Astinenza alcolica 1

La sindrome da privazione di alcol

 


 La sindrome da privazione di alcol è un insieme di sintomi associati a un progressivo decremento del livello alcolico nel sangue in una persona con dipendenza cellulare dall'alcol. In questo gruppo sono compresi adattamenti neuronali alle elevate concentra­zioni circolanti di etanolo; le cellule richiedono un certo livello alcolico nel sangue per funzionare normalmente. Quando si osserva un'eccessiva riduzione di tale livello, si rilevano i primi sintomi della sindrome da privazione di alcol. Un paziente non sviluppa generalmente tutto il quadro sintomatologico e, nella maggior parte dei casi, il decorso clinico è di tipo medio. Il tipo più grave di sindrome da privazione di alcol è il delirium tremens.  La dipendenza cellulare è diversa dalla dipendenza psicologica nella quale i pazienti si sentono "a disagio" in assenza di alcol. La dipendenza cellulare da alcol è strettamente correlata alla quantità e alla durata del consumo di alcol. 

La soglia necessaria per instaurare la dipendenza è di 10-12 drink al giorno per 2 o 3 settimane. La severità della sindrome da privazione di alcol aumenta in proporzione al numero di drink e alla durata di tale aumento. La maggior parte degli etilisti accusa probabilmente sindrome da privazione di alcol di media gravità il mattino seguente a una notte senza alcol. Una bevuta appena svegli aiuta ad alleviare questi sintomi.

 La sindrome da privazione di alcol
STADIO e PRINCIPALI SINTOMI DA PRIVAZIONE ALCOLICA  TEMPO APPROSSIMATIVO DI COMPARSA DELLO STADIO DALL'ULTIMA BEVUTA
- I Insonnia, ansia, iperattività, nausea, 5-10 ore
- II Costante tremore, allucinazioni (uditive o visive; sensorio libero), ipertensione, tachicardia, episodi febbrili, tachipnea, diaforesi - 6-30 ore
- III Sindrome da astinenza, generalmente 1-4 attacchi; si sviluppano nel 5% circa di soggetti non trattati; precede quasi sempre la comparsa di delirium tremens - 8-48 ore
- IV Delirium tremens - delirio, sensorio occluso, disorientamento, allucinazioni uditive e visive, ipertensione, paranoia; il 5% dei soggetti non trattati presenta delirium tremens; la mortalità è del -5-15%, generalmente imputabile a comorbilità - 3-5 giorni(fino a 12 giorni).

 Dopo un'astinenza di 12 ore compare solitamente il tremore, l'ittero e un forte bisogno di bere. Solamente un 5% degli etilisti sviluppa una grave sindrome da privazione di alcol, in modo particolare il delirium tremens. Una persistente sindrome da privazione di alcol comprende ansia, insonnia e altre disfunzioni potenzialmente persistenti per settimane o mesi dopo cessazione dell'abuso di alcol; questa sindrome da privazione protratta per lungo tempo può essere responsabile dell'elevata percentuale di ripresentazione. La dipendenza cellulare è facilmente reinstaurabile con la riassunzione di alcol.



L'alcol e la dipendenza cellulare
Il segni e i sintomi caratteristici della sindrome da privazione di alcol, quale ipertensione tachicardia, sudorazione e tremore, sono correlati a un'iperattività del sistema nervoso autonomo. Ne consegue che l'esposizione cronica agli effetti depressivi dell'alcol provoca un adattamento nel sistema nervoso centrale responsabile di aumentati output simpatici. Quando l'alcolemia diminuisce, la depressione del sistema nervoso centrale decresce con adattamento peraltro molto lento, talvolta di diverse settimane. Gli sbilanciati output eccitatori provocano la sindrome da privazione di alcol. I meccanismi di adattamento e le modalità di attivazione degli stessi, imputabili all'alcol, non sono ancora chiari. L'alcol è rapidamente permeabile nelle membrane biologiche e alcuni dei suoi effetti possono essere dovuti ad alterazioni delle proprietà di tali membrane, causando cambiamenti di alcune proteine delle stesse, come le pompe ioniche, e dei neurotrasmettitori o dei recettori ormonali. L'intossicazione alcolica, per esempio, aumenta laddove l'astinenza riduce l'at­tività dei neuroni GABAminergici, con un effetto inibitorio sul sistema nervoso centrale. Si osserva il danneggiamento di altre funzioni neuronali, sia eccitatorie, che inibitorie. Il rilascio della noradrenalina è aumentato dall'alcol e i livelli plasmatici della noradrenalina e dei suoi metaboliti risultano elevati durante l'intossicazione alcolica e la sindrome da privazione di alcol.
> astinenza alcolica 2


index