SCAZZONE

scazzone.jpg (34458 byte)

NOME LATINO: Cottus gobio (Linnaeus 1758)
FAMIGLIA: Cottidae
ORDINE: Scorpeniformes
MORFOLOGIA: Ŕ caratterizzata da una testa di notevoli dimensioni e da un progressivo assottigliamento del corpo verso la coda; la bocca Ŕ ampia e munita di piccoli denti; occhi molto sviluppati e situati nella parte superiore della testa; pelle priva di squame; pinna dorsale doppia e pinne pettorali molto sviluppate; opercolo branchiale munito di due spine; Ŕ privo di vescica natatoria; colorazione assai variabile in relazione all'ambiente (ha infatti caratteristiche mimetiche molto accentuate); tonalitÓ di colorazione variabili tra il bruno ed il grigio sul dorso e bianco sul ventre.
TAGLIA: 10-15 cm.
DISTRIBUZIONE: Italia settentrionale e, parzialmente, nell'Italia centrale.
HABITAT: corsi d'acqua limpida ed a corrente rapida; rive sassose di laghi.
ALIMENTAZIONE: invertebrati quali larve acquatiche di insetti e uova ed avannotti di altri pesci.
RIPRODUZIONE: la riproduzione avviene tra Marzo e Maggio; la femmina depone un centinaio di uova in una buca scavate e ripulita tra i sassi. Le uova (2-2,5 mm di diametro) vengono custodite dal maschio fino alla schiusa che avviene entro 3-4 settimane. Il sacco vitellino nutre le larve per 10-12 giorni. La maturitÓ Ŕ raggiunta nel secondo anno di vita.
VAL. ECONOMICO: nullo.