Francia, nella provincia di Girona, sulla costa mediterranea e sulle pendici pedemontane dei Pirenei, il suo territorio è suddiviso in due subzone:
Alt Empordá: la zona più settentrionale (sul confine con la Francia) territorio pedemontano (Pirenei) con epicentro Figueres;
Baix Empordá:la parte più meridionale e costiera ad oriente di Girona con epicentro Palafrugell e Begur.

Montsant: nata recentemente dalla sottozona Falset della DO Tarragona, il suo territorio è montagnoso, protetto dalla Sierra di Montsant (Cordillera Prelitoral Catalana) al confine con la provincia di Lleida, nella vallata del fiume Ebro, circonda la DOCa Priorat;

Penedès: una delle due DO più prestigiose, patria del “Cava” e del vino bianco secco, situata a cavallo delle due provincie di Barcelona e Tarragona sulla costa mediterranea, il suo centro più importante (sede del CRDO) è Villafranca del Penedès.
A suo tempo era suddiviso in sei subzone:
Garraf: in provincia di Barcelona sulla costa mediterranea a nord del Baix Penedès;
Baix Penedès in provincia di Tarragona nella parte costiera e più bassa altimetricamente,
Baix Llobregat: in provincia di Barcellona a nord di Garraf sempre sulla costa mediterranea;
Alt Camp: in provincia di Tarragona, zona interna e pedemontana della Cordillera Catalana, al confine con le DO Conca de Barberá e Tarragona;
Anoia: la parte montuosa della Cordillera Catalana a nord ovest del Baix llobregat e Alt Penedès;
Alt Penedès: vigneti inseriti sulle pendici montane della Cordillera Prelitoral Catalana sino ad un’altezza di 800 metri slm.

Pla de Bages: situata nella provincia di Barcelona, nella depressione Catalana formata al rio llobregat che la attraversa da nord a sud.

Priorat: recentissima DOCa (8 Maggio 2009), da sempre al vertice qualitativo della produzione vitivinicola Catalana, la sua zona di produzione si trova nella provincia di Tarragona ad ovest delle DO Tarragona e Montsant, i vigneti sono coltivati su terrazzamenti e forti pendii della Sierra di Montsant tra i 200 e 1.000 metri di altitudine, sul lato sinistro del fiume Ebro.

Tarragona: DO costiera della provincia omonima, terreni pianeggianti costieri e su rilievi montuosi all’interno, un tempo divisa in tre subzone, oggi la ex subzona Falset ha ottenuto la propria Do sotto il nome di Monsant, le atre due fanno parte della attuale DO Tarragona.
La ex subzona Ribera d’Ebre è la più occidentale ed interna lungo le sponde del fiume Ebro.
La ex subzona Tarragona Campo è la parte più settentrionale confinante con la DO Penedès, questa zona concentra il 75% del vigneto globale, questa zona è suddivisa a sua volta nelle seguenti Comarcas: Baix Camp (centro principale Reus), Tarragonés (Tarragona), Alt Camp (Valls)..


Terra Alta: situato sulla sponda destra del fiume Ebro, sino al confine della provincia di Tarragona con Saragozza e Teruel (Aragon), i vigneti sono su terrazzamenti sui versanti nord e sud della Sierra de Pandols y de Cavalls o su terreni lievementi ondulati della Valle dell’Ebro.

La situazione delle DOP è la seguente (dati MARM e CRDO 2007).
DOCa:
Priorat: 1.620 ettari iscritti, prodotto600 ettolitri di vino bianco, 303 ettolitri di vino rosato, 14.786 ettolitri di vino rosso, 15 ettolitri di vino liquoroso, 620 viticoltori, 82 bodegas;
DO:
Alella: 314 ettari iscritti, prodotto 5.500 ettolitri di vino bianco, 543 ettolitri di vino rosato, 2.748 ettolitri di vino rosso, 27 ettolitri di vino liquoroso, 97 viticoltori, 7 bodegas;
Cataluña: 16.823 ettari iscritti, prodotto 159.825 ettolitri di vino bianco, 56.049 ettolitri di vino rosato, 163.133 ettolitri di vino rosso, 3.227 viticoltori, 203 bodegas;
Cava: 33.706 ettari iscritti, prodotto 1.673.778 ettolitri di vino spumante, 7.547 viticoltori, 164 bodegas per vini base, 272 bodegas per Cava;
produzione per tipologia: Brut 48%, extra Brut e nature 13%, Seco 10%, Semiseco 29%; il 95% della produzione è catalana di cui il 75% è prodotto nel Penedès, il 5% e suddiviso tra Alava, La Rioja, Navarra Valencia ed Estremadura, circa 80.000 ettolitri di vino spumante.
Conca de Barberá: 5.888 ettari iscritti, prodotto 15.418 ettoliti di vino bianco, 1.403 ettolitri di vino rosato, 17.998 ettolitri di vino rosso, 6.076 ettolitri di vino frizzante, 1.265 viticoltori, 19 bodegas;
Costers de Segre: 4.869 ettari iscritti, prodotto 12.122 ettolitri di vino bianco, 1.985 ettolitri di vino rosato, 42.474 ettolitri, 5.316 ettolitri di vino spumante, 645 viticoltori, 31 bodegas;
Empordá: 1.856 ettari iscritti, prodotto10.387 ettolitri di vino bianco, 7.780 ettolitri di vino rosato, 19.791 ettolitri di vino rosso, 2.168 ettolitri di vino liquoroso, 552 viticoltori, 41 bodegas;
Montsant: 1.927 ettari iscritti, prodotto1.686 ettolitri di vino bianco, 1.654 ettolitri di vino rosato, 50.953 ettolitri di vino rosso, 431 ettolitri di vino liquoroso, 897 viticoltori, 54 bodegas;
Penedès: 27.702 ettari iscritti, prodotto 170.328 ettolitri di vino bianco, 28.076 ettolitri di vino rosato, 99.539 ettolitri di vino rosso, 545 ettolitri di vino spumante, 14.175 ettolitri di vino frizzante, 5.760 viticoltori, 200 bodegas;
Pla de Bages: 550 ettari iscritti, prodotto1.596 ettolitri di vino bianco, 797 ettolitri di vino rosato, 5.766 ettolitri di vino rosso, 100 viticoltori, 10 bodegas;
Tarragona: 7.572 ettari iscritti, prodotto 29.893 ettolitri di vino bianco, 9.399 ettolitri di vino rosato, 64.152 ettolitri di vino rosso, 155 ettolitri di vino liquoroso, 2.377 viticoltori, 55 bodegas;
Terra Alta: 7.997 ettari iscritti, prodotto 6.167 ettolitri di vino bianco, 746 ettolitri di vino rosato, 70.990 ettolitri di vino rosso, 266 ettolitri di vino liquoroso, 5.408 ettolitri di vino frizzante, 1.744 viticoltori, 42 bodegas.

Varietà di vite idonee alla coltivazione in Cataluña (dati MARM)

raccomandate bianche:
Chardonnay, Garnacha blanca, Moscatel de grano menudo, Moscatel de Alejandria, Parellada (Montonec, Montonega), Picapoll blanco, Riesling, Sauvignon blanco, Viura (Macabeo), Xarello (Cartoixa, Pansal, Pansa blanca);
autorizzate bianche:
Gewürztraminer, Malvasia (Subirat, Parent), Malvasia de Sitges (Malvasia grossa), Pedro Ximenez, Sumoll blanco, Vinyater;

raccomandate rosse:
Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Garnacha peluda, Garnacha Tinta (Lladoner), Mazuela (Samsó), Monastrell (Morastrell), Pinot noir, Syrah, Tempranillo (Ull de Llebre), Trepat;
autorizzate rosse:
Garnacha tintorera, Picapoll tinto, Sumoll tinto.

Distribuzione dei vitigni per alcune aree DO:
Penedès:
varietà bianche:
Chardonnay: 1.545 ettari,
Xarel.lo: 7.246 ettari,
Macabeo: 5.877 ettari,
Parellada: 5.139 ettari,
Moscatel de Alejandria: 382 ettari,
Sauvignon blanco: 157 ettari,
Moscatel grano menudo: 115 ettari,
Chenin: 67 ettari,
Garnacha blanca: 49 ettari,
Gewürztraminer: 43 ettari,
Riesling: 40 ettari,
Subirat Parent: 37 ettari,
Malvasia de Sitges: 9 ettari.
Varietà rosse:
Merlot: 1.871 ettari,
Tempranillo: 1.340 ettari,
Cabernet Sauvignon: 1.205 ettari,
Pinot noir: 382 ettari,
Syrah: 175 ettari,
Mazuela: 168 ettari,
Garnacha tinta: 90 ettari,
Sumoll tinto 71 ettari,
Cabernet Franc: 49 ettari,
Monastrell: 22 ettari.
La distribuzione per aree è la seguente:
Alt Penedès: 14.467 ettari di uva bianca, 3.034 ettari di uva rossa;
Baix Penedès: 2.930 ettari di uva bianca, 699 ettari di uva rossa;
Garraf: 510 ettari di uva bianca, 447 ettari di uva rossa;
Alt Camp: 1.107 ettari di uva bianca, 274 ettari di uva rossa;
Anoia: 1.559 ettari di uva bianca, 796 ettari di uva rossa;
Baix Llobregat: 136 ettari di uva bianca, 83 ettari di uva rossa.

Priorat:
varietà rosse:
Garnacha Tinta: 668 ettari,
Carinyena: 442 ettari,
Cabernet Sauvignon: 248 ettari,
Syrah: 192 ettari,
Merlot: 104 ettari,
Altri: 34 ettari.
Varietà bianche:
Garnacha blanca: 40 ettari,
Macabeo: 20 ettari,
Altri 10 ettari,
Pedro Ximenez: 8 ettari.

Menzioni tradizionali:

Premium: menzione riservata ai vini spumanti che hanno un periodo minimo di 18 mesi tra il tiraggio e la sboccatura;
Reserva (spumanti):
indicata una permanenza a contatto con le fecce di almeno 24 mesi;
Gran Reserva (spumanti):
indica una permanenza a contatto con le fecce di almeno 30 mesi;
Vino dulce natural:
vino liquoroso, prodotto con uve con un contenuto zuccherino minimo di 240 gr/l, addizionato di alcool vinico a 96° o distillato di vino con 52°-86°;
Vino dulce de uva sobremadura:
prodotto con uve appassite che abbiano una gradazione alcoolica naturale minima di 15,00% vol, senza aggiunta di alcool e con una gradazione totale minima di 16,00% vol di cui almeno 12,00 effettiva;
Vino nuevo:
vino d’annata (porta il millesimo obbligatoriamente), e deve essere imbottigliato a partire dal 11 Novembre dell’anno della vendemmia;
Vino joven:
come sopra ma imbottigliato a partire dal 20 dicembre dell’anno della vendemmia;
Rancio:
vino liquoroso bianco, prodotto con uve con una gradazione alcolica naturale minima di 14° Baumé, aggiunta di alcool vinico, con vinificazione ossidativa e invecchiato almeno 1 anno in botti di rovere con il metodo Sol y Serena (all’aperto giorno e notte);
Rancio de crianza:
come sopra ma invecchiato almeno 4 anni;
Mistela blanca o tinta:
mosto non fermentato, filtrato e addizionato di alcool vinico a 96° per raggiungere una gradazione minima di 15,00% e massima di 20,00-22,00 (secondo DO);
Fermentado en barrica: vino prodotto con fermentazione in botti di legno di massimo 600 litri;
Barrica (bota, Tonel): vino che ha trascorso un periodo (indicato in etichetta) in botti di legno di qualsiasi tipo;
Roble: come sopra ma la qualità del legno è obbligatoriamente di rovere;
Vino de Guardia: invecchiamento minimo di 12 mesi in botti di rovere dalla capacità massima di 330 litri;
Vimblanc: vino bianco liquoroso prodotto con uve con un titolo alcolometrico volumico naturale minimo di 12,00% vol., addizionato con alcool vinico sino a raggiungere una gradazione minima di 15,00% vol., massima 18,00% vol.
Garnacha reserva (DO Empordá), vino rosso con un invecchiamento minimo di tre anni di cui almeno uno in botti di rovere;
Garnacha reserva: come sopra ma invecchiato almeno cinque anni di cui minimo quattro in botti di legno di rovere;
Garnacha Gran Reserva: come sopra ma invecchiato almeno 8 anni di cui minimo se in botti di legno di rovere;
Garnacha vieja reserva: invecchiamento minimo di dieci anni, tutti in botte di legno di rovere.
Garnacha de Empordá, Moscatel de Empordá: vini liquorosi prodotti con uve che abbiano raggiunto una ricchezza zuccherina superiore ai 270 gr/l;
Ambar: menzione di colore per il Garnacha Blanca de Empordá;
Rubi: menzione di colore per il Garnacha tinta de Empordá.
VIGNETI SITGES PENEDES
VIGNETI SITGES PENEDES
DECRETI DI RICONOSCIMENTO
DOCa
Priorat
DO
Alella
Cataluña
Conca de Barberà
Costers del Segre
Empordà
Montsant
Penedès
Pla de Bages
Tarragona
Terra Alta
DO Inter-comunidades
Alava
La Rioja
Navarra
Aragon
Catalunya
Valencia
Extremadura
Cava
WORLD WINES' GEOGRAPHICAL INDICATIONS
IL SITO CONTINUA CON LA SECONDA PARTE -SEQUEL-
CLICCARE QUI