CANARIAS
VIGNETI TIJARAFE NORTE DE LA PALMA
VIGNETI TIJARAFE NORTE DE LA PALMA
CANARIAS
ZONA VITICOLA COMUNITARIA C3B

Le Canarie sono un arcipelago vulcanico nell’Oceano Atlantico di fronte alla costa marocchina e del Sahara occidentale, è una delle 17 Comunidades Autónomas della Spagna e consta di due province:
Las Palmas, che comprende le isole di Fuerteventura, Gran Canaria e Lanzarote, oltre all’arcipelago Chinijo e all’isola de Lobos;
Santa Cruz de Tenerife che comprende le isole La Gomera, El Hierro, La Palma e Tenerife oltre ad alcuni isolotti Salmor, Garachico e Anaga.
Tutte le isole dell’arcipelago, salvo l’isola di Fuerteventura, hanno vigneti, la maggior parte coltivati sino oltre i 1.000 metri slm. (sono tra i vigneti coltivati alle quote più alte dell’Europa); i terreni sono in prevalenza di origine vulcanica, molte viti (vecchi impianti) sono coltivate sui bordi di altre colture o sui margini di terrazzamenti.
Oggi la sperimentazione impone la coltivazione in controspalliera, almeno dove il clima e il terreno lo permettono (altitudini medio alte e su versanti protetti dai venti caldi africani.
Caratteristica rara, l’arcipelago non è stato toccato dall’invasione della Fillossera e quindi le viti sono in maggioranza franco di piede.

La superficie del vigneto (inventario viticolo comunitario 2005) è di:
19.996 ettari di cui
DOP 7.960 ettari
Vini da Tavola (non esistono VdlT) 12.036 ettari.
Suddivisi per province (dati MARM 2007):
Las Palmas:
3.419 ettari per uva da vino, 96 ettari per uva da tavola;
Santa Cruz de Tenerife:
15.374 ettari per uva da vino, 35 ettari per uva da tavola;
per un totale di 18.793 ettari.
La produzione dei vini a DOP suddivisa per provincia:
Las Palmas:
20.167 ettolitri di vino bianco, 9.037 ettolitri di vino rosso e rosato per un totale di 29.204 ettolitri;
Santa Cruz de Tenerife:
32.845 ettolitri di vino bianco, 65.231 ettolitri di vino rosso e rosato per un totale di 98.076 ettolitri.

Nelle Canarie abbiamo
10 D.O.
Nessun VdlT

La posizione geografica delle 10 D.O. è la seguente:
Abona:
La Comarca di Abona si trova nella parte meridionale dell’isola di Tenerife, i vigneti si trovano sulle pendici del Monte Teide (la montagna più alta della Spagna) sino a raggiungere la costa dell’oceano, le viti si trovano in maggioranza tra i 400 e 800 metri slm. dove su terreni vulcanici molto porosi possono trovare la giusta umidità, le vigne si spingono sino a 1.500 metri nei pressi di Vilaflor.
I vitigni bianchi sono in maggioranza, Listán blanco per i vini secchi, Malvasia e Moscatel per i vini passiti o liquorosi.
El Hierro:
Isola all’estremità sud ovest dell’arcipelago.
Il vigneto si trova tra i 125 e 700 metri slm. su terreni ripidi e suoli vulcanici recenti, ricoperti da lapilli (Picón) che formano uno strato protettivo che assorbe l’umidità notturna, (l’isola di El Hierro è molto arida e secca), la maggioranza dei vigneti si trova presso la zona denominata El Golfo sul bordo di un cratere vulcanico a nord –est del comune di Frontera.
I vini rossi sono prevalentemente da Listán negro, mentre nei bianchi predomina il Vijariego, chiamato anche Verijadiego.
Gran Canaria:
isola omonima al centro dell’arcipelago dominata dal Pico de las Nieves (1949 m.), i vigneti sono ad un’altitudine di 200/1.000 metri slm. e si concentrano nella sottozona:
Monte Lentiscal tra Telde e Las Palmas de Gran Canaria sul lato nord – est dell’isola.
La Gomera:
Ex Vdlt oggi D.O. (2009), i vigneti si trovano sull’isola omonima ad occidente di Tenerife,su terreni impervi (Monte Garajonay 1.487 metri), molto scoscesi e in strette vallate sino alla costa oceanica.
La Palma:
Isola situata a nord – ovest dell’arcipelago, il suo territorio si struttura attorno al cratere vulcanico più vasto “Caldera de Taburiente” on i suoi bordi che si alzano sino a 2.550 metri slm. il vigneto è situato su pendii a volte vertiginosi tra i 200 e 1.200 metri slm.,con poche zone dolci o pianeggianti ed è suddiviso in tre sottozone:
Hoyo del Mazo:
sul bordo orientale dell’isola, predominano i vitigni rossi (Negramoll e Listan negro) coltivati su terrazzamenti e stretti corridoi, il vitigno dominante è il rosso Negramoll, vinificato principalmente con macerazione carbonica.
Norte de La Palma:
I vigneti occupano la parte settentrionale dell’isola, è la patria del “Vino de Tea”, specialità locale dovuta alla fermentazione e all’invecchiamento in grandi botti di legno di pino delle Canarie, la resina di questo tipo di legno è qui chiamata “Tea”, la quale conferisce al vino una struttura organolettica molto particolare, si tratta generalmente di vino “rancio”, il quale è ritenuto abbia delle virtù medicinali.
Fuencaliente:
Terreni sul bordo occidentale e sulla punta meridionale dell’isola, patria della Malvasia, coltivati su suolo ricoperti da cenere vulcanica o costituiti da pietrame vulcanico che danno alla Malvasia (oggi recuperata dall’abbandono) le caratteristiche tipiche del vino naturalmente dolce più famoso delle Canarie.
Lanzarote:
Isola a nord –est dell’arcipelago canario è la più vicina alla costa africana, terreni soavemente ondulati (rarità nell’arcipelago canario), con piccoli picchi di crateri vulcanici, la punta più alta dell’isola è La Peña del Cache a 670 metri slm., terra calda con piogge scarse e influenzata dai venti caldi che provengono dall’Africa.
Il suo territorio è suddiviso i 4 subzone:
La Geria: la più ampia e situata nella parte meridionale dell’isola;
San Bartolomé: al centro alle spalle di Arecife sulla costa orientale;
Tias (Masdache): al centro da Masdache sino alla costa occidentale;
Haria Ye: all’estremità settentrionale dell’isola di fronte all’isola di Graciosa.
I vigneti vanno protetti dal vento caldo sahariano e le viti vengono coltivate in grosse buche a cono rovesciato scavate nella crosta vulcanica che a volte raggiunge uno spessore di 2 metri.
La cenere vulcanica assorbe l’umidità notturna e la distribuisce alla vite evitano l’evaporazione e a rompere la capillarità, per proteggere ulteriormente la vite si costruiscono muretti alti anche 70 cm di forma semicircolare attorno ai fori conici.
Vitigni dominanti il Malvasia, per bianchi secchi o per vini liquorosi, il Moscatel per vini liquorosi, seguiti da Listán blanco, Breval, Diego e Pedro Ximénez.
Tacoronte Acentejo:
Zona fresca e umida, grazie agli Alisei che provengono dall’oceano, il vigneto è situato tra i 300 e 750 metri slm. con punte sino oltre i 1.000 sulla “Cordillera Dorsal” di Tenerife a nord – est dell’isola. Le viti sono coltivate su terrazzamenti che scendono sin quasi sulla costa oceanica con un metodo di allevamento tipicamente locale che consiste di piantare i ceppi sulla linea ad una distanza di 6/8 metri appoggiati a “horquetas” supporti, lasciando che la vegetazione della pianta si allarghi, in modo libero, su tutta la superficie disponibile, dopo la vendemmia, si rincalzano i tralci sui supporti liberando il terreno dove verranno coltivate patate o destinate a coltivazioni erbacee.
Questa D.O. è la maggior produttrice di vini rossi delle Canarie dove predomina il Listán negro, e il Negramoll ed ha una subzona chiamata:
Anaga:
è delimitata dal “parco rurale omonimo”, tra Santa Cruz de Tenerife, Tegueste e La Laguna.
Valle de Guimar:
Situata sulla costa mediana orientale tra le DO Abona (Sud) e Tacoronte Acentejo (nord), terreno aspro è molto ripido che scende dai dal Monte Teide (3.780 metri)sino alla costa rocciosa senza spiagge, il vigneto si concentra tra i 600 e gli 800 metri slm. con alcune punte sino ai 1.600 metri, predominano i vitigni bianchi, Listán blanco (60%) seguito dal Listán negro (30%)
Valle de Orotava:
Situata alle spalle della D.O. Valle de Guimar, sulla costa nord – occidentale, lungo i pendii settentrionali più dolci del Monte Teide, che scendono verso la costa oceanica a Puerto de la Cruz nella Valle omonima, anche questo territorio è beneficiato dai venti Alisei.
I vitigni bianchi sono in maggioranza (66%) dove spicca il Listán blanco.
Ycoden Daute Isora:
Altra D.O. dell’Isola di Tenerife, situata sull’estremità occidentale della stessa ad ovest della Valle de Orotava e a nord di Abona, anch’essa influenzata dagli Alisei portatori di piogge localmente chiamate “horizontal” che rendono il territorio fresco con la giusta umidità da favorire la coltivazione di vitigni bianchi come il Listán blanco (70%).
I vigneti si trovano essenzialmente tra i 200 e 800 metri slm., tra Ycod de Los Vinos a nord e Guia de Isora a sud.

La situazione delle DOP (dati MARM 2007) è la seguente:
Abona: 1.135 ettari iscritti, prodotto 3.400 ettolitri di vino bianco, 100 ettolitri di vino rosato, 1.500 ettolitri di vino rosso,1.221 viticoltori, 19 bodegas;
El Hierro: 207 ettari iscritti, prodotto 970 ettolitri di vino bianco, 85 ettolitri di vino rosato, 825 ettolitri di vino rosso, 15 ettolitri di vino liquoroso, 300 viticoltori, 9 bodegas;
Gran Canaria: riconosciuta recentemente, in produzione dal 2010;
La Gomera: ex VdlT passata recentemente D.O., in produzione dal 2010;
La Palma: 802 ettari iscritti, prodotto 2.051 ettolitri di vino bianco, 171 ettolitri di vino rosato, 1.534 ettolitri di vino rosso, 1.288 viticoltori, 18 bodegas;
Lanzarote: 1.998 ettari iscritti, prodotto 10.160 ettolitri di vino bianco, 957 ettolitri di vino rosato, 2.648 ettolitri di vino rosso, 339 ettolitri di vino liquoroso, 43 ettolitri di vino spumante, 1.729 viticoltori, 21 bodegas;
Tacoronte Acentejo: 1.561 ettari iscritti,prodotto 972 ettolitri di vino bianco, 251 ettolitri di vino rosato, 11.515 ettolitri di vino rosso, 30 ettolitri di vino liquoroso, 2.260 viticoltori, 53 bodegas;
Valle de Guimar: 641 ettari iscritti, prodotto 1.630 ettolitri di vino bianco, 10 ettolitri di vino rosato, 439 ettolitri di vino rosso, 400 ettolitri di vino spumante, 543 viticoltori, 18 bodegas;
Valle de Orotava: 622 ettari iscritti, prodotto1.552 ettolitri di vino bianco, 212 ettolitri di vino rosato, 3.558 ettolitri di vino rosso, 7 ettolitri di vino liquoroso, 916 viticoltori, 53 bodegas;
Ycoden Daute Isora: 335 ettari iscritti, prodotto 3.798 ettolitri di vino bianco, 761 ettolitri di vino rosato, 1.690 ettolitri di vino rosso, 78 ettolitri di vino liquoroso, 820 viticoltori, 22 bodegas;

Varietà di vite idonee alla coltivazione:
bianche:
raccomandate:
Albillo, Bermejuela (Marmajuelo), Forastera blanca (Doradilla), Gual, Malvasia, Moscatel de Alejandria, Sabro, Verdello, Vijariego (Diego o Verijadiego);
autorizzate:
Bastardo blanco (Baboso blanco), Breval, Burrablanca, Listán blanco, Pedro Ximénez, Torrontés;
rosse:
raccomandate:
Castellana Negra, Listán Negro (Almuñeco), Malvasia rosada, Negramoll (Mulata), Tintilla;
autorizzate:
Bastardo Negro (Baboso Negro), Cabernet Sauvignon, Listán Prieto, Merlot, Moscatel Negro, Pinot noir, Ruby Cabernet, Syrah, Tempranillo, Vijariego Negro.

Menzioni tradizionali:

Vino dulce Clásico: vini passiti da Malvasia o Moscatel, con un contenuto minimo di zuccheri residui di 45,00 gr/l e con una gradazione effettiva minima di 14,00/15,00% vol.
Malvasia Clásico: come il precedente con Malvasia in purezza, gradazione effettiva minima 14,00% vol.
Noble: vino invecchiato 24 mesi in botti di rovere e/o in bottiglia.
Viejo: vino con fermentazione ed invecchiamento ossidativo di almeno 36 mesi, al contatto con la luce e il calore (rancio).
Anejo: vino invecchiato per almeno 24 mesi in botti di rovere di capacità massima di 600 litri.
Vino de Licor: vino liquoroso, ottenuto con aggiunta di alcool vinico, di 15,00% vol. minimi effettivi, con un residuo zuccherino minimo di 55,00 gr/l.
Vino blanco y rosado tradicional:, vini ottenute da uve con vendemmia tardiva con una gradazione effettiva finale tra 1 13,00 e i 17,00% vol., con passaggio obbligatorio in botti di legno.
Il suo colore è ottenuto da una miscela di uve di colore diverso, Forastera (90%) e varietà rosse (10%).
Vino Clarete: è un vino con tonalità tra il rosato e il rosso (chiaretto), ottenuto con una miscela di uve bianche e rosse.
Vino de Tea: vini rossi, bianchi e rosati prodotti nella subzona del Norte de La Palma, ottenuti con passaggio massimo di sei mesi in botti di pino delle Canarie (Pinus Canariensis).
Vino blanco con maceración tradicional: vino bianco vinificato con macerazione delle vinacce, di colore più carico e di gradazione medio alta.
VIGNETI ICOD DE LOS VINOS YCODEN DAUTE ISORA
VIGNETI ICOD DE LOS VINOS YCODEN DAUTE ISORA
DECRETI DI RICONOSCIMENTO
DO
Abona
El Hierro
Gran Canaria
La Gomera
La Palma
Lanzarote
Tacoronte Acentejo
Valle de Guimar
Valle de Orotava
Ycoden Daute Isora
VC
Las Islas Canarias
WORLD WINES' GEOGRAPHICAL INDICATIONS
IL SITO CONTINUA CON LA SECONDA PARTE -SEQUEL-
CLICCARE QUI