[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home] [volume] [parte]


Capitolo 149.   Shell POSIX: parametri comuni

Parametro Descrizione
n
Un parametro posizionale è definito da una o più cifre numeriche a eccezione dello zero che ha invece un significato speciale. I parametri posizionali rappresentano gli argomenti forniti al comando: 1 è il primo, 2 è il secondo e così di seguito. Quando si utilizza un parametro composto da più di una cifra numerica, è indispensabile racchiuderlo tra parentesi graffe; per esempio: ${10}, ${11},...
0
Restituisce il nome della shell o dello script. Se la shell viene avviata con un file di comandi, $0 si espande nel nome di quel file. Se la shell viene avviata con l'opzione -c, $0 si espande nel primo argomento dopo la stringa dei comandi (sempre che ce ne sia uno).
*
Rappresenta l'insieme di tutti i parametri posizionali a partire dal primo. Quando viene utilizzato all'interno di apici doppi, rappresenta un'unica parola composta dal contenuto dei parametri posizionali, spaziati dal primo carattere contenuto nella variabile speciale IFS. Se questa variabile non è definita, viene utilizzato uno spazio singolo. Per esempio, se IFS contenesse la sequenza xyz, "$*" sarebbe equivalente a "$1x$2x...".
La variabile di shell IFS contiene di solito la sequenza: <SP><HT><LF> (corrispondente a uno spazio normale, un carattere di tabulazione e al codice di interruzione di riga nella maggior parte dei sistemi Unix). Di conseguenza, viene utilizzato normalmente il carattere spazio (<SP>) per staccare i vari parametri posizionali. Per cui, in pratica, la maggior parte delle volte, "$*" equivale a "$1 $2...".
@
Rappresenta l'insieme di tutti i parametri posizionali a partire dal primo. Quando viene utilizzato all'interno di apici doppi, rappresenta una serie di parole, ognuna composta dal contenuto del parametro posizionale rispettivo. Di conseguenza, "$@" equivale a "$1" "$2" ... "$n". Questo comportamento rappresenta un'eccezione rispetto agli altri parametri che invece si limitano a generare una sola parola.
#
Restituisce il numero di parametri posizionali esistenti.
?
Restituisce il valore restituito dall'ultimo condotto eseguito in primo piano (foreground). In pratica, restituisce il valore dell'ultimo comando eseguito.
-
Il trattino, restituisce la serie di lettere corrispondenti alle modalità configurabili attraverso il comando interno set o con opzioni particolari della riga di comando.
$
Restituisce il numero PID della shell. Se viene utilizzato all'interno di una subshell, cioè tra parentesi tonde, restituisce il numero PID della shell principale e non quello della subshell.
!
Restituisce il numero PID del processo avviato più di recente e messo sullo sfondo.

Appunti di informatica libera 2008 --- Copyright © 2000-2008 Daniele Giacomini -- <appunti2 (ad) gmail·com>


Dovrebbe essere possibile fare riferimento a questa pagina anche con il nome shell_posix_parametri_comuni.htm

[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home]

Valid ISO-HTML!

CSS validator!

Gjlg Metamotore e Web Directory