Home Mi Presento I miei studi Siti Consigliati Contattami
Due astronavi a Roma e il calendario dei Maya
Gaetano Barbella
domenica 31 luglio 2011
Calendario Maya.
Nella stesura originale del presente saggio non era prevista quest'anteprima che il misterioso e intrigante destino delle cose mi ha indotto forzatamente a predisporre. Ero così stanco dall'aver finalmente giunto al termine, dopo numerose rielaborazioni spossanti, senza contare errori ed omissioni da correggere lungo l'itinerario di un vero e proprio viaggio. Il guaio è che questi generi di viaggi si fanno trascurando ciò che succede nella vita reale e così credendo di essere giunto alla stazione di arrivo mi affaccio al finestrino e mi accorgo di essermi sbagliato. In realtà mi trovo a leggere sul web un articolo che mi ha fatto trasalire.
Mentre mi occupavo di un'esoterica astronave intravista nella mappa urbana di Roma Eur per dar corpo a delle concezioni ideografiche tutte in coda alla geometria della Costellazione dell'Ariete, ecco che se profila una vera immaginata come tale e disposta proprio in seno alla zona centrale dell'Eur romana.
L'articolo letto è “In volo nell'Astronave di Fuksas in una Capitale senza più opere” di Paolo Boccacci sul suo giornale online Repubblica Roma /Cronaca, guarda caso, giusto in coincidenza della fine stesura di questo mio saggio che riguarda un'altra astronave su Roma, ma del genere esoterica, come già detto. Non si può negare di essere in pieno esoterismo, dove la casualità fa da regista, per alludere al fatto che non ci sono mai appigli concreti, mentre ora, eureka!, sembra che ci siano.
E così dopo aver letto con grande interesse l'articolo di Paolo Boccacci ho colto l'occasione per abbinare i due “eventi”, approfittando dell'imprevisto soccorso disposto dalla casualità.
Questo mio scritto aveva un altro titolo che, necessariamente, ho cambiato con quest'altro: Due astronavi a Roma...

...Continua sul >pdf<
Torna alla rubrica Torna su

Il geometra pensiero in rete di Gaetano Barbella