RASSEGNA STAMPA
(Quasi tutto quello che è stato scritto sui "NIPPON"
) Pag. 1

4 Luglio-Montecchio Unplugged 2009 - Montecchio E. (RE)

http://www.modena-brennero.com/Home/AppuntidiViaggio/tabid/115/EntryID/95/Default.aspx

07/07/2009

MONTECCHIO UNPLUGGED:
V° Festival di Musica di Strada

Vedi tutte le foto

 

.................................
Bello, bello, davvero tre volte bello !

Il Montecchio Unplugged ( termine ostrogoto che la mia algida ignoranza della lingua anglofona mi suggerisce di interpretare come "non-stop" ), festival di musica di strada tenutosi a Montecchio Emilia (RE) il 4 Luglio scorso, fa centro soprattutto per due elementi caratteristici: la semplicità della veste organizzativa ( volutamente e giustamente non pomposa, anche se qualche punto luce in più sugli Artisti avrebbe dato loro maggior spicco e risalto, e consentito ai tanti poveri fotoamatori aggirantesi di conseguire scatti più accattivanti ) e soprattutto la grande generosità degli Artisti medesimi, che si sono esibiti dal tramonto fino a notte tarda senza risparmiarsi, ennesima dimostrazione che l' energia che alimenta il vero artista è sempre la sfida con se stesso, come è innanzitutto per se stesso, ancor prima che per altri, che suona il vero musicista.
E non tragga in inganno il termine "Artisti di Strada": questi erano tutti dotati di studio, esperienza, di senso del palco nonchè dei cosiddetti "attributi", e l' energia generale che ne scaturiva degna di ben più blasonati festival.

Unico rammarico per lo spettatore non potere materialmente seguire tutti i 25 gruppi che, in postazioni diversamente distribuite per tutto il centro cittadino, hanno elettrizzato l' ambiente e rievocato sensazioni dimenticate in chi, come me, ha perseguito in gioventù qualche velleità musicale e profuso fiato studio e passione ( Blood, Sweat and Tears, sento qualcuno suggerire parafrasando il nome di una band che al tempo era obbligato punto di riferimento per noi ragazzi-scimmia del jazz ) dentro uno strumento che oggi funge da casa ad un' allegra famigliola di aracnidi.
Gruppi quindi certamente da risentire singolarmente in modo più attento e profondo non appena se ne ripresenterà l' occasione, e ai quali va tutta la mia personale simpatia e l' augurio di essere maggiormente premiati dalle strane dinamiche del pubblico gusto e della pubblica moda, cultura e preparazione ... dinamiche che solo molto raramente giungono infatti ad intelligere e a godere del bello e della vera qualità. Fine del pistolotto.

E torniamo senz' altro ai nostri Artisti, tutti diversamente bravi nei vari generi affrontati, e tutti indistintamente pronti a donarti "Anima e Core", ingrediente a cui va il vero merito del successo della serata.
A cominciare proprio dall' ospite speciale Baba Sissoko, polistrumentista africano tra i maggiori esponenti delle nuove tendenze del jazz e da anni impegnato nella diffusione della tradizione musicale del Mali in ambito internazionale, che ha incitato e coinvolto senza risparmiarsi il pubblico in piazza fino a farsi venire un brutto attacco di tosse ( "Fuma, fuma", si schernisce ... )
Per non parlare poi del gruppo montecchiese di Rithm' n' Blues "Biancosunero", tutti giovanissimi ma bravi, affiatati, grande carica, begli arrangiamenti sottolineati dai riff dei fiati, grande senso di ensamble orchestrale ... che arrivano ad abbozzare anche qualche accattivante coreografia, roba da professionisti veri, insomma ... ancora bravi !
E che dire del grande fascino emanato dalla persona e dalla voce di Lara Puglia ( Nude Emozioni ) che, magistralmente accompagnata dal pianista Lucio Bruni, fa rivivere le canzoni di Battisti attraverso un' atmosfera jazzy e rarefatta, facendone un distillato concentratissimo di emozioni che ti penetra e scalda l' anima allo stesso modo con cui, su un diverso parallelo, altri ben noti distillati ed alcoolici "evergreen" servono alla bisogna a riscaldarci e ristorarci il corpo ...

A Lei certamente andrebbe, se ci fosse, il premio "Le Chic et le Charme" della serata; lei che, pur esibendosi in strada, non rinuncia al vezzo di un' abat-jour e di un tappeto sul quale donarci sia la nudità delle emozioni che quella delle sue graziose estremità ...
Vero mostro di bravura e di tecnica improvvisativa Lucio Bruni condisce il tutto con armonie leggere e rarefatte, intercalate dai ceselli dei suoi assoli.

Purtroppo il tempo tiranno mi lascia solo la possibilità di una fugace visita agli altri gruppi che, tra la folla numerosa e la diversa dislocazione, riesco a raggiungere.
Bravi tutti nella loro specificità, dal travolgente rock'n'roll dei Boogie Airlines all' ironica simpatia dei Nippon, dalle infaticabili Artiste di Giocoleria ai tanti altri gruppi e solisti visitati solo al volo ( e mi perdonino i non citati ! )
E per amor di cronaca e di giustizia, riporto dal sito ufficiale i nominativi di tutti gli Artisti che hanno dato vita a questa piacevolissima kermesse.


BABA SISSOKO
Polistrumentista del Mali tra jazz e musica etnica
BIANCOSUNERO
Rithm'n'blues
CREAGGERS
Il caldo reggae di Bob Marley
MIRKO MAZZACANI
Cantautore, vincitore del Premio Augusto Daolio 2007
KILLA DOC
Giovane artista hip hop reggiano
UNDEAD
Viaggio tra i grandi artisti scomparsi che hanno fatto la storia della musica moderna:
Johnny Cash, Nick Drake, la famiglia Buckley, John Lennon
YIRIBA
Percussioni e danze africane
HOLLYWOOD VAMPIRES
Hard Rock in versione acustica
DAGO BLUES
I classici del blues
REBELLY
Danza del ventre
TERRE NATIE
Blues africano
NUDE EMOZIONI
La poesia inidimenticata di Lucio Battisti
MAMBO DIABLO
L'energia e la sensualità dei balli caraibici
OSPREYS
Viaggio nella storia del rock
LOS HIGONES
Duo di musica tradizionale messicana, tra Revolucion, Mariachi e Frida Kalo
TRIBAL NEED alias RICCARDO MORETTI
Virtuoso del Didjeridoo, strumento tradizionale degli Aborigeni Australiani
WAVE
Una pachanca di rock, jazz, pop, giocoleria, elettronica e trucchi di magia…
NAMASKAR
Abramo e Basè, due amici appassionati di musica indiana che hanno appreso le tecniche
di Sitar e Tablas
MARCO VERGNANI
Storica voce dei Desnudo, si presente col suo progetto solista
T FOR TEXAS
Stivali, Cappelli da cow-boys, jeans e giubbotti di pelle… that's country music
NIPPON
Sigle dei più indimenticabili cartoni animati

MICRO - MOUSE
Trio rock-garage che presenta pezzi inediti e cover di White Stripes, The Pixies, Sonic Youth, Pearl Jam and more!
BOOGIE AIRLINES
Travolgente rock'n'roll

(BRUNO)


Pag. 1-2-3-4


 

 

 

REGGIO EMILIA IPERMERCATO IPERPARANOICO
credits: site by IL CAGNO 2001 , graphics by IL CAGNO 2009