Sci di fondo nelle Alpi

Queste pagine sono rivolte a chi intende lo sci da fondo principalmente come un mezzo per muoversi in tranquillità nella natura, più che una sorgente di emozioni velocistiche roteando ripetutamente lungo un corto anello sportivo. Esse raccolgono la nostra esperienza nella scelta di una località per passare una settimana sugli sci da fondo senza annoiarsi, sulle Alpi italiane, con qualche sconfinamento all'estero.
Ci teniamo subito a riconoscere che, tutti i centri di sci nordico che abbiamo frequentato in giro per le Alpi, hanno dimostrato un grande impegno nel preparare e curare le piste, anche in condizioni di innevamento difficile.
Purtroppo poi, questi stessi centri peccano spesso in aspetti di minor conto ma non trascurabili, ad esempio essi tendono tipicamente a sovrastimare la lunghezza delle piste, oppure le aziende di soggiorno di una valle "dimenticano" di ricordarci che nella valle vicina ci sono ottime piste da fondo raggiungibili in pochi minuti di auto, mentre altre volte le indicazioni sui punti di partenza delle piste da fondo sono scarse o assenti. Anche i siti internet sull'argomento ripetono generalmente alla lettera quello che è dichiarato dai gestori dei centri fondo, con molti dettagli poco utili ma con scarsità di consigli pratici e informazioni da parte dei frequentatori diretti.
Con queste pagine cerchiamo quindi di colmare una lacuna e condividere con altri le nostra impressioni, facilitando la scelta di un luogo per le proprie vacanze fondistiche.
Tutti le aree sciistiche incluse in questo sito sono in Trentino-Alto Adige, con pochi sconfinamenti. In questo c'è certamente un gusto personale, ma anche un'oggettività "geomorfologica", qui presentiamo infatti non dei centri isolati ma aree dove si possa passare una settimana intera sugli sci stretti, e un concentrazione di centri con almeno 15-20 km di piste, nelle Alpi italiane, è difficile da trovare in zone al di fuori di quelle selezionate. Aspettatevi comunque aggiornamenti del sito.
I chilometraggi indicati non sono trascritti alla lettera dalle dichiarazioni dei vari centri fondo, ma sono ricalcolati sulla base dell'esperienza sugli sci e delle mappe, in modo da riflettere l'effettiva estensione delle piste, indicando anche separatamente la quantità di km relativi a tratti che devono essere percorsi nei due sensi per tornare al punto di partenza, e che quindi sono stati contati due volte. Nel calcolo abbiamo anche un po' penalizzato, in maniera assolutamente soggettiva, le distanze nei casi in cui le piste sono tracciate secondo "meandri" artificiali al solo scopo di allungare il percorso. Per questi motivi le lunghezze, nella maggior parte dei casi, non coincideranno con quelle dichiarate dai centri fondo, e quindi abbiamo scelto la definizione di "estensione effettiva".
A maggior ragione, le descrizioni dei centri sciistici, ancor più delle distanze, sono puramente soggettive e risentono dei gusti e delle esperienze personali, ve le presentiamo come tali sperando risultino utili.

Aree sciistiche