Pescare l'Orata

Le Stagioni

La Canna

Il Mulinello

Gli Ami

Il Filo

Le Esche

La Pastura

L'Orata

La Spigola

In Cucina

Spigola

Non a caso pescando da riva o nei porti, capita spesso di pescare questa bella preda "LA SPIGOLA". Questo serranide e' la preda più ambita dai pescatori sportivi operanti sia dalla barca che da terra. La spigola possiede una forma allungata con due grandi pinne dorsali. La prima, dotata di 7 spine, e retrattile. Il suo grande opercolo ha una affilatissima spina. Il suo colore può variare molto a seconda dell'ambiente frequentato: generalmente e' grigio sul dorso, argentato sui fianchi e bianco sul ventre. Ha grandi occhi e una smisurata bocca dotata di piccoli denti. E' una specie di pesce che riveste grande importanza per tutti i pescatori sportivi europei e per le sue doti di grande combattente, e' stata annoverata dalla I.G.F.(International Game Fishing Association) tra le specie omologabili per i record del Mondo compresi tra le 2 e le 30 libre. La Spigola e' presente in gran numero nelle acque salmastre delle foci dei fiumi che risale volentieri durante l'inverno per inseguire cefali e anguille. In questo periodo di massima attivita, durante il quale si avvicina in caccia sino a pochi metri dalla riva, in acque molto basse, risultano molto fruttuose la pesca a traina in superficie e la pesca da terra con gambero vivo.Con l'inizio della stagione estiva, invece, questa specie si sposta su fondali di circa 20 metri. La Spigola e' un voracissimo predatore capace di ingoiare, grazie alla sua larga bocca, intere grosse prede. Il suo spettro alimentare e' estremamente vario: dai piu' piccoli crostacei (granchi,gamberi,ecc,)ai clupeidi (sardine), dagli anellidi ai cefalopodi, dai bigattini alle anguille, dai latterini ai muggini. Durante le ore diurne caccia prevalentemente piccoli pesci di branco in superficie: in questi frangenti e' molto facile insidiarla con piccoli artificiali. Dopo le mareggiate tende normalmente ad accostare in cerca di cibo, sfruttando il suo formidabile olfatto e in tali frangenti, quando le acque sono agitate e torbide, ama tendere agguati alle su prede ai margini delle onde.

Mappa della distribuzione geografica della Spigola