Logo del sito i2viu

   IL MISTERO DI MORSE ?
              © by Vittorio Crapella - i2viu

Sempre comunque solo Morse - 06-11-2012               [ Altri racconti ]

E’ successo tutto per caso l'altro ieri ero seduto davanti alle radio in un momento di carta e matita con i pensieri vaganti e tristi quando per gioco mi venne l'idea di scrivere parole sottoforma di punti e linee e poi invertire i punti con le linee e vedere in che parole nuove si convertivano.

Pensai in un secondo momento di scrivere, sul profilo Facebook dei marconisti
il seguente post:
"Ho poco da fare pertanto non mi resta che giocare .. hi
se trasmetto in telegrafia TOKSI e dico che è una parola criptata, a quale parola la fareste corrispondere ?".

Dopo appena mezzora il mio amico Raffaele (Radioamatore IZ2VLC) appassionato di Telegrafia scrive in risposta alla mia domanda:MORSE.

Essendo la risposta esatta in privato mi venne spontaneo dirgli "QI molto accentuato" e la cosa era finita li senza entrare nei dettagli.
Ma già che c'ero, avendo già un'altra frase scritta invertendo i punti con le linee, senza invertire le parole, la aggiunsi nel medesimo post, frase scritta apparentemente in greco (peraltro già scritta in altre occasioni):
"âkmxenùmsat ga otixymât isws xtk âkmxenkt ga itoonuums âmns n egeem".

Ebbi nuovamente contatti con Raffaele ma questa volta lo trovato in difficoltà nella decriptazione della nuova frase e mi venne da dirgli: "ma allora MORSE l'hai indovinato per telepatia", al che mi disse "ma no ho scritto TOKSI traducendo le lettere in punti e linee lasciando tutto appiccicato (------.-.....) e poi gli ho dato un senso leggendo cercando di ricostruire una parola decente e dopo pochi tentativi me venuto MORSE dando la giusta spaziatura ai segni (-- --- .-. ... .).

Rimasi un attimo stupefatto perché TOKSI io l'avevo ricavata invertendo i segni di MORSE
(-- --- .-. ... . ) e ottenendo ISKOT infatti M=I O=S R=K S=O E=T che rovesciando la parola divenne TOKSI e lui invece leggendola così senza rovesciare nulla, solo dando la giusta spaziatura ai segni ha
trovato comunque MORSE.


Mi è sembrata una cosa assai strana e mi passarono subito per la mente i vari titoli che poteva
assumere questo racconto:
"scoperto il segreto di Morse"
"il mistero dei segni telegrafici legati al suo inventore"
"magicità dei segni morse"

Fra i vari commenti che ci vennero spontanei c'è stato pure quello che poteva essere stato Morse in persona a scegliere la combinazione dei punti e delle linee delle lettere del suo nome affinché desse origine a una parola palindroma nel codice dei segni punti-linee a patto di invertire punti con le linee un po' come succede con certe combinazioni di lettere dell'alfabeto ad esempio "i topi non avevano nipoti" che si legge pure partendo dal fondo.

Varrà solo per la parola Morse o anche per altre parole ?.  Chissà se questo racconto rimarrebbe solo un simpatico aneddoto e una bella sorpresa anche per Morse.

Alla fine non mi resta che decidere per il seguente titolo: "Sempre comunque solo Morse".

 

   INDEX             Torna indietro