"Sturlenga'd masno" significa bottiglia di vino nel linguaggio usato tra i
pastori (si chiama "Crusc").

 

Abbiamo conosciuto questo gruppo, alla Fiera di Doccio, ma li avevamo visti anche prima alla Festa dell'Uva  tra le tavolate nei cortili di  Gattinara in compagnia di tante "sturlenghe" appunto.

 

 

 

 

 

   
 

Il pastore della foto (Giuan Bala di Isolella)  è il padre "spirituale" del gruppo.

 
 

Quattro amici, musicanti, viaggiatori.

Indietro nel tempo a riscoprire e riproporre canzoni e danze senza titolo, senza compositore. Di tutti. Dei balli sull’aia delle cascine e dei canti nelle stalle degli alpeggi, quando non stavamo da soli.

E’ forse quel tempo che ci piace, e la sua musica: suonata, semplice, che cambiava sempre. Passata da bocca a orecchio, da corda a tasti, da un attimo all’altro e da una valle all’altra.

La musica che vi offriamo è un piatto povero e gustoso di un tempo, quando ognuno metteva del suo nel paiolo della paniccia, con calma e rigore.

Ora noi, che siamo sempre sazi, vogliamo riproporvi questo piatto, fatto di suoni e strumenti del passato, per farvi divertire.

Accoglieteci con una Sturlenga’d Masno.

Wenzo

DISCOGRAFIA CONSIGLIATA
 

Ascoltate anche voi:

Tre Martelli – Omi e paiz (canti e danze del Piemonte)

Umbra Gaja – Müde, trumbi e quintët

La Ciapa Rusa – Aji e safrán

Tendachent – Ori pari

La Sornette – Moeta la sela cavalantin

Gran Bal du Piemont

Lou Dalfin – W Van d’l’Eiretto

Compagnons Roulants – Van senso tero

I suonatori delle quattro province – Eiv’vüstu u luvvu?

Marco Domenichetti, Daniele Scurati – Per sentieri di festa

Baraban – Il valzer dei disertori

La Lionetta – Ottoni e settimini

Le Vija – La cadrega fiorïa

Sergio Berardo – Lou nouvé de l’Argentiera

Coro Bajolese – 1966/1986

Ariondassa – Il tabernacolo dell’onesto peccato

Balbalord – Del maiale non si butta via niente

Ensemble del Doppio Bordone – La notte di Natale

Canto Vivo – Levo la gambo

Tsarrije – Suonatori di strada per musica senza strade

Silvio Peron, Gabriele Ferrero – Ballo delle valli occitane d’Italia

Li Barmenk – Ohi che bella festa!!!

Senhal – Musica delle valli occitane del cuneese

Camerata Corale La Grangia Torino – Canti popolari nel vecchio Piemonte