COME RICICLARE UN IMBALLAGGIO PER FARNE UN ALTRO

 

Davide Donà – Grignasco (NO) - Italy

davidedona@libero.it

http://www.facebook.com/people/Davide-Dona/1056514255

http://ddonagrignasco.blogspot.com/

http://www.manuali.net/user/davidedona

 

LA “MODERNA” SOCIETÀ DEI CONSUMI COMINCIA FINALMENTE A PORSI SERIAMENTE IL PROBLEMA DEL RICICLAGGIO DEI RIFIUTI…ANZI, DIREI CHE A QUESTO PUNTO È COSTRETTA A PORSELO.

 

IN ALCUNE ZONE D’ITALIA, FRA CUI QUELLA IN CUI VIVO, LA RACCOLTA DIFFERENZIATA È ORAMAI PRATICA DIFFUSA E BEN FUNZIONANTE.

 

IL MIO PARERE PERSONALE È CHE PIÙ CHE RICICLARE SAREBBE IMPORTANTE FARE MENO RIFIUTI, PER ESEMPIO RIDUCENDO GLI IMBALLAGGI.

 

MA IL DISCORSO DIVENTEREBBE DI TIPO SOCIO-ECONOMICO-CULTURALE, E NON È QUI LA SEDE PER FARLO.

 

VOGLIO INVECE DARE UN SUGGERIMENTO SU COME RIUTILIZZARE DEGLI IMBALLAGGI IN CARTONE MOLTO DIFFUSI, CREANDONE ALTRI, E RISPARMIANDONE COSÌ ALMENO UNO.

 

OGGETTO DELLA NOSTRA PRATICA “RICICLONA” SONO LE SCATOLE IN CARTONE CHE CONTENGONO LE RISME DI CARTA A4 PER FOTOCOPIATRICI / STAMPANTI.

 

PRENDIAMO 2 DI QUESTE SCATOLE.

 

 

 

 

 

 

 

 

IL LAVORO È PRESTO FATTO.

PRENDIAMO UNA DELLE 2 SCATOLE E METTIAMOCI IL MATERIALE DA IMBALLARE:

NELL’ESEMPIO DELLA FOTO SEGUENTE SONO DEI RACCOGLITORI.

 

 

PRENDIAMO POI LA SECONDA SCATOLA E USIAMOLA COME COPERCHIO, FACENDOLA SCORRERE SULLA PRIMA, AVVOLGENDOLA, FINO A QUANDO ANDRÀ IN BATTUTA  SUI RACCOGLITORI.

AVREMO COSÌ UN OTTIMO IMBALLAGGIO SU MISURA CHE TERRÀ BEN BLOCCATI I NOSTRI RACCOGLITORI.

 

 

ULTIMIAMO IL NOSTRO IMBALLAGGIO CON DEL NASTRO DA PACCHI, QUANTO BASTA, E IL GIOCO È FATTO.

 

ALLO STESSO MODO POSSIAMO USARE I DUE COPERCHI AVANZATI PER IMBALLARE QUALCOS’ALTRO DI PIÙ PICCOLO O USANDOLI COME PROTEZIONE PER IL MATERIALE IMBALLATO.

 

IL COMMERCIO INTERNET, NELLE VARIE SUE FORME, È SEMPRE PIÙ DIFFUSO: MIRIADI DI PACCHI E PACCHETTINI VIAGGIANO SU MIRIADI DI FURGONI: SE QUESTO È REALMENTE PROGRESSO SARANNO I POSTERI A DIRLO, RIUTILIZZIAMO LE SCATOLE DI CARTONE, MAGARI COME SPIEGATO SOPRA, SALVEREMO QUALCHE ALBERO E DAREMO UN PICCOLO CONTRIBUTO AFFINCHÈ IL MONDO NON DIVENTI UNA DISCARICA SEMPRE PIÙ GRANDE.