John Gwynne

Valour
Ruin

The Faithful and the Fallen

Ed. Fanucci 2015
Ed. Pan Macmillan 2015

 

Le terre dell'esilio sono martoriate dalla guerra. L'alto re Nathair, alleato alla manipolatrice regina Rhin di Cambren, le percorre in lungo e in largo con il suo esercito, pronto a spazzare via chiunque osi opporsi alla sua santa crociata, e sono pochi quelli che possono permettersi di sfidarlo. Con il suo paese invaso dai nemici, Cywen sta lottando per la sopravvivenza, mentre il giovane guerriero Corban è in fuga dalla sua terra natia con i compagni esiliati. Per salvarsi dovrà attraversare Cambren, evitando bande di guerrieri, i giganti e i feroci wolven delle montagne; mentre Corban lotta per diventare l'uomo che tutti credono che sia: l'astro splendente che salverà le terre dell'esilio. Imbrigliato in battaglie per il potere e la sopravvivenza, il mondo mortale ignora però che dall'Oltremondo sta per giungere la più grande delle minacce.

The cunning Queen Rhin has conquered the west and High King Nathair has the cauldron, most powerful of the seven treasures. At his back stands the scheming Calidus and a warband of the Kadoshim, dread demons of the Otherworld. They plan to bring Asroth and his host of the Fallen into the world of flesh, but to do so they need the seven treasures. Nathair has been deceived but now he knows the truth. He has choices to make, choices that will determine the fate of the Banished Lands.
Elsewhere the flame of resistance is growing—Queen Edana finds allies in the swamps of Ardan. Maquin is loose in Tenebral, hunted by Lykos and his corsairs. Here he will witness the birth of a rebellion in Nathair's own realm.
Corban has been swept along by the tide of war. He has suffered, lost loved ones, sought only safety from the darkness. But he will run no more. He has seen the face of evil and he has set his will to fight it. The question is, how?
With a disparate band gathered about him—his family, friends, giants, fanatical warriors, an angel and a talking crow he begins the journey to Drassil, the fabled fortress hidden deep in the heart of Forn Forest. For in Drassil lies the spear of Skald, one of the seven treasures, and here it is prophesied that the Bright Star will stand against the Black Sun.

Questi sono altri due capitoli della trilogia The Faithful and the Fallen di cui avevo già presentato il primo volume : Malice
Non ne avevo parlato molto bene, e devo purtroppo confermare il mio giudizio anche per questi seguiti, che non sono ancora la conclusione dell'opera. Se in Malice avevo identificato nella scontatezza della vicenda e delle soluzioni dei conflitti presenti il difetto principale, pur in presenza di una narrazione scorrevole, in questo seguito, sempre rimanendo presente una certa banalità dello sviluppo narrativo, diventano predominanti gli stereotipi più diffusi del fantasy epico.
Non c'è niente di evidentemente sbagliato in questa opera di Gwynne, anzi, la capacità di scrittura è alta, la scorrevolezza della narrazione non ha problemi, la storia è sostanzialmente ben costruita, senza difetti logici o di coerenza interna degni di considerazione, però l'impressione generale che lascia è davvero povera.
È anche davvero difficile capire perché questa storia non prende, non entusiasma, non sembra nemmeno una storia credibile...
Probabilmente proprio perché non c'è niente di davvero nuovo, ogni episodio sembra una riscrittura, con un pizzico di originalità se si vuole, di qualcosa che si è già letto altre volte. Ma non è nemmeno vero che sia una copia, una imitazione di qualche altra storia, non c'è modo di trovare un altro romanzo di cui si possa dire che Gwynne ne abbia derivato la struttura o lo stile... Ma rimane il fatto che ogni parte di questi romanzi di Gwynne suonano di "già letto"... sembrano un collage di derivazioni, di imitazioni, di ispirazioni...
Dopo aver, spero, reso chiaro questo aspetto critico, non rimane che dire che per un lettore senza grande esperienza e conoscenza del mondo fantasy, quest'opera di Gwyenne dovrebbe piacere molto, sia per gli aspetti che ho già evidenziato, sia per l'effettiva capacità narrativa dell'autore, che scrive davvero bene...

Torna a: elenco mesi - SF&Fantasy - Home Page