Torna alla home page



 


La tradizione filosofica e scientifica greca
dalla morte di Aristotele al Neoplatonismo
quadro sintetico
di Marco Giunti




In epoca ellenistica (dopo la morte di Alessandro Magno - 323 a.C., e quella di Aristotele - 322 o 321 a.C.), il centro delle scienze divenne Alessandria di Egitto, mentre quello della filosofia rimase Atene.


Ad Atene la filosofia tendeva a dare una visione generale della realtà, contrapposta alla specializzazione delle scienze, e finalizzata alla soluzione del problema etico, cioè volta a realizzare la tranquillità o quiete dell'animo.

Ad Atene permasero le due scuole tradizionali, platonica (Accademia) e aristotelica (Scuola peripatetica), ma si formarono anche tre nuove scuole: stoica, epicurea e scettica.

  1. La scuola stoica
  2. La scuola epicurea
  3. La scuola o (più propriamente) corrente scettica


Dopo la conquista della Macedonia da parte dei Romani (168 a.C.) la Grecia divenne di fatto una provincia dell'Impero. La filosofia greca cominciò quindi a diffondersi nel mondo romano.

Tuttavia, la mentalità romana, poco incline a dar rilievo a differenze puramente teoretiche, favorì la nascita di un nuovo indirizzo eclettico, che tentava di conciliare e fondere elementi tratti dallo stoicismo, dall'epicureismo, dallo scetticismo, ma anche dal platonismo e dall'aristotelismo.


Nel corso del I sec. d.C., in concomitanza con la prima diffusione del Cristianesimo, il problema religioso cominciò ad acquisire maggior rilievo anche nella tradizione filosofica greca. In questo contesto, elementi religiosi del pensiero greco tesero a fondersi con la sapienza orientale.


Successivamente, le nuove tendenze trovarono spazio più che altro nelle scuole platoniche. Nacque così una nuova corrente filosofica, detta Neoplatonismo. Essa, a differenza dell'eclettismo, era caratterizzata dalla costruzione di sistemi organizzati e complessi in cui, in un quadro generale di stampo platonico e con un dominante indirizzo religioso, si fusero elementi provenienti dalla sapienza orientale e dalle filosofie pitagorica, aristotelica e stoica.

Il Neoplatonismo comprese tre scuole principali, quella romana, siriaca ed ateniese.

  1. Scuola romana
  2. Scuola siriaca
  3. Scuola ateniese



Torna alla home page
vai alle domande per il
controllo dell’apprendimento
Torna all'inizio