[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home] [volume] [parte]


Capitolo 851.   Suddivisione del reddito in scaglioni

Per poter calcolare l'imposta lorda, in una busta paga, partendo dall'imponibile fiscale, occorre suddividere tale imponibile negli scaglioni previsti, per poi poter applicare le aliquote erariali associate a tali scaglioni.

851.1   Scaglioni

Il calcolo dell'imposta relativa a un certo imponibile richiede la suddivisione di questo in scaglioni, a cui si devono applicare successivamente aliquote diverse. Per esempio, potrebbe essere richiesta una suddivisione simile a quella seguente:

Fascia di reddito Aliquota erariale (annua)
da zero a 26 000,00 € 23 %
oltre 26 000,00 €, fino a 33 500,00 € 33 %
oltre 33 500,00 €, fino a 100 000,00 € 39 %
oltre 100 000,00 € 43 %

Per poter applicare l'aliquota erariale di ogni scaglione, occorre prima calcolare gli scaglioni; per i fini del calcolo di una busta paga occorre determinare anche gli scaglioni mensili, pari a 1/12 dello scaglione annuo relativo. In base all'esempio già mostrato, gli scaglioni sarebbero quelli seguenti:

Fascia di reddito Aliquota erariale (annua) Scaglione annuo Scaglione mensile
da zero a 26 000,00 € 23 % 26 000,00 € 2 166,666 6 €
oltre 26 000,00 €, fino a 33 500,00 € 33 % 7 500,00 € 625,00 €
oltre 33 500,00 €, fino a 100 000,00 € 39 % 66 500,00 € 5 541,666 6 €
oltre 100 000,00 € 43 %

Attraverso un foglio elettronico, si predisponga una tabella, che successivamente deve essere sviluppata ulteriormente, per il calcolo degli scaglioni, conoscendo le fasce di reddito:

scaglioni

Le celle da A7 ad A9, devono contenere il riferimento alla fine della fascia di reddito precedente (pertanto, non vanno semplicemente ricopiati i valori); gli scaglioni annui di reddito vanno determinati calcolando l'intervallo di reddito della fascia; gli scaglioni mensili vanno calcolati dividendo gli scaglioni annui per 12.

851.2   Suddivisione dell'imponibile fiscale tra le fasce

Una volta determinato l'imponibile fiscale, questo deve essere suddiviso in scaglioni, secondo le fasce stabilite. Si riprenda la tabella per il calcolo degli scaglioni e la si modifichi come si vede nella figura successiva:

scaglioni

I valori della colonna descritta come «somma degli scaglioni annui» vengono determinati sommando lo scaglione della fascia agli scaglioni precedenti; in pratica corrisponde esattamente al limite della fascia di reddito imponibile, che sarebbe già disponibile in un'altra colonna (le celle da B6 a B9).

I valori della colonna descritta come «scaglione annuo», non sono ancora corretti, ma è bene fare solo un passo alla volta. Il valore di ogni scaglione annuo viene determinato in base a delle condizioni. Per la precisione, il primo scaglione viene applicato per intero solo se il reddito imponibile è maggiore o uguale al limite della prima fascia di reddito; altrimenti, il valore effettivo del primo scaglione coincide esattamente con il reddito imponibile. Gli scaglioni successivi devono essere calcolati sottraendo dal reddito imponibile la somma degli scaglioni precedenti (ovvero il limite di fascia precedente) e verificando se la differenza supera ancora lo scaglione attuale oppure se ciò non accade.

Il risultato (errato) che si vede nella figura precedente è stato ottenuto nel modo seguente. Nel caso del primo scaglione:

SE(imponibile>=scaglione;scaglione;imponibile)

In pratica, la formula seguente:

SE(H2>=F6;D6;H2)

Nel caso del secondo scaglione le cose si complicano:

SE(imponibile>=somma_scaglioni;scaglione;imponibile-somma_scaglioni_precedenti)

In pratica, la formula seguente:

SE(H2>=F7;D7;H2-F6)

Logicamente, per gli scaglioni successivi si procede in modo analogo al secondo. Tuttavia, le condizioni proposte non riescono a porre un limite alla suddivisione dell'imponibile, calcolando poi anche scaglioni negativi. Per evitarlo, occorre modificare il calcolo dal secondo scaglione in poi, secondo la logica seguente:

SE(imponibile>somma_scaglioni_precedenti;\
  \SE(imponibile>=somma_scaglioni;scaglione;imponibile-somma_scaglioni_precedenti);\
  \0)

Pertanto, nel caso specifico del secondo scaglione, occorrerebbe scrivere così:

SE(H2>F6;SE(H2>=F7;D7;H2-F6);0)

scaglioni

851.3   Verifica

Si completi la tabella descritta nella sezione precedente, in modo da suddividere correttamente l'imponibile fiscale, sia annuale, sia mensile, secondo gli scaglioni. La tabella che si produce deve eseguire i calcoli correttamente se si modificano le fasce di reddito e l'imponibile fiscale annuo.

scaglioni

Al termine del lavoro, si deve stampare la scheda, sia secondo la visualizzazione normale, sia mettendo in evidenza le formule. Quando si stampano le formule, si devono visualizzare anche le intestazioni di riga e di colonna. Prima di stampare, si deve verificare nell'anteprima di stampa che le formule inserite siano visibili, altrimenti è bene ridurre il carattere, fare andare a capo il testo o allargare le colonne per l'occasione.

851.4   Verifica

Si riprenda lo schema dell'ultima verifica, lo si risalvi con un altro nome e si proceda a una semplificazione, come si vede nella figura successiva:

scaglioni

Al termine della modifica, i valori contenuti nelle celle da C4 a D7 devono essere determinati attraverso delle formule. Per controllare il funzionamento, si modifichi il reddito imponibile e i livelli superiori delle fasce di reddito, come nella figura seguente:

scaglioni

Come si può osservare, la differenza tra i due casi sta nel fatto che la prima volta si tratta di un reddito annuo, mentre nel secondo i calcoli sono adattati al mese singolo.

Al termine del lavoro si deve stampare la scheda della suddivisione in scaglioni, secondo la visualizzazione normale, sia con i dati del reddito annuale, sia con quelli del reddito mensile; inoltre si deve stampare una delle due versioni mettendo in evidenza le formule (in totale vanno fatte tre stampe). Quando si stampano le formule, si devono visualizzare anche le intestazioni di riga e di colonna. Prima di stampare, si deve verificare nell'anteprima di stampa che le formule inserite siano visibili, altrimenti è bene ridurre il carattere, fare andare a capo il testo o allargare le colonne per l'occasione.


Appunti di informatica libera 2008 --- Copyright © 2000-2008 Daniele Giacomini -- <appunti2 (ad) gmail·com>


Dovrebbe essere possibile fare riferimento a questa pagina anche con il nome suddivisione_del_reddito_in_scaglioni.htm

[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home]

Valid ISO-HTML!

CSS validator!

Gjlg Metamotore e Web Directory