[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home] [volume] [parte]


Capitolo 837.   Utilizzo essenziale di OpenOffice Calc

Questo capitolo mostra l'uso essenziale di OpenOffice Calc, ovvero il foglio elettronico di OpenOffice.org, in lingua italiana.

837.1   Configurazione locale

Prima di iniziare qualsiasi lavoro con OpenOffice.org, conviene definire la sua configurazione locale interna (oltre al fatto che la variabile di ambiente LANG o le variabili LC_* devono essere state definite in modo appropriato). Dal menù {Strumenti} si deve selezionare la voce {Opzioni}. Si ottiene una finestra che sul lato sinistro mostra un menù ad albero, dove si deve selezionare ancora: {Impostazioni lingua}, {Lingue}. Nella figura si vede come completare la maschera corrispondente, con i valori appropriati alla lingua e alle consuetudini nazionali italiane.

Figura 837.1. Configurazione locale interna di OpenOffice.org per la lingua e le convenzioni nazionali italiane. Si osservi che la lingua con cui vengono mostrati i messaggi, le voci del menù e altro, dipende dalla configurazione delle variabili di ambiente LANG o le variabili LC_*.

opzioni - impostazioni lingua - lingue

837.2   Impaginazione

L'impaginazione si imposta attraverso il menù {Formato}, selezionando la voce {Pagina}. Si ottiene una finestra contenente diverse schede, per i vari aspetti presi in considerazione. Dalla scheda {Pagina} (figura 837.2) si può definire il formato e l'orientamento della carta nella stampante (A4 verticale), i margini (nella figura i margini verticali sono da un centimetro, mentre quelli orizzontali sono da due centimetri) e l'allineamento del contenuto nello spazio della pagina (in questo caso è richiesto di centrare sia orizzontalmente, sia verticalmente).

Figura 837.2. {Formato}, {Pagina}, {Pagina}.

formato - pagina - pagina

Le schede {Riga d'intestazione} e {Piè di pagina} funzionano in modo equivalente (la figura 837.3 mostra la configurazione della riga di intestazione). Si possono definire dei margini orizzontali ulteriori, ma soprattutto si deve definire lo spazio verticale da dare alla riga, che si aggiunge al margine (superiore o inferiore, a seconda della situazione). Per intervenire nel contenuto della riga di intestazione o del piè di pagina, si deve selezionare il pulsante grafico <Modifica>.

Figura 837.3. {Formato}, {Pagina}, {Riga d'intestazione}.

formato - pagina - riga d'intestazione

Figura 837.4. {Formato}, {Pagina}, {Riga d'intestazione}, <Modifica>.

formato - pagina - riga d'intestazione - modifica

La scheda {Tabella} è molto importante, in quanto si può selezionare cosa si vuole vedere nella stampa (per esempio si può richiedere la visualizzazione delle formule) e il livello di ingrandimento. Nella figura 837.5 si vede una selezione tipica, dove in particolare si vuole fare in modo che tutto appaia in una sola pagina, adattando automaticamente l'ingrandimento. Sono interessanti anche le caselle di selezione con cui si mette in evidenza la griglia delle celle, anche se non sono bordate espressamente, e le intestazioni delle righe e delle colonne (cose utili in particolare quando si mostrano le formule).

Figura 837.5. {Formato}, {Pagina}, {Tabella}.

formato - pagina - tabella

Figura 837.6. Altri modi per definire la scala.

formato - pagina - tabella formato - pagina - tabella

Nel momento della stampa, vengono prese in considerazione tutte le schede del foglio, normalmente per le sole zone che contengono celle con dei dati. Eventualmente, è possibile specificare esplicitamente le zone da stampare, selezionando prima la zona, quindi scegliendo dal menù {Formato} la voce {Aree di stampa}.

Per ottenere un'anteprima della stampa, si deve accedere al menù {File} e scegliere la voce {Vista pagina}. Durante la visualizzazione dell'anteprima è possibile passare direttamente alla configurazione della pagina, attraverso il bottone grafico <Pagina>, mentre per terminare la visualizzazione dell'anteprima c'è il bottone <Chiudi anteprima>.

Figura 837.7. {File}, {Anteprima di stampa}.

file - anteprima di stampa

837.3   Dimensioni delle righe e delle colonne

L'altezza delle righe e la larghezza delle colonne si può controllare, dopo avere selezionato le righe o le colonne interessate, con l'aiuto del mouse, oppure scegliendo dal menù {Formato}: {Riga}, {Altezza}; {Colonna}, {Larghezza}.

Figura 837.8. {Formato}, {Riga altezza}.

formato - riga - altezza

837.4   Fusione e separazione delle celle

Una cella può essere espansa, in modo da sovrapporsi allo spazio di altre celle, verso destra e verso il basso, dando l'impressione di una fusione di celle. La fusione e la separazione delle celle già fuse, si ottiene selezionando o deselezionando dal menù la voce {Formato}, {Unisci celle}.

Quando viene unito un gruppo di celle, dal momento che questa unione si ottiene espandendo in pratica la cella che nel gruppo si trova nell'angolo superiore sinistro, se le altre celle contengono qualcosa, il loro contenuto non risulta più visibile, perché ricoperto dalla prima cella. Pertanto, in generale conviene unire prima i gruppi di celle e poi inserirvi il contenuto.

837.5   Formato delle celle

Si definisce il formato delle celle dal menù {Formato}, selezionando la voce {Celle}. Si ottiene una finestra contenente un certo numero di schede, ognuna per un tipo di caratteristica da configurare a proposito delle celle del foglio.

Figura 837.9. {Formato}, {Celle}, {Numeri}.

formato - cella - numeri

La scheda {Numeri} consente di dichiarare in che modo visualizzare le informazioni numeriche, incluse quelle che si intendono rappresentare date e orari.

Figura 837.10. {Formato}, {Celle}, {Carattere}.

formato - cella - carattere

La scheda {Carattere} consente di scegliere il tipo di carattere tipografico da utilizzare e la sua dimensione. È importante osservare che non tutti i caratteri si comportano nello stesso modo: alcuni vengono visualizzati sullo schermo in modo diverso rispetto al risultato stampato; pertanto è sempre necessario accertarsi del risultato attraverso un'anteprima, perché la differenza può riguardare anche le dimensioni effettive e quindi l'impaginazione del testo.

Figura 837.11. {Formato}, {Celle}, {Effetto carattere}.

formato - cella - effetto carattere

Figura 837.12. {Formato}, {Celle}, {Allineamento}.

formato - cella - allineamento

Figura 837.13. {Formato}, {Celle}, {Bordo}.

formato - cella - bordo

Figura 837.14. {Formato}, {Celle}, {Sfondo}.

formato - cella - sfondo

Figura 837.15. {Formato}, {Celle}, {Protezione}.

formato - cella - protezione


Appunti di informatica libera 2008 --- Copyright © 2000-2008 Daniele Giacomini -- <appunti2 (ad) gmail·com>


Dovrebbe essere possibile fare riferimento a questa pagina anche con il nome utilizzo_essenziale_di_openoffice_160_calc.htm

[successivo] [precedente] [inizio] [fine] [indice generale] [indice ridotto] [indice analitico] [home]

Valid ISO-HTML!

CSS validator!

Gjlg Metamotore e Web Directory