BALATON
LAGO BALATON
LAGO BALATON
BALATON
REGIONE VITICOLA
ZONA VITICOLA COMUNITARIA C1

Questa regione č il cuore viticolo del Transdanubio, essa si svolge lungo le sponde del lago Balaton, con i suoi 78 km di lunghezza, un area di circa 600 kmq, 195 km di coste ed un’ampiezza massima di 14 km, č il piů esteso lago dell’Europa continentale, il quale condiziona in modo estremamente favorevole la coltura della vite.
Essa č racchiusa nelle seguenti province:
Vesprém
Zala
Somogy
che costeggiano il lago su tutti i lati.
I suoi confini sono:
ad ovest e a nord la zona viticola Eszak Dunántúli con le province di Vas e Györ-Moson-Sopron, ad est dalle province (da nord a sud) Komáron-Esztergom, Fejér, Tolna e Baranya, queste due ultime fanno parte della zona viticola Dél Pannonia, a sud, sud-ovest confina con la Slovenia e la Croazia.
Il lago č disposto su un asse sud-ovest, nord-est, poco profondo (massimo 11 metri) č ad una altimetria di 106 metri slm, la parte nord č accompagnata prima dalle colline di Kesthely, poi dai pendii meridionali dei rilievi del Bakony Vértes, ad est verso il Danubio inizia l’altopiano Pannonico, mentre a sud e ad ovest si trova una zona collinare che divide i bacini del fiume Zala immissario del Balaton a nord e il bacino della Drava a sud, che delimita la frontiera meridionale con la Croazia per un lungo tratto, queste colline hanno un’altimetria media di 300/350 m, con punte massime di 500 m. slm.
Per quanto riguarda i dati statistici questa regione appartiene alla macro regione “Dunántúl (Transdanubio)”, che a sua volta č suddivisa in sottoregioni:
Közép-Magyarország (Ungheria centrale) con Pest e Budapest;
Közép-Dunántúl (Transdanubio centrale) con Fejér, Komárom-Esztergom e Vesprém;
Nyugat-Dunántúl: (Transdanubio occidentale) con Györ-Moson-Sopron, Vas e Zala;
Dél- Dunántúl: (Transdanubio meridionale) con Baranya, Somogy e Tolna.
Nella region viticola “Balaton” troviamo:
sette OEM da MT,
cinque OEM da VEB o DHC,
una OEM da VEB o DHC in definizione,
tre OFJ da Tajbor,
suddivise nelle seguenti province:

OEM (DOP), Minösegi bor (MT) vini di qualitŕ da Borvidék (regione viticola):
Balaton: nelle province di Somogy, Vesprém, Vas e Zala;
Balatonboglar: (ex Dél-Balaton) nella provincia di Somogy;
Balatonfüred-Csopak: nella provincia di Vesprém;
Badacsony: nella provincia di Vesprém;
Balatonfelvidék: nelle province di Vesprém e Zala;
Zala: (ex Balatonmelléke) nella provincia di zala;
Nagy-Somló: nelle province di Vesprém e Vas.

OEM (DOP), VEB o DHC : vini superiori da zone viticole selezionate e specifiche:
Kali: all’interno della Balatonfelvidéki Borvidék;
Tihany: all’interno della Balatonfüred-Csopak Borvidék;
Somlói: all’interno della Nagy-Somló Borvidék;
Somlói-Arany: all’interno della Nagy Somló Borvidek;
Somlói Nászéjszakák Bora: all’interno della Nagy Somló Borvidek;
Csopak: all’interno della Balatonfüred-Csopak Borvidék (in fase di riconoscimento)

OFJ (IGP) da Tajbor (vini regionali con indicazione geografica):
Balatonmelléki: nelle province di Vesprém, Fejér, Zala e Somogy;
Nyugat Dunántúli: nelle province di Vas, Zala e Somogy;
Dunántúli: copre tutto il territorio del Transdanubio, le province di Györ-Moson-Sopron, Komárom-Esztergom, Vas, Vesprém, Fejér, Zala, Somogy, Tolna e Baranya (vedi Dél Pannonia).

La superficie totale delle 3 province interessate č di 14.039,20 ettari (dati 2009 KSH)
suddivisa in:
Somogy: 4.017,81 ettari;
Vesprém: 6.649,56 ettari;
Zala: 3.371,83 ettari.

VESPRÉM
La provincia di Vesprém si trova sul lato settentrionale del lago Balaton che la divide dalla provincia di Somogy, a nord attraverso i rilievi del Bakony Vértes confina con le province di Györ-Moson-Sopron e Komáron Esztergom, ad est con la provincia di Fejér ad ovest con le province di Vas e Zala, il capoluogo č Vesprém.
Č la provincia del Balaton piů viticola, grazie alla sua posizione chiusa tra il lago e i rilievi del Bakony Vértes, il primo ne regola la temperatura, il secondo la copre dalle correnti fredde settentrionali, creando un clima quasi Mediterraneo.
Zona collinare con le Balatonfelvidék e di Keszthehy, il cono vulcanico di Badacsony, la punta piů elevata č Kab Hegy con 600 m. circa.

La sua superficie viticola ha questi dati (2009 KSH):
numero impianti a vite: 21.615;
superficie totale vitata: 6.649,56 ettari;
superficie vitata in produzione: 6.447,47 ettari;
superficie dedicata ad uva per la commercializzazione: 5.876,58 ettari;
superficie non coltivata: 424,38 ettari;
superficie autorizzata per reimpianti: 87,89 ettari;
superficie non ancora in produzione: 202,09 ettari;
superficie per varietŕ:
uva bianca: 5.225,36 ettari;
uva rossa: 429,26 ettari;
uva da tavola: 24,24 ettari;
uva per altri usi: 688,52 ettari;
tipologia d’impianto:
con varietŕ in purezza: 4.515,72 ettari;
con varietŕ miste a settori: 927,95 ettari;
con varietŕ miste tra di loro: 1.205,90 ettari;
caratteristiche d’impianto:
coltura specializzata: 6.007,66 ettari;
coltura promiscua: 641,90 ettari;
terreno:
pianeggiante: 484,71 ettari;
collinare: 6.164,85 ettari;
metodo di allevamento:
tradizionale: 117,07 ettari;
alberello alto: 587,03 ettari;
pergola: 748,03 ettari
spalliera: 4.982,54 ettari;
altri: 214,23 ettari;
potatura per l’impianto a spalliera:
cordone basso: 425,74 ettari;
cordone medio: 1.631,72 ettari;
cordone alto: 938,66 ettari;
Guyot singolo: 1.976,74 ettari;
GDC: 9,66 ettari;
posizione dei filari collinari:
a ritocchino: 1.203,12 ettari
a giropoggio: 4.684,89 ettari;
altri: 122,24 ettari.
Resa media uva per ettaro: 6.120 kg/ha.

Le varietŕ di vite idonee alla coltivazione per questa provincia sono:
varietŕ bianche raccomandate:
Budai, Chardonnay, Cserszegi fűszeres, Furmint, Hárslevelű, Juhfark, Karát, KéknyelűNektár, Olasz Rizling (riesling iraliano), Ottonel Muskotály, Pinot blanc, Rajnai Rizling (Riesling renano), Rizlingszilváni (Müller Thurgau), Rószakő, Sárga Muskotály, Sauvignon, Szürkebarát (Grauburgunder), Tramini (Traminer), Vulcanos, Zenit, Zeus, Zöld Veltelini (Veltliner verde);
varietŕ bianche autorizzate:
Bacchus, Bakator, Blauer Silaner, Chasselas, Irsai Olivér, Királyleányka, Korona, Kövérszőlő, Patria, Pölöskei Muskotály, Rozália, Sárfehér, Zefir;
varietŕ bianche temporaneamente autorizzate:
Aligoté, Bánáti Rizling, Bianca, Bouvier, Cirfandli, Csabagyöngye, Csillám, Csomorika, Ezerfürtű, Ezerjo, Gesztus, Gohér, Göcseji Zamatos, Jádorvány, Jubileum 75, Kerner, Kocsis Irma, Korai Piros Veltelni, Kövidinka, Kunleány, Lakhegyi Mézes, Leányka, Mátrai Muskotály, Mézes, Muscadelle, Nosztori Rizling, Odysseus, Pelso, Pintes, Piros Szlanka, Piros Veltelini, Pozsonyi Fehér, Refrén, Scheurebe, Sémillon, Táltos, Úrréti, Vértes Csillaga, Viktória Gyönge, Zalagyönge, Zengő, Zöld Veltelini (Veltliner verde);
varietŕ rosse raccomandate:
Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Kékfrankos (Gamay), Kékoportó (Portugieser), Merlot, Pinot noir, Zweigelt;
varietŕ rosse autorizzate:
Kadarka, Nero, Syrah;
varietŕ rosse temporaneamente autorizzate:
Bibor Kadarla, Blauburger, Hamburgi Muskotály, Kármin, Kurucvér, Medina, Titán, Turán.

Questa provincia produce cinque vini ad OEM (DOP), di cui quattro Borvidék e una regionale (Balaton):
Nagy-Somlói borvidék: č la zona vitata piů lontana dal lago, si trova nella parte piů settentrionale delle Keszthehy Hegy , all’inizio occidentale del Bakony Vértes, nella parte meridionale del “Kisföld”, siamo a nord del Balaton felvidék ad una decina di km (strada nazionale n. 8) ad ovest di Ajka.
Il suo territorio č suddiviso in due parti, uno nella provincia di Vesprém e l’altro sul limite della vicina provincia di Vas (vedi).
La zona della Nagy-Somlói Borvidék piů importante č quella situata nella provincia di Vesprém, le viti sono coltivate sui fianchi della Somlói Hegy, un antico vulcano, di qui il suo nome, circondata dai comuni di Doba, Borszörcsök, Somlójena, Somlóvásárhely, Somlószőlős.
Territorio viticolo storico, nel 800’ rivaleggiava per fama con il Tokaj, apprezzato dalle nobiltŕ Europee, oggi č molto frammentato, la media delle proprietŕ si attesta sui 500 mq, solo 50 produttori hanno vigneti superiori all’ettaro e solo uno possiede ne 30 ettari.
Zona dedicata essenzialmente ai vini bianchi, solo poco piů di 4 ettari sono destinati alle varietŕ rosse, pochi sono i vigneti in purezza, la maggioranza č un complesso coacervo di varietŕ, dove spiccano il Juhfark, Furmint, Harslevelű e Olaszrizling.
In passato si preferiva una vinificazione ossidativa, oggi le tecniche moderne hanno cambiato lo stile del vino, il quale si presenta mediamente con una aciditŕ abbastanza elevata (a volte 9,00 g/l) con una media zuccherina che puň (in annate favorevoli) raggiungere anche i 23° MM.
Notevoli sono le VEB locali specie le due dedicate a “Dűlőnev” che possono dare vini prodotti con uve stramature, da vendemmie tardive e a volte anche uve attaccate da muffa nobile.
In questa parte del territorio delimitato si producono anche le tre VEB o DHC “Somlói, Somlói Nászéjszakák Bora e Somlói Arany”.

I numeri del Nagy-Somlói Borvidék sono: (dati 2009 SKH):
compreso i circondari di Ság-hegy Körzet e Kis-Somlyó Hegy Körzet nella Vas Megye.
viticoltori: 2.994;
numero impianti: 3.509;
superficie totale: 692,20 ettari;
superficie in produzione: 665,05 ettari;
suddivisa per utilizzo:
uva per commercializzazione: 628,41 ettari;
non coltivata: 21,21 ettari;
per reimpianti: 12,72 ettari;
non ancora produttiva: 27,15 ettari;
uve bianche da vino : 641,51 ettari;
superficie uve rosse da vino: 4,42 ettari;
uva da tavola: 2,96 ettari;
per purezza di varietŕ:
varietŕ in purezza: 234,38 ettari;
varietŕ miste separate: 29,05 ettari;
varietŕ in miscellanea: 428,77 ettari;
superficie specializzata: 393,73 ettari;
superficie promiscua: 298,48 ettari;
superficie pianeggiante: 104,66 ettari;
superficie collinare: 587,55 ettari;
esposizione maggioritaria sud, nord, ovest, nord-ovest, nord-est, sud-est;
superficie terrazzata: 6,81 ettari;
impianto:
giropoggio: 503,03 ettari;
ritocchino: 65,45 ettari;
altri: 12,26 ettari;
sistemi di allevamento:
tradizionale: 2,59 ettari;
alberello alto: 152,87 ettari;
spalliera: 412,26 ettari;
pergola: 53,06 ettari;
altri: 71,42 ettari;
metodi di potatura:
cordone basso: 72,29 ettari;
cordone medio: 205,36 ettari;
cordone alto: 75,37 ettari;
Guyot semplice: 298,23 ettari;
GDC: 1,00 ettari;
resa uva per ettaro: 6.090 kg/ha;

Resa vino per ettaro: 39,58 hl/ha;
produzione:
vini bianchi: 24.302 ettolitri;
vini rossi: 174 ettolitri.

Balatonfüred-Csopak:
Questa OEM č delimitata all’estremitŕ nord-orientale del lago dove raggiunge la massima ampiezza, si tratta di una zona con colline molto dolci e non elevate che iniziano sul bordo lago a Balatonnalmádi, per scendere verso sud-ovest, suoerando Balatonfüred, Alsőörs, raggiungere la penisola di Tihany, scendendo ancora, Balatonudvari, Balatonnakali, e terminare a Zanka pressoché a metŕ della costa settentrionale del lago.
E’ un territorio turistico termale, ricco di seconde case, molte straniere, situazione che ha penalizzato la viticoltura, molti hanno abbandonato la campagna per impieghi piů stabili nel turismo, molti territori sono stati urbanizzati, spesso i migliori, grazie alla forte richiesta di abitazioni turistiche.
Comunque la zona ha ancora un discreto territorio dedicato alla viticoltura, situato lungo la costa del lago, spingendosi sino ai pendii delle colline “Balatonfelvidék” a Dörgisce, Csopak e Felsőörs, che ne fanno da corona.
Territorio rossastro ricco di ferro e sabbia, clima temperato grazie all’influenza del lago, dove le uve maturano al meglio delle loro possibilitŕ, la maggioranza dei vigneti č coltivata con vatietŕ bianche, anche se nella penisola di Tihany (VEB o DHC) predominano le varietŕ rosse, soprattutto il Cabernet Sauvignon, indiscusso numero uno di tutta l’Ungheria.
Nel territorio interno sulle colline a Csopak (prossima VEB o DHC)il microclima locale presenta una temperatura piů elevata di tutta la zona e i vigneti sono esposti nella quasi totalitŕ verso sud, con un maggior quantitŕ di ore soleggiate, con ottimi risultati su vini a base di Olaszrizling e Rajnai rizling.

I numeri del Balatonfüred-Csopaki borvidék sono: (dati 2009 SKH):
viticoltori: 5.264;
numero impianti: 6.067;
superficie totale: 2.267,01 ettari;
superficie in produzione: 2.220,50 ettari;
suddivisa per utilizzo:
uva per commercializzazione: 2.037,72 ettari;
non coltivata: 142,90 ettari;
per reimpianti: 25,24 ettari;
non ancora produttiva: 46,51 ettari;
uve bianche da vino : 1.899,58 ettari;
superficie uve rosse da vino: 231,03 ettari;
uva da tavola: 1,70 ettari;
uva per altri usi: 73,75 ettari;
per purezza di varietŕ:
varietŕ in purezza: 1.865,90 ettari;
varietŕ miste separate: 304,71 ettari;
varietŕ in miscellanea: 96,40 ettari;
superficie specializzata: 2.224,56 ettari;
superficie promiscua: 42,45 ettari;
superficie pianeggiante: 1,24 ettari;
superficie collinare: 2.265,77 ettari;
esposizione maggioritaria sud, sud-est, sud-ovest, ovest, est;
superficie terrazzata: 11,34 ettari;
impianto:
giropoggio: 1.814,68 ettari;
ritocchino: 413,58 ettari;
altri: 26,18 ettari;
sistemi di allevamento:
tradizionale: 7,52 ettari;
alberello alto: 67,82 ettari;
spalliera: 1.833,93 ettari;
pergola: 282,62 ettari;
altri: 75,11 ettari;
metodi di potatura:
cordone basso: 130,57 ettari;
cordone medio: 503,37 ettari;
cordone alto: 373,15 ettari;
Guyot semplice: 822,62 ettari;
GDC: 4,22 ettari;
resa uva per ettaro: 6.250 kg/ha;

Resa vino per ettaro: 40,62 hl/ha;
produzione:
vini bianchi: 75.960 ettolitri;
vini rossi: 9.240 ettolitri.

Badacsonyi borvidék:
Situato subito sotto il Balatonfüred, seguendo sempre la costa settentrionale del lago Balaton, iniziando da est a Révfülöp,scendendo verso sud-ovest si raggiunge Balatonrendes, Ábrahámhegy e Badacsonytomaj, situato ai piedi del “Badacsony Hegy” (437 m. slm), si circonda la collina raggiungendo prima Badacsonytördemic ancora sulla costa del lago e finire all’interno a Nemesgulács, si continua ancora lungo la costa del lago sino a Szigliget dove termina la zona delimitata lungo lago.
La seconda parte del vigneto si trova alle spalle della Badacsony Hegy nei bacini di Tapolca e Kál, dove troviamo altre colline di origine vulcaniche come Szent Györgyhegy (415 m. slm) e Guláecshegy (393 m. slm), qui troviamo i centri di Tapolca, Kisapáti, Gyulakeszi, Raposka e Hegymagas, attorno alla prima, Kővágóörs, Káptalantóti, Salföld,
attorno alla seconda.
Territorio dedicato quasi unicamente alla produzione di varietŕ bianche (solo 80 ettari dedicati alle varietŕ rosse), i vitigni piů rappresentativi sono Olaszrizling, Szürkebarat (Pinot grigio) e Tramini, la varietŕ caratteristica della regione č il Kéknyelű di difficile coltivazione in altre parti dell’Ungheria, notevoli sono anche i “Muskotály” con l’Ottonel Muskotály.

I numeri del Badacsonyi Borvidék sono: (dati 2009 SKH):
viticoltori: 4.464;
numero impianti: 5.204;
superficie totale: 1.808,14 ettari;
superficie in produzione: 1.706,81 ettari;
suddivisa per utilizzo:
uva per commercializzazione: 1.549,19 ettari;
non coltivata: 117,00 ettari;
per reimpianti: 9,78 ettari;
non ancora produttiva: 101,33 ettari;
uve bianche da vino : 1.559,40 ettari;
superficie uve rosse da vino: 79,49 ettari;
uva da tavola: 2,96 ettari;
uva per altri usi: 62,74 ettari;
per purezza di varietŕ:
varietŕ in purezza: 1.251,33 ettari;
varietŕ miste separate: 227,45 ettari;
varietŕ in miscellanea: 329,37 ettari;
superficie specializzata: 1.630,79 ettari;
superficie promiscua: 177,35 ettari;
superficie pianeggiante: 96,26 ettari;
superficie collinare: 1.711,88 ettari;
esposizione maggioritaria sud, sud-ovest, sud-est, est, ovest, nord-ovest;
superficie terrazzata: 95,07 ettari;
impianto:
giropoggio: 1.202,38 ettari;
ritocchino: 383,49 ettari;
altri: 30,95 ettari;
sistemi di allevamento:
tradizionale: 15,26 ettari;
alberello alto: 160,11 ettari;
spalliera: 1.318,73 ettari;
pergola: 261,96 ettari;
altri: 52,08 ettari;
metodi di potatura:
cordone basso: 95,46 ettari;
cordone medio: 558,85 ettari;
cordone alto: 312,34 ettari;
Guyot semplice: 349,81 ettari;
GDC: 2,28 ettari;
resa uva per ettaro: 6.190 kg/ha;

Resa vino per ettaro: 40,23 hl/ha;
produzione:
vini bianchi: 62.290 ettolitri;
vini rossi: 3.214 ettolitri.

Balatonfelvidéki borvidék:
Questa OEM prende il nome dalla zona collinare piů elevata (felvidék) rispetto la costa del lago Balaton, si inserisce tra il lago e i rilievi del Bakony Vértes piů a nord-ovest.
Parte dal limite sud-ovest del lago a Keszthely sulle colline omonime, e sale verso nord-est alle spalle del Badacsony sino al limite del Balatonfüred.
Il suo territorio č suddiviso in tre parti:
la prima č situata sulle pendici meridionali delle Keszthely Hegy, il territorio delimitato assume la forma di U disponendosi sulle pendici della parte rivierasca delle colline, siamo a cavallo del confine delle province di Vesprém e Zala, il braccio occidentale della U e la sua base si trova nella provincia di Zala, mentre il braccio orientale si trova nella provincia di Vesprém.
Si parte all’estremitŕ del braccio orientale ad Usza, nella provincia di Vespeém, si scende a sud verso la costa del lago, si attraversa Lesenceistvánd, Lesencentomaj, Lesencefalu, Nemesvita e si raggiunge Balatonederics sulla riva del lago, si entra nella provincia di Zala lungo la costa per Balatongyörök, Vonyarcvashegy, Gyenesdiás, si lambisce Keszthely escludendolo, quindi si lascia la costa e si risale verso nord a Cserszegtomaj, Rezi, e si chiude a Várvölgy nella parte piů settentrionale di questa sottozona;
la seconda parte si trova poco piů a nord della precedente ed č concentrata su Sümeg, lungo la strada statale n. 84 sul lato orientale delle Keszthely Hegy nella provincia di Vesprém, i vigneti partono da Sümegprága, attraversano Sümeg e terminano a Csabrendek;
la terza zona, tutta nella provincia di Vesprém, si trova alle spalle del Badacsony-Borvidék racchiusa tra questo e la zona del Balatonfüred-Csopak, siamo nel bacino di Tapolca e Kál, si parte da Sáska e Zalahaláp entrambe a nord di Tapolca, si va verso est, sempre sulle colline, si supera Hegyesd, e si arriva a Monostorapáti, si volta verso il lago, sul lato opposto della collina e si raggiunge Balatonhenye, si circonda la collina arrivando a Szentbékkálla prima, a Köveskál poi e si chiude a , Mindszentkálla, quest’ultimo settore fa parte anche della VEB o DHC di questo BorvidéK “Káli”.
Le varietŕ di vite sono largamente maggioritarie bianche con solo poco piů di trenta ettari dedicati alle varietŕ rosse, i vitigni dominanti sono l’Olaszrizling e il Szükebarat (Pinot grigio), vini freschi dotati di buona aciditŕ, floreali e di buon corpo.
I numeri del Balatonfelvidéki borvidék sono: (dati 2009 SKH):
viticoltori: 5.440;
numero impianti: 6.124;
superficie totale: 1.505,02 ettari;
superficie in produzione: 1.484,35 ettari;
suddivisa per utilizzo:
uva per commercializzazione: 1.307,31 ettari;
non coltivata: 134,04 ettari;
per reimpianti: 31,84 ettari;
non ancora produttiva: 20,67 ettari;
uve bianche da vino : 1.318,09 ettari;
superficie uve rosse da vino: 32,79 ettari;
uva da tavola: 2,11 ettari;
uva per altri usi: 98,44 ettari;
per purezza di varietŕ:
varietŕ in purezza: 1.070,72 ettari;
varietŕ miste separate: 184,13 ettari;
varietŕ in miscellanea: 250,17 ettari;
superficie specializzata: 1.385,92 ettari;
superficie promiscua: 119,10 ettari;
superficie pianeggiante: 26,63 ettari;
superficie collinare: 1.478,39 ettari;
esposizione maggioritaria sud, est, sud-ovest, sud-est, ovest;
superficie terrazzata: 14,01 ettari;
impianto:
giropoggio: 1.063,83 ettari;
ritocchino: 369,79 ettari;
altri: 30,77 ettari;
sistemi di allevamento:
tradizionale: 26,82 ettari;
alberello alto: 196,20 ettari;
spalliera: 1.165,14 ettari;
pergola: 104,11 ettari;
altri: 12,75 ettari;
metodi di potatura:
cordone basso: 89,85 ettari;
cordone medio: 374,16 ettari;
cordone alto: 159,49 ettari;
Guyot semplice: 539,45 ettari;
GDC: 2,20 ettari;
resa uva per ettaro: 6.050 kg/ha;

Resa vino per ettaro: 39,32 hl/ha;
produzione:
vini bianchi: 49.530 ettolitri;
vini rossi: 1248 ettolitri.

ZALA
Questa provincia si trova all’estremitŕ sud-occidentale dell’Ungheria, a nord-est sul confine con la provincia di Vesprém, tocca la parte finale occidentale del lago di Balaton nel comune di Keszthely, il confine tra le due province č formato dalle Keszthely Hegy.
A nord confina con la provincia di Vas, ad ovest con la Slovenia , a sud-ovest con la Croazia attraverso il fiume Mur ad est con la provincia di Somogy, il capoluogo č Zalaegerszeg.
La parte centrale della provincia č costituita da un insieme di colline le Zalai-domság che fanno da contorno ai due bacini fluviali, lo Zala a nord-est e il Mura con i suoi affluenti di sinistra a sud-ovest.

La sua superficie viticola ha questi dati (2009 KSH):
numero impianti a vite: 32.281;
superficie totale vitata: 3.371,83 ettari;
superficie vitata in produzione: 3.351,19 ettari;
superficie dedicata ad uva per la commercializzazione: 2.960,14 ettari;
superficie non coltivata: 361,14 ettari;
superficie autorizzata per reimpianti: 2,24 ettari;
superficie non ancora in produzione: 20,64 ettari;
superficie per varietŕ:
uva bianca: 1.565,41 ettari;
uva rossa: 127,14 ettari;
uva da tavola: 28,59 ettari;
uva per altri usi: 1.465,02 ettari;
tipologia d’impianto:
con varietŕ in purezza: 578,56 ettari;
con varietŕ miste a settori: 695,95 ettari;
con varietŕ miste tra di loro: 2.097,32 ettari;
caratteristiche d’impianto:
coltura specializzata: 3.096,71 ettari;
coltura promiscua: 275,12 ettari;
terreno:
pianeggiante: 33,51 ettari;
collinare: 3.338,32 ettari;
metodo di allevamento:
tradizionale: 9,14 ettari;
alberello alto: 1.636,23 ettari;
pergola: 67,48 ettari
spalliera: 1.637,66 ettari;
altri: 21,32 ettari;
potatura per l’impianto a spalliera:
cordone basso: 183,06 ettari;
cordone medio: 1.119,47 ettari;
cordone alto: 182,04 ettari;
Guyot singolo: 151,13 ettari;
GDC: 1,95 ettari;
posizione dei filari collinari:
a ritocchino: 225,92ettari
a giropoggio: 3,001,36 ettari;
altri: 84,46 ettari.
Resa media uva per ettaro: 5.560 kg/ha.

Le varietŕ di vite idonee alla coltivazione per questa provincia sono:
varietŕ bianche raccomandate:
Chardonnay, Cserszegi fűszeres, Királyleányka, Olasz Rizling (riesling iraliano), Ottonel Muskotály, Rajnai Rizling (Riesling renano), Rizlingszilváni (Müller Thurgau), Sauvignon, Szürkebarát (Grauburgunder), Tramini (Traminer),
varietŕ bianche autorizzate:
Bacchus, Blauer Silvaner, Chasselas, Ezerfürtű, Furmint, Hárslevelű, Irsai Olivér, Kövérszőlő, Kövidinka, , Leányka, Nektár, Pátria, Pinot blanc, Pintes, Pölöskei Muskotály, Rozália, Sárga Muskotály, Sémillon, Vulcanus, Zengő, Zenit, Zöld Veltelini;
varietŕ bianche temporaneamente autorizzate:
Aligoté, Bánáti Rizling, Bianca, Bouvier, Budai, Cirfandli, Csabagyöngye, Csillám, Csomorika, Ehrenfelser, Ezerjo, Gohér, Göcseji Zamatos, Jubileum 75, Juhfark, Karát, Kéknyelű, Kerner, Kocsis Irma, Korai Piros Veltelni, Korona, Kunbarát, Kunleány, Lakhegyi Mézes, Mátrai Muskotály, Mézes, Muscadelle, Odysseus, Piros Szlanka, Piros Veltelini, Pozsonyi Fehér, Rózsakő, Scheurebe,Szerémi zöld, Táltos, Úrréti, Vértes Csillaga, Viktória Gyönge, Zalagyönge, Zefir,Zéta, Zöld Szilváni (Silvaner verde);
varietŕ rosse raccomandate:
Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Kékfrankos (Gamay), Merlot, Pinot noir;
varietŕ rosse autorizzate:
Kadarka, Kékoportó, Nero, Syrah, Zweigelt;
varietŕ rosse temporaneamente autorizzate:
Alibernet, Alicante Bouschet, Bibor Kadarka, Blauburger, Kármin, Menoir, Kurucvér, Medina, Rubintos, Titán, Turán.

In questa provincia troviamo tre OEM, di cui due Borvidék e una regionale (Balaton):
BalatonfelvidéKi borvidék:
questa OEM č condivisa con la confinante Vesprém, la parte racchiusa nella provincia di Zala č quella piů meridionale, disposta sulla parte della costa nord-ovest del lago Balaton dalla periferia di Keszthely al confine provinciale (vedi Vesprém).
Zalai borvidék:
recente definizione per indicare questa OEM, prima chiamata Balatonmelléki (simile a quella utilizzata per la OEM regionale), la sua zona č delimitata in cinque settori abbastanza lontani tra di loro, disseminati sul lato orientale e meridionale della provincia.
Il territorio piů settentrionale č quello di Zalaszentgrót, lungo la valle del fiume Zala sul fianco occidentale delle Keszthely Hegy.
La delimitazione inizia sul confine con la provincia di Vesprém a Zalaszántó e risalendo verso nord-ovest tocca Vindornyalak, Vindornyaszőlős arrivando al centro della vallata a Zalaszentgrót e al vicino Csáford, sale a nord lungo il fiume a Zalabér e Bérbaltavár e lateralmente a Pakod.
Il secondo settore si trova ad ovest di Keszthely sempre lungo la valle dello Zala poco prima del lago Kis-Balaton (piccolo Balaton) nei territori dei comuni di (da nord a sud) Szentgyörgyvár, Sármellék.
Il terzo settore poco piů a sud del precedente si snoda sul lato occidentale del Kis-Balaton partendo da Dióskál e Egeraracsa, si scende a sud a Zalaszabar, Orosztony, Nagyrada, Garamboc e terminare a sud-ovest del lago a Zalakoros e Galambok.
Il quarto settore č attorno la cittŕ di Nagykanizsa al limite meridionale della provincia, una parte a nord-ovest a Homokkomárom e ancora poco piů a nord, lungo la strada nazionale 74, Magyarszerdahely e oltre a Söjtör, per finire all’incrocio con la strada nazionale 75 a Bak, l’altra ad est sul confine con la provincia di Somogy a Miháld;
Il quinto settore č in parte a ridosso del confine con la Croazia lungo la sponda sinistra del fiume Mura (forma il confine di stato) partendo da nord a Muraszemenye e Murarátka, e piů ad oriente nelle Lentenyei-domság, Letenye, Becsehely, Rigyác,; l’atra parte č al confine con la Slovenia, continuando la precedente verso nord, si parte da Csörnyeföld, per salire (siamo nel Kerka vidék) a Dobri, Tormafölde, Szécsi-sziget, Kerkateskánd e concludersi a Lenti.
Territorio essenzialmente collinare dedicato in stragrande maggioranza alle varietŕ bianche, dove prevalgono il Tramini e l’Olaszrizling, la viticoltura č estremamente frazionata con proprietŕ che non arrivano ai 1.000 mq; la metŕ dei vini sono prodotti per il consumo famigliare, aciduli da bersi giovani.
Poche sono le aziende che vinificano per la commercializzazione, tra le migliori nella zona piů meridionale sui pendii delle colline che sovrastano la pianura del Mura, sul confine Croato dove si ottengono vini piů completi e frequentemente ottime vendemmie tardive.

I numeri del Zalai Borvidék sono: (dati 2009 SKH):
viticoltori: 10.050;
numero impianti: 7.078;
superficie totale: 1.172,87 ettari;
superficie in produzione: 1.162,46 ettari;
suddivisa per utilizzo:
uva per commercializzazione: 986,32 ettari;
non coltivata: 173,77 ettari;
per reimpianti: 0,29 ettari;
non ancora produttiva: 10,41 ettari;
uve bianche da vino : 877,62 ettari;
superficie uve rosse da vino: 43,33 ettari;
uva da tavola: 7,26 ettari;
uva per altri usi: 183,95 ettari;
per purezza di varietŕ:
varietŕ in purezza: 258,62 ettari;
varietŕ miste separate: 411,30 ettari;
varietŕ in miscellanea: 502,95 ettari;
superficie specializzata: 1.126,85 ettari;
superficie promiscua: 46,01ettari;
superficie pianeggiante: 0 ettari;
superficie collinare: 1.172,87 ettari;
esposizione maggioritaria ovest, est, sud-est, sud, nord-est;
superficie terrazzata: 5,18 ettari;
impianto:
giropoggio: 861,28 ettari;
ritocchino: 269,55 ettari;
altri: 36,86 ettari;
sistemi di allevamento:
tradizionale: 3,03 ettari;
alberello alto: 372,81 ettari;
spalliera: 738,41 ettari;
pergola: 53,15 ettari;
altri: 5,46 ettari;
metodi di potatura:
cordone basso: 21,90 ettari;
cordone medio: 390,44 ettari;
cordone alto: 224,82 ettari;
Guyot semplice: 100,26 ettari;
GDC: 0,99 ettari;
resa uva per ettaro: 5.550 kg/ha;

Resa vino per ettaro: 36,08 hl/ha;
produzione:
vini bianchi: 31.572 ettolitri;
vini rossi: 1.548 ettolitri.

SOMOGY
Questa provincia si trova sul lato meridionale del Balaton borrégió, confina a sud attraverso il fiume Drava con la Croazia, ad est con le province di Fejér, Tolna e Baranya, ad ovest con la provincia di Zala e a nord, attraverso il lago Balaton con la provincia di Vesprém, il capoluogo č Kaposvár.
Il suo territorio č racchiuso da una serie di colline che ne delimitano il suo perimetro, ad ovest sul confine provinciale troviamo le Zalai-domság, a nord lungo la costa del lago si trovano: Kastély domb e salendo o nord-est nei pressi di Fónyod, le Fónyod varhegy, all’altezza di Balatonboglár, piů all’interno si trovano le János hegy e Bánom hegy, sempre verso est alle spalle di Balatonszemes si trova l’ Alman-tető (la piů elevata), chiudono la zona collinare settentrionale di fronte alla penisola di Tihany, le Köröshegy, tutte queste colline appartengono al sistema delle Somogyi-domság; sul lato sud-orientale troviamo le colline di Göbecs condivise con le confinanti Tolna e Barany; per il resto a sud si trova la pianura della Drava, ad nord-est la pianura pannonica.

La sua superficie viticola ha questi dati (2009 KSH):
numero impianti a vite: 12.093;
superficie totale vitata: 4.017,81 ettari;
superficie vitata in produzione: 3.864,94 ettari;
superficie dedicata ad uva per la commercializzazione: 3.772,31 ettari;
superficie non coltivata: 50,12 ettari;
superficie autorizzata per reimpianti: 9,42 ettari;
superficie non ancora in produzione: 152,87 ettari;
superficie per varietŕ:
uva bianca: 2.579,36 ettari;
uva rossa: 863,18 ettari;
uva da tavola: 117,67 ettari;
uva per altri usi: 354,81 ettari;
tipologia d’impianto:
con varietŕ in purezza: 2.313,50 ettari;
con varietŕ miste a settori: 1.074,32 ettari;
con varietŕ miste tra di loro: 629,99 ettari;
caratteristiche d’impianto:
coltura specializzata: 3.729,40 ettari;
coltura promiscua: 288,41 ettari;
terreno:
pianeggiante: 507,49 ettari;
collinare: 3.510,32 ettari;
metodo di allevamento:
tradizionale: 181,89 ettari;
alberello alto: 122,83 ettari;
pergola: 422,54 ettari
spalliera: 3.212,00 ettari;
altri: 78,55 ettari;
potatura per l’impianto a spalliera:
cordone basso: 103,59 ettari;
cordone medio: 504,87 ettari;
cordone alto: 2.261,62 ettari;
Guyot singolo: 179,30 ettari;
GDC: 162,63 ettari;
posizione dei filari collinari:
a ritocchino: 940,84ettari
a giropoggio: 1.839,46 ettari;
altri: 665,29 ettari.
Resa media uva per ettaro: 8.890 kg/ha.

Le varietŕ di vite idonee alla coltivazione per questa provincia sono:
varietŕ bianche raccomandate:
Chardonnay, Királyleányka, Olasz Rizling (riesling iraliano), Ottonel Muskotály, Rajnai Rizling (Riesling renano), Rizlingszilváni (Müller Thurgau), Sárga Muskotály, Sauvignon, Szürkebarát (Grauburgunder), Tramini (Traminer),
varietŕ bianche autorizzate:
Bacchus, Blauer Silvaner, Chasselas, Csabagyöngye, Cserszegi fűszeres, Irsai Olivér, Hárslevelű, Irsai Olivér, Pinot blanc, Sémillon, Zenit, Zöld Veltelini;
varietŕ bianche temporaneamente autorizzate:
Ehrenfelser, Hárslevelű, Jubileum 75, Kerner, Kunleány, Leányka, Muscadelle, Oraniensteiner, Pintes, Refrén, Scheurebe, Zalagyöngye, Zefir, Zengő;
varietŕ rosse raccomandate:
Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Kékfrankos (Gamay), Kékoportó (Portugieser), Merlot, Pinot noir, Zweigelt;
varietŕ rossa autorizzata:
Kadarka.

In questa provincia troviamo due OEM, una borvidék e una regionale (Balaton):
Balatoboglár-borvidék:
Questa zona viticola si trova essenzialmente nel territorio collinare lungo la costa del lago Balaton, essa č suddivisa in sei settori:
Il primo, siamo al confine occidentale con la provincia di Zala, sulla costa del lago nei comuni di Balatonberény e Balatonkeresztúr, sul lato nord delle colline di Kastély-domb.
Il secondo poco piů a sud sul lato orientale delle Kastély-domb , sulla sinistra del lago di Marcali, partendo da nord a Kéthely e Hollád, scendendo verso sud lungo la strada nazionale 68 sino a Marcali, si passa sul lato occidentale delle Kastély-domb a Somogysámson, e a Somogyzsitfa, poi ancora piů a sud in due zone staccate Böhönye e Csurgó.
Il terzo settore, il piů ampio, si trova quasi al centro della costa meridionale del lago nei pressi di Balatonboglár, inizia ad ovest poco oltre Fonyód, si passa Balatonboglár, Balatonlelle, si entra all’interno sulle pendici delle colline a Látrány e seguendo la strada nazionale n. 67 , Visz, Somogytúr e Karád si circonda la collina e si arriva a Gyugy e Lengyeltóti, si risale verso il lago a Szőlősgyörök e Szőlőskislak,per finire a Ordacsehi.
Il quarto settore č poco piů ad est del terzo, sempre lungo la costa del lago, parte da Balatonszemes a seguire Balatonszárszó, Szántód e finire a Zamárdi di fronte alla penisola di Tihany, poco prima di Siófok; mentre all’interno si spinge sulle colline Somogyi domság a Kőröshegy, Balatonendréd,Szólád, Kötcse; i vigneti di Balatonszabadi sono piů staccati, verso est alle spalle di Siófok.
Il quinto settore e poco piů a sud, alle spalle del quarto, con epicentro il comune di Andocs.
Il sesto si trova ancora piů a sud, sul lato orientale della provincia nei pressi del confine con quella di Tolna, nel circondario di Kaposi, siamo sulla strada nazionale n. 61 a Kaposhomok e Kaposkeresztúr si procede ad est a Mosdós, Nagyberki, Szabadi e finire sul limite provinciale a Csoma, scendere poco piů a sud, sempre sul limite provinciale a Kercseliget.
Territorio meno caldo di quello della costa settentrionale (Badacsony ad esempio), ventoso e piů piovoso, i vigneti posizionati a sud, sud-est non possono utilizzare la mitezza delle acque del lago, quindi i suoi vini sono meno corposi, piů freschi e da consumarsi preferibilmente giovani, in questa OEM vi č una discreta presenza delle varietŕ rosse specie il Cabernet Sauvignon, mentre le varietŕ bianche ancora maggioritarie sono rappresentate dal Rizlingszilváni (Müller Thurgau).

I numeri del Zalai Borvidék sono: (dati 2009 SKH):
viticoltori: 2.782;
numero impianti: 3.019;
superficie totale: 2.874,77 ettari;
superficie in produzione: 2.728,47 ettari;
suddivisa per utilizzo:
uva per commercializzazione: 2.695,46 ettari;
non coltivata: 5,22 ettari;
per reimpianti: 8,05 ettari;
non ancora produttiva: 146,30 ettari;
uve bianche da vino : 2.030,14 ettari;
superficie uve rosse da vino: 633,27 ettari;
uva da tavola: 100,81 ettari;
uva per altri usi: 50,32 ettari;
per purezza di varietŕ:
varietŕ in purezza: 2.037,16 ettari;
varietŕ miste separate: 702,69 ettari;
varietŕ in miscellanea: 134,93 ettari;
superficie specializzata: 2.819,61 ettari;
superficie promiscua: 55,16 ettari;
superficie pianeggiante: 312,35 ettari;
superficie collinare: 2.562,42 ettari;
esposizione maggioritaria sud-ovest, sud, ovest, nord, est, nord-est;
superficie terrazzata: 37,61 ettari;
impianto:
giropoggio: 1.243,68 ettari;
ritocchino: 807,95 ettari;
altri: 473,18 ettari;
sistemi di allevamento:
tradizionale: 9,29 ettari;
alberello alto: 40,85 ettari;
spalliera: 2.390,92 ettari;
pergola: 393,41 ettari;
altri: 40,30 ettari;
metodi di potatura:
cordone basso: 6,87 ettari;
cordone medio: 40,85 ettari;
cordone alto: 2.002,84 ettari;
Guyot semplice: 94,11 ettari;
GDC: 110,54 ettari;
resa uva per ettaro: 6.250 kg/ha;

Resa vino per ettaro: 40,62 hl/ha;
produzione:
vini bianchi: 82.458 ettolitri;
vini rossi: 25.712 ettolitri.

OEM regionale: Balaton
Questa OEM č tra le tre nuove tipologie di classificazione per vini di qualitŕ (MT), lo scopo č di avere una definizione di carattere regionale che raggruppi tutte le altre OEM da borvidék (in questo caso sei), dedicata ai vini tranquilli e ai vini spumanti prodotti nelle zone delimitate delle MT e VEB o DHC, nelle province di Vesprém, Vas, Zala e Somogy, utilizzabile per ricaduta da queste durante la dichiarazione di vendemmia o per riclassificazione dei vini prima della richiesta della certificazione di origine e di commercializzazione.
Ha limiti e caratteristiche produttive meno selettive e un’ampia gamma di varietŕ utilizzabili su tutto il territorio delimitato.
La superficie dei vigneti č il risultato della somma delle superfici specifiche di ogni OEM o VEB o DHC interessate direttamente, la produzione č legata alla situazione climatica, alle esigenze di mercato e alle scelte dei produttori, quindi molto discontinua e variabile.

In questa regione viticola abbiamo tre OFJ (IGP).
Balatonmelléki:
questa IGP copre tutti i territori, che circondano il lago, vocati alla viticoltura, iscritti nello schedario viticolo dei HegyKözség stabiliti nelle seguenti province:
Fejér, Somogy, Vesprém e Zala.
Nyugat Dunántúl:
questa IGP copre tutti i territori dell’Ungheria occidentale, vocati alla viticoltura, iscritti nello schedario viticolo dei HegyKözség stabiliti nelle seguenti province:
Somogy, Vas e Zala.
Dunántúli:
Č l’ IGP regionale, la piů vasta, copre tutti i territori vitati, iscritti nello schedario viticolo dei Hegyközség di tutte le province che si trovano nel Transdanubio (la parte occidentale dell’Ungheria racchiusa dal Danubio):
Györ-Moson-Soprom, Komáron-Esztergom, Vas, Vesprém, Fejér, Zala, Somogy, Tolna e Baranya.
DHC
Káli
Káli Király
Káli
Somlói
Tihany
OEM
Badacsony
Balatonboglár
Balatonfelvidék
Balatonfüred-Csopak
Nagy-Somló
Zala
OFJ
Balaton
Balatonmelléki
Dunŕntůli
WORLD WINES' GEOGRAPHICAL INDICATIONS
SITO PARTE SECONDA
VISITATELO CLICCANDO QUI!