[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home] [volume] [parte]


Capitolo 482.   Contenuto del testo lineare

Il testo lineare è composto da caratteri tipografici, macro che si espandono in caratteri tipografici particolari ed elementi che delimitano porzioni del testo o che servono a inserire oggetti speciali nel testo. La tabella seguente elenca gli elementi più comuni per delimitare e qualificare delle porzioni di testo, oppure per interromperlo.

Tabella 482.1. Elementi da usare all'interno delle frasi.

Elemento Significato
EM Testo enfatizzato, di solito in corsivo.
STRONG Testo evidenziato, di solito in neretto.
CITE Citazione, nel senso di chi o cosa viene citato.
Q Testo citato.
DFN Definizione.
CODE Codice usato in elaborazione, di solito reso in carattere dattilografico.
SAMP Testo risultato di un'elaborazione.
KBD Testo da inserire attraverso la tastiera.
VAR Variabile o argomento di un programma.
ABBR Abbreviazione.
ACRONYM Acronimo.
SUB Testo a pedice.
SUP Testo ad apice.
BR Va a capo (elemento vuoto).

Questi elementi possono essere usati con l'attributo TITLE, con il quale si dà un titolo al contenuto. Per esempio, l'elemento ACRONYM può essere usato per circoscrivere un acronimo, ovvero una sigla, mentre con l'attributo TITLE si va a descrivere in modo esteso il suo significato:

<P>Il <ACRONYM TITLE="World Wide Web Consortium">W3C</ACRONYM> è un
consorzio per lo sviluppo di tecnologie di...</P>

482.1   File «testo-lineare-01.html»

Si crei il file testo-lineare-01.html, sfruttando eventualmente una copia di un altro file HTML creato in precedenza, con il contenuto seguente:

      1 <!DOCTYPE HTML PUBLIC "ISO/IEC 15445:2000//DTD HTML//EN">
      2 <HTML LANG="it">
      3 <HEAD>
      4     <META HTTP-EQUIV="Content-Type" CONTENT="text/html; charset=us-ascii">
      5     <META NAME="Description" CONTENT="Elementi tipici contenuti nel
      6     testo lineare, esempio 01">
      7     <META NAME="Keywords" CONTENT="HTML, testo lineare, elementi,
      8     esempio">
      9     <META NAME="Author" CONTENT="Tizio Tizi, tizio@brot.dg, classe 4Z">
     10     <META NAME="Date" CONTENT="2007.01.01">
     11     <META NAME="Resource-type" LANG="en" CONTENT="Document">
     12     <META NAME="Revisit-after" LANG="en" CONTENT="15 days">
     13     <META NAME="Robots" CONTENT="ALL">
     14     <TITLE>Elementi del testo lineare</TITLE>
     15 </HEAD>
     16 <BODY>
     17 
     18 <H1>Elementi del testo lineare</H1>
     19 
     20 <P>All'interno di un <EM>testo lineare</EM> si possono usare elementi
     21 che delimitano e qualificano il testo che racchiudono.<BR>Questo &egrave;
     22 un <STRONG>neretto</STRONG>, questa &egrave; la molecola dell'acqua:
     23 <CODE>H<SUB>2</SUB>O</CODE>.</P>
     24 
     25 <P>Si osservi comunque che non tutti gli elementi che delimitano del
     26 testo lineare producono necessariamente un effetto visibile nel
     27 risultato ottenuto attraverso il navigatore, oppure possono prevedere
     28 l'inserzione di altri simboli. Per esempio, Dante Alighieri scrisse: <Q
     29 TITLE="Inferno, canto I">Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai
     30 per una selva oscura ch&eacute; la diritta via era smarrita.</Q></P>
     31 
     32 </BODY>
     33 </HTML>

Figura 482.4. Aspetto del file testo-lineare-01.html con un navigatore.

testo-lineare-01.html

Nel caso particolare dell'elemento Q, dal punto di vista visivo, il navigatore dovrebbe inserire le virgolette appropriate, secondo il tipo di linguaggio a cui si sta facendo riferimento; inoltre, portando il puntatore del mouse sopra il testo delimitato dall'elemento Q, dovrebbe apparire la nota contenuta nell'attributo TITLE: «Inferno, canto I».

482.2   File «testo-lineare-02.html»

Per esercizio, si crei il file testo-lineare-02.html, utilizzando tutti gli elementi che appaiono descritti nella tabella riassuntiva all'inizio del capitolo.

482.3   Verifica sull'uso degli elementi interni al testo lineare

In base a quanto appreso fino a questo punto, si realizzi il file verifica-testo-lineare-01.html che produca un risultato abbastanza simile a quello seguente, quando viene visto attraverso un navigatore:

verifica-testo-lineare-01.html

In corrispondenza del titolo, interno al corpo del documento, si vuole inserire l'anno di edizione (1812-1822), in modo che appaia quando vi si porta sopra il puntatore del mouse, usando il navigatore.

Si completi l'intestazione, coerentemente, secondo il proprio criterio, seguendo le modalità già stabilite. Si deve consegnare per la valutazione:

  1. la stampa del risultato ottenuto attraverso il navigatore;

  2. la stampa del sorgente.

Si richiede espressamente che tutti gli elementi, a esclusione di quelli che devono essere vuoti, siano terminati correttamente con il marcatore di chiusura.

482.4   Seconda verifica sull'uso degli elementi interni al testo lineare

In base a quanto appreso fino a questo punto, si realizzi il file verifica-testo-lineare-02.html che produca un risultato abbastanza simile a quello seguente, quando viene visto attraverso un navigatore:

verifica-testo-lineare-02.html

La verifica richiede in modo particolare l'uso appropriato degli elementi P e BR.

Si completi l'intestazione, coerentemente, secondo il proprio criterio, seguendo le modalità già stabilite. Si deve consegnare per la valutazione:

  1. la stampa del risultato ottenuto attraverso il navigatore;

  2. la stampa del sorgente.

Si richiede espressamente che tutti gli elementi, a esclusione di quelli che devono essere vuoti, siano terminati correttamente con il marcatore di chiusura.


Appunti di informatica libera 2008 --- Copyright © 2000-2008 Daniele Giacomini -- <appunti2 (ad) gmail·com>


Dovrebbe essere possibile fare riferimento a questa pagina anche con il nome contenuto_del_testo_lineare.htm

[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home]

Valid ISO-HTML!

CSS validator!

Gjlg Metamotore e Web Directory