[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home] [volume] [parte]


Capitolo 157.   Shell POSIX: comando «test»

Comando Descrizione
test espressione_condizionale
[ espressione_condizionale ]
Risolve (valuta) l'espressione indicata (la seconda forma utilizza semplicemente un'espressione racchiusa tra parentesi quadre). Il valore restituito può essere Vero (corrispondente a zero) o Falso (corrispondente a uno) ed è pari al risultato della valutazione dell'espressione. Le espressioni possono essere unarie o binarie. Le espressioni unarie sono usate spesso per esaminare lo stato di un file. Vi sono operatori su stringa e anche operatori di comparazione numerica. Ogni operatore e operando deve essere un argomento separato.
Se si usa la forma tra parentesi quadre, è indispensabile che queste siano spaziate dall'espressione da valutare.
Espressione Descrizione
-e file
Vero se il file esiste ed è di qualunque tipo.
-b file
Vero se il file esiste ed è un dispositivo a blocchi.
-c file
Vero se il file esiste ed è un dispositivo a caratteri.
-d file
Vero se il file esiste ed è una directory.
-f file
Vero se il file esiste ed è un file normale.
-h file
Vero se il file esiste ed è un collegamento simbolico.
-p file
Vero se il file esiste ed è un file FIFO (pipe con nome).
-S file
Vero se il file esiste ed è un socket.
-t
Vero se lo standard output è aperto su un terminale.
-g file
Vero se il file esiste ed è impostato il suo bit SGID.
-u file
Vero se il file esiste ed è impostato il suo bit SUID.
-k file
Vero se il file ha il bit Sticky attivo.
-r file
Vero se il file esiste ed è leggibile.
-w file
Vero se il file esiste ed è scrivibile.
-x file
Vero se il file esiste ed è eseguibile.
-O file
Vero se il file esiste e appartiene all'UID efficace dell'utente attuale.
-G file
Vero se il file esiste e appartiene al GID efficace dell'utente attuale.
-s file
Vero se il file esiste e ha una dimensione maggiore di zero.
file1 -nt file2
Vero se il primo file ha la data di modifica più recente.
file1 -ot file2
Vero se il primo file ha la data di modifica più vecchia.
file1 -et file2
Vero se i due nomi corrispondono allo stesso inode.
stringa
Vero se la stringa è diversa dalla stringa nulla.
-z stringa
Vero se la lunghezza della stringa è zero.
-n stringa
Vero se la lunghezza della stringa è diversa da zero.
stringa1 = stringa2
Vero se le stringhe sono uguali.
stringa1 != stringa2
Vero se le stringhe sono diverse.
stringa1 < stringa2
Vero se la prima stringa è lessicograficamente precedente.
stringa1 > stringa2
Vero se la prima stringa è lessicograficamente successiva.
op1 -eq op2
Vero se gli operandi sono uguali.
op1 -ne op2
Vero se gli operandi sono differenti.
op1 -lt op2
Vero se il primo operando è inferiore al secondo.
op1 -le op2
Vero se il primo operando è inferiore o uguale al secondo.
op1 -gt op2
Vero se il primo operando è maggiore del secondo.
op1 -ge op2
Vero se il primo operando è maggiore o uguale al secondo.
! espressione
Inverte il risultato logico dell'espressione.
espress -a espress
Vero se entrambe le espressioni danno un risultato Vero.
espress -o espress
Vero se almeno un'espressione dà un risultato Vero.
(espressione)
Vero se il risultato dell'espressione è Vero.

Appunti di informatica libera 2008 --- Copyright © 2000-2008 Daniele Giacomini -- <appunti2 (ad) gmail·com>


Dovrebbe essere possibile fare riferimento a questa pagina anche con il nome shell_posix_comando_171_test_187.htm

[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home]

Valid ISO-HTML!

CSS validator!

Gjlg Metamotore e Web Directory