Logo del sito i2viu

DVM CON CA3162
© by Vittorio Crapella - i2viu

dvm3162.gif-6Kb

Per la taratura bisogna mettere in corto l'IN DVM (unire i due fili d'ingresso) e regolare il trimmer AZZ per avere 000 sui display..... poi mandare all'ingresso pochi volt e girare il trimmer d'ingresso e misurare con un multimetro digitale, fra il centrale del trimmer d'ingresso e massa, un valore di circa 850 mV in queste condizioni regolare il trimmer GAIN affinché segni lo stesso valore che si legge sul multimetro (ricontrollare eventualmente lo 000). Mandare ora in ingresso 10 o 12V misurati con il tester e regolare il trimmer d'ingresso affinché sul display si legga lo stesso valore... I piedini dei display con uguale lettera vanno uniti assieme (A con A ... B con B ecc...) Il piedino P corrispondente al punto del display di centro lo fissa a massa con una resistenza da 220 Ohm per indicare la virgola. Si consiglia la realizzazione su una basetta mille fori passo 2.5mm , usare zoccoli per gli integrati e trimmer multigiri. Studiarsi il cablaggio su carta cercando di fare collegamenti il più corti possibile.

Ricordarsi che il filo di massa (meno) dell'ingresso va diretto al pin 10 del CA3162 e solo dopo il pin 10 a sua volta va a massa. Per i display vanno bene qualsiasi tipo purché siano ad ANODO comune e abbiano la stessa piedinatura o comunque sia nota per sapere come collegarli. Sarebbe bene avere una alimentazione separata rispetto alle tensioni da misurare perché altrimenti avendo la massa in comune si creano delle piccole variazioni di tensione sull'ingresso che si ripercuote sul continuo cambio in su e giù dell'ultima cifra....a volte aumentando la C da 100nF dopo la 100 K d'ingresso questo fenomeno viene attenuato (mettere una C da 1 uF)....

Per saperne di piú leggi questo PDF.      

[ return ]       [Le mie pagine]