[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home] [volume] [parte]


Capitolo 230.   X: gestori di finestre

Il gestore di finestre, o window manager (WM), è quel programma cliente, che si occupa di incorniciare le superfici degli altri programmi clienti, di gestire la messa a fuoco, il passaggio da un programma all'altro e di altre funzioni di contorno. Anche se apparentemente non sembra molto, il gestore di finestre è in grado di cambiare la faccia e il funzionamento operativo del sistema X.

Alcuni gestori di finestre consentono di utilizzare una superficie maggiore di quella che si vede sullo schermo. Si parla in questi casi di gestori di finestre con superficie grafica virtuale, ovvero di virtual window manager (VWM). Di solito, per passare da una zona all'altra della superficie grafica virtuale si utilizza la combinazione [Ctrl freccia...] nella direzione in cui ci si vuole spostare, oppure si utilizza il mouse all'interno di una tabellina riassuntiva di tutta la superficie grafica virtuale.

Volendo, a puro titolo didattico, si può utilizzare X senza un gestore di finestre:

xinit /usr/bin/X11/xterm -geometry =50x10+10+10[Invio]

Oppure:

startx /usr/bin/X11/xterm -geometry =50x10+10+10[Invio]

La figura 230.1 mostra il risultato di questo comando. Quando termina l'esecuzione del programma xterm, xinit fa terminare il funzionamento del servente.

Figura 230.1. Il servente X avviato senza un gestore di finestre.

x-server

Qui vengono descritti brevemente solo due gestore di finestre, Twm e Fvwm, che hanno doti particolari di semplicità e di adattabilità.

230.1   Twm

Il gestore di finestre tradizionale e più semplice è Twm,(1) ed è l'unico che venga fornito assieme a X (anche se le distribuzioni GNU possono tenerlo distinto in un pacchetto separato). Non è particolarmente amichevole, ma utilizza poche risorse e così è adatto agli elaboratori più lenti; inoltre è facile da configurare. L'eseguibile che svolge il lavoro, corrisponde a twm.

Figura 230.2. Twm, il gestore di finestre tradizionale.

twm-xterm

Per fare in modo che, attraverso lo script startx, si avvii automaticamente il gestore di finestre Twm, occorre ricordare di modificare il proprio script ~/.xinitrc.

Nel caso particolare di Twm che è un gestore di finestre piuttosto povero, può essere conveniente l'avvio di altri programmi prima dell'eseguibile twm. Ecco come potrebbe terminare il file ~/.xinitrc:

# Twm
xsetroot -solid gray
xclock -digital -geometry +0-0 &
xbiff -geometry -0-0 &
exec twm

In questo esempio si può osservare che viene avviato prima il programma xsetroot per definire un colore uniforme del fondale (la finestra principale), quindi vengono avviati xclock e xbiff sullo sfondo (background). Infine viene avviato il gestore di finestre attraverso l'eseguibile twm.(2)

La configurazione generale di Twm risiede normalmente nel file /usr/lib/X11/twm/system.twmrc, oppure /etc/X11/twm/system.twmrc, a seconda dell'impostazione della propria distribuzione GNU. Eventualmente, ogni utente può definire la propria configurazione personale, nel file ~/.twmrc, che in tal caso si sostituisce a quella generale.

Segue un esempio della configurazione di Twm, ridotto all'essenziale (una copia dovrebbe essere disponibile anche qui: <allegati/a2/esempio-di-configurazione-twmrc>). Come appare anche dal commento introduttivo, si osservi il fatto che la configurazione di Twm non ammette la presenza di caratteri speciali, comprese le lettere accentate.

# .twmrc
# ATTENZIONE: twm non vuole lettere accentate nemmeno nei commenti!
#

NoGrabServer
RestartPreviousState
DecorateTransients
TitleFont "-adobe-helvetica-bold-r-normal--*-120-*-*-*-*-*-*"
ResizeFont "-adobe-helvetica-bold-r-normal--*-120-*-*-*-*-*-*"
MenuFont "-adobe-helvetica-bold-r-normal--*-120-*-*-*-*-*-*"
IconFont "-adobe-helvetica-bold-r-normal--*-100-*-*-*-*-*-*"
IconManagerFont "-adobe-helvetica-bold-r-normal--*-100-*-*-*"
#ClientBorderWidth

Color
{
    BorderColor "slategrey"
    DefaultBackground "maroon"
    DefaultForeground "gray85"
    TitleBackground "maroon"
    TitleForeground "gray85"
    MenuBackground "maroon"
    MenuForeground "gray85"
    MenuTitleBackground "gray70"
    MenuTitleForeground "maroon"
    IconBackground "maroon"
    IconForeground "gray85"
    IconBorderColor "gray85"
    IconManagerBackground "maroon"
    IconManagerForeground "gray85"
}


# Definizione di alcune funzioni utili per azioni basate sul movimento.

MoveDelta 3
Function "sposta-sotto" { f.move f.deltastop f.lower }
Function "sposta-sopra" { f.move f.deltastop f.raise }
Function "sposta-icona" { f.move f.deltastop f.iconify }


# Definisce alcuni abbinamenti con i tasti del mouse.

Button1 = : root : f.menu "opzioni-generali"
Button3 = : root : f.menu "programmi"

Button1 = : title : f.function "sposta-sopra"
Button2 = : title : f.iconify
Button3 = : title : f.function "sposta-sotto"

Button1 = : icon : f.function "sposta-icona"
Button2 = : icon : f.iconify
Button3 = : icon : f.iconify

Button1 = : iconmgr : f.function "sposta-sopra"
Button2 = : iconmgr : f.iconify
Button3 = : iconmgr : f.function "sposta-sotto"


# Inizia la definizione dei menu`

menu "opzioni-generali"
{
"Twm"                   f.title
"Riduzione a icona"     f.iconify
"Ridimensionamento"     f.resize
"Spostamento"           f.move
"Sopra"                 f.raise
"Sotto"                 f.lower
""                      f.nop
"Messa a fuoco"         f.focus
"Fuori fuoco"           f.unfocus
"Mostra Iconmanager"    f.showiconmgr
"Nasconde Iconmanager"  f.hideiconmgr
""                      f.nop
"Eliminazione"          f.destroy
"Cancellazione"         f.delete
""                      f.nop
"Riavvio"               f.restart
"Fine lavoro"           f.quit
}

menu "programmi"
{
"Menu` dei programmi"   f.title
"Terminale"             f.exec     "xterm -font 6x13 -ls -geometry 80x25+0+0 &"
"File manager"          f.exec     "xfm &"
""                      f.nop
"Applicazioni varie"    f.menu     "applicazioni"
""                      f.nop
"Riavvio"               f.restart
"Fine lavoro"           f.quit
}

menu "applicazioni"
{
"Applicazioni varie"    f.title
"medit"                 f.exec     "medit &"
""                      f.nop
"ghostview"             f.exec     "ghostview -geometry =630x420+0+0 &"
"gv"                    f.exec     "gv -geometry =630x420+0+0 &"
""                      f.nop
"xpaint"                f.exec     "xpaint &"
}

Nella prima parte vengono definite le caratteristiche generali dell'ambiente. Successivamente si definisce il funzionamento del mouse e in particolare si abbinano delle funzioni alla pressione dei tasti di questo. La cosa più importante è predisporre dei menù in modo da poter avviare i programmi utilizzati più di frequente. L'esempio visto sopra viene ripreso in parte nella descrizione seguente:

...
Function "sposta-sotto" { f.move f.deltastop f.lower }
Function "sposta-sopra" { f.move f.deltastop f.raise }
Function "sposta-icona" { f.move f.deltastop f.iconify }
...

In questa parte vengono definite alcune funzioni composte a cui viene fatto riferimento più giù, in corrispondenza di azioni con il mouse o eventualmente anche di selezioni all'interno di menù.

...
Button1 = : root : f.menu "opzioni-generali"
Button3 = : root : f.menu "programmi"

Button1 = : title : f.function "sposta-sopra"
Button2 = : title : f.iconify
Button3 = : title : f.function "sposta-sotto"

Button1 = : icon : f.function "sposta-icona"
Button2 = : icon : f.iconify
Button3 = : icon : f.iconify

Button1 = : iconmgr : f.function "sposta-sopra"
Button2 = : iconmgr : f.iconify
Button3 = : iconmgr : f.function "sposta-sotto"
...

Questa parte definisce le azioni abbinate alla pressione di uno dei tasti del mouse, in corrispondenza di oggetti determinati:

In particolare, se si preme il primo tasto del mouse quando il puntatore si trova su una parte di superficie libera del fondale, ovvero sulla finestra principale, si apre il menù delle opzioni generali. Premendo invece il terzo tasto si apre un altro menù: quello dei programmi.

...
menu "opzioni-generali"
{
"Twm"                   f.title
"Riduzione a icona"     f.iconify
"Ridimensionamento"     f.resize
"Spostamento"           f.move
"Sopra"                 f.raise
"Sotto"                 f.lower
""                      f.nop
"Messa a fuoco"         f.focus
"Fuori fuoco"           f.unfocus
"Mostra Iconmanager"    f.showiconmgr
"Nasconde Iconmanager"  f.hideiconmgr
""                      f.nop
"Eliminazione"          f.destroy
"Cancellazione"         f.delete
""                      f.nop
"Riavvio"               f.restart
"Fine lavoro"           f.quit
}
...

Il menù delle opzioni generali, permette di attivare una serie di funzioni di Twm. In particolare, vale la pena di notare la funzione f.destroy con cui si può eliminare una finestra assieme al programma in esecuzione al suo interno. Inoltre, si può osservare la funzione f.nop che non fa alcunché e viene usata in abbinamento a delle separazioni tra le voci del menù, quindi la funzione f.title che serve solo a definire un titolo per il menù.(3)

...
menu "programmi"
{
"Menu` dei programmi"   f.title
"Terminale"             f.exec      "xterm -font 6x13 -ls -geometry 80x25+0+0 &"
"File manager"          f.exec      "xfm &"
""                      f.nop
"Applicazioni varie"    f.menu      "applicazioni"
""                      f.nop
"Riavvio"               f.restart
"Fine lavoro"           f.quit
}
...

Il menù dei programmi è solo una raccolta di richieste di avvio di programmi di uso comune, oltre alla chiamata di funzioni importanti come il riavvio del gestore di finestre e la conclusione della sua attività. I menù possono essere annidati, come in questo esempio, dove la voce Applicazioni varie apre un altro menù di applicazioni.

230.2   Fvwm

Il gestore di finestre Fvwm(4) è una derivazione di Twm con superficie grafica virtuale e cornici che danno l'impressione di essere tridimensionali.

Figura 230.9. Il programma xfontsel eseguito all'interno di Fvwm.

fvwm2-xfontsel

Per fare in modo che, attraverso lo script startx, si avvii automaticamente il gestore di finestre Fvwm, occorre ricordare di modificare il proprio script ~/.xinitrc, inserendovi la chiamata all'eseguibile fvwm (o fvwm2, a seconda di come viene denominato l'eseguibile dalla propria distribuzione). Generalmente è sufficiente avviare il gestore di finestre, senza altri programmi accessori:

# start some nice programs

exec fvwm

La configurazione generale di Fvwm risiede normalmente nel file /usr/lib/X11/fvwm/system.fvwmrc, oppure /etc/X11/fvwm/system.fvwmrc, a seconda dell'impostazione della propria distribuzione GNU. Eventualmente, ogni utente può definire la propria configurazione personale, nel file ~/.fvwmrc, che in tal caso si sostituisce a quella generale.

Anche se esiste sostanzialmente una sola versione di Fvwm che continui a essere sviluppata, sono esistite diverse varianti del programma con configurazioni non compatibili tra di loro. Per questo, a seconda della distribuzione GNU utilizzata, può darsi che i file di configurazione debbano includere il numero più significativo della versione. Nel caso particolare di Fvwm 2.*, i file potrebbero essere system.fvwm2rc e .fvwm2rc.

Il file di configurazione predefinito potrebbe essere molto complesso, ma adeguatamente commentato in modo da guidare chi desidera modificarlo. In generale, non è conveniente personalizzare tutto. Di sicuro è necessario sistemare i menù, mentre il resto può rimanere come si trova.

Quello che segue è un esempio di configurazione completa di Fvwm 2.*, ridotta all'essenziale, con la presenza di una barra di avvio simile a quella di MS-Windows 95/98. Di proposito, si fa riferimento a una sola superficie grafica virtuale:

#
# Solo una superficie virtuale.
#
DeskTopSize 1x1
#
# Init: la funzione che controlla tutto
#
DestroyFunc InitFunction
AddToFunc InitFunction
+ "I" Module FvwmTaskBar
#
# Menù principale
#
DestroyMenu Avvio
AddToMenu Avvio
+       "Xterm"           exec      xterm -ls -geometry 80x25+0+0
+       ""                nop
+       "GV"              exec      gv -geometry 630x420+0+0
+       "Xpdf"            exec      xpdf -geometry 630x420+0+0
+       ""                nop
+       "XFig"            exec      xfig -geometry 630x420+0+0
+       "Gnumeric"        exec      gnumeric -geometry 630x420+0+0
+       "Abiword"         exec      abiword -geometry 630x420+0+0
+       ""                nop
+       "Galeon"          exec      galeon
+       "Balsa"           exec      balsa -geometry 630x420+0+0
+       ""                nop
+       "Fine lavoro"     quit  
#
# Menù abbinato all'angolo sinistro della finestra
#
DestroyMenu Finestra
AddToMenu Finestra
+                       "Sposta"          Move
+                       "Ridimensiona"    Resize
+                       "Riduci a icona"  Iconify
+                       "Ingrandisci"     Maximize 100 95
+                       ""                Nop
+                       "Elimina"         Destroy
+                       "Chiudi"          Close
#
# Mouse e funzioni abbinate
#
Mouse 1 R A  Menu Avvio
Mouse 2 R A  Menu Finestra
Mouse 3 R A  WindowList
Mouse 0 T A move-and-raise-or-raiselower
Mouse 0 W M   -
Mouse 0 F A resize-or-raiselower
Mouse 0 S A resize-or-raiselower
Mouse 0 I A move-or-winmenu-or-deiconify
Mouse 0 1 A Popup Finestra
Mouse 0 2 A Close
Mouse 1 4 A Maximize 100 95
Mouse 2 4 A Maximize 100 95
Mouse 3 4 A Maximize 100 95
Mouse 0 6 A Iconify
#
DestroyFunc move-or-winmenu-or-deiconify
AddToFunc   move-or-winmenu-or-deiconify
+ "M" Move
+ "C" Popup Finestra
+ "D" Iconify
#
DestroyFunc move-and-raise-or-raiselower
AddToFunc   move-and-raise-or-raiselower
+ "M" Move
+ "M" Raise
+ "C" RaiseLower
#
DestroyFunc resize-or-raiselower
AddToFunc   resize-or-raiselower
+ "M" Resize
+ "C" RaiseLower
#
# Barra stile Windows
#
Style "FvwmTaskBar" NoTitle
Style "FvwmTaskBar" BorderWidth 3
Style "FvwmTaskBar" HandleWidth 3
Style "FvwmTaskBar" Sticky
Style "FvwmTaskBar" StaysOnTop
Style "FvwmTaskBar" WindowListSkip
Style "FvwmTaskBar" CirculateSkip
#
*FvwmTaskBarGeometry +0-0
*FvwmTaskBarFore Black
*FvwmTaskBarBack #c0c0c0
*FvwmTaskBarTipsFore black
*FvwmTaskBarTipsBack bisque
*FvwmTaskBarFont -adobe-helvetica-medium-r-*-*-*-120-*-*-*-*-*-*
*FvwmTaskBarSelFont -adobe-helvetica-bold-r-*-*-*-120-*-*-*-*-*-*
*FvwmTaskBarAction Click1 Iconify -1,Raise,Focus
*FvwmTaskBarAction Click2 Iconify
*FvwmTaskBarAction Click3 Module "FvwmIdent" FvwmIdent
*FvwmTaskBarUseSkipList
*FvwmTaskBarAutoStick
*FvwmTaskBarStartName Avvio
*FvwmTaskBarStartMenu Avvio
*FvwmTaskBarStartIcon mini-exp.xpm
*FvwmTaskBarShowTips
#*FvwmTaskBarShowTransients
#*FvwmTaskBarClockFormat %I:%M%p
#*FvwmTaskBarHighlightFocus
#*FvwmTaskBarAutoHide

230.3   Riferimenti


1) X   MIT più altre licenze per porzioni particolari di codice

2) È bene ricordare che xsetroot non ha bisogno di essere avviato sullo sfondo perché termina subito la sua attività.

3) Nella tradizione informatica, la sigla NOP sta per Not operate e definisce un'azione priva di risultati.

4) Fvwm 2   software libero soggetto a diverse licenze a seconda della porzione di codice coinvolta


Appunti di informatica libera 2008 --- Copyright © 2000-2008 Daniele Giacomini -- <appunti2 (ad) gmail·com>


Dovrebbe essere possibile fare riferimento a questa pagina anche con il nome x_gestori_160_di_160_finestre.htm

[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home]

Valid ISO-HTML!

CSS validator!

Gjlg Metamotore e Web Directory