LA PAGINA DEGLI AMPUTATI - ANNO XV - DIRETTO ED IDEATO DA CLAUDIO PISANIREDATTO CON L'AIUTO DI COCò E DI TUTTI I"DIVERSAMENTE VIVI" DELL'ALTRA DIMENSIONE
GRADITA LA COLLABORAZIONE DEI LETTORI

QUESTAé UNA PAGINA WEB"NO PROFIT": NON SI ACCETTA PUBBLICITà, SOLO SCAMBIO LINKS, NOTIZIE SU
 CONVEGNI ED ARTICOLI CON WEBSITES SIMILARI. 
IL SITO é ANCHE APOLITICO E NONCONFESSIONALE

AVVISO LEGALE
Il sito viene aggiornato aperiodicamente secondo la disponibilità del materiale informativo e della disponibilità dei collaboratori che prestano la loro opera a titolo completamente gratuito.
 Pertanto il sito non può essere considerato Testata Giornalistica/Prodotto Editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Aggiornata il:20-11-14
( In Rosso Le Novità)
Convegni - Telex - Links - Articoli
Video - News - Foto - Blog!


«Gaudium aeternum dona eis Domine et lux perpetua Luceat eis, gaudeant in pace et in laetitia».

Visitatori: 100.000Il 5-11-06 / 150.000Il 12-02-08 /200.000 il 20-03-09 / 250. 000 il 24-01-10 / 300. 00 il 28/12/2010 / 350. 000 il 12/12/11 / 400. 000 il 11-12-12 /450. 000 L'11/01/14 / 500. 000 il 9/4/14

IL 20 NOVEMBRE 2014 ABBIAMO REGISTRATO UN MILIONE DI PAGINE LETTE A PARTIRE DAL 17 MAGGIO 2010, GRAZIE !

MENU' PRINCIPALE
EVIDENZIATE IN GIALLO LE SEZIONI AGGIORNATE DI RECENTE - SCORRETE I TITOLI E POI CLICCATE SULLA RUBRICA
 

CHI SIAMO?
 
NOTIZIE PARANORMALI

Il Libro della Vita
APPROFONDIMENTI
HUMOR

NUOVI ARRIVI

ESPLORATORI-MEDIUMS

OLTRE IL CONFINE

"MORTA" PER 45'
MULTIMEDIA
RICERCA NEL SITO

1° CONVEGNO AD IMPERIA: 
DIO E' AMORE

22 E 23 NOVEMBRE 2014

 

CLIC PER IL PROGRAMMA COMPLETO

16° SEMINARIO  DEL CONVIVIO

IL MONDO SPIRITUALE E LA VITA ETERNA

 

ROMA, DAL 6 ALL' 8 MARZO 2015


Clic per il Programma

 L'ALDILA' E' UNA REALTA' CHE CI CONSOLA
 

CONFERENZA DEL WM A TORCHIARA (SA) IL 27 Clic to ZOOM!NOVEMBRE ORE 17 PRESSO LA SALA CONSILIARE DEL MUNICIPIO.

(SEGUIRA' DIBATTITO CON IL PUBBLICO)

ORGANIZZATA DALL'ASSOCIAZIONE CULTURALE "L'AURORA"
Via del Salvatore, 37  84076 Torchiara SA

phone: 339.5998003 – 380.4756244 - fax: 0974/1936811

e-mail: associazionelaurora@libero.it 


VI ASPETTIAMO!

UNA MARGHERITA ED UNA CANDELINA PER COCO'

 clic per accendere una candelina e donare una margherita virtuali e per leggere dei tanti bimbi che scompaiono ogni giorno in tragiche circostanze 

CLICCATE SULL'IMMAGINE PER INVIARE UNA MARGHERITA, UNA CANDELA ED UNA PREGHIERA A COCO',
PERCHE' POSSA CONTINUARE AD AIUTARE TUTTI I BIMBI CHE PASSANO OGNI GIORNO ED ANCHE
PER LEGGERE UNA LUNGA LISTA DI PICCOLE VITTIME DELLA CATTIVERIA UMANA.

Muore dopo 4 giorni: ultima ninna nanna per Lennon
mamma morta dopo il parto


SCRIVETE AL WEBMASTER!



POLICY

OLD ENGLISH VERSION
(ZIPPED
)




THE DOC IS IN!

JUKE-BOX:
Click sulle tastiere.
All songs written by Claudio

-----------


Un Angelo in più

Cristina 
 

Lovers in the Net

Natalie

SPIGOLATURE

Qui, il"tempo" lo chiamiamo "lavoro per progredire". E' quello che chiamate pure "Purgatorio".
(Messaggio ricevuto da mio Padre)
-----------------
"Non esiste un solo inferno,ma un infinito numero di posti "oscuri" dove si soffre solo perche' i nostri stessi sensi di colpa e non un giudizio supremo,ci hanno attratti cosi' come il ferro viene attratto dalla calamita.Allo stesso modo non esiste un solo paradiso,ma un'infinita' di posti "luminosi" dove ci ritroveremo con tutte le altre persone che sono sulla nostra stessa "lunghezza d'onda".
(Bruce Moen)

CLICCA QUI PER LEGGERE ALTRE "SPIGOLATURE"

----------------------

 

PRIMA PAGINA
Questa pagina Web é dedicata a tutti i Genitori che,come me e mia moglie, hanno perso uno o più figli ed ai Fratelli superstiti, affinchè, attraverso la conoscenza della così detta "Morte" riescano a superare il dolore della perdita. Ho scoperto che siamo degli esseri bizzarri dato che non meritiamo nemmeno di essere citati nel vocabolario. . . .
Non abbiamo nome....
 Ed allora ne ho inventato uno:

AMPUTATI...
(Clicca per sapere CHI SIAMO!)


ECCO A VOI IL NOSTRO BLOG!

https://plus. google. com/u/0/
-----------------------------------

SITO OTTIMIZZATO PER :
RISOLUZIONE MEDIA -1024x568 Win7
 CON INTERNET EXPLORER
® 
( Dalla V. 4.0 In Poi.)
AGLI UTENTI FIREFOX CONSIGLIAMO DI RIDURRE LE DIMENSIONI DELLA PAGINA AL -80%

----------------------------------------
CONOSCETE GENITORI "AMPUTATI"?
PENSATE CHE QUESTO SITO
POSSA DONAR LORO UN Pò DI CONFORTO? SEGNALATECI!

http://www. ampupage.it/

SITO MIRROR  DI EMERGENZA:
http://cipidoc.5gbfree.com/

Bookmark!

Nicola è accanto a me

Nicola è accanto a me. Mio figlio mi parla ancora dall'aldilàDi M.Parodi e C.Pisani
La storia di Coco' e della "Pagina"
 

GRAZIE A TUTTI I NOSTRI LETTORI
CHE LO HANNO ACQUISTATO!
 

NOVEMBRE '99 - NOVEMBRE '14
LA PAGINA HA COMPIUTO 15 ANNI


CLIC PER VEDERE COM'ERA!


Pur ringraziando tutti i Lettori del Sito e del libro che mi scrivono quotidianamente, devo pregarLi di NON CHIEDERMI CONTATTI COI LORO Cari :
 IO NON SONO UN Medium

e, anche se occasionalmente mi succede di percepire qualcosa,non sono in grado di farlo su richiesta. Lo spirito del sito e del mio libro è quello di spingervi alla ricerca ed alla conoscenza dell'Aldilà per giungere al dialogo con l'Oltre attraverso un percorso spirituale totalmente personale. Grazie.(WM)
------------
SIAMO SU TWITTER:


------------------------
 VIGNETTA DEL MESE:

NUOVI ARRIVI AL CAMPOSANTO!

---------------------------------------------
PER LA MEDITAZIONE:
NEGOZIO NONSOLOTIBETANO

STRADA MAGGIORE 32 -BOLOGNA -TEL: 051/271108 
www. nonsolotibetano. it

ROSARI, CAMPANE, INCENSI ED ABBIGLIAMENTO TIBETANO
Si effettuano anche spedizioni in
contrassegno postale.
----------------------
MULTIMEDIA:
 FILM -TV- WEB- LIBRI

EFREMOV: UNO SCIENZIATO TORNATO DALL'ALDILà

“Il paradiso per davvero”
AL CINEMA DAL 10 LUGLIO

LA NDE DI COLTON (CLIC)


MARCELLO BACCI: VIDEO

DUE CASI DI NDE NEI RICORDI
 DI UN RIANIMATORE

DOPO: L'ALDILà è A PORTATA DI MANO
UN NUOVO LIBRO DI
Giulia Jeary Knap:

REINCARNAZIONE: CHE COS'E'

VAI SU: Amazon. it


IN COPERTINA


     L'Archivio Akashico (20-11-14)
Il Libro della Vita

*di Kevin J. Todeschi*

L'Archivio Akashico o “Il libro della vita” può essere considerato l'equivalente di un super-computer dell'universo. È questo computer che funge da memoria centrale di tutte le informazioni di ogni individuo che abbia mai vissuto sulla terra. Forse la più completa fonte di informazioni sull'Archivio Akashico viene dall'opera chiaroveggente di Edgar Cayce.
Non è esagerato affermare che il computer ha trasformato (e sta ancora trasformando) il pianeta intero. Che si tratti della tecnologia, dei trasporti, della comunicazione, dell'educazione o dell'intrattenimento, l'era del computer ha rivoluzionato il globo e i modi in cui comunichiamo e interagiamo tra noi. Nessun settore della società moderna è stato risparmiato.
La quantità di informazioni immagazzinata nella memoria dei computer e presente ogni giorno nella “strada maestra” di Internet è incalcolabile. Tuttavia, questo vasto complesso di sistemi computerizzati e database collettivi non è ancora in grado di avvicinarsi alla potenza, la memoria o l'onnisciente capacità di registrazione dell'Archivio Akashico.
Per semplificare le cose, l'Archivio Akashico o “Il libro della vita” può essere considerato l'equivalente di un super-computer dell'universo. È questo computer che funge da memoria centrale di tutte le informazioni di ogni individuo che abbia mai vissuto sulla Terra. Più che un semplice contenitore di eventi, l'Archivio Akashico contiene ogni azione, parola, sentimento, pensiero e intenzione che sia mai avvenuto in qualsiasi momento della storia mondiale. Al contrario di un semplice magazzino di memoria, questo Archivio Akashico è interattivo, poiché esercita una grandissima influenza sulla nostra vita di ogni giorno, le relazioni, i sentimenti, i sistemi di credenze e le realtà potenziali che attiriamo su di noi ...
L'Archivio Akashico contiene l'intera storia di ogni anima, sin dall'alba della Creazione. Questo archivio ci connette tutti gli uni agli altri, e contiene ogni simbolo archetipo o racconto mitologico che abbia mai influenzato profondamente il comportamento e le esperienze dell'uomo. L'archivio Akashico ispira i sogni e le invenzioni, provoca l'attrazione o la repulsione tra gli esseri umani, modella e foggia i livelli della consapevolezza umana, costituisce una porzione della Mente Divina, è il giudice e la giuria imparziali che cercano di guidare, educare e trasformare ogni individuo per farlo evolvere al meglio delle sue possibilità, e infine incarna una matrice fluida e sempre mutevole di futuri possibili che diventano attuali quando noi esseri umani interagiamo e impariamo dai dati che si sono già accumulati.

Informazioni su questo Archivio Akashico – questo Libro della Vita – si possono trovare nel folklore, nei miti e in tutto l'Antico e Nuovo Testamento. Sono rintracciabili nelle popolazioni semitiche, negli Arabi, gli Assiri, i Fenici, i Babilonesi e gli Ebrei. In ognuna di queste popolazioni esisteva la credenza nell'esistenza di una sorta di tavole celesti contenenti la storia del genere umano e ogni tipo di nozione spirituale. Nelle Scritture, il primo riferimento a un libro ultraterreno si trova in Esodo 32:33. Dopo che gli Israeliti avevano commesso un peccato gravissimo adorando il vitello d'oro, fu Mosè a intercedere per loro, giungendo a offrire la propria totale responsabilità e la cancellazione del proprio nome “dal tuo libro che hai scritto” a espiazione delle loro azioni. In seguito, nell'Antico Testamento, apprendiamo che non esiste nulla di un individuo che non sia riportato in questo stesso libro. Nel Salmo 139, Davide accenna al fatto che Dio ha scritto tutti i dettagli della sua vita, incluso ciò che è imperfetto e le azioni ancora da svolgere.
Per molte persone, questo Libro della Vita è semplicemente un'immagine simbolica di coloro che sono destinati al paradiso; le sue radici sono gli archivi genealogici o forse i primi censimenti. La religione tradizionale suggerisce che questo libro – in forma letterale o simbolica – contiene i nomi di tutti coloro che sono degni di salvezza. Il Libro va aperto in relazione al giudizio divino (Dan. 7:10, Rev. 20:12). Nel Nuovo Testamento, i redenti dal Cristo sono contenuti nel Libro (Filippesi 4), mentre coloro che non si trovano nel Libro della Vita non entreranno nel Regno dei Cieli.
Come interessante corollario, nel mondo antico il nome di una persona era un simbolo della sua esistenza. Secondo Sir James Thomas Frazer, autore di The Golden Bough – una delle opere più esaurienti sulla mitologia mondiale – tra il nome e l'esistenza di una persona esisteva un legame tale che “era possibile compiere riti magici su un uomo indifferentemente attraverso il suo nome, i suoi capelli, le sue unghie o qualsiasi altra parte materiale della sua persona”. Nell'antico Egitto, cancellare un nome da un registro equivaleva addirittura a eliminare il fatto che una persona fosse mai esistita.
Più vicino ai giorni nostri, molte informazioni sull'Archivio Akashico sono state fornite da stimati medium e mistici contemporanei, ovvero individui la cui percezione si estendeva in qualche modo oltre i limiti delle tre dimensioni. Secondo H. P. Blavatsky (1831-1891), un'immigrata russa mistica e fondatrice della Società Teosofica, l'Archivio Akashico è molto di più che un semplice elenco statico di dati che un sensitivo può raccogliere qui e là; piuttosto, l'Archivio esercita un'influenza continua e creativa sul presente:
Akasha è uno dei principi cosmici e un soggetto plastico, creativo nella sua natura fisica, immutabile nei suoi principi più elevati. È la quintessenza di tutte le possibili forme di energia, materiale, psichica o spirituale; inoltre, contiene in sé i germi della creazione universale, che fiorisce sotto l'impulso dello Spirito Divino.

Alchemy and the Secret Doctrine
Rudolf Steiner (1861-1925), il filosofo, pedagogista e fondatore della Società Antroposofica nato in Austria, possedeva la capacità di ricevere informazioni da oltre il mondo materiale: un “mondo spirituale” che per lui era tanto reale quanto per gli altri lo era il mondo fisico. Steiner affermava che la capacità di percepire questo altro mondo poteva essere sviluppata, rendendo un individuo capace di scorgere eventi e informazioni in tutto e per tutto concreti come quelli presenti:
“…l'uomo è in grado di penetrare alle origini eterne delle cose che svaniscono con il tempo. In questo modo, egli amplia la sua facoltà cognitiva se, per quel che riguarda la conoscenza del passato, non si limita alle evidenze esteriori. Poi egli può vedere negli eventi non percepibili ai sensi, quella parte che il tempo non è in grado di distruggere. Egli passa dalla storia transitoria a quella non-transitoria. È un fatto che questa storia sia scritta in caratteri diversi rispetto a quella ordinaria. Nella gnosi e nella teosofia viene chiamata la “Cronaca Akashica”… Al non iniziato, che non è ancora in grado di fare l'esperienza di un mondo spirituale separato, è facile che l'iniziato sembri un visionario, se non qualcosa di peggio. Chi ha acquisito la capacità di percepire il mondo spirituale arriva a conoscere gli eventi passati nel loro carattere eterno. Questi ultimi non stanno di fronte a lui come la morta testimonianza della storia, bensì appaiono pieni di vita. In un certo senso, ciò che è avvenuto ha luogo davanti a lui.”

Cosmic Memory
Per quanto riguarda le intuizioni moderne, forse la più completa fonte di informazioni sull'Archivio Akashico viene dall'opera chiaroveggente di Edgar Cayce (1877-1945), mistico cristiano e fondatore della A.R.E. Per trentatré anni della sua vita adulta, Edgar Cayce possedette la capacità soprannaturale di sdraiarsi su un lettino, chiudere gli occhi, unire le mani sullo stomaco ed entrare in una sorta di stato alterato in cui aveva accesso praticamente a qualsiasi tipo di informazione. L'accuratezza dell'opera telepatica di Cayce è dimostrata da circa una dozzina di biografie e da centinaia di libri che analizzano vari aspetti delle informazioni e delle migliaia di argomenti da lui discussi. Quando era interrogato sulle fonti delle sue informazioni, Cayce rispondeva che erano essenzialmente due. La prima era la mente subconscia dell'individuo cui stava dando la “lettura”, la seconda era l'Archivio Akashico.
Più spesso, quando dava una lettura sulla storia dell'anima di una persona o sulla sua dimora individuale nello spazio e nel tempo, Cayce cominciava con un'affermazione del tipo: “Sì, abbiamo di fronte a noi l'archivio dell'entità adesso conosciuta o chiamata…”.
Discutendo il processo mediante il quale accedeva a questi archivi, Edgar Cayce descrisse la sua esperienza come segue:
“Vedo me stesso come un piccolo punto fuori dal corpo fisico, che giace inerte davanti a me. Mi sento oppresso dall'oscurità e provo una solitudine terribile. Sono consapevole di un fascio bianco di luce. Da piccolo punto che sono, mi dirigo verso l'alto seguendo la luce, sapendo che devo seguirla, altrimenti sarò perduto. Man mano che percorro questo cammino di luce, divento gradualmente consapevole di vari livelli sopra i quali c'è movimento. Sopra il primo livello esistono forme indistinte e orribili, figure grottesche come quelle che si vedono negli incubi. Andando avanti, cominciano ad apparire da entrambi i lati figure deformi di esseri umani con alcune parti del corpo ingrandite. Di nuovo, avviene un cambiamento e divento consapevole di figure grigie incappucciate che si muovono verso il basso. Gradualmente, il loro colore si fa più chiaro. Poi, la direzione cambia e queste figure si muovono verso l'alto, mentre il colore delle loro tuniche si schiarisce rapidamente. In seguito, cominciano ad apparire da entrambi i lati profili indistinti di case, muri, alberi ecc., ma ogni cosa è priva di movimento. Andando avanti, appaiono quelle che sembrano normali città, con più luce e movimento. Quando quest'ultimo aumenta, divento consapevole dei suoni: inizialmente strepiti confusi, poi odo musiche, risate e canti di uccelli. C'è sempre più luce, i colori diventano bellissimi e si sente il suono di una musica meravigliosa. Le case restano indietro, davanti c'è solo un insieme di suoni e colori. Improvvisamente mi imbatto in un archivio. Si tratta di una sala senza muri né soffitto, ma sono consapevole di vedere un uomo anziano che mi porge un grande libro, una documentazione dell'individuo per il quale sto cercando informazioni”.
(Lettura 294-19 Trascrizione).

Una volta presa in mano la documentazione, Cayce aveva la capacità di selezionare le informazioni più utili per l'individuo in quel momento della sua vita. Frequentemente, una lettura poteva lasciare capire che era stata fornita solo una selezione del materiale disponibile, ma che all'individuo venivano date le cose “più utili e promettenti”. Intuizioni aggiuntive erano spesso fornite in letture successive, dopo che l'individuo aveva cercato di lavorare e mettere in pratica le informazioni già ricevute.
Forse per alludere al fatto che l'Archivio Akashico non era semplicemente una trascrizione del passato, ma includeva il presente, il futuro e alcune possibilità, nella lettura 304-5 Cayce fece una curiosa dichiarazione introduttiva. Discutendo del Libro della Vita, egli affermò che era “L'archivio di Dio, di te, della tua anima interiore e della conoscenza di essa” (281-33). In un'altra occasione (2533-8), fu chiesto a Cayce di spiegare la differenza tra il Libro della Vita e l'Archivio Akashico:

“Domanda: [Cosa si intende con] il Libro della Vita?
Risposta: L'archivio che l'entità stessa scrive pazientemente sopra la matassa del tempo e dello spazio.
Esso viene aperto quando il sé è sintonizzato con l'infinito, e può essere letto
da coloro che si stanno armonizzando con tale consapevolezza…
D: Il libro dei Ricordi di Dio?
R: Questo è il Libro della Vita.
D: L'Archivio Akashico?
R: Quelli creati dall'individuo, come appena indicato.
(Lettura 2533-8)


Le letture di Edgar Cayce suggeriscono che tutti noi scriviamo la storia della nostra vita tramite i nostri pensieri, le nostre azioni e la nostra interazione con il resto della Creazione. Queste informazioni hanno un effetto su di noi nel qui e ora. Di fatto, l'Archivio Akashico ha un tale impatto sulle nostre vite e le potenzialità che attiriamo su di noi, che qualsiasi indagine su di esso non può fare a meno di darci intuizioni sulla natura di noi stessi e della nostra relazione con l'universo.
Ci sono molte più cose nella nostra vita, nella nostra storia e nella nostra influenza individuale sul domani di quante, forse, abbiamo mai avuto il coraggio di immaginare. Avendo accesso alle informazioni dell'Archivio Akashico, il database dell'universo, molte cose potrebbero esserci rivelate. Il mondo, così come lo abbiamo collettivamente percepito, non è che una pallida ombra della realtà.
Nel tempo e nello spazio sono scritti i pensieri, le azioni, le attività di un'entità: nella loro relazione all'ambiente, alla sua influenza ereditaria; e nel loro essere guidati, ovvero diretti dal giudizio o in accordo a ciò che l'entità ritiene ideale. Per questo, come spesso è stato definito, l'archivio è il libro dei ricordi di Dio; e ogni entità, ogni anima… Riguardo le sue attività quotidiane, ne compie alcune bene, altre male e altre ancora in modo neutro, a seconda dell'applicazione del sé dell'entità a quella che è la maniera ideale di utilizzare il tempo, l'opportunità e l'espressione di ciò per cui ogni anima entra in una manifestazione materiale.
L'interpretazione, come è stata formulata qui, viene data con il desiderio e la speranza che, nel rivelare questo all'entità, l'esperienza possa essere utile e promettente.
Edgar Cayce, lettura 1650-1

Sì, abbiamo il corpo qui, e la documentazione come è stata prodotta e come potrebbe essere prodotta con l'esercizio della volontà, e la condizione – così come è stata creata – che prescinde dall'influenza o gli effetti della volontà. Abbiamo condizioni che potrebbero essere state, che sono e che potrebbero essere. Non mischiate le tre, e non incrociate i loro intenti.
Lettura 340-5

Il Libro della Vita – o l'Archivio Akashico – è il magazzino di tutte le informazioni riguardanti ogni individuo mai vissuto sulla Terra: esso contiene ogni parola, azione, sentimento, pensiero e intenzione mai avvenuti. Apprendi in che modo hai il controllo del tuo destino e come puoi utilizzare il tuo archivio – le tue vite passate, le tue esperienze presenti e il tuo futuro non ancora dischiuso – per creare la vita che desideri.
Il testo è un'estratto dalla versione originale del libro: >>>
I resoconti akashici – il libro della vita, di Edgar Cayce, Kevin J. Todeschi, Edizioni Alaya

********************** Note  ***********************
“Akasha”, che in sanscrito significa etere o spazio, è il primo dei cinque elementi base dell’intero universo, il vuoto che permette agli altri di esistere e di manifestarsi. Akasha è l'onnipresente esistenza che pervade tutto. L’akasha diviene il sole, la terra, la luna, le stelle, l’aria, i liquidi ed i solidi; forma il corpo umano e degli animali, le piante, ogni forma che vediamo, tutto ciò che cade sotto i nostri sensi, tutto ciò che esiste.
L'akasha non può essere percepito perché va al di là d’ogni ordinaria percezione; si può vedere e toccare soltanto quando si condensa e prende una forma.
Grandi sensitivi e veggenti come Edgar Cayce, Madame Blavatsky, Alice Bailey e Rudolf Steiner, per menzionare alcuni nomi, hanno saputo accedere alle memorie almiche dell’Essere Umano, ed alla memoria dell’Anima Planetaria, apportando informazione attraverso i loro libri e scritti.

Da: L'Archivio Akashico. Coscienza Akashica

(Tratto da vari siti internet per cui non sappiamo quale sia la fonte originale)

 

CONTATTO CON L'EX CAPO   (16-11-14)
IL MIO EX-CAPO ED AMICO <<D.>> È VENUTO A TROVARMI A 48 ORE DALLA MORTE PER DIRMI CHE I “TERMINALI” SIAMO NOI E CHE NELLA VITA NON BISOGNA MAI AVERE RIMPIANTI
-------------------------------------------------------

Riceviamo da una gentile Lettrice (che vuol restare anonima)  questa bellissima storia di contatto post-mortem e messaggio medianico con tanto di validazione a conferma della realtà della sopravvivenza della coscienza dopo il "passaggio".
-----------------------------------------------------------
<<D.>> aveva 55 anni. L’ho conosciuto intorno al 1990, quando il mio capo di allora dirigeva la direzione alimentare di una grande multinazionale americana, che a sua volta possedeva il 30% dell’azienda che <<D.>> portava avanti, dopo la malattia e prematura scomparsa di suo padre. Anche se i nostri uffici erano separati da più di 200 km, ogni tanto <<D.>> veniva a trovarci per relazionare il mio capo sull’andamento dell’attività. Poi, dopo circa tre anni, la multinazionale per cui lavoravo ha deciso di disfarsi delle proprie attività in Italia e il mio capo è stato trasferito in America.
Il mio lavoro successivo non è durato a lungo: l’azienda faceva parte di un’altra multinazionale che faceva del mobbing il suo mostruoso punto di forza e io mi sono ben presto resa conto che, pur essendo una segretaria di direzione, lì avrei potuto ammalarmi seriamente.
Era già da un paio d’anni che frequentavo l’Arthur Findlay College di Stansted (Regno Unito), sede dello Spiritualist National Union, che dedicava all’epoca ogni anno una settimana di insegnamento sulla medianità agli italiani (adesso le settimane sono diventate due: ce n’è una per i principianti e una per i più avanzati). A Stansted c’erano medium professionisti, che acquisivano questo titolo dopo un adeguato corso di studi e di pratica: persone che erano in grado non solo di mettermi in contatto con i miei cari nell’Aldilà, per trasmettermi i loro messaggi e consigli, ma che riuscivano, tramite le proprie Guidi Spirituali, a vedere la mia vita da una prospettiva più ampia, proprio quello di cui avevo bisogno in quel momento così delicato.
Data la situazione di effettivo pericolo in cui mi trovavo a causa del mobbing, decisi, nel Maggio del 1995, di andare a Stansted per una settimana, per avere un consiglio mirato su come tirarmi fuori da questa triste situazione.
 Nel corso di quella settimana ebbi una seduta con un giovane medium, eccezionalmente bravo: Simon James.
Pur non sapendo nulla di me,
Simon mi disse che mi vedeva in una situazione di difficoltà, per quanto riguardava il lavoro, una situazione che stava minando la mia salute (incredibile!!!). Ma mi disse di non preoccuparmi, perché, tempo sei mesi, ci sarebbe stato un cambiamento di lavoro e un trasferimento geografico.  Devo precisare che, durante un consulto come questo, con un medium professionista, questi deve essere tenuto rigorosamente all’oscuro sulle circostanze di vita del consultante, per evitare condizionamenti ma soprattutto per assicurare che il contatto con il Mondo dello Spirito sia genuino. 
Inoltre, i medium spiritualisti ci tengono a precisare che
non fanno previsioni sul futuro, anche perché, nel Mondo dello Spirito, non esiste il nostro tempo lineare e in più noi abbiamo il nostro sacrosanto libero arbitrio. Tuttavia, se le circostanze che porteranno a un determinato esito sono già in moto e sono oggettivamente prossime a verificarsi, e un nostro caro dall’Aldilà o una nostra Guida Spirituale desidera rincuorarci mettendocene a parte, si possono ricevere messaggi come quello che io ho ricevuto da Simon.
Tornai a casa un po’ risollevata. Era Maggio. A Novembre, di punto in bianco, ricevo una telefonata da <<D.>> (la cui azienda si trovava a oltre 200 km di distanza). Mi chiede di contattarlo telefonicamente appena posso. Ricordo di averlo chiamato da una cabina telefonica quella sera stessa: <<D.>> mi aveva conosciuto nelle vesti della segretaria di direzione di una persona che stimava e aveva avuto modo di conoscermi in quel contesto; adesso aveva bisogno di una segretaria e mi chiedeva se volevo trasferirmi.
Inutile dire che quella telefonata ha cambiato il corso della mia vita, e forse me l’ha anche salvata.
Nel giro di un mese mi ero trasferita in una ridente cittadina di collina, non lontano da dove avevo vissuto per diversi anni, prima della mia avventura metropolitana, che mi aveva visto prima all’apice di una carriera fantastica, con un lavoro decoroso, stimolante e piacevole, poi nel cupo inferno del mobbing.
Con il formarsi della mia famiglia e la nascita di mio figlio, pochi anni dopo, dovetti però dire addio al lavoro dipendente, perché purtroppo inconciliabile con gli impegni di mamma. Ma sono sempre rimasta amica di <<D.>> e della sua famiglia, ci siamo frequentati prima del mio successivo trasferimento, e negli anni siamo sempre rimasti in contatto, vuoi per motivi di lavoro (sono poi diventata una libera professionista nel settore delle traduzioni), vuoi per i nostri comuni interessi per l’Aldilà e la medianità.
Una volta cessato infatti il rapporto di subordinazione professionale, abbiamo potuto sviscerare in totale serenità questi argomenti che per tanti restano un misterioso tabù. Fatto sta, che, verso la fine del 2012, <<D.>> mi ha telefonato dall’ospedale dove era appena stato operato, informandomi di quello che si rivelò l’inizio del suo prematuro calvario, che dopo quattro interventi e invasive terapie, lo ha portato alla morte nel Settembre di quest’anno. L’ultima volta che ci siamo sentiti era fine Maggio di quest’anno, ed eravamo rimasti in contatto per un po’ per motivi di famiglia e di lavoro.  La sua voce era squillante, il suo entusiasmo per la vita immutato, il suo coraggio encomiabile.  Poi, una sera di fine Settembre sono venuta a sapere della sua scomparsa il giorno prima. Non potevo crederci.
Quella sera l’ho passata su internet a leggere tutti gli articoli che confermavano quella tragica verità: una vita spezzata!!!
Dissi in cuor mio:
«<<D.>>, se vuoi testimoniarmi la tua sopravvivenza io sono qui!
Non sono appannata dal lutto come potrebbe esserlo un familiare. Forse riesco a vederti!»

La prima metà della notte mi sono semplicemente sentita martellare in testa una data. Era la data del suo ultimo giorno di vita, ma anche il giorno del compleanno dei nostri figli (sono nati lo stesso giorno a un anno di distanza). Poi, all’alba (era ormai il 25 Settembre), c’è stato un contatto fantastico, di una vividezza straordinaria. Preciso che nel mese di Giugno avevo perso il mio papà, e, a causa del lutto, pur avendo svariati contatti con lui, non ne avevo mai avuto uno così vivido come lo ebbi con <<D.>> quella mattina. Non posso definirlo sogno: era qualcosa di più, anche se sicuramente in quel momento il mio corpo dormiva.
<<D.>> appariva il ritratto della salute. Eravamo a casa sua, e vedevo quanto sua moglie stesse male. <<D.>> la vegliava con infinito amore, e le è rimasto accanto fino al momento in cui si è addormentata.  In quel frangente, mentre eravamo a casa sua e vicino a sua moglie, <<D.>> ha espresso due concetti molto chiari. Uno era inteso a farmi capire che i veri “terminali” siamo noi, che ci consideriamo “vivi”.
 Lui, deceduto da 48 ore in una situazione che noi definiamo “terminale”, mi si presentava come il ritratto della salute e mi ha mostrato come noi fisicamente vivi non siamo che l’ombra di Noi Stessi, un pallido riflesso rispetto alla nostra vera essenza spirituale, unica, sconfinata, eterna. Poi ha fatto un articolato discorso sui rimpianti (che in quel momento era diretto a sua moglie, ma che sembrava valere per tutti),
dicendo che ciascuno di noi ha, in questa vita terrena, una o più missioni da seguire: che siano di natura pratica o di natura spirituale, non importa; l’importante e portare avanti quella missione, quel progetto, con tenacia, coraggio ed entusiasmo, senza voltarsi indietro. Poi, dopo il momento in cui, vegliando sua moglie, lei si è addormentata, è sparito tutto il contesto attorno a noi: casa, persone… Siamo rimasti solo noi due. È stato un momento molto emozionante per entrambi, e, per un qualche motivo, sembrava che lui mi fosse grato. L’emozione non derivava solo dal fatto che non ci vedevamo di persona da circa 14 anni, ma dal fatto che ci trovavamo là, oltre le frontiere della morte. E la sua gratitudine?
Me lo sono chiesto e la risposta che mi sono data è stata che forse mi era grato perché io riuscivo a vederlo, e potevo testimoniare che lui era VIVO e che stava benissimo. Dopo questo momento particolarmente emozionante, <<D.>> mi ha fatto un regalo speciale.
 Mi ha accompagnato in un luogo dove c’erano tante persone, e fra queste c’era anche il mio papà, mancato tre mesi e mezzo prima, che per il dolore avevo difficoltà a incontrare. I miei genitori conoscevano benissimo <<D.>> di fama, essendo la persona che mi aveva tirato fuori dal mobbing e, salvandomi da quell’inferno, fatto trasferire lì dove avrei conosciuto mio marito e formato la mia famiglia.
 I miei sapevano anche che eravamo rimasti amici e che <<D.>> si interessava moltissimo alle mie ricerche ed esperienze nell’Aldilà e che nel mese di Aprile di quest’anno era stato fra i primi a leggere un mio scritto sull’argomento. Ma non sapevano forse le cose che avevo letto in tutti quegli articoli su internet la sera prima, della sua intraprendenza, delle sue molteplici attività, della sua vita entusiasta e coraggiosa stroncata a 55 anni. Per questo motivo, quando <<D.>> mi ha accompagnato da mio papà nell’Aldilà, mi sono sentita onoratissima di poterglielo presentare di persona, quasi fosse stato una star del cinema.
 Ecco, questo è <<D.>>: uno spirito gentile ed entusiasta, che appena ne ha avuto l’occasione, dopo quasi due anni di lotta contro un male incurabile, è venuto da me a testimoniarmi che era vivo, a dirmi che i “terminali” siamo noi, ma che non dobbiamo avere rimpianti se portiamo avanti la nostra missione di vita, qualunque essa sia. Inoltre <<D.>> mi ha anche accompagnato da mio papà, e questo è stato un regalo enorme. Qualche notte dopo, ho rivisto <<D.>> in sogno: era assieme alla sua famigliola, come se non fosse mai andato via. Un’altra testimonianza di quanto i nostri cari non scompaiano nel nulla al momento della morte, ma rimangano pienamente partecipi della vita delle persone che amano. Ho saputo, circa un mese dopo questi avvenimenti, che <<D.>> è stato ugualmente presente con i suoi familiari, e in modo decisamente eclatante, specie nei giorni della veglia che hanno preceduto il funerale, e che continua a essere loro vicino con grande forza e abnegazione. Mi basta chiudere gli occhi per sentire la sua voce entusiasta che mi incoraggia a fare questo o quest'altro.
 Ho sentito una constatazione simile da un suo stretto familiare e questo mi dice che, anche dopo il nostro ritorno a Casa, conserviamo la nostra personalità, unica e speciale. Cosa posso dire di più? Grazie, <<D.>> Grazie di esistere!

********************************************

 ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI
(Cliccare sui titoli o sulle foto per leggere IL CONTENUTO)

Gesù sposò Maddalena ed ebbe ANCHE due figli!

LA NDE DI RUBY

SUICIDIO TERAPUTICO?

DUE STORIE PARANORMALI

 
ARTICOLI VARI
CliccaRE SUI LINKS-
NEWS DAL MONDO
CLICCARE SUI LINKS
 
Clic su questa immagine per tornare qui dalle altre pagineNEWS TELEX
CLICCARE QUI SOPRA
GRANDE AFFLUENZA A L'AQUILA!

CONVEGNO A NAPOLI

AGGIORNAMENTI SULLO
STUDIO AWARE

UNA NDE ITALIANA
In esclusiva per la PdA!

CONCLUSO LO STUDIO AWARE +OPINIONE WM

siamo tutti collegati

CONFERENZA DEL WM A BATTIPAGLIA

NDE di una NON-VEDENTE!

NDE ED ANESTESIA COSCIENTE

il dio Scienza ed i suoi comandamenti

DAL CONGRESSO IANDS

CONTATTO CON LO SPIRITO-GUIDA

EVP: CONFERME DI LABORATORIO?

MA QUALE 'DANNAZIONE ETERNA' !

GLI EFFETTI POSTUMI DELLE NDE

ANCORA SULLE NDE NEI RATTI

GLI EFFETTI POSTUMI DELLE NDE

STRANI INCIDENTI. . .

LA COSCIENZA DEVE ESISTERE !

LA MORTE SECONDO S.BIRCH

NESSUN SEGNALE DALL'ALDILà. . . .

l'Ouija funziona. . . ? FORSE!

CONVINZIONI INCONSCE e SALUTE

ORBS:UN PARERE DEFINITIVO?

TELEPATIA, NUOVI STUDI

 

Ma. . . come fanno gli adc?

ADC SCONVOLGENTE
PER FAMOSO SCETTICO

CONTATTO CON ROBIN WILLIAMS

NOVE INDIZI DI Reincarnazione

I SOGNI SONO ADC?

UNA NDE DEL 1740!

UNA VOCE DAL NULLA

I GIGANTI DELLA PARAPSICOLOGIA:
Sir Oliver Lodge

COSA SONO GLI ELEMENTALI?

il Pilota che raccontò
come era morto

DUE IDEE INCONCILIABILI?

___________________________________

 FOTO-GALLERY, NAPOLI E L'AQUILA
CLICCATE QUI

DUE FANTASMI IRLANDESI

SIAM TRE PICCOLI FANTASMIN. . .

FANTASMA AUSTRALIANO CATTURATO DA CCTV

IL FANTASMA DI ALCATRAZ
 

NECROLOGI
ROBIN WILLIAMS
Giorgio Faletti
DR.IMICH
PROF. LIVERZIANI

Paolo Onofri,
(papà delpiccolo Tommy. )
 

R.WILLIAMS ERA MALATO DI DEMENZA  

ESISTONO GLI UNIVERSI PARALLELI?

BALLANDO CON...DIO!

San Pietro era sposato

"FUSSE CA' FUSSE. . .

Lo spirito che guarisce

CUORE (D'ORO) DI CANE!
Un cane commuove il web:
vuole salvare i pesci !

MORIRE INSIEME

SCONCERTO FRA I NEUROScienziatI:
LE OBE SAREBBERO REALI!

UN MONDIALE "PAPALE PAPALE"

POSSEDUTI DALL'OUIJA!
 NON ERA POSSESSIONE,ma. . .

INAFFIDABILE WIKIPEDIA!

Un astronomo afferma che
i fenomeni spirituali hanno origine
 in altre dimensioni della realtà

ARTICOLI VARI

CANZONI & Aldilà:
lo Spirito va avanti


POESIE DALl'Aldilà

"SPECIALE" SUL G.W.
 Inviatoci Dal Maresciallo Dell'Aeronautica <<D.>> Azzone
-----------------------------------

MAPPA DEL SITO CON INDICE GENERALE
 

LE NEWS DI "GINO-LO-SPINO"

URI GELLER: L'I-PHONE6 SI PIEGA GRAZIE AI POTERI PSI!

Sacri testi? BAH!

SOGNA I NUMERI E CHIEDE
METà DELLA VINCITA

Biker seppellito
 sulla sua Harley!


HOT LINKS
LINK IN EVIDENZA:

FRA CIELO E TERRA

Giulia Jeary Knap

ORSETTA LOPANE,
TRADUZIONI PROFESSIONALI

venERA SIRACUSA -SENSITIVA

MANUELA GIORGI
Consulente Energetica esperta in Medianità
Metamedicina,Guarigione Spirituale
tel.349/0577185 email: manuela.metamedicina@gmail.com contattoceleste@hotmail.com

IL FORUM DI UGO
 E MARISA
 IONS, ADC INDOTTI

Redazione Vita
Qui troverete
numerosi libri gratuiti
su spiritualità e psicologia:

Associazione L'Albero
 di Serena

LUCI TRA LE CAMELIE
DI ADRIANA ED ENRICO PIENDIBENE
(SANTA MARINELLA -RM-)
www. francogrigiotti. it
ilnespolo. it CENTRO CULTURALE L'ALBERO DR. Marino Parodi - official web site
Daniela Zaccarini
(sensitiva)

NUOVO SITO DI METAFONIA
di Luca Garbin

una scuola per martina
A. C. S. S. S.ASSOCIAZIONE CULTURALE STUDI SULLA SOPRAVVIVENZA
Sito di Edda Cattani, mamma di Andrea, che parla di cultura, spiritualità e speranza
www. Amorecheillumina. com
IL SITO DI MAMMA GIGLIOLA CON
I MESSAGGI DA SUO FIGLIO MANUELE
 
Convegno Bellaria MONTESILVANO!
Ass, Ricerche ESP - Dr.Cutolo-
BARBARA AMADORI -Sensitiva- CONIUGI DESIDERI (Siena)  Dr.Bona -RIP
KLAREN
(
Dr. Adriana Velardi -Bologna)
Monroe Institute ITALIA  Un Ponte d'Amore con l'Aldilà
Cosmos (Oltre La Conoscenza)
il sito di ciro, un fisico.... paranormale!
 IL SITO METAFONICO DI
 FRANCESCA SCARRICA:
 1000 VOLTI DALL'Aldilà

IL CONVIVIO - DEL PROF.LIVERZIANI (ROMA)

IL LABORATORIO (BOLOGNA) CRISTIANESIMO. IT NONSOLOAnima - TV
La Luce oltre la soglia IL CERCHIO VERDE DI ADRIANA
(VENEZIA)
ASS. ALFONSO GATTO
(Napoli)
Le parole degli Angeli
l'Amore degli Angeli

Di Sara Luce
Con Amore, Rosanna.
www. Amoreuniverso. it
BRUCE MOEN(uSA)

COME VIAGGIARE NEI
LIVELLI SUPERIORI

metavisione.itJUDY GUGGENHEIM (USA)KEVIN WILLIAMS (uSA)
EDGAR CAYCE SITO ITALIANO- Leggete questo: esplorare. htm
(segnalato da Monica)
 VOCI - UN PONTE D'Amore (METAFONIA)
 di Joelle
UN AVVOCATO PèRORA LA CAUSA DELLA VITA DOPO LA MORTE(Australia)
ULTERIORI LINKS== 
PER FAVORE SEGNALATECI I LINKS NON FUNZIONANTI.GRAZIE!

MENU' RAPIDO
Evidenziate in rosso,le rubriche aggiornate nel mese corrente Clic qui per gli indici completi.
ULTIMISSIME IN COPERTINA 20/11 L'ANGOLO COMICO02/11 TELEX-TELEX 13/11 PARA-NEWS 04/10
NEWS DA TUTTO ILMONDO 13/11 AVVISI AI NAVIGANTI 02/11 TERZA PAGINA 06/11/14 CONGRESSI DI Parapsicologia 28/10
PUNTI DA PONDERARE  FAQ's-Domande frequenti- COM'é FATTO L'Aldilà?    LINKS SITI AMICI 02/11
 DOCTOR NDE 08/10LE MIE PROVE PERSONALI  RACCONTI DI NDE's 12-11 FOTO PARANORMALI 31/08
L'ANGOLO DEI MEDIUM  ADC's - ITALIANI   L'ANGOLO DI BRUCE MOEN  FILMS - TV - LIBRI28/08
L'ANGOLO DELL'AVV.V.ZAMMIT08/08 ADC's INTERNAZIONALI   LA NOSTRA STORIA  L'ANGOLO DEI LETTORI 31/10
FOTO DI FAMIGLIA L'ANGOLO LETTERARIO   COMPLEANNI -necrologi15/08 POESIE &CANZONI 

RICERCA ALL'INTERNO DEL SITO
 

TORNA A INIZIO PAGINA
 

(DA SOMMARE AI 277. 000 VISITATORI CONTEGGIATI DA BRAVENET fino a Luglio 2010)