manuale di Pittura

| Home Page | Schede Tecniche | Forum | Consulenze | Invia un Commento |


Introduzione Disegno Olio Tempera Acquerello Decorazione Frammenti Didattici

A cura di

Bruno Pierozzi

 


Indice

Introduzione

Disegno

Olio

 

Tempera

 

Acquerello

Decorazione

Frammenti Didattici

 


Argomenti Correlati

 Antiche Tecniche
 Manuale di Pittura
 Teoria dei Colori
 Generi pittorici
 La Tempera

 Metodi di Pulitura
 La Craquelure

 I Pigmenti
 I Pigmenti antichi

Restauro dei dipinti

Dipinti su tavola

Pittura su tela

Pittura su tavola

Iconografia

 Solventi e pulitura
 I Solvent Gels
 Uso dei Chelanti
 Uso dei Tensioattivi

Restauro Pala

 Montevergine

 Affresco Tecnica

 Restauro di Affresco

 Strappo e Stacco


Link Utili

 

 


 

La vera pittura a tempera:alchimie e segreti

di Bruno Pierozzi

 

“Noi siamo la razza divina e abbiamo il potere di creare”

Julius Dedekind

Ricettario: tempere per tutti i gusti

 

Tempere a base di colla

Tempera magra a colla (De Chirico) 

Si temperano i colori con colla animale e poi si usa un diluente così composto:

1 tuorlo d’uovo

2 cucchiaini d’olio di lino crudo

6 -8 cucchiaini d’acqua

1 cucchiaino di aceto

Secondo il De Chirico non può esistere una tempera magra a colla se non per opere piccolissime, per tale motivo occorre un diluente a base d’olio come quello sopra indicato.

Tempera alla farina (Zuccheri)

Si prepara la colla di farina mescolando una parte di farina di frumento o di segale con venti parti d’acqua e mezza di miele. Si mette il preparato sul fuoco, sempre ben mescolando, senza mai giungere a ebollizione. Quando la colla è ben sciolta è pronta per l’uso. Al preparato va aggiunto un cucchiaino di acido fenico come anti muffa (nota 5).

(nota 5) Potete sostituire l’acido fenico con un cucchiaio di alcool puro o con dell’aceto.

Tempere a base di gomma

Tempera alla gomma di ciliegio (De Chirico)

1 tuorlo d’uovo

2 cucchiai di gomma di ciliegio sciolti in 2/3 di un bicchiere d’acqua (nota 6)

1 cucchiaino di vernice mastice (nota 7)

1/2 cucchiaino di glicerina (nota 8)

1 cucchiaino di aceto (nota 9)

 

Questa tempera è molto luminosa, ma poiché non tutti hanno facilità di trovare la gomma di ciliegio

 

(nota 6) o di altri alberi, questa può essere sostituita con della gomma arabica nelle stesse proporzioni.

(nota 7) se non avete la vernice mastice potete sostituirla con la dammar

(nota 8) la glicerina può essere sostituita con un cucchiaino di miele

(nota 9) l’aceto può essere sostituito con della grappa

 

Tempera all’albume d’uovo e gomma arabica ( Zuccheri)

Preparare la chiara sbattendola e dopo averla fatta riposare  aggiungere al liquido, depurato dalla schiuma, un decimo di miele e un decimo d’acqua. Con questo preparato si mesticano i pigmenti e poi si impastano successivamente con una soluzione di gomma arabica (una parte di gomma per 14 d’acqua in cui si sia sciolto un poco di miele). Si aggiunge infine un anti muffa (acido fenico all’1% o altro). Questa tempera non si altera nei toni se verniciata con vernici a spirito, o con vernici a base di essenza di trementina.  

Tempera tuorlo - olio -  gomma arabica

tuorlo d’uovo - una parte

olio di lino - di noce - o di papavero 1 parte

soluzione gomma arabica al 30%  20 parti

Tempera tuorlo e gomma arabica

1 tuorlo

1 cucchiaio di gomma arabica

Si prepara emulsionando il tuorlo con una soluzione di gomma arabica densa come il tuorlo stesso e nella stessa quantità.  Di questa emulsione si fa uno strato su una lastra di vetro o su un piatto e si lascia seccare al sole. Una volta secca la si raschia via e si pone in un contenitore di vetro. Si mantiene inalterata per alcuni anni. Per adoperarla basta prenderne la quantità necessaria e diluirla con dell’acqua calda.

Tempere magre

Tempera al tuorlo e albume  ( Zuccheri)

Si prepara il tuorlo in una tazza sbattendolo con forza e man mano che monta si aggiunge una quantità di olio di lino crudo pari al tuorlo, quindi mezzo guscio d’acqua. Si prepara a parte l’albume sempre sbattendolo bene, si lascia riposare, si toglie la schiuma e si prende il liquido rimasto. A questo si aggiunge un decimo di miele e un decimo di acqua.

Con la chiara si fa l’abbozzo e con il tuorlo si dipingono le parti più scure e opache. Va sempre usata prima la chiara e poi il tuorlo.

Tempera all’albume e aceto (Morgante)

albume

1 cucchiaino di zucchero

1 cucchiaino di aceto

Si batte l’albume con un cucchiaino di zucchero e si fa riposare, si toglie la schiuma e si aggiunge un cucchiaino di aceto.

Tempera tuorlo albume e aceto (Morgante)

1 uovo intero

1 cucchiaio di aceto

1 cucchiaino di miele

Si batte l’uovo intero aggiungendo un cucchiaio di aceto e un cucchiaino di miele.

Tempera tuorlo vino e latte  (Secco Suardo)

2 tuorli d’uovo

1 parte di vino bianco forte e dolce

2 parti di latte magro

Dopo aver preparato l’emulsione l’autore indica di aggiungere qualche goccia di essenza di garofano per mantenere la tempera, in alternativa potete benissimo aggiungere un cucchiaino di grappa come conservante. Questa tempera può essere verniciata dopo un paio di giorni per ultimare il lavoro ad olio.

Tempera con creta bianca e calce spenta

tuorlo d’uovo 1 parte

creta bianca 2 parti

vernice mastice 3 parti

calce spenta 1 parte

latte 5 parti

Tempere grasse 

Tempera all’olio di lino cotto (De Chirico)

1 tuorlo d’uovo battuto con la chiara

2 cucchiai di olio di lino cotto

1 cucchiaino di trementina veneta

1 cucchiaino di sapone di Marsiglia

1 cucchiaino d’aceto

Questa tempera, molto resistente e che consente una lunga lavorazione, ha come unico difetto quello di scurire un poco dopo qualche ora. Come afferma il De Chirico somiglia più ad una pittura ad olio che ad una tempera. In effetti ho constatato personalmente che si presta magnificamente come base per le pitture da finire ad olio. Si prepara nel modo seguente. Al tuorlo d’uovo (a cui va tolta la pellicola che lo avvolge) si addiziona l’olio di lino cotto, che deve essere di ottima qualità, e si mescola per bene, quindi si aggiunge un cucchiaino di trementina veneta dopo averla resa fluida scaldandola a bagnomaria. Il sapone di Marsiglia, ne basta un cucchiaino scarso, va sciolto in un cucchiaio d’acqua distillata. Gli ingredienti di questa tempera: olio di lino cotto, trementina veneta, sapone, hanno l’inconveniente di  far scurire la tempera. Per tale motivo è bene non esagerare nelle dosi e attenersi a quelle indicate.

Tempera tuorlo - olio - vernice (Bazzi)

2 parti di tuorlo

1 parte di olio di lino crudo

1 parte di vernice dammar

4 parti d’acqua

Tempera  uovo - olio - vernice ( Piva)

2 tuorli d’uovo

1 albume

acqua distillata (pari a un uovo sano)

Stand-oil (pari a mezzo uovo)

vernice mastice o coppale ( pari a mezzo uovo)

Si prepara la prima emulsione mettendo in una tazza i due tuorli e in un’altra l’albume. Si batte bene l’albume, si toglie la schiuma e si versa il liquido rimasto nella tazza con i due tuorli sbattendo bene. A questa prima emulsione si aggiungerà acqua distillata pari al volume di un uovo intero mescolando ancora bene. A parte si prepara una emulsione costituita da Stand-oil,  pari al volume di mezzo guscio d’uovo e di vernice mastice o coppale, sempre pari a mezzo guscio d’uovo. Si versa l’emulsione a base d’uovo in una bottiglietta o altro recipiente di vetro, si aggiunge l’emulsione a base di olio e vernice e un poco di aceto per far mantenere il tutto e si agita bene.

Tempera tuorlo - olio di lino cotto - vernice (Wehlte)

2 parti tuorlo 

1 parte olio di lino cotto

1 parte di vernice dammar

2-4 parti d’acqua

Tempera all’olio di lino ( Hart) 

1 tuorlo d’uovo

10 gocce di olio essenziale di lavanda

olio di lino in dose pari al tuorlo

acqua due volte il volume del tuorlo

Si mescola il tuorlo con l’essenza di lavanda. Come constaterete il rosso a contatto con l’essenza si scolorerà e diverrà più denso. Se dovessero comparire tracce di granulazioni, vuol dire che l’uovo non si è ben amalgamato con la lavanda e quindi va gettata via l’emulsione e fatta da capo. Se non  vi sono tracce di granulazioni potete continuare aggiungendo l’olio di lino e poi l’acqua, sempre mescolando bene. A fine operazione l’emulsione deve avere la consistenza di una gelatina e l’opacità del burro.

Tempera uovo intero olio e vernice  (Doerner)

un uovo intero

olio di lino crudo due terzi dell’uovo

vernice dammar un terzo

acqua un terzo

All’uovo intero sbattuto si aggiunge l’olio di lino in pratica pari a due cucchiai, un cucchiaio di vernice dammar e un cucchiaio d’acqua.

Tempera uovo intero e Stand-oil (Doerner)

un uovo intero

una parte di Stand-oil

due parti d’acqua

All’uovo intero sbattuto si addiziona olio di lino polimerizzato pari ad un guscio d’uovo e acqua pari a due gusci d’uovo

Tempera uovo - olio - vernice (Mayer)

2 parti uovo intero

1 parte olio di lino crudo

1 parte di vernice dammar

4 parti d’acqua

Tempera tuorlo - olio - trementina (Laurie)

1 parte di tuorlo

1 parte di olio di lino crudo

un poco di essenza di trementina

Tempera tuorlo - olio - trementina veneta (Laurie)

1 parte di tuorlo

1 parte di olio di lino crudo

1 parte di trementina veneta

Tempera uovo - olio (Laurie) 

2 parti uovo intero

1 parte olio di lino crudo

3 parti d’acqua

Tempera tuorlo - olio (Laurie) 

2 parti di tuorlo

1 parte di olio di lino crudo

3 parti d’acqua

Tempera dei benedettini di Beuron

uova (tuorli e albumi sbattuti insieme) 50

olio di lino 3/8 di litro

essenza di trementina 1/8 di litro

aceto ½ litro

acqua ½ litro

Nell’acqua calda va sciolta una quantità di sapone nero pari a quella che può contenere un guscio d’uovo. Dopo aver fatto raffreddare l’acqua saponata la si versa nell’emulsione e poi si conserva in bottiglie ben tappate.

Tempera olio di lino cotto - latte - latte di fico

tuorlo d’uovo 1 parte

olio di lino cotto 1 parte

acqua 10 parti

latte 5 parti

latte di fico 1 parte

Tempera tuorlo - Stand-oil - vernice

1 tuorlo

1 cucchiaino di Stand-oil

1 cucchiaino di vernice dammar

acqua distillata

Tempera con olio di lino e vernice copale 

uova 3-4

olio di lino crudo 25 grammi

vernice copale 25 grammi

acqua 150 grammi

essenza di lavanda due tre gocce

Tempera all’olio di lino cotto

4 uova intere

1 cucchiaio di olio di lino cotto

1 cucchiaino di aceto o di grappa

Si battono le quattro uova sempre togliendo prima la pellicola al tuorlo, quindi si aggiunge l’olio di lino e l’aceto. Per renderla più fluida si può aggiungere dell’acqua.

Tempera allo Stand-oil e vernice dammar

uova due parti

acqua quattro parti

Stand-oil una parte

vernice dammar una parte

1 cucchiaino di grappa

Si battono bene le uova con l’acqua e poi a questo liquido di aggiunge l’olio di lino polimerizzato (Stand-oil) e poi la vernice.

Link Utili

 

 


 

Introduzione Disegno Olio Tempera Acquerello Decorazione Frammenti Didattici

()

| Home Page | Schede Tecniche | Forum | Consulenze | Invia un Commento |