Sean Russel

L'Ombra Magica

ed. Nord 1997

Oceana

ed. Nord 1997 (entrambi in: World without End - 1994)

L'Ultimo Enigma

ed. Nord 1997 (Sea without a Shore - 1994)

Quando un emissario del Cancelliere del Re lo raggiunge nella sua residenza di Locfall per convocarlo a palazzo, Tristam Flattery, un giovane naturalista di idee illuministe, immagina di dover ricevere un incarico; quello che non può immaginare è che il suo compito consista nel cercare di rendere di nuovo fertile una misteriosa pianta, originaria di una terra lontana al di là dell'oceano, che si trova nell'orto botanico del Re e che è diventata sterile.
Perché questa pianta è così importante? Apparentemente dai suoi semi viene ricavata una medicina essenziale per la salute del sovrano, ma quando Tristam realizza di essere al centro di una vera e propria ragnatela d'intrighi e complotti che vede protagoniste due opposte fazioni di cortigiani, comprende anche che deve esserci sotto qualcosa di grosso.
Trascinato nel gorgo della vita della capitale, Tristam Flattery finirà per imbarcarsi alla volta della remota terra di Oceana per cercare nuovi esemplari della salvifica pianta. Ma è mai possibile che davvero, come suggerisce qualche eccentrico studioso, i suoi semi possano donare l'Eterna Giovinezza?
Facendo rivivere la tradizione del grande romanzo d'avventura e di esplorazione, Sean Russell ha saputo dare vita a un affresco di grande respiro e di rara sapidità narrativa, ricreando con visionaria e ispirata sagacia un '700 parallelo, in cui il Secolo dei Lumi entra in conflitto con la disperata ricerca da parte di alcuni potenti del modo per rivivificare i poteri degli antichi maghi e alchimisti e per scoprire "l'Elisir di lunga Vita"!

In viaggio a bordo del veliero Rondine alla volta del lontano ed esotico arcipelago di Oceana, per trovare esemplari fertili di una misteriosa pianta da cui verrebbe tratta una medicina essenziale per la sopravvivenza del suo Re, il giovane naturalista Tristam Flattery raggiunge finalmente quelle lontane isole. Durante l'esplorazione di una di esse tuttavia Tristam scopre nel cuore della giungla i ciclopici ruderi di una città perduta, avamposto o capitale di una civiltà ignota all'occidente e ai pochi viaggiatori giunti sino a quel momento fino a Oceana.
Colto insieme a un paio di marinai dall'imbrunire in mezzo alle rovine, Tristam viene sorpreso nel sonno da un gruppo di misteriosi indigeni che lo sottopongono a uno strano, inquietante rito.
Rimasto senza conoscenza e sospeso fra la vita e la morte, Tristam viene salvato solo grazie alla somministrazione di alcuni semi della straordinaria pianta la cui ricerca è proprio lo scopo della spedizione, ma quella somministrazione gli apre finalmente gli occhi sulle sconvolgenti implicazioni della complessa ragnatela d'intrighi di cui ha finito per trovarsi al centro. In un crescendo di suspense e di avventura, Sean Russell amplia ancora di più l'arazzo del suo incantato mondo parallelo, regalandoci una saga marinaresca che richiama un po' Joseph Conrad e un po' certi kolossal hollywoodiani come I Forzati del mare e Gli ammutinati del Bounty.

La lotta per il segreto dell'Eterna Giovinezza è ormai al culmine. Le fazioni si affrontano all'ultimo sangue e all'ultimo intrigo, ma tutto dipende da un giovane studioso in lotta con se stesso all'altro capo dell'universo.
Roderick, il Cancelliere del Re, è riuscito a far eleggere un consiglio di reggenza guidato dal suo alleato principe Kori, che aspira solo a succedere sul trono al proprio padre, Wilam, legittimo sovrano di Farrland. I principali alleati di Sir Averil Kent, il grande pittore che si oppone ai suoi sinistri disegni di potere, sono dati per morti. Tutto sembra congiurare perché i cospiratori che inseguono il segreto dell'eterna giovinezza possano trionfare. Riusciranno a resuscitare gli antichi poteri dei negromanti del passato senza scatenare forze incontrollabili? Intanto il fronte stesso degli alleati di Roderick vacilla, con il ripensamento del governatore di Farrow, Lord Galton. Ma in realtà i destini dei popoli che si affacciano sul mare di Entide dipendono da una lotta senza quartiere che sta avvenendo nell'altro emisfero, sulla leggendaria isola di Varua, nell'arcipelago di Oceana: la lotta di Tristam Flattery contro se stesso e contro gli incubi indotti dai semi dell'Erbareale. Riuscirà il giovane naturalista a diventare padrone del suo destino e a non perdersi nel mondo onirico verso cui lo risucchiano i poteri della magica pianta dell'eterna giovinezza, l'insidiosa e rarissima "regis"? Una grande rivelazione attende Flattery: una inquietante scoperta sulla sorte del mitico esploratore Gregory e sulla vera natura dell'Erbareale!
Fra colpi di scena, avventure, agguati e rivelazioni, si completa lo straordinario affresco fantastico di Sean Russell e la sua ineguagliata saga giunge finalmente a compimento

Questo e' un romanzo di Fantasy originale, e molto ben scritto.

Sean Russel ha scritto altri romanzi molto belli, ma questo ha qualcosa di particolare. L'ambientazione viene presentata lentamente, ed e' una specie di Europa del '700... ma un po' diversa... Via via che le differenze vengono alla luce, e si capisce di essere in un altro (tempo?/spazio?), si incomincia ad essere circondati da una sensazione di mistero, di segreti nascosti, di livelli che si sovrappongono su livelli. Agli aspetti ogettivi si affiancano aspetti estranei ai nostri sensi: magie e maghi.... ricordi del passato, un passato mai completamente chiarito, ed entita' non completamente scomparse.

Specialmente la prima parte del romanzo, dopo che l'ambientazione e la presentazione dei personaggi principali si conclude, acquista una sensazione "liquida". In parte per la presenza abbastanza ossessiva delle serre, ma sembra che tutto e tutti si muovano in un ambiente tropicale, con gli intrighi che rendono ancora piu' lenti e "sudati" tutti i movimenti. E' una sensazione che ho provato esplicitamente, suggerito in modo quasi sublimale dalla qualita' del linguaggio e della narrazione.

Poi il romanzo prende spunti di avventura, per rientrare infine nei temi piu' ortodossi di una Fantasy moderna, anche per concludere la vicenda in un modo insolitamente logico ed emotivamente soddisfacente.

Rimane il dubbio di un possibile seguito.... che non vi e' stato, almeno fino ad ora. In ogni caso un romanzo da leggere, specialmente per chi non ha paura di mettere in discussione continua le sue certezze.

Torna a: elenco mesi - SF&Fantasy - Home Page

Torna a: elenco mesi - SF&Fantasy - Home Page