BANATULUI
VIGNETI FIZES-BANAT DEALURILE TIROLULUI
VIGNETI FIZES-BANAT DEALURILE TIROLULUI

DATI REGIONALI
BANATULUI
ZONA VITICOLA COMUNITARIA C1

La regione storica “Banatului” era compresa (ad ovest) dal fiume Tisza in Ungheria sino alla sua confluenza nel Danubio, (a sud) dal corso del Danubio sino al limite con l’ Oltenia, ad est dal crinale dei Balcani Occidentali (lato ovest), mentre a nord dal corso del fiume Mureş sino alla sua confluenza nel Tisza in Ungheria.
Oggi è suddivisa in tre nazioni (Ungheria, Romania e Serbia), la parte Romena è racchiusa dai Monti Banatului ad est della parte meridionale dei Carpazi Occidentali, dal fiume Mureş a nord, dalle gole del Danubio a sud e dalla frontiera con la Serbia ad ovest.
Questa regione viticola comprende il territorio di due distretti:
Caraş-Severin a sud
Timiş a nord
a livello geografico comprende anche la parte sud del fiume Mureş del distretto di Arad (vedi Crisanei si Maramuresului), una parte dei Carpazi sud-occidentali del distretto di Mehedinti (vedi Deaulurilor Nunteniei si Olteniei) e un piccola parte del distretto di Hunedoara (vedi Podisului Transilvania).
Il suo territorio e montuoso per la parte sud-est (Montii Banatului), da un’ampia zona collinare centrale pedemontana (Dealurile Banatului, Dealurile Lipovei, Dealurile Buziasului), attraversata dai fiumi Timiş, Bera, Caraş e Mureş, mentre la parte occidentale è pianeggiante con la “ Câmpia Banatului” suddivisa nelle “Câmpia Timişului, Câmpia Jimboliei, Câmpia Vingăi e Câmpia Lugojului” che è la punta estrema orientale della pianura Pannonica.
I vigneti sono concentrati nelle zone collinari tra le gole del Danubio, il fiume Timiş e la sponda destra del Mureş, con un’unica eccezione del centro viticolo indipendente di Teremia situato all’estremità occidentale della “Câmpia Banatului” sul confine con la Serbia.

In questa regione abbiamo:
2 DOC di cui una con tre sub-zone (sono tutti centri viticoli indipendenti).
2 VS con indicazione geografica, uno per distretto.

La loro posizione geografica è la seguente:
DOC:
Banat:
distretto di Carş-Severin e in parte di Timiş, essa è suddivisa in tre sub-zone:
Banat-Moldova Nouă:
distretto di Caraş-Severin, sulla sponda sinistra del Danubio nelle sue “Gole” tra i Carpazi Romeni e quelli Serbi;
Banat-Deaulurile Tirolului:
distretto di Caraş-Severin, nella zona collinare di Tirol sulla sinistra del fiume Caraş;
Banat-Silagiu:
distretto di Timiş, a sud di Recaş sui bordi orientali della “Câmpia Timişului” a nord delle “Dealurile Tirolului”;
Recaş:
distretto di Timiş, nella vallata del fiume Bega sui bordi occidentali delle “Dealurile Lipovei”;

Centri indipendenti non DOC:
Teremia:
distretto di Timiş, nella “Câmpia Jimboliei” all’estremità occidentale sul confine Serbo-Romeno;
Jamu Mare:
distretto di Timiş ad ovest delle “Dealurile Tirolului”, nell’estremità sud della “Câmpia Timişului” sul confine Serbo-Romeno;

La dimensione dei vigneti in questa regione è di:
3.700 ettari di cui il 50% dedicato a vitigni nobili il resto a vitigni da tavola e ibridi diretti;
la produzione del 2008 è stata di 12.211 tonnellate di uva per 57.700 ettolitri di vino in maggioranza rosso.

Varietà di vite idonee alla coltivazione:
uve bianche:
Chardonnay, Fetească Albă, Fetească Regală, Furmint de Miniş, Majarcă, Pinot gris, Riesling Italian, Sauvignon;
uve aromatiche:
Muscat Ottonel;
uve rosse:
Burgund Mare, Cabernet Sauvignon, Fetească Neagră, Merlot, Pinot noir;
Uve da tavola:
Chasselas Doré, Muscat Adda, Muscat Hamburg, Silvania, Victoria;
DOC
Banat
Recas
IG
Viile Carasului
Viile Timisului
WORLD WINES' GEOGRAPHICAL INDICATIONS
IL SITO CONTINUA CON LA SECONDA PARTE -SEQUEL-
CLICCARE QUI