SCIENZA ASTROLOGICA-SITO DIVULGATIVO
L'Astrologia, una scienza regina, è diventata da secoli disciplina
bistrattata, per motivi storici e culturali che invito ad approfondire nei testi seguenti. Si tratta di una materia stupenda che ha un alto valore conoscitivo, applicativo e preventivo. Caduti tutti i pregiudizi essa tornerà presto ad essere uno strumento più diffuso a livello ufficiale ed istituzionale,utile all'uomo per conoscere meglio se stesso ed affrontare con maggiore consapevolezza la realtà quotidiana.
LETTURA CONSIGLIATA A CHI PENSA CHE ASTROLOGIA ED HARRY POTTER ABBIANO QUALCOSA DA SPARTIRE.

Un libro facilmente reperibile " Storia dell'astrologia"di Kocku von Stuckrad (edito da Mondadori) dissiperà i dubbi residui di chi ancora ha voglia di discutere insensatamente sulla scientificità della materia astrologica.
Testo affascinante, esaustivo e documentato ad opera di un brillante docente universitario non italiano che restituisce al lettore, colto o meno, tutta la profondità e la bellezza della storia di questa splendida disciplina nei secoli.
ASTROLOGIA FAIDATE? NO GRAZIE!

Come abbiamo ribadito l'Astrologia è una raffinata scienza millenaria, oggi molto più avanzata e diversificata nei metodi di indagine, che RICHIEDE MOLTI ANNI DI STUDIO. Ma è anche normale e comprensibile che qualcuno desideri o tenti di farsi l'oroscopo da sè, incuriosito dal fascino della materia o dal desiderio di conoscere meglio se stesso, costruendosi...le proprie lenti! Purtoppo anche alcuni testi di Astrologia, anche autorevoli, incoraggiano l'impresa cercando di semplificare calcoli e metodi interpretativi. Personalmente sono contraria a ciò, e non perchè non desideri un' ACCULTURAZIONE MAGGIORE dei neofiti, anzi! Secondo la mia opinione sarebbe proprio necessaria una DIFFUSA E CORRETTA ALFABETIZZAZIONE, anche scolastica della Astrologia...
Però si tratta appunto di un campo di studio tanto vasto e complesso da richiedere ovviamente una apposita scelta di studio e professionalità specifica ,come in una qualunque altra area di ricerca. Ciò non dovrebbe dunque essere barattabile con momenti e stralci di interpretazione che ognuno può divertirsi a fare a casa propria e per se stesso, come un gioco, questo sì, utile ad acquisire più familiarità con un sapere tanto complesso e...misterioso.
L'ASTROLOGIA ERA MATERIA UNIVERSITARIA

C'era una volta..l'astrologia all'Università!
Nei secoli precedenti l'ingresso in occidente delle cosidette "scienze sperimentali", ovvero prima del XVI secolo, l'astrologia era normale materia accademica, insegnata dagli scienziati assieme all'astronomia e alla matematica. Persino all'Università papale vi era una cattedra di astrologia pontificia.
Ma ad un certo punto per la scienza diventò essenziale avere prove e verifiche palpabili delle teorie.Tutto ciò che non si poteva dimostrare divenne di minor valore o addirittura considerato non scientifico. Da qui il declino della povera astrologia, materia complessissima che richiedeva una tripla difficoltà: lunghi calcoli matematici,una altrettanto lunga e difficile fase interpretativa e l'impossibilità di fare esperimenti! L'unica cosa che l'astrologia infatti non poteva nè può tuttora fare sono gli esperimenti in laboratorio. Ma anche i paleontologi o i meteorologi o i geologi non li possono fare, eppure si tratta di seri scienziati che studiano con grande impegno gli enigmi dell'uomo e della terra e li dobbiamo ringraziare per ciò che scoprono migliorando il nostro tenore di vita.Il bosone di Higgs per esempio, recentemente "individuato" sembra, potrebbe rivoluzionare il nostro modo di vedere le cose. Comunque esso non è "visibile" nè "manipolabile": vi sono IN REALTA' soltanto tracce della particella, in gergo scientifico chiamata "tipo Higgs". La stessa cosa accade per le strane leggi che regolano l'astrologia: non ne sono state ancora scoperte le dinamiche remote ma solo ipotizzate ( la fisica quantistica potrebbe spiegarne molto bene la validità astrologica), comunque ne abbiamo pieno riscontro a livello empirico, di feedback umano e secondo recenti studi anche sul piano statistico. Non è poco. Pensiamo al povero Galileo Galilei che elaborava ottimi oroscopi /ma ne mancò anche lui qualcuno!/quanto dovette penare per proporre la sua nuova teoria dei cieli perchè i modelli mentali erano altri e pur fornendo addirittura prove visibili, essa era troppo lontana dal modo di pensare della massa. Proviamo anche ad immaginare che la astrologia sia oggi come si trovava la psicologia a fine '800: anche essa infatti non era considerata materia scientifica, tutt'altro! Ma qualche scienziato temerario iniziò degli esperimenti in laboratorio (purtoppo su animali, questo è deprecabile ieri come oggi!) che diedero risultati osservabili e riproducibili: così la psicologia ottenne
lo "sdoganamento" accademico. Siamo nel terzo millennio, fare esperimenti
( per di più su innocenti animali) PER FORTUNA! in astrologia non è possibile e non servirebbe a nulla.Inoltre sappiamo oggi che non è necessario VEDERE O TOCCARE come San Tommaso alcunchè per dirsi scienziati. Ciò che conta è ricercare umilmente i fondamenti della disciplina partendo dalla enorme mole di dati, STUDI e CONOSCENZE ASTROLOGICHE già ESISTENTI che devono semplicemente emergere dal sommerso ed essere studiati ancora più approfonditamente oltre che messi a disposizione di tutti, trattandosi di un VERO E PROPRIO PATRIMONIO DELL'UMANITA'!
NEWS SCIENTIFICHE DAL PIANETA
ASTROLOGIA

RECENTI studi condotti da un medico hanno evidenziato una precisa correlazione tra l'arco delle Case VIII e Prima e il vissuto della madre al momento del concepimento fino alla nascita del bimbo, riscontrata nel tema natale del neonato.

UN ASTROLOGO STATISTICO ha dimostrato per la prima volta la validità dell'assunto teorico che il Segno dell'Ariete sia la categoria più rappresentata tra i militari.

LA TEORIA DEL GIOVE LESO in astrologia attribuisce senso perenne di insoddisfazione o voglia di successo in coloro che lo hanno nel proprio Tema natale: l'analisi astrologica di molti personaggi famosi sembra confermarlo.

SORPRESA: il Segno più frequente nei compositori non è come si pensava compreso fra quelli "acqua" ( Cancro, Scorpione, Pesci) che sono molto sensibili. Una ricerca molto interessante ha scoperto che Capricorno e Acquario- dominati da Saturno, Pianeta razionalissimo, hanno la meglio! La musica dunque è razionale e matematica...come sostenevano gli antichi.

SATURNO NON E' SEMPRE BRUTTO E CATTIVO...
Nelle Sinastrie o esame di affinità di coppia Saturno in buon aspetto a Sole e Venere lascia presagire bene quanto a serietà e durata dell'amore.

GRANDE CAOS nella mente quando arriva Nettuno dominante e dissonante sui luminari ( Sole e Luna): ci si sente immancabilmente confusi e si va...dall'astrologo a fare chiarezza!

IN CRIMINOLOGIA la scienza astrologica può essere molto utile: chiarisce sia il carattere che i comportamenti passeggeri delle persona con notevole facilità.

*(Sintesi di Ricerche tratte prevalentemente dal periodico"Linguaggio Astrale" )
DIALOGHIAMONE INSIEME
Chi volesse intervenire-con sincero interesse e viva curiosità- sul tema dell'astrologia e dei suoi recenti sviluppi, dopo la lettura spero non troppo noiosa del presente sito! può farlo sul blog
fb-astrologiascientifica.blogspot.it recentemente inaugurato per dare spazio ad un dialogo aperto, vivo e rinnovato su questa affascinante materia. Vi aspetto con idee nuove osservazioni e domande.
UNA SCIENZA ...DAL VOLTO UMANO
Una riflessione per tutti

E' davvero strano, esiste da secoli una scienza che tenta di tradurre la matematica (mathesis= conoscenza, in greco) più complessa dell'universo nel modo più familiare possibile. L'autrice di questa titanica impresa è proprio l'astrologia, che da sempre ha cercato di rendere meno ostico e più vicino all'anima dell'uomo il mistero della natura e della creazione di Dio. Eppure continuiamo ad averne paura: perchè?
LETTURE AFFASCINANTI

E' difficile trovare un libro di astrologia nè troppo facile nè troppo difficile. Ve ne sono moltissimi comunque validi ed interessanti da scovare in qualunque libreria fornita. Se cercate qualcosa di completo ma anche a metà strada tra divulgazione e tecnica suggerisco il testo " Il cielo interiore" di Steven Forrest (edizioni Juppiter). Ma anche, per esempio un libro eccezionale in chiarezza e approfondimento nelle tematiche di autosviluppo dell'anima è;
"Astrologia evolutiva" di Aniela Pratesi ( ediz. Mediterranee). E se proprio volete cominciare dall'ABC consiglio il il piccolo e prezioso tascabile" Manuale di Astrologia" di Oliver Klatt
( Armenia).Buona lettura a tutti!
Inserire testo
COME FUNZIONA L'ASTROLOGIA
ovvero "l'effetto planetario"

Ebbene sì, non c'entra la rotazione reale della Terra attorno al Sole ma la sua proiezione rovesciata: l'astrologo occidentale usa, come l'astronomo dei tempi antichi, LA PROIEZIONE SOLARE, che è più comoda. Noi siamo seduti belli sereni in poltrona sulla Terra e il Sole ci gira attorno come la pallina del gioco attorno alla caviglia.
Il Sole ruota intorno a noi e se guardiamo dietro ad esso lo sfondo cambia: quella fascia rotonda con le figure cangianti si chiama Zodiaco ed è divisa in dodici Segni scelti dall'uomo ad indicare PORZIONI DI STAGIONI.
Infatti le stagioni sono determinate proprio dal gioco di rotazione Terra- Sole. Quindi nascere nel Segno del Toro vuole semplicemente dire che sullo sfondo del Sole c'è quella porzione di stagione/Cielo disegnata dall'uomo.
E' dunque tutto finto allora? Certamente no: a quella costruzione solo convenzionale - necessaria per avere punti di riferimento facili da ricordare-corrisponde in realtà una precisa ricorrente regolarità di fenomeni ( sia eventi che comportamenti) corrrelati: essi vengono studiati dall'uomo dai secoli dei secoli
e ciò è esattamente l'oggetto
dello studio astrologico. Tutto chiaro?
Se vi gira la testa è normale...pensate
a quanto girano i Pianeti!
L'OBIEZIONE PIU' IN VOGA

Circolano ancora scettici e ignoranti nei confronti della astrologia: costoro hanno sentito dire in giro che la precessione degli equinozi- un reale fenomeno astronomico- ha spostato la"visuale" dei Segni sullo Zodiaco. Perciò dire di essere nato sotto il Segno dell'Ariete per esempio non ha più senso e ...a maggior ragione l'astrologia non è una scienza!Bene, potete tranquillamente rispondere così,tanto alcuni di voi che hanno letto bene il sito hanno già capito: i Segni sono puri punti di riferimento. comodi per la nostra immaginazione. Essi riassumono una massa ultracomplessa di calcoli ed interpretazioni, altrimenti indescrivibile. Sì è vero che il moto apparente del Sole ( Zodiaco) è un po' sfasato sulla tabella di marcia dei..Segni. Ma continua ad attraversare SEMPRE NELLO STESSO MODO OGNI PORZIONE DEI 360 GRADI DELLA ECLITTICA(30 gradi per ogni Segno, e sempre per avere un orizzonte di riferimento).
Poi, se la Terra ultimamente barcolla un po' troppo su se stessa
(precessione degli equinozi) questo non vuol dire che non giri sempre attorno al Sole determinando le consuete variazioni stagionali di luce-energia che ci permettono di nascere in questa o quella porzione sfumata e progressiva dello Zodiaco chiamata Segno.Volendo potremmo anche chiamare ogni Segno con una lettera dell'alfabeto, ma sarebbe più grigio e noioso, e in più bisognerebbe ogni volta spiegare tutta la mappa, giusto?Quelli di voi più intelligenti avranno anche capito un'altra cosa. Se l'astrologia funziona lo stesso così bene la vera e definitiva risposta è da ricercarsi altrove...Ognuno di noi nasce correlato ad una mappa o campo di energia-informazione segnalata,in modo complesso,dai moti planetari.
Come abbiamo detto il Segno astrologico è solo uno STRUMENTO CONVENZIONALE per riferirirsi a quella mappa, Ma non è sovrapponibile alla mappa,questa possiede una propria autonomia.Per semplificare al massimo, diciamo dunque di nascere in quel Segno ma in realtà esso è solo una sigla, facile e istantanea di una vasta e affascinante struttura informata che si manifesta regolarmente ad ogni nascita, che l'astrologo chiama Tema natale.
Sì, un po' come la particella quantistica, azzardo io, che si mostra solo quando le si richiede...attenzione scientifica, presente e sfuggente al tempo stesso, ma non per questo inesistente... a cui lo scienziato dà di volta in volta dei Nomi
( le permette cioè di esistere manifestandosi). E l'astrologia cosa fa? Cerca di descrivere questo rebus di informazioni nel modo più "umano" possibile, riferendolo, per continue associazioni di effetti, alla nostra esperienza terrestre ed anche alle manie...di mettere tutto in ordine della nostra mente. E secondo voi si tratta solo di uno scherzo?!!!
INCENTIVO BLU ALL'ASTROLOGIA
Riservato al primo coraggioso rettore universitario che istituirà la prima cattedra italiana di astrologia. IN ANTICIPO ANCHE A LUI LODE E PLAUSO DEL MONDO ASTROLOGICO : egli vince anche,se lo desidera, un' analisi astrologica gratuita su un (s)oggetto a sua scelta!
Inserire testo
VISITATORI: