[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home] [volume] [parte]


Capitolo 527.   Corrispondenza tra Texinfo e Sgmltexi

In questo capitolo conclusivo della parte dedicata a Sgmltexi, si riepiloga brevemente l'uso di questo sistema di composizione, attraverso la comparazione con Texinfo. In questo modo, si può comprendere cosa di Texinfo non è disponibile con Sgmltexi.

Si osservi che nei modelli sintattici, le parentesi graffe hanno significato letterale, facendo parte dei comandi di Texinfo.

@spazio_bianco
 
@!
&esexcl;

End sentence exclamation mark

@"x
@'x

Per la rappresentazione di caratteri speciali, si possono utilizzare le entità standard SGML, oppure i caratteri della codifica ISO 8859-n selezionata con l'opzione --input-encoding, o con l'attributo charset dell'elemento sgmltexi.

@*
<br>
@,{x}

Per la rappresentazione di caratteri speciali, si possono utilizzare le entità standard SGML, oppure i caratteri della codifica ISO 8859-n selezionata con l'opzione --input-encoding, o con l'attributo charset dell'elemento sgmltexi.

@-
<dh>
@.
&esperiod;

End sentence period

@:
&nes;

Not ending sentence

@=x

Non disponibile.

@?
&esquest;

End of sentence question mark

@@
@
@^
@`

Per la rappresentazione di caratteri speciali, si possono utilizzare le entità standard SGML, oppure i caratteri della codifica ISO 8859-n selezionata con l'opzione --input-encoding, o con l'attributo charset dell'elemento sgmltexi.

@{
{
@}
}
@~
@AA{}
@aa{}

Per la rappresentazione di caratteri speciali, si possono utilizzare le entità standard SGML, oppure i caratteri della codifica ISO 8859-n selezionata con l'opzione --input-encoding, o con l'attributo charset dell'elemento sgmltexi.

@acronym{abbreviazione}
<acronym>abbreviazione</acronym>
@AE{}
@ae{}

Per la rappresentazione di caratteri speciali, si possono utilizzare le entità standard SGML, oppure i caratteri della codifica ISO 8859-n selezionata con l'opzione --input-encoding, o con l'attributo charset dell'elemento sgmltexi.

@afivepaper
@afourpaper
@afourlatex
@afourwide

In sostituzione di questi comandi, si possono usare le opzioni della riga di comando: --paper=a5, --paper=a4, --paper=a4latex, --paper=a4wide.

@alias nuovo=esistente

Non disponibile. Probabilmente si può rimediare inserendo il comando all'interno dell'elemento texinfo.

@anchor{nome}
<anchor id="nome">
@appendix titolo
@appendixsec titolo
@appendixsection titolo
@appendixsubsec titolo
@appendixsubsection titolo
@appendixsubsubsec titolo
@appendixsubsubsection titolo

Le appendici si ottengono nell'ambito dell'elemento appendix.

@asis

La parola asis è usata come argomento dell'attributo emphasis degli elementi table, vtable e ftable.

@author autore
<author>autore</author>
@b{testo}
<bold>testo</bold>
@bullet{}
&bull;
@bye
</sgmltexi>
@c commento
@comment commento

Non è disponibile un elemento equivalente, dal momento che l'SGML offre un suo sistema per annotare i commenti. Se necessario, questo comando può essere incluso all'interno di un elemento texinfo.

@cartouche
<cartouche>
blocco_di_testo
|
|
</cartouche>
@center testo
<center>testo</center>

Non si può usare nel titolo del documento.

@centerchap titolo

Non disponibile.

@chapheading titolo
<h1 type="heading">titolo</h1>
@chapter titolo
<h1>titolo</h1>
@cindex voce
<cindex entry="voce">
@cite{riferimento}
<cite>riferimento</cite>
@clear indicatore

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@code{testo}
<code>sample</code>
@command{nome_comando}
<command>nome_comando</command>
@contents
<contents>
@copyright{}
&copy;
@defcodeindex nome_indice
<defcodeindex>nome_indice</defcodeindex>
@defcv categoria classe nome
@defcvx categoria classe nome
<defcv cat="categoria" class="classe" name="nome">
[<defcvx cat="categoria" class="classe" name="nome">]...
    ...
    ...
</defcv>
@deffn categoria nome argomento...
@deffnx categoria nome argomento...
<deffn cat="categoria" name="nome">
  <args>argomento...</args>
[<deffnx cat="categoria" name="nome">
  <args>argomento...</args>]...
    ...
    ...
</deffn>
@defindex nome_indice
<defindex>nome_indice</defindex>
@definfoenclose nuovo_comando prima dopo

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@defivar classe nome_variabile_di_istanza
@defivarx classe nome_variabile_di_istanza
<defivar class="classe" name="nome_variabile_di_istanza">
[<defivarx class="classe" name="nome_variabile_di_istanza">]...
    ...
    ...
</defivar>
@defmac nome_macro argomento...
@defmacx nome_macro argomento...
<defmac name="nome_macro">
  <args>argomento...</args>
[<defmacx name="nome_macro">
  <args>argomento...</args>]...
    ...
    ...
</defmac>
@defmethod classe nome_metodo argomento...
@defmethodx classe nome_metodo argomento...
<defmethod class="classe" name="nome_metodo">
  <args>argomento...</args>
[<defmethod class="classe" name="nome_metodo">
  <args>argomento...</args>]...
    ...
    ...
</defmethod>
@defop categoria classe nome argomento...
@defopx categoria classe nome argomento...
<defop cat="categoria" class="classe" name="nome">
  <args>argomento...</args>
[<defopx cat="categoria" class="classe" name="nome">
  <args>argomento...</args>]...
    ...
    ...
</defop>
@defopt nome_opzione
@defoptx nome_opzione
<defopt name="nome_opzione">
[<defoptx name="nome_opzione">]
    ...
    ...
</defopt>
@defspec nome argomento...
@defspecx nome argomento...
<defspec name="nome">
  <args>argomento...</args>
[<defspecx name="nome">
  <args>argomento...</args>]...
    ...
    ...
</defspec>
@deftp categoria nome attributo...
@deftpx categoria nome attributo...
<deftp cat="categoria" name="nome">
  <args>attributo...</args>
[<deftpx cat="categoria" name="nome">
  <args>attributo...</args>]...
    ...
    ...
</deftp>
@deftypefn classificazione tipo_dati nome argomento...
@deftypefnx classificazione tipo_dati nome argomento...
<deftypefn cat="classificazione" type="tipo_dati" name="nome">
  <args>argomento...</args>
[<deftypefnx cat="classificazione" type="tipo_dati" name="nome">
  <args>argomento...</args>]...
    ...
    ...
</deftypefn>
@deftypefun tipo_dati nome_funzione argomento...
@deftypefunx tipo_dati nome_funzione argomento...
<deftypefun type="tipo_dati" name="nome_funzione">
  <args>argomento...</args>
[<deftypefunx type="tipo_dati" name="nome_funzione">
  <args>argomento...</args>]...
    ...
    ...
</deftypefun>
@deftypeivar classe tipo_dati nome_variabile
@deftypeivarx classe tipo_dati nome_variabile
<deftypeivar class="classe" type="tipo_dati" name="nome_variabile">
[<deftypeivarx class="classe" type="tipo_dati" name="nome_variabile">]...
    ...
    ...
</deftypeivar>
@deftypemethod classe tipo_dati nome_metodo argomento...
@deftypemethodx classe tipo_dati nome_metodo argomento...
<deftypemethod class="classe" type="tipo_dati" name="nome_metodo">
  <args>argomento...</args>
[<deftypemethodx class="classe" type="tipo_dati" name="nome_metodo">
  <args>argomento...</args>]...
    ...
    ...
</deftypemethod>
@deftypeop categioria classe tipo_dati nome argomento...
@deftypeopx categioria classe tipo_dati nome argomento...
<deftypeop cat="categoria" class="classe" type="tipo_dati" name="nome">
  <args>argomento...</args>
[<deftypeopx cat="categoria" class="classe" type="tipo_dati" name="nome">
  <args>argomento...</args>]...
    ...
    ...
</deftypeop>
@deftypevar tipo_dati nome_variabile
@deftypevarx tipo_dati nome_variabile
<deftypevar type="tipo_dati" name="nome_variabile">
[<deftypevarx type="tipo_dati" name="nome_variabile">]...
    ...
    ...
</deftypeivar>
@deftypevr classificazione tipo_dati nome_variabile
@deftypevrx classificazione tipo_dati nome_variabile
<deftypevr class="classificazione" type="tipo_dati" name="nome_variabile">
[<deftypevrx class="classificazione" type="tipo_dati" name="nome_variabile">]...
    ...
    ...
</deftypevr>
@defun nome_funzione argomento...
@defunx nome_funzione argomento...
<defun name="nome_funzione">
  <args>argomento...</args>
[<defunx name="nome_funzione">
  <args>argomento...</args>]...
    ...
    ...
</defun>
@defvar nome_variabile
@defvarx nome_variabile
<defvar name="nome_variabile">
[<defvarx name="nome_variabile">]...
    ...
    ...
</defvar>
@defvr categoria nome_variabile
@defvrx categoria nome_variabile
<defvr cat="categoria" name="nome_variabile">
[<defvrx cat="categoria" name="nome_variabile">]...
    ...
    ...
</defvr>
@detailmenu
<menu>
    ...
    ...
<detailmenu>
    ...
    ...
</detailmenu>
</menu>
@dfn{termine}
<dfn>termine</dfn>
@dircategory dirpart
@direntry
<infodir cat="dirpart">
    ...
    ...
</infodir>
@display
<display>
    blocco_di_testo
    ...
    ...
</display>
@dmn{dimensione}
<dmn>dimensione</dmn>
@documentdescription descrizione @end documentdescription
<documentdescription content="descrizione">
@documentencoding codifica
<sgmltexi charset="codifica">

Definisce la codifica del sorgente Texinfo che viene generato, stabilendo implicitamente che lo stesso sorgente SGML è realizzato nello stesso modo. Viene oscurato dall'opzione --input-encoding, che prende la precedenza generando un sorgente Texinfo in formato ISO 646 puro (ASCII a 7 bit).

@documentlanguage cc
<sgmltexi lang="cc">
@dotaccent{c}

Per la rappresentazione di caratteri speciali, si possono utilizzare le entità standard SGML, oppure i caratteri della codifica ISO 8859-n selezionata con l'opzione --input-encoding, o con l'attributo charset dell'elemento sgmltexi.

@dots{}
&dots;
@email{indirizzo, testo_mostrato}
<email email="indirizzo" name="testo_mostrato">
@emph{testo}
<emph>testo</emph>
@env{variabile_di_ambiente}
<env>variabile_di_ambiente</env>
@enddots{}
&enddots;
@enumerate [numero_o_lettera]
<enumerate [start="numero_o_lettera"]>
<item>
    ...
    ...
<item>
    ...
    ...
</enumerate>
@equiv{}
&equiv;
@error{}
&error;
@evenfooting
@evenheading
@everyfooting
@everyheading

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@example
<example>
    bloco_di_testo
    ...
    ...
</example>

Preformattato:

<example>
<pre>
    riga_di_testo
    ...
    ...
</pre>
</example>

Letterale:

<example>
<pre>
<![CDATA[
    riga_di_testo
    ...
    ...
]]>
</pre>
</example>
@exampleindent

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@exlamdown
&iexcl;
@exdent
<pre>
    ...
<exdent>testo_sporgente</exdent>
    ...
</pre>
@expansion{}
&expansion;
@file{nome_file}
<file>nome_file</file>
@finalout

Non gestibile, in quanto il sorgente Texinfo che viene generato contiene sempre questo comando.

@findex voce
<findex entry="voce">
@flushleft
<flushleft>testo</flushleft>
@flushright
<flushright>testo</flushright>
@footnote{testo_del_piè_pagina}
<footnote>testo_del_piè_pagina</footnote>
@footnotestyle stile
<footnotestyle content="stile">

In alternativa si può usare l'opzione --footnotestyle=stile della riga di comando, che prende il sopravvento.

@format
<format>
<pre>
    ...
    ...
</pre>
</format>

Letterale:

<format>
<pre>
<![CDATA[
    ...
    ...
]]>
</pre>
</format>
@frenchspacing
<sgmltexi spacing="french">
@ftable comando_di_composizione
<ftable emphasis="commando">
<item>voce_descrittiva</item>
[<itemx>voce_descrittiva</itemx>]...
    blocco_di_testo...
    ...
    ...
<item>voce_descrittiva</item>
[<itemx>voce_descrittiva</itemx>]...
    blocco_di_testo...
    ...
</ftable>
@group
<group>blocco_di_testo</group>
@H{c}

Per la rappresentazione di caratteri speciali, si possono utilizzare le entità standard SGML, oppure i caratteri della codifica ISO 8859-n selezionata con l'opzione --input-encoding, o con l'attributo charset dell'elemento sgmltexi.

@heading titolo
<h2 type="heading">titolo</h2>
@headings on
@headings off
@headings single
@headings double
<headings content="on">
<headings content="off">
<headings content="single">
<headings content="double">

In alternativa si può usare l'opzione --headings della riga di comando, che prende il sopravvento:

--headings=on
--headings=off
--headings=single
--headings=double
@html
<html>codice_html</html>
@hyphenation{parole_separate_in_sillabe}
<hyphenation words="parole_separate_in_sillabe">
@i{testo}
<italic>testo</italic>
@ifclear opzione

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@ifhtml

Ci sono due possibilità: testo interno alle righe e blocchi di testo.

<ifhtml>testo_interno_alle_righe</ifhtml>
<ifhtmlblock>
    blocco_di_testo
    ...
</ifhtmlblock>

L'SGML dà la possibilità di usare le sezioni marcate. Queste posso essere controllate da Sgmltexi attraverso l'opzione --sgml-include della riga di comando. Per esempio, il sorgente SGML potrebbe essere simile al pezzo seguente:

<!DOCTYPE Sgmltexi PUBLIC "-//GNU//DTD Sgmltexi//EN"
[
<!ENTITY % HTML            "IGNORE">
<!ENTITY % INFO            "IGNORE">
<!ENTITY % TEX             "IGNORE">
...
...
]>
<sgmltexi>
...
...
<![%HT;[
    <p>Here it is some text that is meant to appear only inside
    the HTML typesetting.</p>
]]>
<![%INFO;[
    <p>Here it is some other text that is meant to appear only
    inside the Info typesetting.</p>
]]>
<![%TEX;[
    <p>This text is meant to appear only inside the TeX
    typesetting.</p>
]]>
...
...
</sgmltexi>

Quindi, quando si genera la composizione in HTML, si deve utilizzare l'opzione --sgml-include=HTML:

sgmltexi --sgml-include=HTML --html mio_file.sgml[Invio]

Per la composizione nel formato Info, si deve usare l'opzione --sgml-include=INFO:

sgmltexi --sgml-include=INFO --info mio_file.sgml[Invio]

Nello stesso modo, per la composizione attraverso TeX si deve usare l'opzione --sgml-include=TEX:

sgmltexi --sgml-include=TEX --tex mio_file.sgml[Invio]

@ifinfo

Ci sono due possibilità: testo interno alle righe e blocchi di testo.

<ifinfo>testo_interno_alle_righe</ifinfo>
<ifinfoblock>
    blocco_di_testo
    ...
</ifinfoblock>

L'SGML dà la possibilità di usare le sezioni marcate, come è già stato mostrato a proposito del comando @ifhtml.

@ifnothtml

Ci sono due possibilità: testo interno alle righe e blocchi di testo.

<ifnothtml>testo_interno_alle_righe</ifnothtml>
<ifnothtmlblock>
    blocco_di_testo
    ...
</ifnothtmlblock>

L'SGML dà la possibilità di usare le sezioni marcate. Queste posso essere controllate da Sgmltexi attraverso l'opzione --sgml-include della riga di comando. Per esempio, il sorgente SGML potrebbe essere simile al pezzo seguente:

<!DOCTYPE Sgmltexi PUBLIC "-//GNU//DTD Sgmltexi//EN"
[
<!ENTITY % NOTHTML         "IGNORE">
<!ENTITY % NOTINFO         "IGNORE">
<!ENTITY % NOTTEX          "IGNORE">
...
...
]>
<sgmltexi>
...
...
<![%NOTHTML;[
    <p>Here it is some text that is meant to appear only outside
    the HTML typesetting.</p>
]]>
<![%NOTINFO;[
    <p>Here it is some other text that is meant to appear only
    outside the Info typesetting.</p>
]]>
<![%NOTTEX;[
    <p>This text is meant to appear only outside the TeX
    typesetting.</p>
]]>
...
...
</sgmltexi>

Quindi, quando si genera la composizione in HTML, si devono utilizzare le opzioni --sgml-include=NOTINFO e --sgml-include=NOTTEX:

sgmltexi --sgml-include=NOTINFO --sgml-include=NOTTEX \
  \--html mio_file.sgml
[Invio]

Per la composizione nel formato Info, si devono utilizzare le opzioni --sgml-include=NOTHTML e --sgml-include=NOTTEX:

sgmltexi --sgml-include=NOTHTML --sgml-include=NOTTEX \
  \--info mio_file.sgml
[Invio]

Nello stesso modo, per la composizione attraverso TeX si devono utilizzare le opzioni --sgml-include=NOTHTML e --sgml-include=NOTINFO:

sgmltexi --sgml-include=NOTHTML --sgml-include=NOTINFO \
  \--tex mio_file.sgml
[Invio]

@ifnotinfo

Ci sono due possibilità: testo interno alle righe e blocchi di testo.

<ifnotinfo>testo_interno_alle_righe</ifnotinfo>
<ifnotinfoblock>
    blocco_di_testo
    ...
</ifnotinfoblock>

L'SGML dà la possibilità di usare le sezioni marcate, come è già stato mostrato a proposito del comando @ifnothtml.

@ifnotplaintext

Ci sono due possibilità: testo interno alle righe e blocchi di testo.

<ifnotplaintext>testo_interno_alle_righe</ifnotplaintext>
<ifnotplaintextblock>
    blocco_di_testo
    ...
</ifnotplaintextblock>

L'SGML dà la possibilità di usare le sezioni marcate, come è già stato mostrato a proposito del comando @ifnothtml.

@ifnottex

Ci sono due possibilità: testo interno alle righe e blocchi di testo.

<ifnottex>testo_interno_alle_righe</ifnottex>
<ifnottexblock>
    blocco_di_testo
    ...
</ifnottexblock>

L'SGML dà la possibilità di usare le sezioni marcate, come è già stato mostrato a proposito del comando @ifnothtml.

@ifnotxml

Ci sono due possibilità: testo interno alle righe e blocchi di testo.

<ifnotxml>testo_interno_alle_righe</ifnotxml>
<ifnotxmlblock>
    blocco_di_testo
    ...
</ifnotxmlblock>

L'SGML dà la possibilità di usare le sezioni marcate, come è già stato mostrato a proposito del comando @ifnothtml.

@ifplaintext

Ci sono due possibilità: testo interno alle righe e blocchi di testo.

<ifplaintext>testo_interno_alle_righe</ifplaintext>
<ifplaintextblock>
    blocco_di_testo
    ...
</ifplaintextblock>

L'SGML dà la possibilità di usare le sezioni marcate, come è già stato mostrato a proposito del comando @ifnothtml.

@ifset flag

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@iftex

Ci sono due possibilità: testo interno alle righe e blocchi di testo.

<iftex>testo_interno_alle_righe</iftex>
<iftexblock>
    blocco_di_testo
    ...
</iftexblock>

L'SGML dà la possibilità di usare le sezioni marcate, come è già stato mostrato a proposito del comando @ifhtml.

@ifxml

Ci sono due possibilità: testo interno alle righe e blocchi di testo.

<ifxml>testo_interno_alle_righe</ifxml>
<ifxmlblock>
    blocco_di_testo
    ...
</ifxmlblock>

L'SGML dà la possibilità di usare le sezioni marcate, come è già stato mostrato a proposito del comando @ifhtml.

@ignore

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo. Se non è necessario inserire commenti nel file Texinfo che viene generato, si possono usare i commenti secondo l'SGML:

<!--
    commento
    ...
    ...
-->
@image{nome_file, [ampiezza], [altezza]}
<image name="nome_file" width="ampiezza" height="altezza">
@include

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo. L'SGML offre un meccanismo alternativo:

<!DOCTYPE Sgmltexi PUBLIC "-//GNU//DTD Sgmltexi//EN"
[
<!ENTITY GPL        SYSTEM "licenses/gpl.sgml">
<!ENTITY BSD        SYSTEM "licenses/bsd.sgml">
...
...
]>
<sgmltexi>
...
...
<appendix>
&GPL;
&BSD;
...
...
</appendix>
...
</sgmltexi>

come si può vedere dall'esempio, l'inserzione nel testo di licenses/gpl.sgml e di licenses/bsd.sgml avviene attraverso l'uso delle macro SGML &GPL; e &BSD;.

Se è necessario includere un file Texinfo, si può fare come si vede nell'esempio seguente:

<![CDATA[
<p><texinfo>
@include example.texi
</texinfo></p>
]]>

È necessario tenere a mente che l'elemento texinfo è di tipo interno alle righe di testo. Ecco perché nell'esempio è contenuto in un elemento p.

@inforef{nome_nodo, [voce], nome_file_info}
<inforef id="nome_nodo" name="voce" info="nome_file_info">
\input file_macro

Non è possibile inserire macro aggiuntive all'inizio del documento, oltre a quella predefinita che imposta la sintassi Texinfo.

@item

Questo comando di Texinfo viene usato in contesti molto diversi. All'interno di Sgmltexi non esiste un modo unico per utilizzarlo, per cui conviene vedere piuttosto la descrizione dei comandi @table, @ftable, @vtable, @itemize, @enumerate e @multitable.

@itemize [marcatore_iniziale]
<itemize [mark="marcatore_iniziale"]>
<item>
    ...
    ...
<item>
    ...
    ...
</itemize>
@itemx

Questo comando di Texinfo viene usato in contesti molto diversi. All'interno di Sgmltexi non esiste un modo unico per utilizzarlo, per cui conviene vedere piuttosto la descrizione dei comandi @table, @ftable e @vtable.

@kbd{tasti_premuti}
<kbd>tasti_premuti</kbd>
@kbdinputstyle stile
<kbdstyle style="stile">
@key{nome_tasto}
<key>nome_tasto</key>
@kindex voce
<kindex entry="voce">
@L{}
&Lstrok;
@l{}
&lstrok;
@lisp
<lisp>
    blocco_di_testo
    ...
    ...
</lisp>

Preformattato:

<lisp>
<pre>
    riga_di_testo
    ...
    ...
</pre>
</lisp>

Letterale:

<lisp>
<pre>
<![CDATA[
    riga_di_testo
    ...
    ...
]]>
</pre>
</lisp>
@lowersections

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@macro nome_macro {parametri}

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@majorheading titolo

Non disponibile attualmente.

@math{espressione_matematica}
<math>espressione_matematica</math>
@menu
<menu>[menù_info</menu>]
@minus{}
&minus;
@multitable larghezza_delle_colonne
<multitable>
<columnfraction>frazione_larghezza_complessiva</columnfraction>...
<raw>cella[<tab>cella]...</raw>...
...
</multitable>
<multitable>
<columnexample>testo_di_esempio</columnexample>...
<raw>cella[<tab>cella]...</raw>...
...
</multitable>
@need n
<need mils="n">
@node nome, successivo, precedente, superiore

La gestione manuale dei nodi di Texinfo avviene come si vede nello schema seguente, dove ci si limita a stabilire il nome del nodo in questione:

<hn node="nome">titolo</hn>

Se è necessario un controllo completo sui nodi, si possono stabilire anche gli altri dati, come nello schema seguente:

<hn node="nome" next="successivo" prev="precedente" up="superiore">titolo</hn>

Sgmltexi non fa alcun controllo di validità per quanto riguarda l'inserzione manuale dei nodi.

@noindent
<p indent="off">
@novalidate

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

O{}
&Oslash;
o{}
&oslash;
@oddfooting
@oddheading

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@option{opzione}
<option>opzione</option>
@page
<page>
@pagesizes [ampiezza][, altezza]

Non disponibile.

@paragraphindent rientro

Non disponibile.

@pindex voce
<pindex entry="voce">
@point{}
&point;
@pounds{}
&pound;
@print{}
&print;
@printindex nome_indice
<printindex name="nome_indice">
@pxref{nome_nodo, [voce], [argomento_o_titolo], [file_info], [manual]}
<pxref id="nome_nodo" name="voce" title="argomento_o_titolo" info="file_info"
  ptitle="manual">
@questiondown{}
&iquest;
@quotation
<quotation>
    testo_interno_alle_righe
    ...
    ...
</quotation>
@r{testo}
<roman>testo</roman>
@raisesections

Non disponibile.

@ref{nome_nodo, [voce], [argomento_o_titolo], [file_info], [manuale]}
<ref id="nome_nodo" name="voce" title="argomento_o_titolo" info="file_info"
  ptitle="manuale">
@refill

Non disponibile.

@result{}
&result;
@ringaccent{c}

Per la rappresentazione di caratteri speciali, si possono utilizzare le entità standard SGML, oppure i caratteri della codifica ISO 8859-n selezionata con l'opzione --input-encoding, o con l'attributo charset dell'elemento sgmltexi.

@samp{testo}
<samp>testo</samp>
@sc{testo}
<sc>testo</sc>
@section titolo
<h2>titolo</h2>
@set flag string

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@setchapternewpage on
@setchapternewpage off
@setchapternewpage odd

Si può usare l'elemento setchapternewpage, come negli schemi seguenti:

<setchapternewpage content="on">
<setchapternewpage content="off">
<setchapternewpage content="odd">

In alternativa si può utilizzare l'opzione --setchapternewpage, nella riga di comando:

--setchapternewpage=on
--setchapternewpage=off
--setchapternewpage=odd
@setcontentsaftertitlepage

Non disponibile.

@setfilename nome_file_info
<setfilename content="nome_file_info">
@setshortcontentsaftertitlepage

Non disponibile.

@settitle titolo
<settitle content="titolo">
@shortcontents
<shortcontents>
@shorttitlepage title

Non disponibile.

@smallbook

Si usa per questo l'opzione: --paper=small.

@smalldisplay
<smalldisplay>
    blocco_di_testo
    ...
    ...
</smalldisplay>
@smallexample
<smallexample>
    bloco_di_testo
    ...
    ...
</smallexample>

Preformattato:

<smallexample>
<pre>
    riga_di_testo
    ...
    ...
</pre>
</smallexample>

Letterale:

<smallexample>
<pre>
<![CDATA[
    riga_di_testo
    ...
    ...
]]>
</pre>
</smallexample>
@smallformat
<smallformat>
<pre>
    ...
    ...
</pre>
</smallformat>

Letterale:

<smallformat>
<pre>
<![CDATA[
    ...
    ...
]]>
</pre>
</smallformat>
@smalllisp
<smalllisp>
    blocco_di_testo
    ...
    ...
</smalllisp>

Preformattato:

<smalllisp>
<pre>
    riga_di_testo
    ...
    ...
</pre>
</smalllisp>

Letterale:

<smalllisp>
<pre>
<![CDATA[
    riga_di_testo
    ...
    ...
]]>
</pre>
</smalllisp>
@sp n
<sp lines="n">
@ss{}
&szlig;
@strong{testo}
<strong>testo</strong>
@subheading titolo
<h3 type="heading">titolo</h3>
@subsection titolo
<h3>titolo</h3>
@subsubheading titolo
<h4 type="heading">titolo</h4>
@subsubsection titolo
<h4>titolo</h4>
@subtitle sottotitolo
<subtitle>sottotitolo</subtitle>
@summarycontents
<summarycontents>
@syncodeindex indice_di_origine indice_di_destinazione
<syncodeindex from="indice_di_origine" to="indice_di_destinazione">
@synindex indice_di_origine indice_di_destinazione
<synindex from="indice_di_origine" to="indice_di_destinazione">
@t{testo}
<typewriter>testo</typewriter>
@tab

Si veda la descrizione di @multitable.

@table comando_di_composizione
<table emphasis="commando">
<item>voce_descrittiva</item>
[<itemx>voce_descrittiva</itemx>]...
    blocco_di_testo...
    ...
    ...
<item>voce_descrittiva</item>
[<itemx>voce_descrittiva</itemx>]...
    blocco_di_testo...
    ...
    ...
</table>
@TeX{}
&TeX;
@tex
<tex>pezzo_di_sorgente_tex</tex>
@thischapter
@thischaptername
@thisfile
@thispage
@thistitle

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@tie{}
&nbsp;
@tieaccent{cc}

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@tindex voce
<tindex entry="voce">
@title titolo
<title>titolo</title>
@titlefont{testo}

Non disponibile.

@titlepage

Non disponibile. Si veda come è organizzata la struttura di Sgmltexi.

@today
&today;
@top

Viene generato automaticamente.

@u{c}
@ubaraccent{c}
@udotaccent{c}

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@unnumbered titolo
<h1 type="unnumbered">titolo</h1>
@unnumberedsec titolo
<h2 type="unnumbered">titolo</h2>
@unnumberedsubsec titolo
<h3 type="unnumbered">titolo</h3>
@unnumberedsubsubsec titolo
<h4 type="unnumbered">titolo</h4>
@uref{url, [testo_mostrato], [rimpiazzo]}
<uref uri="url" name="testo_mostrato" replace="rimpiazzo">
@url{url}
<url>url</url>
@v{c}

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@value{indicatore}

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@var{metavariabile}
<var>metavariabile</var>
@verb{xtesto_letteralex}
<verb char="x"><[CDATA[testo_letterale]]></verb>
@verbatim testo_letterale @end verbatim
<verbatim>
<[CDATA[
testo_letterale
]]>
</verbatim>
@verbatiminclude file
<verbatiminclude file="file">
@vindex voce
<vindex entry="voce">
@vskip ammontare_dell'avanzamento

Non disponibile. Eventualmente può essere usato all'interno dell'elemento texinfo.

@vtable comando_di_composizione
<vtable emphasis="commando">
<item>voce_descrittiva</item>
[<itemx>voce_descrittiva</itemx>]...
    blocco_di_testo...
    ...
    ...
<item>voce_descrittiva</item>
[<itemx>voce_descrittiva</itemx>]...
    blocco_di_testo...
    ...
    ...
</vtable>
@w{testo}
<whole>testo</whole>
@xref{nome_nodo, [voce], [argomento_o_titolo], [file_info], [manuale]}
<xref id="nome_nodo" name="voce" title="titolo_o_argomento" info="file_info"
  ptitle="manuale">

Appunti di informatica libera 2008 --- Copyright © 2000-2008 Daniele Giacomini -- <appunti2 (ad) gmail·com>


Dovrebbe essere possibile fare riferimento a questa pagina anche con il nome corrispondenza_tra_texinfo_e_sgmltexi.htm

[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home]

Valid ISO-HTML!

CSS validator!

Gjlg Metamotore e Web Directory