Informazioni utili
 
Trucchi per PC
Aprire le icone con un click. Tutte le versioni di windows permettono di aprire le icone con un solo click. Bisogna fare click col tasto destro su start e selezionare esplora. Ora dalla barra dei menù seguire il percorso strumenti/opzioni cartrella e dalla finestra che appare spostarsi su selezione e apertura oggetti e spuntare un click per aprire l'oggetto. A questo punto tutte le icone sul desktop e nelle cartelle si apriranno con un solo click e avverrà la selezione al passaggio del mouse. Proprio come sul web!

CREARE UN ACCOUNT UTENTE NASCOSTO CON WINDOWS XP. Un account nascosto non verrà visualizzato dagli altri utenti. Ecco come crearlo
1. Fate click su Start, Esegui, e scrivete "regedit" (senza virgolette)
2. Andate cliccando due volte sulle cartelle a sinistra a: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\ WindowsNT\CurrentVersion\ Winlogon\SpecialAccounts\ UserList
3. Modificate o create un valore DWORD cliccando con il tasto destro nella parte destra dello schermo e selezionando "Nuovo"->"Valore DWORD"
3. Inserite il nome dell'account segreto che avete intezione di creare per esempio: "AccountNascosto"
4. Impostate ora il valore Data a 0 per rendere nascosto l'account. (1 lo renderebbe visibile)
5. Uscite dal registro e riavviate.
Come entrare con l'account nascosto
Nella pagina di login premete per due volte CTRL+ALT+CANC e inserite la vostra username (AccountNascosto per esempio).
Notate bene: l'account non sarà completamente nascosto in quanto verranno create le cartelle in Document And Settings ma comunque vi permetterà di essere meno visibili


BLOCCARE LE FINESTRE INDESIDERATE SUL WEB!
Tantissime volte all'apertura di un sito vengono visualizzate automaticamente delle finestre in genere pubblicitarie o con loghi, suonerie e roba del genere. Queste finestre indesiderate sono dette pop-up. per bloccarli una delle soluzione è installare la barra di google scaricabile gratuitamente all'indirizzo http://toolbar.google.com/intl/it
La funzione blocco pop-up è disattivabile dalla barra selezionando opzioni e togliendo il segno di spunta su blocco pop-up.


CHIUDERE IL PC CON UN CLICK!
Con questa procedura si potrà chiudere il pc con due click su un icona del dektop.
Basta cliccare su un punto vuoto del desktop e successivamente andare su nuovo e poi su collegamento. scrivere successivamente shutdown -s-t01
Se non succede niente scrivere lo stesso distanziando -s -t da 01
Cliccare su avanti, poi dare il nome al collegamento e in ultimo sciegliere fine. In windows ME non è possibile compiere l'operazione.


WORD: QUANDO SULLA TASTIERA NON SI TROVA UN SIMBOLO...
Capita molte volte che mentre scriviamo dobbiamo inserire un simbolo, ma sulla tastiera non c'è o non lo riusciamo a trovare: molti wordprocessor permettono di inserirlo senza bisogno della tastiera. Prendiamo ad esmpio il più comune: Microsoft Word.
Per compiere tale operazione apriamo il programma; a questo punto dalla barra dei menù andiamo su Inserisci e poi su Simbolo.
Adesso punto selezioniamo il tipo di carattere che stavamo utilizzando, o genericamente, come già impostato il testo normale.
Fatto questo basta sfogliare i caratteri, selezionare quello che ci serve e premere Inserisci.
Se il simbolo che dobbiamo inserire è utilizzato da noi più spesso clicchiamo su Tasti di scelta rapida e da nuova combinazione tastiamo la combinazione di tasti che vogliamo usare, ricordando che può essere composta da: Ctrl+numero o lettera, da Alt+numero o lettera, infine da Ctrl+Alt+Numero o lettera.


QUEL FILE E' DIFETTOSO !
Spesso capita che non riuscite ad eliminare un file. In questo caso cliccate su Start e successivamente su Esegui, scrivete msconfig. Dalla finestra che appare selezionate avvio diagnostico e confermate. A questo punto riavviate il sistema.
Fatto ciò non vi resta che eliminare quel file.
Per tornare all'avvio normale basta scrivere un' altra volta Msconfig, selezionare l' avvio normale, confermare e riavviare windows.
ps: se utilizzate windows 2000 non potete compiere tale operazione.


I COMANDI UTILI DI ESEGUI
Esegui è un programmino di windows accessibile cliccando su start e
successivamente sull’apposita voce.
Vi troverete avanti una finestra dove potete svolgere funzioni digitando comandi (che trovate qui sotto) e poi confermando con il tasto invio.
Alcune funzioni si possono svolgere anche digitando lo stesso comando nel DOS.

Percorso di un file o di una cartella (es: c:\windows): digitando il percorso di un file o di una cartella si potrà aprire tale file o tale cartella.
Regedit: apre il registro di sistema di windows.
Command: apre una finestra particolare del DOS
Msconfig: è un comando che apre un programma di windows che è già stato citato nell’articolo “quel file è difettoso” e permette di modificare in parte la configurazione del sistema operativo.
Nome di un sito web (es: www.webalice.it/guglielmo.daniello): digitando il nome di un sito web si potrà visualizzarlo in una finestra del browser predefinito.
dxdiag: apre un programma che permette principalmente di lavorare sulle directx.
Sort: apre un programma DOS che ordina l’input.
format + unità (es. format c:): apre un programma DOS che permette di formattare il disco fisso, il floppy disk ecc.


LA PRUDENZA NON E' MAI TROPPA!
Per un uso corretto del computer è sempre meglio essere prudenti.
Ma come? Adesso lo vedremo.
Regola n.1)Creare spesso un punto di ripristino se si possiede windows XP.
Per fare ciò bisogna cliccare su guida in linea e supporto tecnico dal menù start.
Dalla pagina che appare è necessario selezionare procedura guidata ripristino. Dalla finestra che appare si deve mettere un segno di spunta su Crea punto di ripristino, andare avanti , immettere la data del giorno in cui si compie l'operazione e selezionare Crea.
A questo punto, windows si riavvierà automaticamente.
Ma a che cosa serve questo punto di ripristino?
Serve a ripristinare il computer alla data dell' ultimo ripristino in caso di malfunzionamento.
Per far ritornare il sistema alla data della creazione dell'ultimo punto di ripristino bisogna seguire la stessa procedura, ma bisogna mettere un segno di spunta sulla voce Ripristina uno stato precedente del computer, andare avanti e selezionare una data.
Per annullare invece l'ultimo punto di ripristino bisogna spuntare annulla l'ultimo ripristino e andare avanti.
Regola n.2) Creare un floppy di avvio MS-DOS.
Se windows non si avvia un floppy di avvio MS-DOS può molte volte riparare il danno.
Come crearlo?
Inserire un floppy disk vuoto nell'apposto lettore.
Aprire Risorse del computer e cliccare con il tasto destro sull'icona dell'unità A:\, e seezionare dal menù che appare la voce formatta.
Fatto questo è sufficiente mettere un segno di spunta su Crea disco di avvio MS-DOS e avviare la creazione.
Il f.disk di avvio MS-DOS è stato creato.
Ma come operare se windows non si avvia?
Spegnere il computer, inserire il floppy creato e riavviarlo. Se appare quache avvertenza confermare.
A questo punto si è aperto il DOS.
Scrivere con la tastiera C:\ e premere INVIO.
A questo punto scrivere win e quindi premere invio.
Se non succede niente bisogna scrivere exit e ripremere il tasto invio.
A questo punto windows si dovrebbe riavviare. Se non si avvia vuol dire che sarà successo qualcosa di molto grave.
Regola n.3)Eseguire la deframmentazione, nella pagina spiegazioni è detto tutto ciò che la riguarda.
Regola n.4)Eseguire Scan Disk, che rivelerà gli errori e con un opzione li correggerà.
Lo Scan Disk è raggiungibile andando su risorse del computer, cliccando con il tasto destro l'icona dell'hard disk, muoversi sulla scheda strumenti ed eseguirlo.
In alcune versioni di windows è raggiungibile direttamente da Start/Programmi/Accessori/utilità di sistema/Scan Disk.
Regola n.5)Effettuare i backup (a scelta) prima di eventuali formattazioni.
Comprate un apposito programma e salvate i dati ottenuti dal backup in un supporto di memoria adatto ( dico zip, unità magnetiche a nastro ecc.), o in uno spazio di hard disk che non sarà interessato ad eventuali formattazioni.
Potete eseguire backup do sistema, di un solo progamma ecc. L'operazione effettuata dipende dal programma di backup che si usa e quindi non si possono dare ulteriori informazioni.
Regola n.6) Aggiornare l'antivirus.
Se possedete Internet come potrete leggere nella pagina delle spiegazioni potete trovare dei dannosi Virus
Per evitare ciò bisogna aggiornare il programma anti-virus molto frequentemente.
Come farlo?
Dipende dall'anti-virus che possedete.
Regola n.7)Scannare il sistema con un programma anti-spyware.
Navigando in Internet penetrano sicuramente nel computer moltissimi spyware, cioè programmini che spiano tutte le azioni che compie un utente.
Gli spyware si possono eliminare con un programma anti-spyware.
Tale programma, anche scaricato freeware da Internet, scanna il sistema operativo trovando gli spyware presenti in esso ed eliminandoli.
Se possedete Internet e non avete un anti-spyware, installatevelo.
L'eliminazione degli spyware dipende dal programma che voi possedete per eliminarli.
Regola n.8) Fare attenzione ai Banner
In molti siti sono presenti i soliti banner che invitano a scaricare suonerie, loghi o contenuti riservati ai maggiorenni.
Non cliccate mai sopra a questi banner, che possono contenere virus, spyware o, soprattutto e nella maggior parte dei casi, vi possono scucire grandi quote di danaro che vi saranno addebite alla bolletta.
Regola n.9) Fare il backup del registro di sistema.
In molti casi, anche se un virus o altro materiale dannoso viene eliminato, il sistema non funziona ancora bene. Questo accade perchè il malware modifica il registro di sistema. Per cui, molte volte, prima di eliminare il virus dal registro seguendo magari le istruzioni della casa produttrice dell'antivirus, bisogna eseguire un backup del registro di sistema. Bisogna andare su start/esegui, scrivere regedit e confermare. A questo punto andate su File/Esporta e salvete il backup. Per rimetterlo nel registro di sistema in caso di malfunzionamento si deve seguire la procedura inversa: file/importa.


NAVIGARE IN INTERNET PIU' VELOCEMENTE
Tutte le pagine web si caricano in moltissimo tempo.
Per rimediare a questo inconveniente si può installare un modem adsl e abbonarsi ad un opportuno provider ; ma il noto browser di casa Microsoft (Internet Explorer) può rendere una navigazione abbastanza veloce e più snella con una sua opzione, che consiste a non caricare immagini, anomazioni in flash ecc.
Come fare?
1) Apriamo Internet Explorer, e dal menù Strumenti selezioniamo Opzioni Internet.
A questo punto clicchiamo la scheda avanzate dalla finestra che appare.
Fatto questo bisogna togliere il segno di spunta da: Mostra immagini, Riproduci animazioni, riproduci Suoni, e Riproduci Video.
In qualsiasi momento potremo far tornare le pagine web come prima rimettendo il segno di spunta sulle voci.







Creare il file Autorun.inf per l’avvio di CD/DVD

L’autorun è un’opzione dei sistemi operativi Windows (95/98/NT/2000/XP/Vista)
che permette di eseguire un programma quando viene inserito un CD/DVD nel
lettore. Solitamente si consiglia di disabilitare questa opzione, che
potrebbe inficiare il processo di scrittura dei CD/DVD, ma questo non
impedisce di realizzare CD-ROM che partano automaticamente su sistemi
in cui l’autoplay non è disabilitato. Per creare un CD dotato di autoplay
è sufficiente inserire tra i files che si trovano nella root del disco
(e quindi il file non deve essere contenuto in alcuna sottocartella)
un file chiamato “autorun.inf”. In questo file sono contenuti dei comandi
che il sistema operativo andrà ad eseguire nel momento in cui il CD/DVD
viene inserito.

Per la creazione del file autorun.inf si possono usare molti metodi,
ma il più comune è utilizzare il caro e vecchio Notepad di Windows
(oppure un semplice editor di testo); si scrivono i comandi rispettando
le sintassi, quindi comprese le parentesi quadre [] che racchiudono la
parola autotun, che è necessariamente il primo comando, e poi,
linea per linea, gli altri comandi. Al momento di salvare il file è
sufficiente utilizzare l’opzione SALVA CON NOME dal menù FILE e, nella
linea dedicata al nome del file digitare “autorun.inf” virgolette (” “)
comprese, in modo che il file venga salvato con la giusta estensione.

Il contenuto più semplice del file “autorun.inf” è:

[autorun]
open=nomefile.ext

dove nomefile è il nome del file e .ext stà per l’estensione
(normalmente .exe). Un esempio concreto è:

[autorun]
open=explorer.exe

in questo modo, all’inserimento del CD verrà aperto Esplora Risorse.
Il comando open comunque è in grado di lanciare qualsiasi programma,
quindi è sufficiente scrivere il nome del programma (eventualmente
con la sua path) dopo il comando open per lanciare quel programma
all’inserimento del CD.

Volendo, tramite un file autorun.inf è possibile assegnare un’icona
specifica al CD, in modo che, all’inserimento del CD nel lettore,
Esplora risorse utilizzi per quel CD l’icona indicata e non l’icona
standard utilizzata per i CD. In questo caso la linea da aggiungere
a quelle già presenti deve essere:

icon=nomeicona.ico

Come prima, nomeicona è il nome dell’icona, e .ico è l’estensione usata dai
sistemi classe Windows per le icone. Ovviamente il file dell’icona deve
essere scritto nella root del CD.
Un’altro metodo per specificare l’icona è la riga:

icon=nomexe.exe, n

Dove nomexe.exe e il nome del file dell’eseguibile e “n” è un numero
da 0 in poi che specifica l’ID dell’icona salvata nel file exe;
infatti nei file eseguibili è possibile, usando file di risorse,
includere più di una icona; provate con il file explorer.exe oppure
con shell32.dll

E’ anche possibile far aprire dal file autorun.inf una pagina web.
In questo caso è necessario utilizzare il comando

open=explorer.exe nomepagina.htm

che va a sostituire il comando open=nomefile.ext.

Quindi in questo caso l’esempio è:

[autorun]
open=explorer.exe nomepagina.htm

Infine, per finire, si può fare in modo che all’inserimento del CD
vengano aggiunte alcune voci nel menù contestuale di Windows, di modo
che cliccando con il tasto destro sul CD da Esplora risorse compaiano
anche queste voci di menù. In questo caso è necessario ricorrere al
comando shell. Ecco un esempio:

[autorun]
open = setup.exe /i
shell\install = &INSTALLA
shell\install\command = setup.exe /i
shell\readme = &LEGGIMI
shell\readme\command = notepad help\readme.txt

In questo modo il comando di default dell’autorun è setup.exe.
Andando a cliccare con il tasto destro sul CD, oltre alle solite voci
di menù contestuale compariranno anche queste voci:

INSTALLA, che eseguirà il comando setup.exe
LEGGIMI, che lancerà il blocco note aprendo automaticamente il file
readme.txt

Prima di masterizzare il CD finale consiglio sempre di
provare un un disco riscrivibile.
 
Seconda Parte
 
IL SIMBOLO € CHE NON C'E' SULLA TASTIERA... Su tantissime tastiere non c'è il simbolo dell'euro, ma se usiamo windows si puo' creare con qualsiasi tastiera in qualsiasi programma tenendo premuto il tasto alt e digitando contemporaneamente con la tastiera numerica a destra (non quella sopra) i numeri 0128.


ENCICLOPEDIE MULTIMEDIALI FINSON, FASTIDIOSI RICORDI!
Possedete un enciclopedia multimediale finson? E' il caso di leggere quest' articolo. Quando si ricerca un argomento il nome della ricerca viene memorizzato nel menù a tendina. se non volete far vedere le vostre ricerche a qualcuno o molto più semplicemente vi danno fastidio, suppongo che abbiate cercato di eliminarle con il tasto Canc o cliccando con il tasto destro del mouse e premendo elimina. ma niente da fare. Bene la procedura non è complicata. Andate start/esegui e digitate c:\programmi\enciclopedia multimediale 2005 (o 2004, a seconda della versione che possedete) e confermate con ok. A questo punto trovate la voce FinsonEnc...Ini. Ora basta andarci sopra e cancellare le voci Item0,1,2ecc. che seguono il nome della ricerca. Cose da tenere a mente:
1)Può darsi che la cartella Enciclopedia multimediale è installata su un altro percorso e quindi bisogna trovarla da Risorse del computer/C:
2)Nel file FinsonEnc.ini non bisogna assolutamente cancellare le voci non relative agli item perchè l'enciclopedia non funzionerebbe bene.


MALEDETTE ICONE, ROVINATE IL DESKTOP !
IN WINDOWS XP LA BARRA DOVE SI ASSEGNA IL NOME ALLE ICONE DEL DESKTOP DOVREBBE ESSERE DI NORMA INVISIBILE. MOLTE VOLTE ALL'INSTALLAZIONE DI TALE SISTEMA OPERATIVO LA BARRA DELLE ICONE E' COLORATA E ROVINA IL DESKTOP.
NIENTE PAURA!
PER RIMEDIARE A QUESTO INCONVENIENTE APRITE IL PANNELLO DI CONTROLLO, PASSATE ALLA VISUALIZZAZIONE PER CATEGORIE E SELEZIONATE LA VOCE PRESTAZIONI E MANUTENZIONE. FATTO QUESTO CLICCATE LA VOCE: REGOLARE GLI EFFETTI VISIVI E METTETE UN SEGNO DI SPUNTA SU: UTILIZZA OMBREGGIATURA PER LETICHETTE DELLE ICONE SUL DESKTOP. PREMETE OK ED IL GIOCO E' FATTO!
ps: ciò è possibile solo se utilizzate windows xp


IMMAGINI: E'QUESTIONE DI ESTENSIONE!
Vi è mai capitato di trasferire immagini in un floppy da 3.5 e riuscirne a metterne pochissime ?
E' vero che il floppy ha poca memoria ma è anche vero che dentro vi possono entrare più immagini, dipende dall'estensione.
Se tutto ciò vi è capitato vuol dire che le immagini avevano estensione (formato) .bmp
Se le convertite in .jpg vedrete che occuperanno meno memoria.
Fare ciò è semplice :
aprite l'immagine in formato .bmp con Paint, cliccate su file ,su salva con nome e dalla voce "salva come" selezionate JPEG e confermate.


OUTLOOK EXPRESS: BLOCCA IL MITTENTE
Siete stanchi di ricevere le e-mail da uno o più determinati mittenti ? Bloccateli.
L’operazione è semplice: per cominciare aprite Outlook Express e una e-mail spedita dal mittente che volete bloccare.
Selezionate dalla barra degli strumenti la voce Messaggio e in seguito Blocca Mittente ed il gioco è fatto.
Per sbloccare il mittente riaprite Outlook Express e dalla voce strumenti selezionate Regole Messaggi e cliccate su Elenco Mittenti Bloccati.
A questo punto rimuovete il mittente che avete bloccato e confermate.
 
Copyright © 2006-2013 SimoneWeb International Limited.