[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home] [volume] [parte]


Capitolo 534.   Il «paragrafo»

Nei programmi di scrittura, il «paragrafo» è un blocco di testo continuo, che si snoda nello spazio orizzontale di cui dispone, andando a capo quando necessario, in modo automatico. Generalmente, il paragrafo del programma di scrittura corrisponde al capoverso, secondo la terminologia tipografica.

Quando si vogliono configurare le caratteristiche di un paragrafo, viene preso in considerazione quello in cui si trova il cursore di scrittura (nel testo), oppure il gruppo di paragrafi evidenziati con il puntatore del mouse.

534.1   Dimensioni

Le dimensioni che riguardano il paragrafo sono principalmente: l'altezza tra le righe, i margini verticali ed eventualmente anche orizzontali, rispetto allo spazio a disposizione; inoltre vanno considerati i rientri del testo contenuto, dove quello della prima riga viene trattato separatamente. A questo proposito, va osservato che spesso i margini orizzontali vengono assimilati alla gestione dei rientri.

Figura 534.1. Dimensioni relative alla gestione dei paragrafi.

paragrafi dimensioni

Una volta selezionato il paragrafo o i paragrafi di proprio interesse, con Abiword si configurano le dimensioni con {Formato}, {Paragrafo}, {Rientri e spaziatura}; con OpenOffice Writer si accede a queste funzioni con {Formato}, {Paragrafo}, {Paragrafo}.

Figura 534.2. Abiword: {Formato}, {Paragrafo}, {Rientri e spaziatura}.

formato paragrafo rientri e spaziatura

Figura 534.3. OpenOffice Write: {Formato}, {Paragrafo}, {Paragrafo}. In questo caso, le dimensioni sono abbastanza simili allo stesso esempio relativo ad Abiword.

formato paragrafo paragrafo

534.2   Controllo del flusso del testo

Il testo contenuto in un paragrafo, scorre seguendo lo spazio a sua disposizione. Generalmente, le cose che si possono controllare sono: la sillabazione; il fatto che il paragrafo debba rimanere unito o meno, quando risulterebbe a cavallo di due colonne o di due pagine; la gestione delle righe vedove e di quelle orfane; il fatto che il paragrafo debba rimanere unito al successivo (come nel caso di un titolo che non può apparire da solo alla fine di una pagina).

La sillabazione implica che il testo sia associato a una certa lingua, della quale si conoscono le regole per separare le parole alla fine delle righe. La configurazione della sillabazione può anche richiedere che l'interruzione delle parole non sia troppo frequente o che separi solo nella parte centrale delle parole stesse.

Quando un paragrafo si trova a cavallo tra due colonne o tra due pagine, può risultare spiacevole finire una colonna o una pagina con poche righe, così come è spiacevole iniziare una colonna o una pagina con poche righe di un paragrafo proveniente dalla colonna o da una pagina precedente. Le righe iniziali di un paragrafo che si divide sono le vedove, mentre le righe finali dello stesso paragrafo, sono le orfane.

Figura 534.4. Vedove e orfane.

vedove e orfane

Una volta selezionato il paragrafo o i paragrafi di proprio interesse, con Abiword si configura il flusso del testo con {Formato}, {Paragrafo}, {Distribuzione testo}; con OpenOffice Writer si accede a queste funzioni con {Formato}, {Paragrafo}, {Flusso di testo}.

Figura 534.5. Abiword: {Formato}, {Paragrafo}, {Distribuzione testo}. Si può osservare che la gestione del controllo di vedove e orfane, si ottiene selezionando la casella controllo righe isolate.

formato paragrafo distribuzione testo

Figura 534.6. OpenOffice Write: {Formato}, {Paragrafo}, {Flusso di testo}.

formato paragrafo flusso di testo

534.3   Allineamento

Quando si scrive nel contesto di una lingua occidentale, il testo di un paragrafo si trova normalmente allineato a sinistra. Di norma è consentito allineare il testo in modo diverso: al centro, a destra, o simultaneamente a sinistra e a destra.

L'allineamento del testo è un problema frequente, per cui i programmi di scrittura visuali consentono spesso di accedervi attraverso pulsanti grafici a icona.

Figura 534.7. Icone tipiche per la selezione rapida degli allineamenti comuni.

icone di allineamento

A parte il caso dell'uso di icone pronte per gestire l'allineamento, con Abiword si può utilizzare il menù con {Formato}, {Paragrafo}, {Rientri e spaziatura}, mentre con OpenOffice Writer le voci di menù da seguire sono {Formato}, {Paragrafo}, {Allineamento}.

Figura 534.8. Abiword: {Formato}, {Paragrafo}, {Rientri e spaziatura}.

formato paragrafo rientri e spaziatura

Figura 534.9. OpenOffice Write: {Formato}, {Paragrafo}, {Allineamento}.

formato paragrafo allineamento

534.4   Tabulazione

Attraverso gli stop di tabulazione, si possono fissare delle posizioni orizzontali da raggiungere facilmente con l'inserimento di un carattere di tabulazione, che si ottiene normalmente con il tasto [Tab]. Lo stop di tabulazione che si fissa permette generalmente di stabilire anche il flusso del testo a partire dalla sua posizione; in pratica si può specificare un allineamento sinistro, destro, al centro e decimale. Per indicare gli stop di tabulazione esistenti, i programmi usano una simbologia abbastanza uniforme, dove si intende anche l'allineamento che si ottiene.

Figura 534.10. Tabulazioni e simbologia comune.

tabulazioni

Oltre alla scelta dell'allineamento, in corrispondenza dello spazio che separa il testo dalla tabulazione successiva, è possibile fare apparire un filo o una sequenza di puntini, che si usano di solito per facilitare la lettura.

Nei programmi più semplici e limitati, le tabulazioni potrebbero essere associate al documento nella sua interezza, ma generalmente queste si abbinano ai paragrafi, in modo tale da poter cambiare lo schema di tabulazione di volta in volta. Come per tutte le funzioni che riguardano i paragrafi, prima di intervenire sulla configurazione delle tabulazioni, occorre posizionare il cursore di scrittura o selezionare una porzione di testo.

Con Abiword si configurano le tabulazioni attraverso {Formato}, {Tabulazioni}, mentre con OpenOffice Writer si deve selezionare {Formato}, {Paragrafo}, {Tabulazione}.

Figura 534.11. Abiword: {Formato}, {Tabulazioni}.

formato tabulazioni

Figura 534.12. OpenOffice Write: {Formato}, {Paragrafo}, {Tabulazione}.

formato paragrafo tabulazione

Dalle figure si può osservare che può essere necessario chiarire quale simbolo viene usato per individuare la posizione corretta dell'allineamento decimale: il punto o la virgola.

534.5   Elenchi

I programmi di scrittura gestiscono gli elenchi, puntati o numerati, attraverso un meccanismo specifico di gestione dei rientri del testo. In pratica, se un programma di scrittura non disponesse della gestione degli elenchi, questi si potrebbero ottenere aumentando il margine sinistro dei paragrafi, facendo rientrare all'indietro la prima riga, combinando uno stop di tabulazione della stessa lunghezza del margine del paragrafo stesso.

Figura 534.13. Creazione di un elenco puntato con la sola gestione dei rientri e delle tabulazioni, mettendo un asterisco seguito da un carattere di tabulazione nella prima riga.

elenco puntato simulato

Di norma, gli elenchi puntati e numerati vengono gestiti automaticamente dai programmi di scrittura, pertanto è il programma che aggiunge il pallino o il numero iniziale. Eventualmente, quando un paragrafo deve continuare allo stesso livello di rientro di una voce dell'elenco, senza avere il puntino o il numero iniziale, basta cancellare manualmente il simbolo in questione, come se fosse un carattere qualsiasi.

Con Abiword e con OpenOffice Writer si crea un elenco puntato o numerato attraverso la selezione di {Formato}, {Elenchi puntati e numerati}.

Figura 534.14. Abiword: {Formato}, {Elenchi puntati e numerati}.

formato elenchi punati e numerati

Figura 534.15. OpenOffice Writer: {Formato}, {Elenchi puntati e numerati}.

formato elenchi punati e numerati

534.6   Righello

Generalmente i programmi di scrittura visuale collocano un righello sulla parte superiore e sulla parte sinistra, in modo da facilitare l'individuazione e la modifica di margini, rientri e tabulazioni. Va osservato che di norma, con il righello non è possibile intervenire sulle spaziature verticali relative al testo e ai paragrafi.

Figura 534.16. Righello.

righello


Appunti di informatica libera 2008 --- Copyright © 2000-2008 Daniele Giacomini -- <appunti2 (ad) gmail·com>


Dovrebbe essere possibile fare riferimento a questa pagina anche con il nome il_171_paragrafo_187.htm

[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home]

Valid ISO-HTML!

CSS validator!

Gjlg Metamotore e Web Directory