SCACCHI CHE PASSIONE: DOWNLOAD PARTITE

Difesa Siciliana : Sveshnikov & Kalashnikov

Archivio  Aperture                                               

Home Page

Quando il Nero sceglie 2...Cc6 come seconda mossa spesso intende affrontare la Siciliana aperta con le varianti che prevedono l'immediata spinta in e5.

La variante Kalashnikov si ha dopo 1.e4 c5 2.Cf3 Cc6 3.d4 cxd4 4.Cxd4 e5 5.Cb5 d6 (diagramma a sx).  Con la spinta in e5 già al quarto trattto, il Nero contrasta in maniera radicale l'occupazione del centro, accettando la debolezza della casa d5 e del pedone d6 in cambio di un gioco attivo dei pezzi e della possibilità di attaccare sul lato di Re.  Il Bianco può fissare la debolezza in d5 adottando la formazione Maroczy con 6.c4 oppure privilegiare il rapido sviluppo dei pezzi con 6.C1c3 (che può portare anche ad un rientro nella variante Sveshnikov per trasposizione di mosse).  

La variante Sveshnikov è attualmente considerata una delle armi più efficaci a disposizione del Nero contro 1.e4.  Dopo 1.e4 c5 2.Cf3 Cc6 3.d4 cxd4 4.Cxd4 Cf6 5.Cc3 e5 6.Cdb5 (diagramma a dx) si ha la posizione di partenza di questa variante. Il Nero ha giocato subito la spinta in e5 lasciando al Bianco il controllo dell'importante casa d5, controllo che può essere intensificato da mosse quali Ag5 (che inchioda il Cavallo f6, unico pezzo del Nero che agisce su d5) e Ac4.  Nonostante tale grave debolezza posizionale, la pratica ha dimostrato che il gioco attivo dei pezzi del Nero, alcune risorse tattiche e la massa centrale dei pedoni Neri (che si genera quando il Bianco esegue il cambio Axf6) forniscono un compenso assolutamente sufficiente, generando in definitiva una sittuazione sbilanciata che garantisce un gioco complesso con possibilità per entrambi i colori.


Apertura

Siciliana: Sveshnikov & Kalashnikov

File in formato ChessBase

B32-33.cbv

File in formato PGN

b32-33.zip

Ultimo Aggiornamento

Gennaio 2017