140 anni di costruzioni navali

 

 

Per quanto riguarda l’ordine di presentazione dei disegni che seguono, va rilevato che il naviglio non ha risposto e non risponde a classificazioni univoche in quanto la situazione tecnica e operativa  è mutata nel tempo ferma restando la divisione di massima tra naviglio “da combattimento” e naviglio “ausiliario”.  I disegni  rispecchiano l’ordine dei 10 raccoglitori del corpus  nel quale sono conservati, che  attualmente (anno 2004) comprende 1.100  fogli suddivisi tra navi di linea, incrociatori, portaeromobili, esploratori, cacciatorpediniere, torpediniere, sommergibili, fregate, corvette, motosiluranti, aliscafi, posamine, dragamine, cacciamine, pattugliatori, mezzi speciali, unità polivalenti, navi scuola, navi ausiliarie di vario tipo ed impiego.

La data segnata corrisponde all’anno della fotografia riguardante il soggetto.

 

Aggiornamento: tutti i disegni della raccolta sono stati digitalizzati a più alta risoluzione compresi i disegni qui sotto elencati.

Andate sul questo link per vedere la raccolta completa ed ad alta definizione

 

Indice:

 

Primo gruppo

 

Grandi navi di linea

q       prima tavola: Ancona (1887), San Martino (1864), Di Lauria (1888), Italia (1885), Lepanto (1887), Sicilia (1895), Emanuele Filiberto (1909), Roma (1919), Napoli (1914)

q       seconda tavola: Giulio Cesare (1914) (1917) (1938), Dante Alighieri (1913), Vittorio Veneto (1939) (1940) (1941), Andrea Doria  (1940), Roma (1942)

q       terza tavola: Sicilia (1895), Saint Bon (1901), Doria (1916),Giulio Cesare (1916), Italia (1941), Duilio (1942), Cavour (1914) (1922) (1937)

 

Incrociatori

q       quarta tavola: Maria Pia (1864), Affondatore (1880), Duilio (1880), Garibaldi (1889), Varese (1901), Saint Bon (1901), Ferruccio (1905) (1905) (1905)

q       quinta tavola: Amalfi (1909), San Giorgio (1919) (1940) (1940), Piemonte (1889), classe “Regioni”, Etna (1887), Urania (1893), Bausan (1904)

q       sesta tavola: Libia (1913), Marsala (1912), Taranto (1925), Bari (1927), Trento(1929), Zara (1931), Pola (1933), Bolzano (1933), Trieste (1940)

q       settima tavola: Cadorna (1933) (1943), Aosta (1935), Attendolo (1935) (1941), Garibaldi (1936), Eugenio di Savoia (1938), Gorizia (1939), Scipione l’Africano (1942)

q       ottava tavola: Eritrea (1935) (1937), Pompeo Magno (1941) (1943) (1943), Duca degli Abruzzi (1953), Garibaldi (1962), Caio Duilio (1964), Vittorio Veneto (1969)

 

Portaeromobili

q       nona tavola: Elba (1912), Liguria (1915), dirigibile O 2 (1915), Europa (1915) (1916), Giuseppe Miraglia (1922), Aquila (1943), Garibaldi (1985) (1985)

 

 

 

Secondo gruppo

 

Esploratori

q       decima tavola: Quarto (1912), Marsala (1914), Aquila (1917), Rossarol (1918), Venezia (1921), Pantera (1924), centro nave Classe “Navigatori” (1929), Vivaldi (1930), Pancaldo (1930)

 

 

Cacciatorpediniere

q       undicesima tavola: Fulmine (1898), Bersagliere (1907) (1907), Garibaldino (1910), Audace (1914) (1916), Acerbi (1918), Bassini (1918), Grado (1924)

q       dodicesima tavola: Monzambano (1924), Zeffiro (1925), Nazario Sauro (1926), Strale (1931), Grecale (1935), Fabrizi (1940), Lampo (1942), Folgore (1942), Pilo (1942)

q       tredicesima tavola: Bersagliere (1938), Mitragliere (1947), Aviere (1951), San marco (1956), Impavido (1963), Audace (1972), Ardito (1973), Durand de la Penne (1993), Mimbelli (1994)

 

Torpediniere e cannoniere

q       quattordicesima tavola: Tersicore (1882), Saetta (1888), Astore (1905), Procione (1906), 47 OS (1922), Castore (1937), Animoso (1942), Impavido (1943), Pegaso (1938)

q       quindicesima tavola: Ciclone (1942), Curtatone (1890), Volturno (1896), Bianco (1919), Parlotto (1921), Marechiaro (1923), Aurora (1941), Alano (1961), Saetta (1966)

 

 

Avvisi, pirocorvette, pirofregate

q       sedicesima tavola: Barbarigo (1879), Messaggero (1885), Staffetta (1886), Galileo Galilei (1888), Ettore Fieramosca (1850), Governolo (1861), Miseno (1861), Tukery (1861), Principessa Clotilde (1864)

 

Multiruolo, C (corvette), F (fregate), P (pattugliatori), Guardia Costiera

q       diciassettesima tavola: Sibilla (1943), (1943), Danaide (1948), Gabbiano (1960), Rizzo (1961), Bergamini (1963), Visintini (1966), Todaro (1966), Minerva (1897)

q       diciottesima tavola: Andromeda (1953), Canopo (1958), Carabiniere (1968), Sagittario (1978), Perseo (1979), classe “Grecale” (1988), Scirocco (1983), Cassiopea (1989) (1989)

q       diciannovesima tavola: Artigliere (1994), Vega, Esploratore (1997) (1997), Saettia (1999) (1999), CP 822 (1999)

 

 

MAS, VAS, motosiluranti, aliscafi

q       ventesima tavola: MAS tipo 15 (1916), MAS tipo S.V.A.N. (1916), MAS tipo Elco (1917), ME 68 (ex MAS 297 Elco 1918)(1930), MAS 500 1a serie (1937), MAS 500 VI serie (1941), MS 36 (1941), MS 15 (1942), MV 615 (1952)

q       ventunesima tavola: VAS 223 (1942), VAS (1943), MS tipo Vosper (1947), MS 471 (1954), MS 453 (1957),  MS 481 (1961), Nibbio (1980), Falcone (1982), Condor (1984)

 

 

Sommergibili

q       ventiduesima tavola: Delfino (1903), Foca (1909), Jalea (1913), Argonauta (1915), Pullino (1913), H2 (1916), F21 (1918), N1 (1918), Mocenigo (1919)

q       ventitreesima tavola: Classe “Balilla” (1928), Capponi (1927), Calvi (1935), Finzi (1936), Tazzoli (1936), Zoea (1938), Marcello (1938), Cappellini (1939), Caracciolo (1941)

q       ventiquattresima tavola: Platino (1940), Saint bon (1941), Scirè (1941), Cappellini (1967), Dandolo (1970), Piomarta (1976), Sauro (1980) (1987), Marconi

 

Mezzi d’assalto

q       venticinquesima tavola: A1 (1915), CA1 (1938), CB1 (1941), Grillo (1918) (1918), Mignatta (1918), MT 1939, Maiale (1941), MTSMA (1943)

 

Posamine, dragamine, cacciamine

q       ventiseiesima tavola: Crotone (1918), Laurana (1920), Fasana (1925), Milazzo (1926), Legnano (1926), G1 (1912), RD34 (1919), RD42 (1920), 5303

q       ventisettesima tavola: Mandorlo (1975), Frassino (1985), Lerici (1984) (1985), Termoli (1992) (1995)

 

Navi scuola

q       ventottesima tavola: Amerigo Vespucci (1893), Ferruccio (1924), Amerigo Vespucci (1930) (1930), San Giorgio (1938), Ebe (1952), Palinuro (1955), San Giorgio (1966), San Giusto (1994)

 

Monitori e pontoni armati

q       ventinovesima tavola: Faà di Bruno (1917) (1917), Cappellini (1916), pontone armato di grosso calibro (1917), Pontone GM239 (1940), Pontone GM194 (1943)

 

 

Terzo Gruppo

 

Servizi vari e naviglio ausiliario

Avvertenza:  dato il grande numero di navi rientranti in questo gruppo, si riportano soltanto i tipi principali e più rappresentativi.

 

q       trentesima tavola: trasporto Cavour (1861), carbonamento in mare (nave Sterope 1907), trasporto Bengasi (1911), trasporto Cortellazzo (1918), appoggio Volta (1921), appoggio sommergibili Pacinotti (1925), cisterna Prometeo (1920), nave officina Quarnaro (1926), posacavi Città di Milano (nave appoggio spedizione Nobile al Polo Nord – 1928), ausiliaria Rampino (1943), posareti Filicudi (1956), motozattera MZ724 (1943), mototrasporto costiero MTC1003 (1955), mototrasporto costiero MTC1005 (1986), appoggio Ercole (1942), nave salvataggio Proteo (1955)

q       trentunesima tavola: appoggio elicotteri Vesuvio (1963), nave esperienze ex Carabiniere (1960), appoggio incursori Ape (1964), trasporto Anteo (1962), operazioni anfibie Etna (1968), MTC Caprera (1987), MTC Tremiti (1987), nave idrografica Staffetta (1953), nave rifornimento Vesuvio (1978), nave idrografica Magnaghi (1975), rifornitore Etna(1998), nave idrografica Aretusa (2002)(2002), LPD San Giorgio (1987), appoggio San Giusto (1994)(1998)

q       trentaduesima tavola: rimorchiatori: Ciclope (1903), Luni (1914), Lipari(1921), San Giusto (1942)(1956), Prometeo (1975),Atlante (1995); rimorchiatore d’altura A5319, rimorchiatore costiero Porto Conte (1986)

q       trentatreesima tavola: Stella Polare (1899), nave reale Savoia (1883), nave reale Trinacria (1883), nave reale Savoia (1923), recupero mezzi subacquei Anteo (1919),  nave salvataggio Anteo (1980)

 

 

Quarto Gruppo

 

Marina Mercantile

 

La R. Marina si avvale in caso di conflitto (ma non solo) dell’aiuto della Marina Mercantile impiegando direttamente e indirettamente, in vari ruoli e attività, quasi tutto il naviglio disponibile che si presta fino al limite delle forze impiegate. Durante la prima guerra mondiale si registrano perdite che toccano il 52% del naviglio mentre nella seconda guerra mondiale le perdite sono tanto elevate da portare infine all’esaurimento quasi completo degli impieghi con alte perdite d’uomini tra gli equipaggi: 2324 le navi grandi e piccole con compiti di incrociatori ausiliari, navi ospedale, dragamine, trasporti d’uomini e mezzi, pilotaggio, sorveglianza, impieghi speciali a volte camuffati.

 

q       Trentaquattresima tavola: Inizio e sviluppo: p/s Lombardo (1860) Rubattino Genova, p/s Virgilio (1860) Rubattino Genova, p/s Corriere Siciliano (1860) Florio Palermo, p/s Galileo Galilei (1864) Accossato Peirano Genova, p/s Principe Amedeo (1864) Accossato Peirano Genova, p/s Italo Platense (1864) Oneto Genova, p/s Agrigento (1870) La Trinacria  Palermo, p/s Marsala (1870) Florio Palermo, p/s Raffaele Ribattino (1882) Rubattino Genova, p/s Italia (1905) La Veloce Genova, p/s Indiana (1905) Lloyd Italiano Genova, p/s Garibaldi (1906) Ligure Brasiliana Genova, p/s Principessa Mafalda (1908) Lloyd Italiano Genova, p/s San Guglielmo (1911) Siculo Americana Palermo, t/n Duilio (1920) Navigazione Generale Italiana.

q       trentacinquesima tavola: Navi ospedale e soccorso : p/s Washington (1866), p/s Saati (1893), p/s Regina d’Italia (1912), p/s Albaro (1913), p/s Palissano ex König Albert (1915), p/s Italia (1915), p/s Clodia (1916), p/s Po (1941), p/s California (1940), p/s Meta (1940), p/s Gradisca (1941), n/s Salvatore I (1941)

q       trentaseiesima tavola: Incrociatori ausiliari : Città di Tripoli, Città di Messina, Città di Catania, Città di Napoli, RAMB, Lero (1940), Zara (1942), Olbia (1940), Arborea (1940)

q       trentasettesima tavola: Trasporto uomini : Toscana (1935), Victoria (1940), Oceania (1941), Italia (1941), Piemonte 1941, Argentina (1943), Viminale (1942), Conte Rosso, Saturnia (1943)

q       trentottesima tavola: Petroliere : Celeno (1942), Illiria (1943), Zamboni (1943), Ardor (1943), Laghi (1943), Arcola (1943)

q       trentanovesima tavola: Trasporto materiali : Accame (1915), Etna (1915), Milazzo (1916), schema di mimetizzazione del 1916, Ansaldo V (1917), Rapido (1940), Monginevro (1941), Foscarini (1942), Oriani (1942), Ombrina (1943), Vercelli (1943), Capo Orso (1943)

q       quarantesima tavola: Servizi speciali : Genepesca I (1936 – unità logistica), Corrispondente B (1940, movimento informatori e raccolta dati), Croce (1940 – trasporto uomini Gamma), Olterra (1941 – base segreta dei SLC), Città di Tunisi (1943 – servizio diplomatico), Saturnia (1943 – rimpatrio connazionali dall’AOI), Orseolo (1941 – violatore di blocco), Himalaya (1943 – violatore di blocco), Ichnusa (1941 – dragaggio magnetico)

 

 

 

vai all’home page  /  pagina precedente  /  prima tavola

 

Aggiornamento: tutti i disegni sono stati digitalizzati a più alta risoluzione.

Andate sul questo link per vedere la raccolta completa ed ad alta definizione