Privacy Policy LA PAGINA DEGLI AMPUTATI:  Per  conoscere l'Aldilà


LA PAGINA DEGLI AMPUTATI - ANNO XVII - DIRETTO ED IDEATO DA CLAUDIO PISANI REDATTO CON L'AIUTO DI COCò E DI TUTTI I"DIVERSAMENTE VIVI" DELL'ALTRA DIMENSIONE
. é GRADITA LA COLLABORAZIONE DEI LETTORI

QUESTA é UNA PAGINA WEB"NO PROFIT": NON SI ACCETTA PUBBLICITà, SOLO SCAMBIO LINKS, NOTIZIE SU
 CONVEGNI ED ARTICOLI CON WEBSITES SIMILARI. 
IL SITO é ANCHE APOLITICO E NON-CONFESSIONALE

AVVISO LEGALE - PRIVACY:
Il sito viene aggiornato aperiodicamente secondo la disponibilità del materiale informativo e della disponibilità dei collaboratori che prestano la loro opera a titolo completamente gratuito.
 Pertanto il sito non può essere considerato Testata Giornalistica/Prodotto Editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Non vengono installati cookies autoctoni, ma solo di terze parti a fini statistici.
(Vedasi Policy Shinystat all'indirizzo:  http://www.shinystat.com/it/  o nostre
POLICY)

 

 

Aggiornata il: 19/07/17
( In Rosso Le Novità Odierne)
Convegni -Telex - Links - Articoli
Video - News - Foto - Vignette

800.000 Visitatori al 3 Febbraio 2017 !
A LUGLIO 2016 LETTE UN MILIONE E TRECENTOMILA PAGINE

GRAZIE PER AVERCI SCRITTO! CONTINUATE!

«Gaudium aeternum dona eis Domine et lux perpetua luceat eis, gaudeant in pace et in laetitia».

MENU' PRINCIPALE
EVIDENZIATE IN GIALLO LE SEZIONI AGGIORNATE DI RECENTE - SCORRETE I TITOLI, POI CLICCATE SULLA RUBRICA DESIDERATA.

 ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI:
    TELEPATIA...BESTIALE! *** COME FANNO I NOSTRI CARI A CONTATTARCI DALL’ALDILÀ *** PUNTI DA PONDERARE *** COS'È L'INFERNO? ***  L'UNIVERSO E' COSCIENTE? *** NDE DEL DR. GEDDES *** VIDEO: NDE ITALIANE *** LA FISICA STUDIA LA COSCIENZA *** L'AVVOCATO ED IL KARMA ***LA MENTE INFLUENZA LA MATERIA! ***  VITTIME DEL 911 GIà REINCARNATE? ***

CHI SIAMO?
 
NOTIZIE PARANORMALI
APPROFONDIMENTI
HUMOR

 

ESPLORATORI-MEDIUM

OLTRE IL CONFINE

 
MULTIMEDIA

 
RICERCA NEL SITO

CALENDARIO CONVEGNI, CONGRESSI, CONFERENZE.
(IN ORDINE DI DATA)

CONGRESSO DI BORGARO TORINESE

DAL 13 AL 15 OTTOBRE

CLICCARE QUI PER TUTTE LE INFORMAZIONI.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI, DEPLIANTS, ISCRIZIONI E CONTATTI, CLICCARE QUI.
-----------------------------------------------------------------

UNA MARGHERITA E UNA CANDELINA PER COCO'

clic per accendere una candelina e donare una margherita virtuali e per leggere dei tanti bimbi che scompaiono ogni giorno in tragiche circostanze

CLICCATE SULL'IMMAGINE PER INVIARE UNA MARGHERITA, UNA CANDELA ED UNA PREGHIERA A COCO', PERCHE' POSSA CONTINUARE AD AIUTARE TUTTI I BIMBI VITTIME DELLA CATTIVERIA UMANA CHE OGNI GIORNO PASSANO NELLA LUCE.  


SCRIVETE AL WEBMASTER!



POLICY

OLD ENGLISH VERSION
(ZIPPED
)




THE DOC IS IN!

JUKE-BOX:
Click sulle tastiere.
All songs written by Claudio

-----------


Un Angelo  in più

Cristina 
 

Lovers in the Net

Natalie

SPIGOLATURE

CHIEDETELO ALL'AVVOCATO!

il momento del passaggio

CRISTIANESIMO:
una religione fotocopia!

Un mondo trasformato dalla conoscenza dell'Aldilà

PRIMA PAGINA
Questa pagina Web é dedicata a tutti i Genitori che,come me e mia moglie, hanno perso uno o più figli ed ai Fratelli superstiti, affinchè, attraverso la conoscenza della così detta "Morte" riescano a superare il dolore della perdita. Ho scoperto che siamo degli esseri bizzarri dato che non meritiamo nemmeno di essere citati nel vocabolario. . . .
Non abbiamo nome....
 Ed allora ne ho inventato uno:

AMPUTATI...
(Clicca per sapere CHI SIAMO!)

-------------------------------------------------------------------
SIAMO ANCHE  SU TWITTER!


------------------------

SITO OTTIMIZZATO PER :
RISOLUZIONE MEDIA -1024x568 Win7
 CON INTERNET EXPLORER
® 
( Dalla V. 4.0 In Poi.)
AGLI UTENTI FIREFOX CONSIGLIAMO DI RIDURRE LE DIMENSIONI DELLA PAGINA AL

----------------------------------------
CONOSCETE GENITORI "AMPUTATI"?
PENSATE CHE QUESTO SITO
POSSA DONAR LORO UN Pò DI CONFORTO? SEGNALATECI!

http://www. ampupage.it/

NUOVO SITO DI EMERGENZA:
http://www.amputati.altervista.org

Bookmark! In caso di guasto su Alice

------------------------------------

SEGNALI D'AMORE
Scritto da una Mamma Amputata

********
Nicola è accanto a me

Di M.Parodi e C.Pisani
La storia di Coco' e della Nicola è accanto a me. Mio figlio mi parla ancora dall'aldilà"Pagina"

 

GRAZIE A TUTTI I NOSTRI LETTORI
CHE LO HANNO ACQUISTATO!

 


NOVEMBRE '99 - NOVEMBRE '16
LA PAGINA HA COMPIUTO 17 ANNI

CLIC PER VEDERE COM'ERA!

-------------------------------------------

CLICCA QUI PER LEGGERE ALTRE "SPIGOLATURE"


Pur ringraziando tutti i Lettori del Sito e del libro che mi scrivono quotidianamente, devo pregarLi di NON CHIEDERMI CONTATTI COI LORO Cari :
 IO NON SONO UN Medium

e, anche se occasionalmente mi succede di percepire qualcosa,non sono in grado di farlo su richiesta. Lo Spirito del sito e del mio libro è quello di spingervi alla ricerca ed alla conoscenza dell'Aldilà per giungere al dialogo con l'Oltre attraverso un percorso spirituale totalmente personale. Grazie.(WM)
------------
 VIGNETTA DEL MESE

ADDIO, RAG. FANTOZZI!
-------------------------------------------
MULTIMEDIA:
 FILM -TV- WEB- LIBRI
------------------------

“Chiunque abbia scaricato gratuitamente o acquistato la versione Kindle di questo libro negli ultimi due anni, può da oggi ottenere gratuitamente la versione aggiornata e arricchita del testo, sebbene questo determinerà la perdita di eventuali parti evidenziate in giallo nella prima versione”.
 
Trailer per L'Aldilà è a portata di mano:
------------------------------------------------------
VIDEO

ULTIMA INTERVISTA
AL MAGO ZURLì
Babbo Natale, l'ultimo abbraccio al bimbo malato

Giampaolo Origlia - Fisico : "Mio figlio è vivo nell'Aldilà" - Prove schiaccianti

AWARE, L' ALBUM DEGLI YOUVOID CHE PARLA DI SPIRITUALITA'
----------------------
 LORENZO OSTUNI INCONTRA LO Spirito DI F.FELLINI
L'ALDILA' DESCRITTO DAI DEFUNTI NEI MESSAGGI DEI CONIUGI DESIDERI 


IN COPERTINA

TELEPATIA...BESTIALE! (19/07/17)

Tre anni dopo aver iniziato a studiare la telepatia, il 20 agosto 1922, Bernard Bernardovich Kazhinskiy era giunto, come parte di una delegazione di quattro uomini, nei laboratori di Vladimir
L.Durov, il trainer più famoso della Russia. Durov, all'epoca quasi 60-enne, aveva trascorso la maggior parte della sua vita nel circo. All'inizio era stato un artista del trapezio ed un clown, ma, col passare degli anni, cominciò a concentrarsi sugli animali - cani, scimmie, anatre, oche, capre, orsi, leoni.
Con il tempo, Durov era diventato noto per la sua capacità di comunicare con animali addestrati da "suggerimenti mentali", che era esattamente ciò di cui Kazhinskiy s'interessava.
Voleva svelare i misteri di quelle che chiamava "
comunicazioni radio biologiche" e Durov ed i suoi cani sembravano i candidati perfetti per gli esperimenti che voleva condurre.
Sotto il governo sovietico, la casa di Durov era diventata un centro per la ricerca sulla psicologia animale e quel giorno, dopo che il capo della delegazione aveva baciato Durov e lo aveva presentato, tutti acconsentirono: Kazhinskiy sarebbe venuto a lavorare nel laboratorio di Durov.

Nel corso di circa due anni, Durov e Kazhinskiy avrebbero condotto quasi 1.300 esperimenti testando comandi telepatici sui cani. Questa linea di ricerca avrebbe avuto ben più importanza rispetto alla maggior parte delle indagini sui fenomeni psichici, visto che, nei decenni successivi, avrebbe aiutato la Guerra Fredda ad ottenere armi non convenzionali, poichè entrambe le parti cercavano di migliorare le capacità parapsicologiche dei propri militari.
L'America, per esempio, aveva sperimentato "
gli uomini che fissano le capre " per cercare di fermare il loro cuore.
Come Kazhinskiy scrisse nel suo rapporto del 1962, gli Stati Uniti si sarebbero finalmente interessati alla telepatia, ma:
 "..sembra che la ragione principale è che i risultati potrebbero essere di grande significato militare".
Negli anni '20, però, Kazhinskiy voleva solo vedere se Durov potesse comunicare telepaticamente delle semplici idee ai suoi cani.
Secondo la sua relazione successiva, tradotta negli anni '60 dalla Divisione Tecnologia Straniera della US Air Force,
tali esperimenti ebbero successo.

Kazhinskiy aveva iniziato la sua carriera come Ingegnere Elettrico dedicandosi alla ricerca sulle onde radio, ma era stato anche affascinato dalla possibilità che le creature viventi potessero trasmettere informazioni ai sistemi radiofonici.
Come ha scritto nel suo libro Biological Radio Communications:
"Dovevo trovare nell'organismo umano elementi strutturalmente e funzionalmente simili ai componenti fondamentali di una stazione radio trasmittente e ricevente, pertanto ho dovuto fare uno studio approfondito del sistema nervoso".

Kazhinskiy non era l'unico scienziato sovietico interessato a questa linea di ricerca, come scrive Wladimir Veminski in Homo Sovieticus in cui parla di "
Onde craniche, controllo mentale e destino telepatico" in piena epoca dei Soviet.
Alcuni anni prima che Kazhinskiy si unisse al laboratorio di Durov, un altro scienziato, Vladimir M. Bekhterev, un rivale di Ivan Pavlov, aveva presentato il lavoro di Durov all'Istituto per la ricerca sul cervello, descrivendo la sua tecnica per la trasmissione dei comandi.
I Russi però, non sono stati i soli a investigare sui collegamenti psichici con i cani: in Germania, nello stesso tempo, un appassionato di Parapsicologia aveva cercato di misurare il legame psichico tra uomo e cane.
Per usare la sua mente onde inviare un comando ad un cane, Durov iniziava guardando profondamente negli occhi dell'animale.
Poi usava tutti i suoi poteri mentali per immaginare l'esatto compito che il cane doveva eseguire, come se stesse guardando attraverso i suoi occhi. Dopo aver impiantato l'idea nel cervello del cane, Durov dava l'ordine di agire.
Ecco come ha descritto l'invio d'un comando telepatico ad un cane di nome Marte:

"Guardo negli occhi di Marte o, piuttosto, molto profondo nei suoi occhi e al di là di essi. Faccio le coccole al cane, accarezzandolo leggermente sui lati della testa, sopra la bocca, sulle spalle, appena toccando la sua pelliccia ...
Il cane punta il naso quasi verticalmente, come se stesse per cadere in trance.
I miei movimenti privano il cane di tutta la sua volontà, e rimane in un tale stato come se fosse parte del mio ego interiore.
Una comunicazione o un 'contatto psichico' è stato così stabilito tra i miei pensieri e la subcoscienza di Marte ".

Secondo il suo memoriale, Durov aveva sperimentato il potere di influenzare i cani in questo modo in circostanze drammatiche.
Quando era giovane, chiese ai suoi amici se poteva andare in una casa abbandonata dove un cane molto pericoloso era tenuto prigioniero affermando che il cane non lo avrebbe toccato. Quando entrò, il cane gli si precipitò addosso, ma Durov lo fissò e tenne fermo lo sguardo. Il cane rallentò, si fermò e si ritirò, mentre Durov lo faceva mentalmente per ordinargli di restare indietro.
Durov lasciò la casa, e la bestia subito si andò a nascondere.
(Naturalmente è possibile che Durov sia riuscito a influenzare il cane con il suo linguaggio del corpo, non con poteri telepatici.
Nel suo libro, Kazhinskiy menziona che la telepatia raccoglie molto scetticismo, ma non sembra considerare altre possibili spiegazioni. Anche gli scettici sono spesso rimasti convinti lavorando al fianco di Kazhinskiy, dopo aver visto i risultati dei suoi esperimenti.)


Nel suo tempo trascorso come addestratore di animali, Kazhinskiy ha documentato
1.278 esperimenti sul training di un cane telepatico condotti per oltre 20 mesi.  In uno di questi,il 17 novembre 1922, Durov ed un altro sperimentatore scelsero un oggetto per un cane (Marte, ancora una volta): doveva recuperare una guida telefonica posta in una stanza del laboratorio. La prima volta che Durov cercò di descrivere a Marte il libro, il cane corse dalla poltrona dove era seduto al centro della stanza. La seconda volta, il cane cercò di chiudere la porta della stanza. Alla terza volta, però, attraversò la porta, andò nel corridoio, nell'altra stanza, e si mise a cercare. Quando trovò la rubrica telefonica, l'afferrò in bocca e la riportò nella stanza originaria.
"Nonostante i primi due tentativi non riusciti, l'esperimento deve essere considerato come un grande successo",
scrive Kazhinskiy.  In un'altra serie di esperimenti con un altro cane, Pikki, i ricercatori avevano portato l'animale in un appartamento sconosciuto e gli avevano dato una serie di comandi telepatici. Seguendo le istruzioni mentali di Durov, Pikki eseguì una serie di compiti.
Per esempio,
"saltò dalla sedia, corse ad un'altra sedia vicino al muro e, appena salitovi, saltò rapidamente su di un tavolo rotondo, si mise in piedi sulle zampe posteriori, raggiunse la parte inferiore di un ritratto e cominciò a graffiarlo con le zampe “.
Kazhinskiy costruì anche una gabbia di Faraday, che notoriamente interrompe la trasmissione dei segnali elettrici, per testare la sua teoria su come Durov comunicasse telepaticamente con i cani, invitandolo a provare la sua strategia di comando mentale mentre era seduto all'interno della gabbia chiusa e con la porta aperta.
"
I primi test di prova hanno rivelato che le mie ipotesi erano corrette" scrive Kazhinskiy. "Quando la porta della gabbia era chiusa,  Durov seduto dentro non era in grado di trasmettere all'animale (il cane Mars) un comando mentale.
Ma non appena la porta veniva aperta, Marte eseguiva ogni ordine con precisione. "

Complessivamente, dai rapporti di Kazhinsky, emerge che
696 dei loro esperimenti con suggerimenti mentali
 avevano avuto successo, contro 582 negativi.

Secondo uno Zoologo e Statistico presso l'Università Statale di Mosca, un'analisi dei risultati aveva mostrato che
"le risposte dei cani non erano accidentali ma prodotte sotto l'influenza dello sperimentatore".
La telepatia apparentemente funzionava. Con i cani, almeno.
In un esperimento, però, Kazhinskiy aveva usato Durov per condurne uno su se stesso.
"Forzami mentalmente per fare qualche movimento, sono curioso di sapere cosa penserò in quei momenti ",
disse Kazhinskiy a Durov. "Puoi farlo?"
"Facile" disse Durov. "Basta sedersi e stare rilassato."
Erano seduti da soli, davanti a un tavolo, Durov scrisse un comando su un pezzo di carta e poi entrambi chiusero gli occhi.
"Non ho sentito niente in particolare, ma improvvisamente e automaticamente mi sono toccato dietro l'orecchio con le dita della mano destra" scrive Kazhinskiy.  Immediatamente Durov gli diede il pezzo di carta, su cui aveva scritto:
"Grattati dietro l'orecchio destro".

Questi esperimenti erano pieni d'innocenza ed esuberanza: Kazhinskiy sembrava essere motivato dallo spirito puro della ricerca scientifica. Purtroppo, col conflitto tra gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica sorto dopo la Seconda Guerra Mondiale, entrambe le parti cercheranno di sfruttare questo tipo di potere telepatico per fini disonesti, tra cui lo spionaggio mentale a lungo raggio e gli assassini di innocenti capre di cui sopra. Nessuno ha però avuto lo stesso successo degli esperimenti di Durov.
Dagli anni '20 non c'è stata alcuna rivoluzione della ricerca sulla telepatia canina e le indagini successive sono presto finite.
Forse Durov aveva alcuni poteri mentali speciali; forse era un allenatore di animali molto, molto bravo.
 Questi esperimenti sembrano facilmente replicabili, però.
Se riuscite a trasmettere un comando telepatico ad un cane ... ce lo farete sapere?
------------------------------------
Fonte http://www.atlasobscura.com/   -Traduzione: WM-

Come fanno i nostri cari a contattarci dall’Aldilà (16/07/17)
Di: Giulia Jeary Knap

NOVITA' IN LIBRERIA
(Clic x zoom)

Desidero informarvi che dal prossimo 4 Settembre 2017 sarà disponibile il mio ultimo libro, “ Il patto dell’anima”  del quale sarei felice ed onorato poter parlare  nell’ambito dei  prossimi convegni.  Si tratta di una richiesta che  scaturisce dall’ascolto di quello che mi è stato trasmesso dalla dimensione sottile e che, alla lettura del libro, risulterà assolutamente evidente a tutti, in quanto parte essenziale della mia missione terrena intesa a  portare una parola di aiuto e sostegno ad anime che ancora soffrono troppo; questo al duro prezzo di avere accettato a livello animico, che mia figlia se ne andasse a soli 22 anni .

Claudio Maneri    info@butterflyonlus.org

Come abbiamo suggerito con l’esempio riportato nell’articolo dedicato a come ricordare i sogni, è come se i nostri cari trapassati vivessero nella stanza accanto, anche se questa non è altro che una metafora, dal momento che il mondo dello spirito esula dai nostri concetti di spazio tridimensionale e di tempo lineare.

Vivere liberi dai vincoli del tempo lineare significa che i nostri cari sono in primis desiderosi di farci sapere che sono vivi e stanno bene, ma non sentono questo bisogno in modo pressante, come potremmo viverlo noi se ci trovassimo all’estero o in qualche altro luogo sconosciuto, oppure come svariate persone che hanno avuto un’esperienza di premorte raccontano quando ricordano il disagio provato nel rendersi conto di stare più che bene, ma di essere diventati in qualche modo invisibili ai propri cari, che invece vedevano esclusivamente concentrati sul proprio corpo fisico privo di vita. Nelle mie esperienze di OBE, o più semplicemente in sogno, ho più volte incontrato amici o parenti in inesistenti camere attigue a quella in cui mi trovavo io nel mondo fisico, o in inesistenti appartamenti situati di fronte al mio sullo stesso piano del medesimo condominio. Quindi la dimensione non fisica dell’esistenza può palesarsi sottoforma di camere o locali in più rispetto a quelli che vediamo e tocchiamo.

La metafora della “stanza accanto” viene usata anche dallo scrittore, editore e medium William Thomas Stead (1849–1912), perito nel naufragio del Titanic, il cui resoconto dell’Aldilà e del suo arrivo nel mondo dello spirito assieme a tutte le altre vittime della sciagura viene riportato nel libro L’isola blu (Edizioni Bis, 1 gennaio 2009) edito nella sua versione originaria nel 1922 dalla Hutchinson & Co. Dal resoconto di Stead si evince che la morte “non è che il passaggio da una stanza all’altra” e che “entrambe sono ugualmente ammobiliate e sistemate”.

In realtà il concetto di “stanza accanto” è una metafora di convenienza, in quanto facilita il compito che la nostra mente critica deve svolgere per capire come conviviamo con i nostri cari sul piano spirituale, piano di cui siamo tutti partecipi: incarnati e disincarnati.

Eppure, il Dott. Craig Hogan, che, con la propria opera Your Eternal Self (edito da Greater Reality Publications, 2008), presenta prove scientifiche di come la mente non sia circoscritta al cervello e circa l’effettiva esistenza dell’Aldilà, oltre ad offrire un programma di addestramento guidato online su come contattare i propri cari senza l’ausilio di un medium  (http://www.selfguided.spiritualunderstanding.org/), nello spiegare le dinamiche del contatto post-mortem, esordisce proprio dicendo: «Ricevere comunicazioni dagli altri piani di esistenza non è come sentire qualcuno parlare dalla stanza accanto».
 Il Dott. Hogan spiega che, qui, sul piano terreno, udire una persona parlare dalla stanza accanto è un fatto ineluttabile, avviene e basta, anche contro la nostra volontà. Ascoltare invece le comunicazioni che ci arrivano dall’Aldilà significa predisporsi a recepire input subliminali, sottoforma di pensieri, impressioni, sensazioni e altre sottili forme di sapere che, da svegli, se non stiamo volontariamente cercando il contatto, ci arrivano per lo più a livello subconscio.

Ciò che è più interessante della spiegazione fornita dal Dott. Hogan è la metafora che usa per spiegare come avviene questo contatto, spiegazione molto efficace per farci comprendere quanto sia necessario predisporsi e sintonizzarsi su questo canale più sottile, ma prima ancora, esserne consapevoli. Il Dott. Hogan equipara il modo in cui i nostri cari comunicano con noi, o con il nostro Io Superiore, che è in ogni caso costantemente immerso nel mondo dello spirito, allo stesso modo in cui può capitarci di attrarre l’attenzione di una persona che si trova in coda davanti a noi, magari alla cassa del supermercato o al semaforo.

La natura del fenomeno legato al sentirsi osservati, è stata, come ci ricorda Hogan, investigato dal biologo Rupert Sheldrake, che ne parla nel libro La mente estesa (Urra Edizioni, 2006). Sarà capitato a tutti, in un momento del genere, se non si ha fretta e non si hanno impegni o preoccupazioni che tengano la nostra mente occupata, di notare che, se ci mettiamo a fissarne la nuca della persona in coda davanti a noi, se questa è ugualmente rilassata, molto probabilmente si girerà a guardarci senza neanche capirne il motivo. Se desideriamo testare questo metodo di proposito, possiamo addirittura immaginare di fare il solletico al soggetto che abbiamo selezionato per l’esperimento: se le circostanze sono quelle di cui abbiamo parlato, questo potrebbe non solo girarsi, ma anche toccarsi la nuca, come se il solletico fosse arrivato davvero.

Ecco un esempio brillante delle condizioni ottimali e delle modalità con cui i nostri cari dall’Aldilà hanno modo di mettersi in contatto con la nostra mente costantemente affaccendata nel corso della nostra vita quotidiana. Il contatto avviene da mente a mente, come del resto avviene anche fra persone fisicamente vive. Il vantaggio di chi comunica dall’Aldilà sta nel fatto di non condividere la miriade di preoccupazioni che ci attanagliano, mentre lo svantaggio sta nel fatto di potersi imbattere nell’incredulità, nella mancanza di aspettativa, in un lutto troppo profondo e soprattutto i pochi argomenti che le nostre piccole menti terrene sono in grado di apprezzare e condividere con chi è invece partecipe di ben altre e più profonde conoscenze.

Della complessità del sapere dei disincarnati sono testimoni le migliaia di persone che hanno vissuto, ricordato e tentato di raccontare un’esperienza di premorte o NDE: quasi sempe queste lamentano il fatto che le parole disponibili nei nostri vocabolari non sono in alcun modo sufficienti a veicolare ciò che hanno vissuto e provato. Pertanto, i messaggi che i nostri cari potranno con più probabilità riusciere a veicolare sono quelli che più spesso ci auguriamo di poter sentire: la conferma che sono vivi e stanno bene, un aiuto o un consiglio a vivere nel modo migliore la nostra vita, un senso di tutela e protezione nei momento difficili.

Da parte dei nostri cari nell’Aldilà, si richiede sicuramente un impegno preciso per veicolare il segno della propria presenza tramite, pensieri, idee, impressioni, sensazioni, immagini. Da parte nostra invece si richiede la comprensione di quanto sia importante avere la mente sgombra da preoccupazioni e disposta a recepire il contatto, anche in momenti inaspettati della giornata.

Immaginiamoci dunque la fatica di attirare l’attenzione di qualcuno che ci porge le spalle semplicemente fissandone la nuca e ricevere in cambio, per tutta risposta, solo il risultato di vedere quella persona girarsi senza sapere il perché, avendo magari provato la sensazione talora anche solo subconscia di essere osservato, ma senza capirne la natura e lo scopo. Poniamoci nei panni dei nostri cari. Poi riflettiamo su occasioni passate in cui effettivamente questo contatto possa essere avvenuto e noi averlo scartato assieme alla miriade di pensieri che ci affollano la mente durante il giorno.

Posso per esempio trovarmi al supermercato, per rimanere in tema, ed essere in dubbio sul se tentare una nuova ricetta, visto che in cucina mi considero una frana, e all’improvviso notare che la radio del supermercato sta mandando in onda una canzone che mi incoraggia a cucinare qualcosa di gustoso perché avrà un effetto speciale proprio come le delizie che preparava la nonna. Coincidenza?

Posso sentirmi un po’ giù perché mi manca tanto mio nonno che mi ha cresciuta ed era sempre così dolce e comprensivo con me, sentirmi sola e quasi disperata al pensiero che adesso nella vita tutto grava sulle mie spalle, e, nell’atto di parcheggiare la macchina vedere davanti a me una vettura con su scritto in eleganti caratteri corsivi “Giulietta”, che è proprio il nome con cui mi chiamava da bambina. Coincidenza?

Un contatto ancora più significativo è quello in cui mi viene tutto d’un tratto in mente un ricordo particolare, associato a una persona cara che fisicamente se n’è andata, qualcosa a cui magari non penso più da anni. Ecco che il contatto da mente a mente assume una connotazione ancora più precisa. Quella persona cara sta appunto riflettendo su quel ricordo e, concentrandosi su di me, è riuscita a veicolarmelo.

Ecco il filo sottile tramite il quale il contatto può arrivare. Ma bisogna esserne consapevoli e pronti ad afferrare quel filo. Proviamo a immaginare come possa essere frustrante per chi pensa a noi dall’Aldilà il fatto di credere che tutto ciò che pensiamo provenga dalla nostra mente, da nostri ragionamenti o dalle nostre fantasticherie.

Instaurare un dialogo è un qualcosa che potrà venire dopo, seguendo la tecnica che ci è più congeniale, ma all’inizio è essenziale capire (ed essere convinti) che la comunicazione avviene sempre, proprio come quando siamo in coda al semaforo e abbiamo troppa fretta di arrivare dove stiamo andando per badare al tizio che ci osserva da un’altra vettura.

Se riusciamo a convincerci che il contatto è possibile per tutti, e avviene in questo modo, potremo rispondere ad esso con gratitudine e ricambiare il pensiero. È proprio così che il contatto da svegli con i nostri cari avviene.

Se riusciamo a cogliere tali pensieri affettuosi mentre siamo affaccendati, proviamo a immaginare quanto più efficace sarà il contatto in un quieto stato meditativo.

Per chi conosce l’inglese, ricordo che il programma di addestramento del Dott. Craig Hogan è disponibile a questo link: http://www.selfguided.spiritualunderstanding.org/.

Giulia Jeary Knap


 ULTIMI ARTICOLI ARCHIVIATI
(Cliccare sui titoli o sulle foto per leggere IL CONTENUTO)

LA NDE DEL DR. GEDDES


LA FISICA STUDIA LA COSCIENZA


la mente influenza la materia!


CONVEGNO DI S.MARINELLA 2017


 
ARTICOLI VARI
CliccaRE SUI LINKS-
NEWS DAL MONDO
CLICCARE SUI LINKS
 
Clic su questa immagine per tornare qui dalle altre pagineNEWS TELEX
CLICCARE QUI SOPRA
 

cos'è L'inferno

I VANTAGGI DELLA REINCARNAZIONE

LA NDE DI ANGIE FENIMORE
(SUICIDA)

Telepatia in laboratorio

il momento del passaggio

DOVE ANDRà LA NOSTRA Anima?

REINCARNAZIONE,
O TRASMIGRAZIONE?

FISICI E COSCIENZA
QUANTICA

OBE VIRTUALI E PAURA

CRISTIANESIMO:
una religione fotocopia!

Un mondo di dolore

Diviso in due, ma ancora intero

osservazione e sistemi fisici

NDE E SCIENZA MEDICA

IBERNAZIONE E ALDILA'

ADC... FELINE!

LE 17 NDE DI Paul Robertson

Un mondo trasformato dalla
conoscenza dell'Aldilà

ANNUS HORRIBILIS

LO SAPEVATE?

MESSAGGIO DEL WEBMASTER

SoffRO,DUNQUE ESISTO!

CREMAZIONE E RESURREZIONE

DBV IN GIAPPONE

ESISTONO I LEGAMI
DI SANGUE?

TERREMOTO... PERCHE'?

islam e Aldilà

ULTERIORI PROVE CHE
LA TELEPATIA ESISTE !

NUOVE CONFERME SULLE NDE

l'avvocato risponde

LE NDE DEI CIECHI  

differenze tra
medianità e psicosi

UN'ALTRA NDE DI GRUPPO

Perché le anime ritornano

CONVEGNO A SANTA MARINELLA

SCIENZA E RICERCA PSI

4 NDE INFERNALI CONDIVISE

DUE NUOVI RACCONTI DI  NDE

3 ARTICOLI SULL'ALDILA'

AWARE, L' ALBUM DEGLI YOUVOID CHE PARLA DI SPIRITUALITA'

 

 LE CULTURE INDIGENE SAPEVANO COMUNICARE CON L'ALDILà

VITTIME DEL 911 GIà REINCARNATE?

REINCARNAZIONE CON MATERIALIZZAZIONE?

ONORA IL PADRE E LA MADRE

Sindone di Torino:
oltre la scienza?

SIAMO TUTTI VIVI?

LA CHIESA VISTA DALL'ALDILA'

LA PORTA ROSSA:
RAI2 PARANORMALE!

La diffamazione di
Eusapia Palladino

GORDON HIGGINSON
 I GRANDI MEDIUM

CONTROLLI INCROCIATI

E' IL PERIODO PIU’ IMPORTANTE DELLA STORIA TERRENA

VOYAGER E LE NDE

CHI SONO I FANTASMI?

UNA SEDUTA VERIFICATISSIMA!

NOSTALGIA CANAGLIA...O NO?

CONTATTI VERIFICATI

CONTROLLI INCROCIATI

Angelo  sul wtc?

FANTASMA A CITTA' DEL MESSICO?

E' UN FALSO!

IL FANTASMA DI G. WASHINGTON
VA AL PUB?

ARCOBALENO SUL WTC!

NECROLOGI


mago zurlì

John Glenn

 ENZO MAIORCA

 UMBERTO VERONESI

DARIO FO

Anna Marchesini

L'UNIVERSO POTREBBE
ESSERE COSCIENTE?

NDE: PIU' REALI DELLA REALTA'

La giornalista Leslie Kean ACCETTA l'aldilà

CONIUGI DESIDERI:
27 Anni DI ITC

"Aiuto, i fantasmi"!

REINCARNAZIONE E GENDER

"Aiuto, i fantasmi"!

SCETTICO BEFFATO!

A PAG. 12

La regina di Svezia: "Nel nostro castello
ci sono i fantasmi

UN MEDIUM PREDISSE LA  MORTE DI JOHN LENNON?  

NDE CONDIVISA TRASFORMATA IN ARTE

Barry Gibb ha visto i fantasmi dei suoi fratelli

FILMATA L'ANIMA?

DILEMMA TEOLOGICO

FINE DEL MONDO?

Messaggi dall’Aldilà o coincidenze?

HOSTESS CHIAROVEGGENTE

Passeggero-Fantasma CoreaNO

PRINCE FU GUARITO
DA UN Angelo   

ARTICOLI VARI

CANZONI & Aldilà:
AWARE, L' ALBUM DEGLI YOUVOID CHE PARLA DI SPIRITUALITA'
NUOVA INTERVISTA!
Aware parla di sopravvivenza dopo la-morte

-----------------------------------

MAPPA DEL SITO CON INDICE GENERALE
 

LE NEWS DI "GINO-LO-SPINO"

L'EQUAZIONE DI DIO!

L'ISIS ha dichiarato:
"È molto difficile fare un attentato in Italia".

BARE FAI-DA-TE ALL'IKEA!

Testimone di Geova riceve trasfusione di
 sangue e diventa allergico ai citofoni!


 HOT-LINKS

L'ARTICOLO E' SU PIANETA BLù NEWS, CLIC PER LEGGERLO (10/07/17)

Interviste e domande con Roberto Buscaioli e vari fenomeni medianici

 

INTERVISTA DE "LA STAMPA"
AL DR. VAN LOMMEL SULLE NDE

Adamo Cirelli "L'Uomo che parla con gli Angeli"
ospite a Pomeriggio 5

(Segnalato da Moninka)

https://youtu.be/g7mtu8jZFLY

 

ANNUNCIO DI ALCUNI SCIENZIATI: “ABBIAMO TROVATO TRACCE DELL’IMMORTALITÀ DELL’ANIMA!”

SU TWITTER, MONINKA CI SEGNALA:
Affari Tuoi del 26/10/14: Testimonianza sulla vita oltre la vita: https://www.youtube.com/
RADIO 11.11
 https://twitter.com/moninka64/status/798994314227486720

LA RADIO CHE PARLA DEL RISVEGLIO DELLA COSCIENZA!

ED ANCHE UN VIDEO CHE CI RICORDA L'INDIMENTICABILE RICCARDO DI NAPOLI, METAFONISTA.

  https://www.youtube.com/watch?v=AyV3LFSRHQw

 A 15 anni dall’emorragia cerebrale Sharon Stone ricorda:
«È stato come tornare dal Paradiso»

(Grazie a Lucia che ce lo ha segnalato)

RECENTE ARTICOLO DEL RESTO DEL CARLINO SU BARBARA AMADORI  CLIC

Psi Report  Il presente e il passato della parapsicologia, di Massimo Biondi
GRAZIE, Moninka

 
 LUNGHISSIMA INTERVISTA AGLI YOUVOID
 SU  radioenjoy.net SI PARLA DI MORTE, COSCIENZA, NDE, ECC.

 

Sincronicità: un ponte tra materia e psiche DI

VAI SU caffebook.it/ (GRAZIE AL DR. IUORNO PER LA SEGNALAZIONE)

SONDAGGIO:
Cosa ti interesserebbe sapere su ciò che ci aspetta dopo questa vita nell'Aldilà?
 
http://www.survio.com/survey/d/W9Q6J1S2H5C9S5W6T

I VIDEO SUL SITO DEI CONIUGI DESIDERI:  http://www.fantasmi.net/metafonia.htm

 VAI ALLA PAGINA DEI LINKS
PER FAVORE SEGNALATECI I LINKS NON FUNZIONANTI.GRAZIE!

MENU' RAPIDO
I links portano all'ultimo articolo aggiornato nella corrispettiva rubrica
Clic qui per gli indici completi (Agg. del 26-06-16)
ULTIMISSIME IN COPERTINA TELEX-TELEX NEWS DA TUTTO IL MONDO PARA-NEWS
LA NOSTRA STORIA AVVISI AI NAVIGANTI TERZA PAGINA CONGRESSI -CONFERENZE
ADC's - ITALIANi ADC's INTERNAZIONALI COM'é FATTO L'Aldilà?  FOTO PARANORMALI
DOCTOR NDE    RACCONTI DI NDE LE MIE PROVE PERSONALI FILMS - TV - LIBRI
L'ANGOLO DEI MEDIUM L'ANGOLO DELL'AVV.V.ZAMMIT  L'ANGOLO DI BRUCE MOEN PUNTI DA PONDERARE
FOTO DI FAMIGLIA LINKS SITI AMICI L'ANGOLO COMICO  L'ANGOLO DEI LETTORI
 FAQ's-Domande frequenti- L'ANGOLO LETTERARIO  COMPLEANNI -necrologi  POESIE &CANZONI

RICERCA ALL'INTERNO DEL SITO

Le regole del Sito:

I nuovi articoli (max 2-3) restano in prima pagina finchè non c'è una novità, poi passano sulla slide dei 4 piu' recenti ed infine vengono archiviati nelle pagine delle singole rubriche citate nel menù, oltre a rimanere raggiungibili negli elenchi degli articoli +vecchi dove restano segnalati per circa un anno.
 A inizio ed a fondo pagina trovate i  link alle varie sezioni dove sono archiviati tutti gli articoli pubblicati dal 1999 ad oggi. Spero di esser stato chiaro. Meglio di così non possiamo fare per gestire gli oltre 200 files di testo e le trenta rubriche, senza far menzione alle 3000 e più foto accumulatesi in questi lunghi anni.

Webmaster

 

TORNA A INIZIO PAGINA
 

(DA SOMMARE AI 277. 000 VISITATORI CONTEGGIATI DA BRAVENET fino a Luglio 2010)