«

 Dalle antenne sopra Magnanella fin sopra al piano della montagna di acquachiara e ritorno.

Camminata piacevole e rilassante fra  vecchie carrarecce e sentieri, il punto di partenza a poco più di 900 mslm si raggiunge in un quarto d'ora da Teramo. In inverno è possibile percorrere questo itinerario  con le "ciaspole". Su questa montagna spesso la neve è abbondante nonostante la sua vicinanza al mare.

 Visualizza su google maps (clicca )

 scarica file gpx

Tracciato
 Profilo altimetrico :lunghezza percorso 8.6 km  
 Da qualche centinaio di metri dalla partenza. 
 Caratteristico fontanile, accanto alla strada provinciale. 
 La vecchia mulattiera in un caratteristico passaggio. 
Tranquillità
 Poco sotto " l'albergo di acquachiara "
Il rifugio, attualmente fuori esercizio.
La strada seguita a salire.
Si interseca di nuovo la provinciale in un punto particolarmente panoramico sulla montagna di Campli.
Si ritorna sulla carrareccia.
 Si riesce di nuovo sulla provinciale esattamente al km... 
La faggeta cresce in silenzio.
Si svolta a sinistra nel bosco in corrispondenza di una abbandonata "neviera"
Siamo finalmente al punto più alto della montagna a 1396 mslm.
Ci attende questo rilassante, panoramicissimo piano che nelle vecchie carte è riportato col termine "quaialatte".
Uno scorcio  particolarmente suggestivo, sul fianco sud della montagna
Particolare
Nei pressi della "casetta"
Altro fontanile, la montagna è detta di "acquachiara" per le numerose sorgenti.
Una leggera salita ci riporta alla provinciale e poi agevolmente si torna al punto di partenza.