FORTE CROCETTA - DATABASE D.C.I. - DIPLOMA CASTELLI ITALIANI / GE029

LAT 44.4239 - LON 8.89571

Costruito nel periodo napoleonico su di un’area, a 157 metri di altitudine, che aveva in precedenza ospitato anche un monastero venne ricostruito dal Genio militare sardo nel 1830. E’ tuttora esistente il ponte levatoio.

Il Forte Crocetta è ubicato nel quartiere di Sampierdarena, a poche centinaia di metri iniziano già le case di Sampierdarena ma il forte è comunque circondato da una folta vegetazione che lo rende particolarmente suggestivo. Una creuza si inerpica fino davanti al forte che é quindi raggiungibile (più o meno agevolmente) anche con mezzi meccanici.

Appena lasciate le case il forte appare, tra la vegetazione, nella sua maestosità. Arrivati davanti al suo ingresso ci si rende conto che l’accesso è sbarrato e la struttura fatiscente (anche se suggestiva).

Di fronte, nell’ex casetta daziaria, si scorge la presenza di alcuni privati che abitano lì accudendo il forte. Superato il forte la città è visibile solo in lontananza.

Nel ‘600 sull’area sorgeva un piccolo convento che però già a metà settecento era circondato dai trinceramenti. Da questo momento avviene la demolizione e si susseguono la costruzione e la modifica della struttura fino alla costruzione attuale datata (salvo piccole modifiche successive) 1830.


INDEX