COM'E' FATTO L'ALDILA'? (1/a Parte)

INDICE
(5Pg)
DESCRIZIONE
WHAT YOU THINK IS WHAT YOU'LL GET
ALDILA' DEI SOGNI?
TESTIMONI OCULARI
"LIFE IN THE WORLD UNSEEN
IL PARERE DI  VIRGILIO 
Matrimoni ed Unioni nell'Aldilà
L'ALDILA' DEGLI ATEI
L'ALDILà DI UN Assassino
LA STRADA DEL SOGNATORE
L'INFERNO DI GHIACCIO
L'ALDILà SECONDO GUSTAVO ROL
...SECONDO GLI EBREI
....SECONDO BOZZANO
GUSTAVO ROL E GLI SPIRITI
Reincarnazione: cosa CI dicono Bruce e Penna Bianca
LA PERDITA DI UN FIGLIO SECONDO WHITE FEATHER
"INTERVISTA" A BETULLA D'ARGENTO
MORTE e rinascita DI un soldato
Gli abitanti del Mondo astrale 
SI FA sesso nella vita ultraterrena?
IL PERCHE' DEL SOFFRIRE
Cosa accade quando si sta per morire 
DOVE VANNO I SUICIDI?
MORTI....MA NON LO SANNO
IL LIBERO ARBITRIO NELL'ALDILA'
L'ENERGIA RESIDUA E LE CASE INFESTATE
IL VAGABONDO DELL'ALDILA'
NOTIZIE TELEGRAFICHE DALL'ALDILA'
PERCHE' I FANTASMI HANNO I VESTITI?
IL DOTT. DEXTER E L'ALDILA'
CHI E' GESù SECONDO FRANCESCO BACONE
POSSONO GLI SPIRITI FARCI DEL MALE?
I morti ci guardano anche sotto la doccia?
SPIRITI E VESTITI
(2/a PARTE)
L'ALDILA' DEI KAMIKAZE
ESISTONO LE FESTE NELL'ALDILA'?
COS'E' IL CORDONE D'ARGENTO?
 LA CONSAPEVOLEZZA DI ESSER "MORTI"
IL LIBRO TIBETANO DEI MORTI
LE FASI DEL PASSAGGIO
IL PASSAGGIO ALL'ALTRA VITA
COSA ACCADE DURANTE IL PASSAGGIO?
TEMPO E SPAZIO NELL'ALDILA'
RIVISITARE LA NOSTRA VITA
CARA MAMMA, QUESTO E' L'ALDILA' !
L'INFERNO ESISTE!
TUTTO QUANTO VOLEVATE SAPERE SULLA REINCARNAZIONE
SE IL PARADISO E' COSI' BELLO, PERCHE' SIAMO QUI?
Come gli Spiriti si preparano per questa vita
Quali EVIDENZE sull'Aldilà?
ALDILÀ PRÊT-À-PORTER !
VIAGGIO NEI LIVELLI INFERNALI
QUESTI FANTASMI
Come si vive nell'altra dimensione
LE GUIDE CI SPIEGANO LA REINCARNAZIONE
la morte SECONDO SILVER BIRCH

-Pag 1- Pag 2- Pag 3   - Pag 4  - Pag 5  -Domande e Risposte

Molti di voi carissimi lettori. mi hanno posto questa domanda, sia per e-mail sia attraverso il mini-sondaggio ed anche se ho già trattato in passato tale argomento, ho ritenuto che fosse necessario dare ad esso un'esposizione più approfondita e ben organizzata, come tentero' di fare su questa sezione del Sito, dedicata ai miei personali contatti con l'Altra Realtà. So bene che affermare di conoscere la struttura stessa dell'Aldilà puo' sembrare assurda ed arrogante pretesa, ma alla luce di quanto sopra esposto, ritengo di essermi fatto un'idea  abbastanza dettagliata per poter provare ad esporla anche a voi tutti. Naturalmente, né io né chiunque altro al mondo, potrebbe affermare con certezza assoluta che cio' che ha "visto" o durante una NDE, una OBE o un viaggio astrale corrisponda a verità assoluta: sarebbe come pretendere di conoscere bene la Terra dopo averne fatto il giro a bordo di una navicella spaziale, o affermare di conoscere l'America, solo per essere scesi all'aereoporto di New York! Ciò che sto per dirvi, proviene soprattutto dai racconti che ho letto su Internet (NDE), dai contatti Medianici e, solo in minima parte, dalle mie modeste esperienze personali. Resto a disposizione di chiunque ne sapesse più di me per correggere e dibattere quanto affermo con non poche esitazioni e ben conscio di essermi esposto alle critiche di persone molto più "paludate "di me!
Fatta questa doverosa premessa, passo senz'altro ad illustrarvi quel che so o credo di sapere......

Frequenze.

Cosa sia un'onda radio, tutti dovrebbero saperlo in un'epoca di cellulari e TV satellitari, anche se nessuno ha mai visto coi propri occhi tali "ondulazioni elettromagnetiche", se si eccettua -ovviamente- la luce. Anch'essa non é però pienamente percepita in tutta la sua estensione spettrale, dato che siamo notoriamente ciechi alle sue bande estreme, ovvero l'infrarosso e l'ultravioletto. Oggi sappiamo che tali "colori" sono percepiti da alcuni insetti (come le api) ma il comune mortale deve pur sempre fare un "atto di fede" per accettare l'invisibile, non disponendo degli adeguati strumenti di misura in possessso degli Scienziati. Luce, onde radio, Raggi-X, radiazioni atomiche, ecc, sono tutte costituiteda particelle che si comportano in modo molto strano, dato che, a seconda di come vengano osservate, possono assumere sia la natura di "onde elettromagnetiche" e sia di "particelle", secondo quel che ci dice la Teoria dei Quanti. In pratica, non potremo mai misurare correttamente tali entità energetiche,  senza interferire con esse: o le vedremmo come corpuscoli dotati di proprietà fisiche o come onde elettromagnetiche. La luce é costituita da fotoni emessi da un atomo che riceve un surplus di energia, energia che viene restituita sotto forma -appunto- di fotone, il quale - a sua volta- é anche una radiazione...se come tale la studiamo. Più la frequenza (ovvero il numero di oscillazioni per unità di tempo-espressa in multipli dell'Hertz) é elevata, più tali "cosi" diventano invisibili ai nostri poveri occhi, sebbene la Scienza ci abbia regalato tanti modi per "impacchettarli" e piegarli al nostro volere. Dalla radiolina ai cellulari, siamo circondati da un flusso invisibile di veri e propri "treni" di onde, ognuno dei quali viaggia sul suo "binario" (la frequenza) senza interferire con gli altri. Immaginiamo allora, che il campo di frequenze percettibili dai nostri strumenti sia ancora molto limitato e che, aldilà dei Gigaherz (miliardi di oscillazioni al secondo) ve ne siano di ancora più elevate, talmente elevate da non essere rilevabili in questo mondo fisico in cui attualmente viviamo.

LO SPIRITO

Il nostro Universo avrebbe anch'esso una frequenza, un'oscillazione elettromagnetica,che ce lo rende visibile e tangibile: ciò vale per le lontanissime galassie e per la sedia su cui stiamo seduti, ma cosa succederebbe se gli atomi di cui é fatto il nostro corpo, decidessero di accelerare le loro oscillazioni? CADREMMO A TERRA PASSANDO ATTRAVERSO LA SEDIA, LA TERRA E...L'UNIVERSO!
Questo sarebbe proprio ciò che accade al momento del "Passaggio": abbandoniamo il corpo poiché la frequenza dello Spirito é di gran lunga superiore rispetto a quella della materia di cui siamo fatti e continuiamo ad esistere su un altro "canale", ovvero su una frequenza più elevata. Con ciò non voglio dire che le cose stiano realmente così, ma solo fare un esempio per farvi capire che noi non siamo il nostro corpo: esso é solo un involucro che contiene il nostro vero IO, l'essenza fondamentale della stessa Creazione: DIO, di Cui noi siamo solo piccole "scintille", sonde inviate a studiare la Sua Creatura: l'Universo materiale.
Dopo questa lunga premessa tesa a spiegarvi cosa potrebbe essere lo Spirito, vorrei solo aggiungere che da tanto ne consegue che Altri Mondi più "sottili" del nostro attuale potrebbero esistere a livelli vibratori più elevati ed essere altrettanto solidi ed accoglienti per coloro che li abitano. Chi li ha esplorati, ha anche tentato di disegnare una mappa, basata non sulle coordinate geografiche, bensì sulle differenze vibratorie di ogni "continente". Da quel che ci dicono le Guide, ognuno di noi ha una propria "frequenza" che può essere più o meno elevata. Tale frequenza é visibile a molti Mediums ed attraverso la tecnica fotografica che usa l'effetto Kirlian e viene comunemente chiamata "AURA", descritta come un secondo corpo che circonda il nostro, più o meno luminosa -con tonalità che vanno dal rosso al bianco- a secondo dell'evoluzione spirituale del suo proprietario. Alla morte ognuno di noi si sentirà inevitabilmente attratto dai livelli energetici superiori più affini al suo vero essere: in pratica i ladri andranno in un livello ove vivono solo i loro consimili,e così gli assassini, i sadici, i terroristi e, naturalmente, anche le tante "brave persone" di cui é -fortunatamente- fatta la maggior parte dell'Umanità. Se questi ultimi si troveranno finalmente a loro agio in un mondo di simili, lo stesso non si può dire per le categorie deteriori già citate: un ladro dovrà confrontarsi con altri suoi "colleghi" anche più esperti, in un mondo apparentemente uguale a quello terreno, dove sarà sistematicamente derubato dei suoi "beni materiali" che crederà di possedere per averli rubati agli altri. In realtà non esiste nulla di simile ai beni terreni Colà, solo chi non si rende conto delle incredibili possibilità dello Spirito di ricreare col solo pensiero qualsiasi oggetto, paesaggio, pianeta, ecc. , potrà credere di esser derubato o di poter rubare cio' che é invece a disposizione di tutti! Immaginate in ognuno di questi "inferni" il più cattivo fra i cattivi cosa potrà diventare se non un Dèmone, uno spirito il cui unico godimento é infliggere punizioni agli altri, di assoggettarli al suo volere e di farsi proclamare loro "dio"....finché non arrivi un altro peggiore di lui! Forse Dante ebbe una NDE da cui ha tratto ispirazione per scrivere la sua Commedia, dato che il famoso contrappasso é molto simile a quanto vi sto dicendo, con la differenza che, in questo caso, le pene inflitte non sono il contrario del peccato commesso in terra, ma esattamente le stesse....il che é forse anche più terrificante!

Fine Prima Parte. (17-03-04)

WYTIWYG = WHAT YOU THINK IS WHAT YOU'LL GET (2/a PARTE)
********************

Parafrasando il noto acronimo informatico "what you see is what you'll get"(ciò che vedi é ciò che otterrai, riferito alla stampa dei documenti a video-NdR), possiamo dire che l'Aldilà di ognuno di noi corrisponderà a come lo abbiamo immaginato durante l'esistenza terrena, quindi "Cio' che pensi e' cio' che otterrai", poiché, sia gli Spiriti Guida che Dio, non possono influire sul nostro libero arbitrio fino al punto di non volerci imporre nemmeno l'ambiente che troveremo dopo il "Passaggio", mentre non possono impedirci di continuare ad esistere, anche se siamo convinti che, dopo la cessazione delle funzioni vitali, vi siano solo il Nulla, l'Oblìo, il Niente. Continueremo ad esistere nel buio, nel nulla che abbiamo creato noi stessi e, come Howard Storm, ci renderemo presto conto che pensare significa esistere... COGITO ERGO SUM: ed ecco che la Luce si manifesterà anche ai più scettici fra noi. Dopo quanto tempo? Secondi, ore, giorni, anni....che importanza ha più il tempo terreno in un mondo dove il tempo-per come lo conosciamo qui- non esiste più? Il Tempo dell'Aldilà non é scandito dalla rivoluzione di un pianeta intorno al sole, non vi sono più notti e giorni da contare, ma il solo quieto(o inquieto) scorrere dei nostri pensieri, del nostro esistere, delle vivide immagini della nostra passata esistenza terrena rivissuta nei più minimi dettagli, per poter rispondere all'unica domanda che quella Luce ci farà:
"
Cosa ne hai fatto della tua vita?"
E' il giudizio Divino o cos'altro? Da un punto di vista esegetico direi di sì: l'Essere di Luce che si manifesterà ad ognuno di noi come il Dio della Bibbia, il Buddah, il Cristo, ecc. a secondo delle nostre credenze religiose (libero arbitrio rispettato anche in questo caso!) vorrà una nostra risposta sincera, anche se sa tutto di noi, ma non per giudicarci, bensì per renderci coscienti dei nostri errori e dei nostri successi. Non crediate che Egli sia interessato a quanto di buono o di male abbiamo fatto per noi stessi in campo lavorativo, familiare, ecc. , no! Lui vorrà solo vedere quanto Amore
INCONDIZIONATO per il Prossimo abbiamo seminato sulla terra. Anche il più piccolo gesto, purché sincero ed improntato all'altruismo, sarà grandemente apprezzato e rallegrerà gli altri Spiriti, gli Angeli e lo stesso Dio, mentre taceranno per i nostri errori. Ecco quanto riportato dallo stesso H. Storm:

"La mia vita mi è stata mostrata in un modo che non avrei mai potuto concepire prima di allora. Tutte le cose per cui avevo lavorato per raggiungerle, il riconoscimento che avevo ottenuto alla scuola elementare, alle superiori, in collegio, e nella mia carriera, non volevano dire nulla in questo contesto.
Avrei potuto sentire i loro sentimenti di dolore e sofferenza, o gioia, mentre la visualizzazione della mia vita scorreva.
Non hanno detto nulla se qualcosa era cattiva o buona, ma potevo sentirlo.
E avrei potuto capire tutto cio' a cui erano indifferenti. Non fecero caso, per esempio,al mio record liceale di lancio del peso. Loro non provavano nulla verso cose delle quali mi sentivo molto orgoglioso. Cio' che risposero fu che erano interessati a come avevo interagito con il Prossimo. Quello era il punto centrale. Sfortunatamente, la maggior parte delle mie interazioni con gli altri non corrispondeva a come avrei dovuto interagire, cioe' in modo amorevole. Ogni qualvolta avevo reagito durante la mia vita in questo modo, loro si allietavano. Per la maggior parte del tempo le mie interazioni con il prossimo erano state per interessi personali......... " >>>>(Click per leggere tutta la NDE)

IL GIUDIZIO (REVISIONE DELLA VITA)

Da tanto emerge che nessuno troverà Dio seduto sul trono pronto a giudicarlo spietatamente per gettarlo nell'Inferno o inviarlo in Paradiso a cantare Salmi e Lodi PER L'Eternita'.... SALVO NON SI TRATTI DI UNA CREDENZA COSì RADICATA NELLA MENTE DEL POVERACCIO DI TURNO, da costringere gli Helpers a fargli "vedere" cio' in cui lui crede. Quanto potrebbe durare un simile supplizio? Diciamocelo francamente: vi piacerebbe stare seduti su una nuvoletta a cantare inni e lodi per l'Eternità? Non credo, per quanto la nuvoletta possa esser morbida, alla lunga ci verrebbe un attacco di lombalgia anche Lassù!!! A questo punto, coloro che fossero incappati nelle illogicità dei loro credi religiosi comincerebbero a nutrire seri dubbi, come il povero Fantozzi quando, dall'enorme numero di panini e baguettes riposte in ogni mobile di casa, comincià a nutrire qualche "piccolo sospetto" sulla presunta relazione extraconiugale di sua moglie col panettiere!
(Vedi Filmografia: Fantozzi contro tutti)

Solo dopo qesta fase di auto-convincimento gli Helpers (Angeli o spiriti dei propri Cari), avrebbero mano libera per tirar fuori da un falso paradiso lo spirito incappato in un simile errore di eccessiva fiducia nei testi sacri e nelle congregazioni religiose, per portarlo in un livello superiore, ovvero in un posto di transizione (detto Focus 27), dove finalmente ritroverà sè stesso. Ed i suoi Cari ......

GIOIOSE RIUNIONI

A questo punto ognuno di noi si incontrerà coi suoi Cari, forse anche con coloro che aveva conosciuto in passate esistenze e dei quali non conservava alcuna memoria, fintanto che era imprigionato dal corpo fisico. Se la Reincarnazione esiste, non vedo perché non dovremmo aver amato anche altri Spiriti a noi affini, che non hanno condiviso con noi l'ultima avventura terrena. Molti Studiosi sono propensi a non accettare la tesi Reincarnazionistica, per quel che mi riguarda, ritengo invece che solo una simile ipotesi é in grado di spiegarci i tanti contrasti che ogni giorno vediamo sulla terra, le tante ingiustizie ed apparenti iniquità che solo ammettendo un ritorno in altri ruoli potrebbero essere giustificate alla luce della Giustizia Divina..

Chi volesse saperne di più,clicchi su (1) (2) e (3) per leggere i miei articoli precedenti.

Molti si chiedono se saremo in grado di riconoscerci: la risposta é SI!
Si, perché l'Amore -quando c'é- é l'unica cosa che possiamo portare con noi dopo la morte del corpo fisico, si, perché il legame che si crea fra ognuno di noi e le persone che amiamo é uguale al legame d'Amore che esiste fra Dio e le sue creature.
(Vedi NDE di Anne Strieber)

Webmaster - Fine seconda parte -18-03-04

ALDILA' DEI SOGNI? (3/a Parte)

Veniamo ora alla descrizione "fisica" dell'Aldilà, dato che tutti coloro che lo hanno visitato, riportano impressioni tattili, visive, uditive e persino olfattive molto vivide, addirittura più forti di quelle terrene, sì da farci capire che il "cambio di frequenza" che avviene al Passaggio, ci catapulta in un mondo altrettanto tangibile e reale. Molti NDEr's (acronimo che sta per "persone che hanno avuta un'esperienza di Pre-Morte) riferiscono di un effettivo ampliamento dei comuni cinque sensi sì che Howard Storm ebbe a dire:
"
Come attivita' collaterale sono un artista e so che ci sono tre colori primari, tre secondari e sei colori terziari nello spettro visibile della luce. Qui, vedevo un spettro visibile della luce con almeno 80 nuovi colori primari. Vedevo anche questo splendore. E' frustrante per me provare a descriverli, perché non posso- stavo ammirando colori che non avevo mai visto prima.

Anche la sensazione tattile viene descritta, come in questo racconto di Sarah Powell (clic), che viene accolta festosamente dal suo cane:

"Quando mi sono risvegliata, il mio cane mi stava leccando il viso ed io non capivo dove fossi o chi fossi...." a conferma che l'Altra Realtà é ...altrettanto "reale" quanto questa e forse proprio questo racconto ha ispirato all'autore del film "Aldilà dei sogni" la scena del gioioso incontro fra Chris e la sua cagnetta morta di cancro. 
Oltre ai normali 5 sensi, sia pur amplificati, gli NDER's raccontano di aver sperimentato poteri sovrannaturali, quali la Telepatia, la Telecinesi, il Teletrasporto e la possibilità di creare col pensiero qualsiasi cosa volessero. Vi sembra incredibile? Eppure Gesù ce lo aveva detto già che possiamo compiere i suoi stessi miracoli come trasformare l'acqua in vino o resuscitare i morti....
"
Io ho detto: «Voi siete dei, siete tutti figli dell'Altissimo». " (clic >Salmo 82:6)
e per tali parole rischiò di essere linciato! Viaggiatori come Bruce Moen ci dicono che possiamo creare il nostro posto nel Focus27 fin da ora, solo con la forza del pensiero. In tali luoghi ci si può anche incontrare con altre persone, in modo da avere un punto di riferimento per esplorare questo mondo che é di certo ben più vasto della terra e quindi molto più vario e con innumerevoli sfumature fra un livello ed un altro. In pratica, ciò che più colpisce dai tanti racconti, contatti e diari di viaggio, é come l'Aldilà sia estremamente plastico per adattarsi ad ognuno degli innumerevoli Spiriti creati da
Dio. Ogni territorio é riservato a certe categorie di persone, buone o cattive che siano,per cui c'é l'inferno dei ladri ed il paradiso dei musicisti, l'inferno dei fondamentalisti di ogni religione ed il paradiso per gli amanti della natura, nonché tutta una serie di "città di luce" ove sono stati descritti degli edifici dedicati a particolari attività. Cito solo "LA RECEPTION" ovvero il Centro d'Accoglienza, la Biblioteca -ove si puo' consultare qualsiasi opera letteraria, scientifica, artistica concepita dalle varie umanità-, La Stazione di rientro - da dove gli Spiriti che hanno deciso di incarnarsi vengono inviati sul piano fisico, ecc.. Di tanto ho già parlato nelle pagine dedicate a Bruce Moen, per cui basta cliccare QUI per andare a leggere la descrizione particolareggiata di ognuno di essi. Il fatto che moltissime testimonianze provenienti da fonti diverse coincidano, ci fa pensare che non si tratti di parti di fantasia, ma di una precisa realtà che ci attende ed in cui già vivono i nostri Figli, Amici e Parenti che ci ostiniamo a definire "MORTI".

LE ATTIVITA'

Una simile rivelazione, ci fa ben sperare che nessuno di Loro in questo momento si sta annoiando, né lo saremo noi quando verrà il nostro tempo per raggiungerLi! Siete curiosi di sapere come si "crea" un nuovo fiore? Gli Helpers- ovvero gli Spiriti più evoluti- saranno ben felici di insegnarcelo e se invece volessimo sapere come sono andate veramente le cose durante la battaglia di Waterloo, troveremo i più grandi storici pronti ad accompagnarci direttamente sul campo di battaglia, dato che viaggiare nello spazio e nel tempo é un'altra delle tante incredibili possibilità offerte Lassù!  Non crediate però che sia facile imparare nuovi mestieri, Arti o studiare la Storia: le difficoltà sono le stesse che incontreremmo sulla terra, con la differenza che, se per esempio sbagliamo a costruirci la casa e questa ci dovesse crollare addossso -dato che la gravità esisterebbe anche Là- ne usciremmo incolumi, né verremmo accusati di danno ambientale se i fiori da noi creati non fossero proprio perfetti. 
Gli Helpers hanno una pazienza infinita e sanno sempre come aiutarci. Da quanto detto, emerge che sia la curiosità sia la voglia di imparare, tipiche di noi umani, restano intatte e proprio questa voglia di progredire, può spingerci, dopo un tempo incalcolabilmente lungo o breve, a tornare sul piano fisico. Pare che qui s'impari molto più in fretta e molto meglio che Lassù, per cui molti -ma non tutti- possono decidere di ritornare per fare nuove esperienze..... ma questa é un'altra storia!

Webmaster. (21-03-04)

 

 

 

TESTIMONI OCULARI (4/a PARTE)

In questa puntata leggeremo alcune testimonianze tratte da racconti di NDE, contatti medianici, ecc.

***************************

Informazioni giunte da individui che hanno visitato, o cui é stato permesso di vedere, l'altro mondo, suggeriscono che esso é diviso in due regioni principali. La prima regione è stata chiamata "Città di Luce" da Raimond Moody, Betty Eadie, Melvin Morse, ed altri. L'altra regione è stata chiamata "un reame di spiriti confusi" da Moody, un luogo "privo di amore" da George Ritchie, un luogo di "spiriti bloccati" da Eadie, o il "posto di chi ha sprecato o adoperato male le opportunità loro offerte" da Joy Snell.  Individui che hanno fatto una visita più lunga dell'Aldilà, riferiscono che la sua struttura è molto complessa. Nel capitolo precedente è stato detto che tali persone hanno acquisito sensi nuovi nel mondo dello spirito, uno di quali è l'abilità a "conoscere" i pensieri degli altri ed i loro e desideri. Questo super-senso sembra essere un importante fattore ai fini del corretto posizionamento di ciascuno di noi nel mondo dello spirito. Ci sono prove che vi sia un giudizio al momento della morte. Questo giudizio consiste nella visualizzazione della vita di ogni "defunto" e ha come conseguenza l'assegnazione del loro preciso posto nel mondo dello spirito.
Appena dopo il giudizio, la persona è assegnata (in molti casi questo compito è auto-imposto) ad un luogo specifico o livello nell'altro mondo- un luogo dove egli -o il suo spirito- si sente maggiormente a proprio agio. Betty Eadie dice a tal proposito:"
Ho capito che ci sono molti livelli di sviluppo, e noi andiamo sempre nel livello dove stiamo più comodi." Questa tesi è sostenuta anche da Barbara Ross, che "è morta" durante un' operazione a seguito di un incidente stradale.
"
Mio padre mi é apparso identico all'ultima volta che l'avevo visto, bello nel fiore degli anni, calmo e controllato. Nonna invece appariva tormentata ed angariata, come se fosse molto tesa. Ricordo che era così già prima che morisse. Ho capito che non era allo stesso livello di sviluppo spirituale di mio padre. Proveniva da una parte diversa dell'Aldilà, da un gruppo di persone sconvolte come lei, che avevano un'aria meno distinta, totalmente diverse da mio padre che era pacifico e calmo, così come era stato in vita."
Arthur Ford, dopo la riunione con molti amici e parenti, si è meravigliato perchè qualcuno mancava. Quando chiese di loro, ha cominciato a percepire meno luce, una strana foschia, colori che divenivano meno brillanti, pesantezza del corpo e pensieri terreni. Questo gli ha fatto credere che gli era stata mostrata una sfera più bassa, dove esistevano coloro di cui aveva chiesto notizie. Vi é evidenza di livelli multipli nell'Aldilà. Per esempio un NDEr's ha visto che ogni uomo e ogni donna é collocato in molti diversi livelli.
Un altro ha scoperto che :
"C'erano sfere superiori, i cui occupanti potevano visitarci ed eravamo in grado di riconoscere questi Esseri in base alle loro virtù più elevate e ci era ancora più evidente quando sono venuti accanto a noi, ma non potevamo visitare i loro livelli finché non ne fossimo divenuti idonei. Ovviamente c'erano sfere al di sotto della nostra, dove quelli che non si erano pentiti delle loro cattive esistenze dovevano ancora lavorare per la loro redenzione. Gli occupanti le sfere più basse non avrebbero potuto essere felici in questo regno più alto finché non ne divenissero degni grazie ad un cambiamento positivo del cuore e della mente."

Questo stesso NDER aggiunge che, sebbene coloro che abitano in ciascuna sfera sono consapevoli dell'esistenza degli altri, non possono vederli, tranne le occasionali visite, senza una preparazione significativa.
"Quelli che vivono nei reami più alti della città, irradiano la luce più brillante, così risplendenti che la loro gloria deve essere offuscata sotto ad un mantello, affinchè gli altri che vivono nel livello più basso possano guardarli. Visitare i livelli più alti è possibile, ma gli spiriti di reami più bassi devono essere preparati o protetti così che possono sostenere la presenza di una gloria più grande."

++++++++++++++++++++++++

Tratto da "Vita nel mondo invisibile", un testo lunghissimo ottenuto per "channeling" da un Prelato Anglicano, ciò che leggerete ora illustra molto bene quali siano le attività possibili nell'Aldilà, compresa quella del Medico. Come ricorderete, nei miei contatti con mio Padre, l'ho sempre visto in una bellissima Clinica dove cura i suoi pazienti in Spirito. A confermare questo mio contatto, ecco le parole di Monsignor Robert Hugh Benson, figlio di Edward White Benson, Arcivescovo di Canterbury.

"Nei grandi padiglioni ospedalieri ci sono esperti Infermieri e Medici in spirito pronti a curare coloro che hanno sofferto di recenti malattie terrene lunghe e dolorose o il cui passaggio nel mondo dello Spirito é stato improvviso e violento. Vi sono molti edifici di questo tipo, soprattutto per quest'ultimi e sono come un monumento alla vergogna del mondo che ne richiede l'esistenza. Morire può essere un fatto improvviso e violento- é inevitabile di questi tempi- ma é riprovevole che il mondo permetta che tante anime arrivino qui nella più completa ignoranza di ciò che troveranno. Questi Ospedali sono aumentati di numero da che io sono qui e di conseguenza é anche aumentato il fabbisogno di Medici ed Infermieri, che però non sono mai insufficienti."

Ad ulteriore conferma, ecco quanto ci dicono ancora gli NDER's:

"Oltre alla corretta assegnazione dei livelli spettanti a ciascheduno dopo il giudizio, l'Aldilà possiede una efficiente organizzazione atta ad aiutare i nuovi arrivati alla loro casa celeste. I bimbi sono portati in un luogo dove vengono allevati, educati e dove maturano. Alcuni nuovi Spiriti sono condotti in un luogo di orientamento dove riposano, si abituano alla loro nuova condizione e si preparano a prendere il loro posto nella Città di Luce. Daisy Dryden, una bambina di dieci anni, parlò con il fratello di sei anni, Allie, che era morto di scarlattina sei mesi prima. Daisy non poteva viaggiare nel mondo dello spirito, ma Allie poteva e fornì a Daisy alcune risposte a domande specifiche. Quando ad un altro NDEr fu detto che un caro amico di famiglia -il Dott. John Macgregor- lavorava ancora come medico, questi pensò che lavorava ancora con i suoi pazienti sulla terra.
"Oh, sbagli completamente," gli fu risposto. "Qui abbiamo ospedali pieni di anime ferite e storpie- il risultato del loro duro errare sulla terra- che abbisognano di essere curate e riportate in piena salute prima che possano cominciare il loro lavoro qui."
Naturalmente é possibile dedicarsi a qualsiasi lavoro o studio né più né meno che come sulla terra, con la grandissima differenza che non vi è bisogno di denaro per procurarsi cibo, vestiti o altri beni, per cui si lavora solo per il piacere di lavorare! Man mano che ci si evolve, si sente il bisogno di essere d'aiuto e così, nei liveli più alti, gli Spiriti si occupano di "salvare" coloro che sono rimasti bloccati fra Cielo e Terra o che -peggio- si trovano all'Inferno. E' anche possibile aiutare i viventi e sempre il nostro Arcivescovo ci dice che molti Chirurghi sono vicini ai loro colleghi terreni durante interventi molto delicati, a fornir loro "l'ispirazione" giusta al momento opportuno. La stessa cosa vale per Musicisti, Poeti, Inventori e Scienziati, che potranno continuare le loro ricerche anche Lassù, nella cosìdetta "Libreria".

WEBMASTER 21-03-04

BRANO TRATTO DA "LIFE IN THE WORLD UNSEEN

Questo brano é stato da me tradotto dal libro scritto da Antony Borgia, medium in contatto con il defunto Arcivescovo di Canterbury, il Monsignor Robert Hugh Benson il quale ci fa seriamente riflettere sul vero significato della morte, almeno per come viene vista nell'Aldilà. (26-04-04)

************************************

Molti pensano che gli abitanti dell'Aldilà siano ombre prive di sostanza eternamente pensierose e guardano a queste Entità come ad una razza sub-umana di gran lunga peggiore poiché sono "morti". Vivere sulla Terra é normale, salutare e rassicurante ed é di gran lunga preferibile, mentre "essere morto" é una scarogna, anche se inevitabile, molto poco salutare ed assolutamente anormale. I "morti" sono piuttosto oggetto di compassione dato che non vivono sulla Terra. Questo modo di pensare pone l'accento principalmente sulla vita terrena e sul corpo fisico dell'uomo, dato che solo al momento della morte ci rendiamo conto di averne anche uno spirituale, nonostante sia sempre esistito fin dalla nascita. L'intero processo dell'abbandono della terra -ovvero del morire- é una cosa perfettamente normale, la semplice espressione di una legge di natura, ma per migliaia di anni la gente ha vissuto nella totale ignoranza di cosa significhi "morire" e di cosa sia l'Aldilà ed anche in questo caso, l'ignoranza -o la mancanza di conoscenza- si traducono in paura. E' proprio la paura degli eventi successivi al morire che ha avviluppato la morte con tante meste e morbose celebrazioni e dolenti esequie. Il dolore causato dalla dipartita dei propri cari e dalla loro scomparsa é un fatto del tutto naturale per il cuore umano, ma esso é aggravato ed ingigantito dalla macanza di conoscenza di ciò che é effettivamente avvenuto. La religione Ortodossa é largamente responsabile per questo stato di cose. Colui per cui si piange è andato in una terra sconosciuta dove, probabilmente, un dio onnipotente regna in modo assoluto, pronto a sparare giudizi contro tutti coloro che vanno colà. E' così che deve essere, perciò l'ortodossia ci spinge a fare tutto il possibile per placare questo Gran Giudice, affinchè si comporti in modo misericordioso con questo nostro fratello. In una tale situazione, viene ulteriormente sottolineato, é il caso di tenere il più greve contegno ed il più serio dei comportamenti. Come vede "il morto" tutti questi comportamenti posticci? A volte con disgusto, a volte con stupore per la loro stupidità, a volte -soprattutto per coloro dotati di un buon senso dell'humour- con malcelata ilarità!

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO IL PARERE DI UN SUPER-ESPERTO, L'AVV. VIRGILIO DESIDERI,
FAMOSO PER I SUOI CONTATTI DIRETTI CON L'ALDILà GRAZIE A SANT'ERASMO, ricordandovi
che anch'egli ha pubblicato un articolo simile al mio sul suo sito..
-*-*-*-*-*-*-*-*
Claudio carissimo, ho letto la tua descrizione dell'Aldilà e del
passaggio a tale dimensione e voglio dirti che condivido le tue ipotesi, che trovano conferma, almeno nelle parti più importanti e significative, anche in alcuni messaggi ricevuti da noi.Come sempre, riesci a dare, della natura di questi mondi e della condizione dei disincarnati, una definizione scientifica, che mi sembra logica e sostenibile e svolgi un'opera di divulgazione utile e meritoria, che ti farà guadagnare certamente un ottimo giudizio, quando ti troverai ad esaminare anche tu (egoisticamente, spero che ciò avvenga il più tardi possibile ), insieme agli Helpers, i punti salienti di questa tua vita terrena ! Perciò ti faccio i miei complimenti più sentiti e sinceri! Un abbraccio fraterno Virgilio
(Webmaster del Sito: Fantasmi alla finestra)


*************************************************************************

-Pag 1- Pag 2- Pag 3   - Pag 4  - Domande e Risposte