«

Eremo di Sant' Angelo   Volturino .

Notizie: ( mappa degli eremi) 
L'eremo di Sant'Angelo Volturino  fu archicenobio e da esso dipendevano gli altri insediamenti eremitici della montagna dei Fiori, ad eccezione di sant'Angelo di Ripe che faceva capo all'Abbazia di Monte Santo, nelle vicinanze di Civitella del Tronto.
Sant'Angelo Volturino doveva già esistere nella prima metà del sec X, essendo nominato nei possedimenti di Farfa come "curtis S. Angeli in Valle Veneria" in data 939 .
Nel 1234 fu reso autonomo da San Salvatore Maggiore di Rieti, e quindi cadde sotto la diretta dipendenza del Papa.
Nel secolo XIII facevano capo a questo importante centro monastico  molti insediamenti eremitici benedettini dell'Ascolano, Teramano, Reatino ed Aquilano.
Parte dell'insediamento era in grotta e parte nella zona antistante, che verosimilmente è franata vista la forte acclività proprio davanti alla grotta. Le vie di accesso sono due: dal basso (Corano, Cerro, San Vito), l'altra dall'alto, dal cosiddetto "Vallone del Vescovo" caratteristico ambiente della Montagna dei Fiori.
Sant'Angelo Volturino perde il priorato nel 1468, passando alle dipendenze del monastero di Sant'Angelo Magno di Ascoli.
Da questa data il fenomeno eremitico, nella zona, va ad esaurirsi permanendo però nei racconti e nelle leggende della gente della montagna.

Leggenda del frate ed i lupi.

Anello escursionistico : Croce di Corano-Eremo-Valico Eremo-Valico Vallone-Croce di Corano. (google_maps)

Dalla Croce di Corano l'anello si S.Angelo Volturino. L'escursione richiede senso della montagna,in quanto nella salita all'eremo e poi in uscita al "Vallone" ci si muove su forti pendii e balzi da percorrere con attenzione.
profilo altimetrico dell'escursione lunga 6,8 km.
"il corno calcare dell eremo" sotto si intravede una cava ormai inoperante.
paesaggio
paesaggio
Il sentiero prima di arrivare alla cava.
Si è al piano della cava ,l'eremo è nella zona in ombra quasi in cima.
escursione autunnale.
Pinnacolo antistante l'eremo visto in controluce.
Finalmente all'eremo al cospetto del pinnacolo, punto molto panoramico.
L'interno dell'ampia grotta, ruderi, macerie e tracce di affreschi con graffiti di varie epoche.
Graffiti.
Verso l'esterno.
Sella sopra l'eremo, fra i balzi rocciosi del Vallone ed il "corno" dell'eremo.
Verso il valico
Valico dell'eremo sul Vallone della Montagna dei Fiori.
Il Vallone "del Vescovo".
Valico del Vallone, ottimo sentiero scavato nella roccia che porta a ridiscendere alla Croce di Corano.
Scorcio
Scorcio
Nei pressi del "fosso del lago"
Siamo tornati alla "Croce di Corano", sulla strada Macchia da Sole San Vito di Valle Castellana.